venerdì 22 giugno 2012

Fda dice no allo zucchero di mais

Essere o non essere? Chiamarsi Otto von Krapfen o Günther? Che differenza c'è! Quando hai un nome un po' scomodo, qual'è la soluzione migliore? Semplice cambiarlo.
Cosi i produttori di sciroppo di glucosio-fruttosio, vista l'opinone negativa di alcuni nutrizionisti e associazioni di consumatori hanno chiesto ufficialmente alla Fda di cambiare nome al prodotto, da sciroppo di glucosio fruttosio (HFCS), che qualche furbo produttore ha cambiato in sciroppo di mais, a zucchero di mais.

In realtà sembrava una cosa fatta, avevano già ordinato la torta, messo lo champagne al fresco e pronti per iniziare il trenino brasiliano come a capodanno. 
Giuravano sarà solo una formalità, una campagna di comunicazione organizzata molto bene per fare pressione sui media e sulla politica volta a generare consenso attorno alla proposta. Il parere negativo è arrivato come una doccia fredda,  la  US Food & Drug Administration, sostiene che non si può cambiare nome perchè rischia di essere deviante per i consumatori.

La US Food & Drug Administration ha accolto le proteste delle Associazioni dei Produttori di Zucchero i quali sostengono che non si può ritenere zucchero lo sciroppo di glucosio fruttosio, che viene utilizzato nella produzione industriale per la produzione di snacks ed è accusato di giocare un ruolo significativo nel promuovere il tasso di obesità negli Usa e in tutto il mondo e di conseguenze non positive sulla salute e sulla spesa sanitaria nazionale.


Per saperne di più:


Una piccola vittoria per i consumatori, non è una buona notizia perché una buona notizia sarebbe io produttore XX non uso sciroppo di glucosio fruttosio.....

Post correlati:
Zucchero si zucchero no, 

39 commenti:

  1. il termine zucchero da un punto di vista chimico è una cosa, come può essere usato commercialmente un altro. C'è da dire che FDA ogni tanto segue criteri che sembrano dalla parte del bene del consumatore, altre volte dubito. Sicuramente gli zuccheri "nascosti" in molti alimenti fanno ingurgitare molte inconsapevoli calorie:-)

    RispondiElimina
  2. Non le sapevo tutte queste cose! Non si finisce mai di imparare. Mi sa che opto per il miele!

    RispondiElimina
  3. Davvero: non si finisce mai di imparare...Grazie per queste delucidazioni e questi spunti...buona giornata
    simona

    RispondiElimina
  4. Diciamo che per una volta non è valso il detto "fatta la legge, trovato l'inganno". Stavolta non è passata. Ma tante altre volte hanno chiuso gli occhi, anzi si sono bendati gli occhi, volutamente, perché gli affari delle grandi holding ma anche di altre grandi società potessero continuare a andare a gonfie anzi, a stragonfie vele! Sempre una questione di markeging, e di quattrini che vengono prima della salute!!
    Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
  5. Ciao Gunther la vera vittoria sarebbe come hai detto te che il prudutore eliminasse il glucosio, però anche questa vittoria e già qualcosa
    buon fine settimana.

    RispondiElimina
  6. Che dici un giorno riusciremo finalmente ad avere prodotti non nocivi per la salute? Io ne dubito troppi interessi in ballo. Spero che continuerai a darci informazioni utili, se non altro siamo informati. Grazie e a presto.

    RispondiElimina
  7. oggi volta che passo da qui, una bella lezione di vita, a presto

    RispondiElimina
  8. Günther perdona la mia scarsa applicazione nella ricerca di un sinonimo educato che possa rendere il tentativo fatto dai produttori di sciroppo di glucosio-fruttosio di cambiara nome...purtroppo mi viene sempre in mente la stessa parola..."paraculismo" da quattro soldi...quasi al limite del penale vista la frode intellettuale che lo caratterizza.
    Poco da dire. Almeno ho riso sull'immagine della festa con trenini e musica brasiliana interrotta all'improvviso...e che spero non avvenga mai :)
    Grazie come sempre per tenerci allineati su questioni importanti e delicate come queste e se puoi perdona il mio lessico poco "politically correct"....

    RispondiElimina
  9. Grazie a te riesco a sapere delle cose che non avrei mai saputo.Grazie.

    RispondiElimina
  10. Molto molto interessante, ma voglio leggere anche gli articoli collegati per capirne ancora di più! Grazie per le informazioni
    Valeria

    RispondiElimina
  11. Grazie per tutte queste informazioni!!! Un abbraccio e felice giornata

    RispondiElimina
  12. cerco come ben sai di utilizzare miele o sciroppo di riso, ma lo zucchero alla fine ci casca nelle preparazioni, semplicemente per hè...
    Per hè c'è!!!!esiste!
    È ghiottto!

    Gli inganni li odio, per una volta diciamo che sono i produttori a perdere...
    Mah!
    Diciamo così per consolarci ...
    Tanto è come dici tu... Sarebbe bene eliminarlo!!!!!

    RispondiElimina
  13. grazie sempre per i tuoi aggiornamenti lo sai in questo campo sono sempre interessata molto da vicino , mi fa' pensare 2 giorni fa' mi sono arrivati (come collaborazione) 2 campioni di stevia che io non conoscevo e che non ho ancora provato e sai ora non so' che fare nelle confezioni fanno apparire il sole ma in realta'?

    RispondiElimina
  14. Grazie per le informazioni utili e le notizie che ci passi... consoliamoci così, stavolta è andata bene ma destreggiarsi tra i vari inganni è sempre più difficile!

    RispondiElimina
  15. Grazie per le preziose informazioni.

    RispondiElimina
  16. Beh ogni tanto un bastoncino tra le ruote anche a chi vuole farci ingurcitare schifezze ci vuole proprio!

    RispondiElimina
  17. cambiare nome è un pò un gesto da parac..i ma temo che sia una pratica ampiamente utilizzata.

    Tra gli zuccheri preferisco sempre di più il miele, almeno lì non dovrebbero fare alterazioni
    un abbraccio caro gunther e buona serata

    RispondiElimina
  18. Non è vinta la guerra ma almeno una battaglia. Spero che sia un punto di partenza da cui poter andare. Grazie per le tue sempre preziose informazioni ^_^

    RispondiElimina
  19. @ grazie a tutti dei commenti

    @gambetto
    la parola paraculo all'interno di un trenino basiliano si può adoperare :-)) perdonatissimo

    RispondiElimina
  20. beh meglio che niente :)
    ciao :))

    RispondiElimina
  21. Buongiorno caro...come ogni tuo interessantissimo post, letto e condiviso. Buon we. Ciao.

    RispondiElimina
  22. un piccolo passo avanti..grazie per tenerci sempre informati, sei un punto di riferimento prezioso per noi consumatori spesso disattenti, buon we...

    RispondiElimina
  23. Oh mamma...certo che siam fritti!!!!!Pure i nomi cambiano..io sono del parere che bisogna avvicinarsi sempre piu alla natura quindi..via con MIELE!sciroppo d'acero (che io adoro) o il "goldensaft" che trovo in Germania..insomma..evitiamo gli artefici..lasciamoli a mago Merlino!!:-)

    RispondiElimina
  24. Hai ragione Gunther, è una vittoria a metà. Tuttavia almeno adesso hanno un modo in meno per fregarci. :-)

    RispondiElimina
  25. Non conoscevo tutte queste cose! Grazie per le informazioni! Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  26. OLèèèèèèèèè!!!!Consapevolezza e lettura delle etichette e nessuno ci fregherà! ;)

    RispondiElimina
  27. come disse quello chi si accontenta gode!!! certo le schifezze di quel genere dovrebbero essere i genitori a non comprarli ma mi sembra un discorso fritto e rifritto

    RispondiElimina
  28. sei la mia fonte di informazione più attendibile. Ormai spaccio i tuoi post a tutte le mie conoscenze sfoderando informazione preziose. Davvero grazie per il tuo lavoro.

    RispondiElimina
  29. Le tue informazioni sono sempre preziose..
    Grazie e buon fine settimana.
    Inco

    RispondiElimina
  30. grazie per essere passato dal mio blog, io ti leggo da tempo e trovo i tuoi post sempre interessanti

    RispondiElimina
  31. nonostante la nebulosità è un passo avanti non da poco riconoscere che lo sciroppo di glucosio-fruttosio ad alto contenuto di fruttosio sia un problema, considerato che da assuefazione, che consumandolo non si attiva il segnale di sazietà per via degli ormoni coinvolti e non coinvolti, ecc. ecc. Continuo a non capacitarmi del perchè diverse bevande per bambini siano ancora piene di fruttosio e se ne vantino anche nell'etichetta...

    RispondiElimina
  32. Ciaoo i tuoi post son sempre ricchi di informazione!grazie mille!

    RispondiElimina
  33. quella del trenino di capodanno è troppo bella! :-D

    RispondiElimina
  34. Non sarà una grande notizia ma è sempre una piccola vittoria per i consumatori

    RispondiElimina
  35. Ciao Gunther, quando passo da te imparo sempre cose nuove, grazie veramente!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  36. Ciao, piacere di conoscerti e grazie per esserti unito al mio blog così ho potuto conoscere il tuo che è interessantissimo e quindi da oggi anche io ti seguirò con piacere :)

    RispondiElimina
  37. Ciao Gunther
    come sempre incisivo, feroce e ironico nel presentare le tue nuove "scoperte"
    ogni voltA che ti vengo atrovare ho una piacevole sorpresa..
    non sempre commento ma ti leggo con interesse e voracità

    RispondiElimina
  38. Ciao Gunther sono Antonella di cioccomela. Grazie della visita, sono subito venuta a vedere il tuo blog, è molto interessante! Mi sono unita ai tuoi lettori, perchè penso di poter imparare molto qui da te.
    A presto e grazie.
    Antonella.

    RispondiElimina
  39. molto interessante questo post e utile per noi consumatori che abbiamo tanto bisogno di essere correttamente informati!grazie e una felice serata

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi