lunedì 21 ottobre 2013

Supplementazioni e Integratori di Vitamina D hanno scarsi effetti sull'Osteoporosi?


La scoperta della Vitamina D come un nutriente essenziale per lo sviluppo scheletrico è del 1919, circa un secolo fa, una tappa importante per la salute pubblica. 
L'attenzione a livelli di Vitamina D, attraverso  una maggiore esposizione al sole, una maggiore attenzione all'alimentazione e la possibilità di un'eventuale supplementazione per alcuni gruppi di popolazione, ha permesso di ridurre il numero dei bambini effetti da rachitismo.
Qualche decennio fa, diversi ricercatori hanno collegato la carenza o insufficienza di Vitamina D, allo sviluppo dell' osteoporosi, dando il via alle supplementazioni di vitamina D.

Chi segue la cronaca medico scientifica avrà notato che negli ultimi anni la carenza di Vitamina D viene collegata a diverse patologie, non solo quelle legate alla salute delle ossa, ma si è collegato la carenza di Vitamina D all'Alzheimer, alla Sclerosi Multipla, ad alcuni Tumori, perfino all'Obesità, non manca lo studio che invita alla supplementazione della Vitamina D per perdere peso.

Ricordo un episodio molto divertente durante un convegno a Como qualche anno fa, un professore di Verona, invitò altri medici alla prescrizione della supplementazione di Vitamina D alla popolazione generale, in quando sosteneva che in Italia, non si riesce ad avere sufficiente intake, un ragazzo molto giovane e divertente disse "Professore, scusi ma in Norvegia, ci sono solo zombi? Perché da quello che dice non è possibile vivere?"


La settimana scorsa sul giornale medico scientifico The Lancet è stato pubblicata un analisi svolta in Nuova Zelanda che non ha trovato alcuna prova significativa a sostenere l' importanza di questa supplementazione della Vitamina D .

La vitamina D si trova naturalmente in alcuni alimenti come il pesce azzurro, può essere prodotta dal corpo, se correttamente esposti al sole. Una normale esposizione al sole garantisce agli adulti un livello accettabile, è noto a livello scientifico che la vitamina D stimola l'assorbimento del calcio, ma quanto questo poi aiuti a prevenire l'osteoporosi non c'è consenso unanime a livello scientifico (vedi: il latte è un veleno? 2

Quello che è controverso all'interno della comunità scientifica se sia o meno necessario una supplementazione di Vitamina D a livello generale o solo in alcuni gruppi di popolazione (anziani, bambini e donne in gravidanza).

I ricercatori sono andati ad indagare visto l' ampio uso di supplementi di vitamina D nella prevenzione dell'osteoporosi. I ricercatori hanno condotto una revisione della letteratura medico scientifica sugli effetti della vitamina D sulla densità minerale ossea
Hanno selezionato 23 studi che hanno coinvolto più di 4.000 adulti , 92 % donne , età media 59 anni, con una supplementazione inferiore a 800 UI di Vitamina D.  L'unico risultato significativo trovato è stato un aumento del 0,8% della densità minerale ossea del collo del femore (negativo invece alla colonna vertebrale, all'avambraccio all'anca e a tutte le altre sedi indagate). 

Pertanto, questa nuova analisi suggerisce che l'uso diffuso di vitamina D per la prevenzione dell'osteoporosi in adulti , senza fattori di rischio specifici per la carenza di vitamina D sembra essere inappropriata.
Pur interpretanto con cautela questi risultati, non si può non porsi alcune domande, se queste supplementazione che vengono consigliate sono sempre necessarie?


Per quanto mi riguarda per esperienza personale ho qualche dubbio sul fatto che l'aumento della densità minerale ossea predispone a un minore rischio di fratture, dipende perchè il rischio frattura è individuale e andrebbe valutato soggetto per soggetto, ho dei dubbi sulla supplementazione di Vitamina D a livello di popolazione generale, mentre ci sono alcuni gruppi di popolazione come gli anziani che si muovono poco ed escono di rado al quale sicuramente vanno valutati i livelli di Vitamina D, tuttavia non si può non notare una forte pressione da parte delle aziende ai supplementi di Vitamina D che non è sempre molto convincente.

Le mie foto non sono molto convincenti su come assumere Vitamina D in modo naturale?

Riferimenti: Prof Ian R Reid MD a b , Mark J Bolland PhD a, Andrew Grey MD a b. Effetti di integratori di vitamina D sulla densità minerale ossea : una revisione sistematica ed una meta -analisi . Lancet . 2013 ott 10. PII : S0140 -6736 (13) 61647-5 .

Post correlati:
La Vitamina D fa dimagrire?
Prugne e susine nella Prevenzione dell'Osteoporosi
Si può prevenire l'osteoporosi con l'aiuto della Nutrigenetica 

30 commenti:

  1. I medici di base oramai sembra che non riescano più a vivere senza vitamina D, va via come il pane.
    E le persone a cui dici di prendere un pò di sole, almeno in estate, ti rispondono che il sole fa male e che è più comodo prenderla dalla boccettina.

    RispondiElimina
  2. sono d'accordo con te, i rimedi naturali e un'ottima alimentazione, sono i rimedi indispensabili per la nostra salute, anche per l'assunzione della vitamine D. Ciao.

    RispondiElimina
  3. Esatto! Corretta alimentazione e poi sole ,sole, sole, anche in inverno, basta sedersi su una panchina anche per 'mezzoretta' per avere la propria dose di vitamina D...Baci! Roberta

    RispondiElimina
  4. ....dovrebbe essere vietato vivere al nord delle alpi....spece in inverno....:)
    Ciao francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello Francesca mi piace voliamo tutti verso sud :-)))

      Elimina
  5. E poi non ho ragione io a dire che il sole e il caldo mi fanno sentire meno i dolori alle ossa??! Da bambina ho preso un sacco di vitamina D perchè ero molto gracile e il medico di allora me la dava contro il rachitismo. Da adulta, ho notato che quando andavo a gennaio/febbraio in paesi caldi, tipo Sud America o qualche isola, al caldo, avevo meno dolori alle ossa. Quest'anno che non ci sono stata e che il tempo è stato davvero una schifezza, non riesco a liberarmi dai mille doloretti e acciacchi vari! Quindi con questo tuo post confermi le mie teorie. Grazie Gunther

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me il sole primo migliora l'umore, io tendo se vedo una nuvola mi piglia lo sconforto e poi fa anche bene alla salute :-))

      Elimina
  6. io faccio proprio fatica ad assumerle per bocca tutte queste vitamine "supplementari".. anche in gravidanza dovevo avere sempre ben in vista la scatola per non dimenticarmi, al mio pupetto la do tutti i giorni ma abituerò anche lui a mangiare alimenti diversi. Quanto al sole i bambini amano stare sempre fuori :D

    RispondiElimina
  7. Io funziono da sempre a "energia solare", mi convinci in fretta, anche a mangiare pesce.
    Grazie come sempre per la tua attenzione a chiarire e sottolineare ciò che conta e fa davvero bene e ciò che ci vorrebbero propinare!

    RispondiElimina
  8. Grazie per questo post interessantissimo!!!

    RispondiElimina
  9. Gunter i tuoi post sono sempre interessanti, non ho mai preso la vitamina D perchè fortunatamente vivo il Calabria e il sole è sempre presente, preferisco fare una bella passeggiata e cercare di mangiare alimenti sani piuttosto che assumere pillolette! Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Adoro i tuoi post sempre pieni di informazioni interessantissime!
    buona settimana
    Alice

    RispondiElimina
  11. Ciao!! :-)
    Grazie per quest'altro post interessante..;-)
    Felice settimana

    RispondiElimina
  12. Sole a gogo e l'alimentazione è importantissima hai proprio ragione!!

    RispondiElimina
  13. io prendo sole ma solo in certe ore quando non scotta troppo, la pelle resta bella, le ossa anche e il rischio di melanomi è minore,i vecchi dicevano sempre che il sole è una medicina e va preso con moderazione.....Buona settimana

    RispondiElimina
  14. Io prendo un piccolo supplemento di vitamina D solo in inverno, su consiglio del medico, per contrastare l'osteoporosi, ma sinceramente non so quanto aiuti questa pratica. Uno spera sempre di agire per il meglio, ma la scienza, a quanto pare, si contraddice spesso e volentieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si la vitamina d viene data per fare meglio assorbire il calcio, dipende sia dal tuo intake di calcio, cioè quanto calcio assumi al giorno se quanto meno dei livelli raccomandati, che dalle tue esigenze fisiologiche

      Elimina
  15. Potendolo fare io passerei tutta la mia vita al sole....con la scusa della vitamina d...peccato che da ottobre ad aprile nella contea di camelot ci tocca fare i conti con un meteo per niente "simpatico" .... ciao gunther e buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche nella mia contea di Camelot da ottobre a aprile il tempo non perdona :-)

      Elimina
  16. questo articolo mi interessa particolarmente, io vivo ed ho sempre vissuto al mare, per quanto possa piovere qui da me durante tutto l'arco dell'anno il sole prevale comunque, mangiamo molto pesce, anche i miei bambini, ma comunque i pediatri continuano a prescrivere vitamina D per i primi due anni di età dei bambini, non riesco a capire perchè

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la vitamina D nei primi due anno di vita viene consigliata per la prevenzione del rachitismo, siccome l'italia è lunga, per esempio è meno importante in Sicilia rispetto alla Valle D'Aosta, bisogna anche tenere presente che ci sono stagioni dove i bambini più piccoli vengono tenuti più in casa e fatti uscire poco

      Elimina
  17. certo che è meglio farsi una passeggiata! io abito al mare, il dermatologo mi ha sconsigliato di espormi al sole, ma rimedio con una buona crema e l'ombra nelle ore centrali, evitare qui da noi è impossibile, e come dici tu, fa bene all'umore!

    RispondiElimina
  18. Da reminescenze scolastiche mi pare che la vitamina D, se in eccesso, sia tossica per l'organismo. Andarci giù tanto leggeri con le prescrizioni, senza una motivazione davvero fondata, mi pare davvero insensato. Sarà che con le pillole ho poco feeling e preferisco ricorrere, in prima battuta, a vie alternative ma mi orienterei prima su un cambiamento di alimentazione, maggior movimento e tanto sole in estate. In inverno emigrerei volentieri come le rondini :))) Un bacio, buona serata

    RispondiElimina
  19. Federica!!! Emigriamo insieme!!!
    Che dire, io al sud ci vivo e, sebbene non ci siano più le giornate splendenti di una volta, di certo il sole lo vediamo più degli altri... e per fortuna tanto mare!! Buona giornata

    RispondiElimina
  20. Un po' il marketing, un po' gli studi che sovvenziona il marketing creano un sacco di confusione. Con questo post è stato ristabilito l'ordine delle cose: insomma la vitamina D non è sicuro che prevenga o addirittura curi l'osteoporosi. Grazie dei tuoi approfondimenti.

    RispondiElimina
  21. per motivi personali non ne parlo qui, ma so cosa significa non avere vit. d, grazie per aver trattato l'argomento.

    RispondiElimina
  22. Qui in Spagna i pediatri fanno assumere la vitamina D3 ai bebé, anche appena nati, fino all'anno di vita. In realtà quando io ero piccola si stava a latte materno esclusivo, senza nessun supplemento. Perché questo cambio di opinioni? È davvero necessario dare la D3 ai bimbi appena nati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come è scritto nel post e nella risposta ai commenti la vitamina d viene consigliata ai bambini piccoli come prevenzione del rachitismo, bisogna tenere presente che nel primo anno di vita, non si fa molto uscire i bambini di casa che spesso sono malati, quindi hanno poco esposizione al sole

      Elimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi