lunedì 16 febbraio 2009

IV° Congresso Mondiale di Agricoltura di Conservazione a New Dehli

Si è tenuto la scorsa settimana a Nuova Dehli, IV° Congresso Mondiale sulla Conservazione Agricoltura New Delhi, 4-7 febbraio 2009, dal momento che nessun giornale ne ha parlato mi permetto di fornire nel mio piccolo un contributo, perchè ritengo che siano state dette delle cose importanti. Mi colpito l’intervento di M. Pandey, Direttore della Divisione di produzione vegetale e la protezione delle piante della FAO, che ritiene che quella che lui chiama " l'agricoltura di conservazione" (che si basa su interventi minimi sul terreno, copertura suolo e rotazione delle colture), possa divenire un pilastro di questo cambiamento economico e ambientale e sottolinea che l’agricoltura deve essere convertita immediatamente a sistemi più sostenibili che diverrano più produttivi se si vuole alimentare la crescente popolazione del pianeta e vincere la sfida del cambiamento climatico. L'intervento completo lo potete leggere su sito FAO, credo anche se non sono un agronomo, che sia una risposta positiva e una possibile strada verso una nuova agricoltura, che potrebbe essere meno dipendente da pesticidi e OGM, che sono stati visti come unica soluzione al cambiamento climatico per aumentare la produzione agricola, anche se sono convinto che intervento di Pandey sarà poco ascoltato.

5 commenti:

  1. personalmente lo vedo difficile realizzazione come la copertura dei suoli

    RispondiElimina
  2. agricoltura intensiva ha fatto molto danni, urge decisamente delle strategia nuova, un saluto

    RispondiElimina
  3. episodi sporadici di agricoltura di conservazione esistono ora il tutto va visto in ampia scala dove le culture sono intensive e abbondanti....cambiamento climatico? tema arduo e difficile...molti ne fanno tema catastrofico...tipo strategia della tensione...l'uomo contribuisce alla accelerazione del degrado ma comunque l'ecosistema che cambia è fatto anche naturale
    www.chefmarco.splinder.com

    RispondiElimina
  4. Io mi auuro che qualcuno consideri queste proposte che sarebbero la salvezza per il futuro...

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi