giovedì 2 giugno 2011

Il primo chewimg gum ai probiotici Probiotic Gum Blis K 12, il bello di vivere in un mondo probiotico + aggiornamento E.Coli in Europa


Dopo avere visto lo yogurt con i probiotici, le bevande con i probiotici, il formaggio con i probiotici, il salame con i probiotici, il cioccolato con i probiotici, il gelato con i probiotici, ecco la gomma da masticare con i probiotici direttamente dal Canada prodotto dall'azienda CulturedCare, dal claim questo chewimg gum aiuta e distrugge i batteri mal di gola, infezioni all'orecchio, infezione al setto nasale, tutte le infezioni delle vie respiaratorie superiori, nient'altro sicuri? Ricordiamo per chiarezza che Efsa ha bocciato tutti gli health claims sui probiotici per la mancanza di studi che collegavano health claims, uso prodotto e risultati degli studi clinici.

Il marketing del probiotico non si ferma, se fino a qualche anno fa dava un impulso alle vendite degli yogurt e dei prodotti più noti per le virtù salutari oggi è divenuto ingrediente abituale perfino di snacks, dolci e patatine  considerati cibi spazzatura. Per non farsi mancare nulla sempre più prodotti di bellezza includono proprietà probiotiche non si comprende che tipo di utilità possono avere dal momento che i prebiotici in teoria servono per equilibrare la flora intestinale,  lo vedo un po' difficile l'utilità di uno shampoo per capelli o della crema idratante per i gomiti, sopratutto perchè la strada dal gomito all'intestino è un po' lunga.



Il Chewimg- gum Blis K 12 è stato inventato John Tagg un microbiologo, il principio che ha condotto al chewimg-gum è che la maggior parte dei batteri, secondo Tagg arrivano dalla bocca, per cui se si arricchisce la saliva con questo probiotico, si ha una maggiore possibilità di proteggersi da alcune malattie, un ruolo è più che altro preventivo, una teoria dal mio punto di vista "originale" ma che difficilmente può evitare l'introduzione di batteri.

La mia opinione è che non bisogna farsi manipolare delle aziende agroalimentari il proprio intestino, un conto è prendere un probiotico dopo una cura antibiotica per ripristinare una flora batterica alterata  o come ingredienti nel latte artificiale per evitare le coliche gassose del neonato, dove utilizzo del prebiotico è giustificato da una condizione patologica, diversa è questa diffusione generale, quattro anni fa ho scritto il mio primo post sugli effetti veri e presunti dei probiotici, poco è cambiato se non la loro diffusione in prodotti non più solo alimentari, ricordo che tra le teorie più interessanti quella del professor Didier Raoult, sull'obesità  e del rapporto tra flora intestinale e obesità .

Quello che mi preoccupa è la relazione che può nascere tra la manipolazione della flora e un' alimentazione inadatta, che provocano facilmente disbiosi, cioè un disequilibrio della flora intestinale, già la nostra alimentazione occidentale  è iper proteica ed è un fattore di destabilizzazione della flora per riequilibrare non c'è soluzione migliore delle fibre alimentari vegetali che promuovono naturalmente la crescita dei batteri nel colon. Per cui un' alimentazione equilibrata adeguata di frutta ma sopratutto di verdura , assicura gli alimenti nutritivi necessari per l'organismo, come vitamine e sali minerali. Questa alimentazione stimola uno sviluppo equilibrato della flora intestinale e di conseguenza stimola sufficientemente la risposta immunitaria dell'organismo. 

In sintesi l'argomento probiotico si configura sempre di più come elemento di marketing di un prodotto allontanandosi sempre di più da quel valore di salute che avrebbe dovuto dare, del cui bisogno 24 ore su 24 non è assolutamente giustificato.

Aggiornamento dalla Germania sul Batterio Escherichia Coli


Aggiornamento E.Coli: in Germania, continuano ad arrivare notizie sul fronte del batterio che ha causato la morte di 18 persone e 2000 contagi, ancora ignota la fonte del contagio discolpati i cetrioli, (concime, acqua, non dimentichiamo anche quella di fonte da contatto, non dovrebbe essere esclusa anche se poco probabile) le notizie che arrivano dai media non sono per nulla incoraggianti, allarmi per possibili vittime in Rep. Ceca e Francia, in sintesi un estensione anche se tutte le vittime hanno in comune il fatto di avere soggiornato in Germania. Per quanto riguarda invece la terapia buone prospettive dal nuovo trattamento con farmaco eculizumab a base di un anticorpo monocolonale utilizzato precedentemete per malattie rare del sistema immunitario (sindrome di macchiavafa-micheli).  Ulteriori info La guerra dei cetrioli

21 commenti:

  1. ma dai, non ci posso credere che sono arrivati persino a questo punto! Grazie per il tuo post interessante, utile e ben documentato come al solito. Buona festa!

    RispondiElimina
  2. Ma quante cose si inventano?!?!?! Folle....
    Sull'E.coli cerchiamo di capire come evolve la situazione...

    RispondiElimina
  3. Chiedo perdono ma mi è scappato da ridere alla notizia del cheewing gum!!! A chi toccherà il prossimo probiotico?!?!?! Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Quindi ci si avvicina sempre di più alla pillola brucia grassi istantanea e alla bevanda miraolosa che toglie tutte le rughe...la cosa che mi fa pensare di più è che non si può essere appasionati di cibo, di materie prime e di sapori e pensare che una dieta a base di solo zuccheri possa essere una soluzione...lo sai che adesso imperversa la dieta dei dolci??? Roba da pazzi!!!

    RispondiElimina
  5. siamo alle solite, se non è una bibita con aggiunta di vitamine, o un distruggi colesterolo, ora una cicca? sempre piu' in alto ..:P

    RispondiElimina
  6. Mah...ma quante ne inventano, ma è bussines? penso!!! mi preoccupa il batterio mutante invece...tienici aggiornati, in tv si fa la fine del vaccino e dell'influenza, buon we, ciao.

    RispondiElimina
  7. Ma il colluttorio ai probiotici? :P ahahahahha
    Scusa la battuta ma certi prodotti sembrano uscire proprio da una barzelletta ed invece...
    PS
    Grazie sempre per l'aggiornamento che ci fai in merito al batterio escherichia coli :)

    RispondiElimina
  8. Tra un po' i probiotici li metteranno anche nelle suole delle scarpe...chissà mai che possano servire!
    Magari a calpestare l'Escherichia Coli!!!!
    Il mondo dell'alimentazione...sempre più imquietante :(

    RispondiElimina
  9. Grazie per le preziosissime informazioni!!!!Sempre fantastici i tuoi post!!! Un abbraccio e felice giornata

    RispondiElimina
  10. questa è bella! ma dove le peschi tutte queste notizie? :)
    cmq sono d'accordo con te, non bisogna farsi manipolare dalle aziende! un bacione! :)

    RispondiElimina
  11. Non so proprio dove si arrivera'...c'e' tanta confusione in giro,su tutto...la pubblicita' ci tartassa di informazioni non sempre esatte e tutto diventa moda...anche la nostra salute viene messa in vetrina...
    Sono una ragazza,ma vivo ancora secondo alcuni principi del passato...ben venga la tecnologia,ben venga tutto ma per quanto riguarda il cibo io mangio in modo arcaico...rispetto le stagioni e con l'aiuto di papa'vado a raccogliere ancora frutti e ortaggi dalle piante,e no dai sacchetti preconfezionati....
    Detto questo,un puro sfogo,condivido perfettamente sui probiotici...utilizzati solo all'occorrenza,non saranno certo loro ad allungarci la vita!!!!!
    Grazie per tutte le informazioni che ci dai e per il commento!!!!
    Buon fine settimana e buona vita!

    RispondiElimina
  12. mistero sempre più fitto allora circa il batterio....
    Non possiamo nemmeno stare attenti visto che non sappiamo a cosa :(
    Vabbè, chissà che la soluzione non stia proprio nel chewimg gum ai probiotici :D Ahahahah
    grazie per le informazioni sempre preziose. Un bacio

    RispondiElimina
  13. E ai poveretti intossicati con l'E.Coli non glieli danno i probiotici??? Scusa la battuta amara....

    RispondiElimina
  14. Complimenti a te per questo post, così interessante.....Buon proseguimento!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Giú le mani dal mio intestino..!!
    Sto leggendo un libro di storia dell'alimentazione:pare che i cacciatori/raccoglitori nostri antenati avessero un'alimentazione piuttosto sana (a parte qualche incidente di percorso...)

    RispondiElimina
  16. Ogni giorno se ne inventano una nuova !
    Complimentoni a te che ci tiene sempre aggiornati e ( ben ) informati su questioni interessantissime , buona serata !

    RispondiElimina
  17. Non sanno piu cosa inventarsi per vendere...
    per la E.Coli e facile dire non farsi prendere dal panico,mi dispiace per i contadini capisco che hanno enormi perdite,ma la mia e la salute della mia famiglia e piu importante,finché non capiscono da dove proviene la contaminazione ho eliminato dal menu le verdure crude,diciamo anche che ora come ora ho difficoltà a mangiare con spensieratezza un piatto di insalata...
    Francesca

    RispondiElimina
  18. @ torte e decorazione
    ovviamente non post non mi riferivo all'attuale situazione in Germania, voglio comunque tranquillizzare che verdure cotte a 10 minuti a 70° o un minuto a 100 gradi, uccidono tutti i batteri e che la fonte del contagio non è nota, comprendo la tua preoccupazione di non farsi una bella insalata è pienamente giustificata io farei lo stesso!

    RispondiElimina
  19. Günther,mi riferivo in generale a quello che dicono i media,lo so che farsi prendere dal panico e sbagliato ma sono per la prevenzione :))
    Forse hanno trovato qualcosa sempre che molti dei malati abbiano mangiato in un ristorante di Lubecca...speriamo che trovino presto la causa non riesco a immaginare un'estate senza insalata :O
    Buon fine settimana Francesca

    RispondiElimina
  20. Ciao Gunther ! Grazie per questo nuovo post ! Mi convinco sempre di più a mangiare cose semplici e fatte in casa ... Buona giornata !

    RispondiElimina
  21. addirittura le gomme?!? aiuto! grazie per la tua informazione sempre puntuale!

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi