giovedì 28 febbraio 2013

Let's Ketchup. Fa bene o fa male la salsa Ketchup ai bambini? Test sulle salsa Ketchup

Dagli anni '80 da quando i primi Fast Food stile americano vennero aperti in Europa, si è iniziato a prendere confidenza con il Ketchup. La salsa era già conosciuta anche prima ma è stata la diffusione dei fast food che ha portato nelle nostre abitudini alimentari l'utilizzo della salsa Tomato Ketchup.
Tanto che oggi qualsiasi superficie di vendita dal piccolo punto vendita al supermercato hanno un'ampia offerta di tomato ketchup, alcuni riescono ad avere più di 10 referenze di Tomato ketchup, segno che è un prodotto di successo.

Ci troviamo di fronte a quello che si può definire un prodotto maturo tanto che oltre ad avere il Ketchup classico, abbiamo il ketchup piccante, il Ketchup molto piccante, il ketchup con saccarina, Ketchup con stevia, il ketchup bio, Ketchup con aceto balsamico, il Ketchup gluten free, il Ketchup per Kebab, il ketchup private label per accontentare tutte le sfumature di gusto e di tasca possibili.

Credo di essere uno dei pochi a non credere alla favola della salsa di origine malese. Sono stato in Malesia e credetemi le salse che si usano per insaporire sono a base di pesce fermentato, non vi racconto l'odore, non hanno nulla a che fare con il Tomato ketchup anche se l'agrodolce fa parte della cucina di molti paesi dell'Asia.

Origine della salsa lo trovo poco interessante, credo sia più d'origine europea che asiatica, ha poi avuto una sua evoluzione in America, senza polemica mi ricorda il bagnet ross piemontese.
In uno dei miei primi soggiorni in America al primo barbecue, 
Che salsa vuoi per la bistecca? 
Senza nulla grazie
mi hanno tutti guardato male come se in Svizzera uno dice non mi piace il cioccolato. Negli Usa salsano tutto, segno delle papille gioiose molto adolescenziali, un bisogno di sensazione di sapore non si sa se per un gusto confuso o della voglia d'emozioni di gusto di fronte ad una alimentazione monotona.



Ketchup fa bene o fa male?
Il problema non è chiedersi se il ketchup fa bene o fa male ma essendo questa una salsa, dipende sia dalla quantità che dall'alimento con cui la mangiamo.
Teniamo presente che l'80% dell'uso alimentare riguarda l'accompagnamento con le patatine fritte. La  presenza nei fast food serve a consumare più patatine fritte e a fare venire sete, visto alto contenuto di sodio, di conseguenza a consumare più bevande, in sintesi a spendere di più.

Dal punto di vista nutrizionale è vero che è a ridotto contenuto di grassi quasi allo zero ma ha un contenuto di zucchero e sodio non indifferente è difficile consumarne grandi quantitativi, qualche cucchiaio 20 o 30 grammi non credo che si vada oltre (almeno lo spero), ma con  ragazzi è sempre difficile fare considerazioni di quantità.

Come tutte le salse di pomodoro contiene licopene in 15 g più o meno 2, 5 mg, proprio per l'abbinamento con cibi non sempre sani per me non ne giustifica l'uso.

Tab.1 Ingredienti Tomato Ketchup Heinz, Ketchup Calvè, Ketchup Natura è piacere


Tomato Ketchup nei bambini
C'è una certa età nella fase di pre adolescenza e prima parte dell'adolescenza in cui si va alla ricerca di sapori forti dal gorgonzola alle patatine fritte, è una fase di transizione del gusto, dove nulla è mai troppo gustoso.

Per me non bisogna fare in modo che sia un abitudine ma nemmeno demonizzare, qualche volta, ogni tanto magari si sempre no, importante che non diventi un abitudine consolidata, perché vuole dire abitudine alla salse che poi diventano salsa maionese, salsa tonnata, salsa cocktail, non porta a comportamenti corretti.

Un mio carissimo amico mi ha detto ieri "Eisten diceva che una volta che il cervello si apre a nuove idee e nuovi saperi non si torna indietro" la stessa cosa credo valga per l'educazione al gusto facendo provare ai ragazzi più sapori e prodotti di qualità, ampliando il loro senso del gusto sono certo che impareranno a fare delle buone scelte.




Le proposte al supermercato sono multiple, ma cosa orientarci per la scelta?
Come abbiamo sempre detto la cosa basilare è la minore lista ingredienti, lo so che in questi giorni c'è la polemica degli ingredienti non dichiarati nelle etichette dalla scandalo di carne di cavallo, ma non possiamo andare in giro con il kit del verifica etichetta, io vi do qualche suggerimento per prendere meno bidoni possibili, faccio del mio meglio in questo senso.
Un invito a valutare gli ingredienti nel complesso e a chiedetevi sempre ma io a casa lo farei cosi?

Tab. 2 Ingredienti Tomato Ketchup Mcdonalds, Ketchup Mutti, Ketchup Rubra



Di quali ingredienti dubitare ? 
La ricetta industriale e la ricetta casalinga, a volte può essere uguale a volte no, seguono due logiche diverse, quella industriale fornire a un prezzo contenuto un prodotto di una certa qualità o di qualità medio basso come le private label, a volte anche fornire un prodotto simile a quella di marca con un rapporto accettabile qualità/ prezzo. Quella casalinga soddisfa il bisogno di qualità,  la sicurezza di sapere quale ingredienti si adopera, la sicurezza della genuinità ma parlando di salse è molto difficile parlare d'alimenti adatti a un alimentazione sana dipende da cosa si accompagnano. 

Tra gli ingredienti ho visto troppo spesso il concentrato di pomodoro, ho un olfatto sensibile e il suo odore mi disturba, preferisco pensare e leggere che si adoperi pomodoro. 

Non amo quando sulle confezioni vedo Acqua e amido di mais, la presenza d' addensanti (se già utilizzi un concentrato di pomodoro, che cosa addensi?) sono ingredienti che non mi danno una sensazione positiva, Sono ingredienti che non mi stimolano l'acquisto, mi piacerebbe sapere l'origine dell'amido di mais se da agricoltura convenzionale o se da mais importato OGM.

Lo sciroppo di glucosio fruttosio è una nostra vecchia conoscenza, di cui abbiamo già parlato un ingredienti che rende molto più palatabile un alimento, sostituisce lo zucchero, costa meno ma sul fatto che sia un ingrediente di qualità ci sono molte perplessità.

Solo aromi e non aromi naturali anche questo non mi aiuta a stimolare l'acquisto.
Aceto di alcool è l'aceto che costa meno, io preferisco scegliere prodotti con l'aceto di qualità come vino, mele, ecc.

D'altronde se il ketchup non ha una buona fama salutistica una ragione ci sarà ma più che il profilo nutrizionale o la quantità consumata mi desta più perplessità la qualità degli ingredienti in generale, sembrano tutti tirati al risparmio.


Tab.3 Ingredienti Tomato Ketchup Coop, Ketchup Carrefour, Ketchup Esselunga


Cosa non c'è in etichetta? (sodio, provenienza della materia prima, green economy)
Se guardiamo il profilo nutrizionale la maggior parte delle etichette è incompleto, non indica il sodio, particolare di non poco conto dato che il sodio / sale è uno degli ingredienti principali, dove è indicato abbiamo valori per 100g di 1,2 g di sodio (il 50% del sodio giornaliero raccomandato dall' Oms), un valore molto alto, alcune come quella a marchio Esselunga non ho visto il profilo nutrizionale.

Per quanto riguarda invece gli ingredienti non viene mai indicato la provenienza del pomodoro sia quello di pomodoro che di semiconcentrato o concentrato, il pomodoro è ingrediente principale diciamo che il ketchup in generale sembra figlio di madre e padre di provenienza ignota.

Solo il prodotto ketchup Billa dichiara di essere italiano, mentre Rubla dichiara di essere la ricetta versione italiana del Ketchup. 
Nessun ketchup (tranne Heinz) sembra invece interessato all'economia green al riciclo e alle impatto ambientale sia nella produzione che nelle commercializzazione, un punto di debolezza di tutti i marchi dal momento che sono sopratutto i ragazzi i maggiori clienti, in teoria quelli più sensibili alla green economy.

Tab.4 Ingredienti Tomato Ketchup Sugar Free Fior di Pomodoro, Calvè Stevia, Kraft Mato Mato


*stevia =  glicosidi steviolici

Quale è il più buono Tomato ketchup in vendita?
Per me i migliori sono quello che costa meno e quello che costa di più, per me il ketchup Heinz tra tutti gli altri ketchup è quello che ha il sapore originale, il migliore rapporto qualità/prezzo, un sapore molto da gusto "americano"gli altri sono tutti delle imitazioni più o meno buone ma sembrano ketchup alcuni più cremosi per adattarsi al gusto "europeo", più palatabili ma dagli ingredienti più discutibili. Il migliore che ho provato secondo me però è il Ketchup Bio Classico Natura è Piacere di Tuttovo, una buona selezione degli ingredienti ma con due piccole leggerissime differenze : il prezzo e l'aglio.

Il Ketchup Bio Classico Natura è Piacere costa 15 euro al chilo è decisamente alto, è un prodotto d' alta gamma, una selezione degli ingredienti molto interessante, ma ne pas donè!
La presenza tra gli ingredienti dell'aglio anche se leggera, diciamo che l'aglio è presente in molte ricette casalinghe e come aroma in qualche prodotto industriale, ma essendo un prodotto d' alta gamma non poteva non sapere del non gradimento di più persone, ma sappiamo che proprio per questo può essere anche più gradito.

Sempre Tuttovo ha sia una versione piccante che una a ridotta contenuto di zucchero, sostituendo lo zucchero di canna contenuto nella versione bio classica con concentrato di mela e aceto di mele, lo si può trovare a Milano presso Eat's Excelsior.

Tab.5 Tabella nutrizionale Tomato Ketchup Sugar Free Ketchup Calvè Stevia, Ketchup Kraft Mato Mato, Ketchup Fior di Pomodoro


Tomato Ketchup con saccarina, Tomato Ketchup con Stevia
Sono ben tre ai supermercato i Ketchup con edulcoranti, ketchup con saccarina sono Ketchup Fior di pomodoro lo trovate all'Esselunga e Kraft Mato Mato in tutti i maggiori supermercati e la novità è il Ketchup Calvè classico con Stevia, sulla stevia abbiamo già diffusamente parlato.

Posso dire di non capire tranne che per una ragione di marketing a meno che non siate diabetici, perchè sostituire lo zucchero con edulcoranti, dal momento che è difficile consumare tanta salsa ketchup.
Anche se personalmente non sono d'accordo ma comprendo bere una coca cola light dove una lattina sono 330 cl, dove in teoria (solo teoria) c'è una minore assunzione di calorie ma sul ketchup di pochi grammi, facciamo ridere i polli.

In altre parole sono stati creati per coloro che vogliono credere di perdere peso risparmiando sulle calorie del ketchup ... ma non delle patatine fritte!

Tab. 6 Tabella nutrizionale Tomato Ketchup Private Label: Katchup Coop, Ketchup Carrefour, Ketchup Unes, Ketchup Billa 


Okkio al prezzo
Come vediamo nelle tabelle il prezzo varia poco da 0,99 a 1,59 alla confezione tranne Ketchup Calvè Stevia e Ketchup Tuttovo la differenza è nella quantità del contenuto da 2,70 a 560g, quindi guardate sempre il prezzo al kg. per esempio la più conveniente sembra la Calvè classica a 0,99 ma ha meta del contenuto della Heinz a 1,59, piccole differenze che contano.
Da segnalare la salsa Mcdonalds tra quelle del supermercato una delle più care il triplo della Heinz (2,79 e 6,36) ma non percettibile al gusto la differenza qualitativa.
Poco significative le differenza di prezzo tra prodotti di marca e private label, che costano qualcuno qualcosa di meno ma non con grandi differenze, anche se tutte le catene di supermercato danno maggiore visibilità e spazio al proprio prodotto.

Tab.7 Tabella Nutrizionale Tomato Ketchup di Marca: Ketchup Heinz, Ketchup Calvè, Ketchup Mcdonald's, Ketchup Rubla



Conviene fare il Tomato ketchup a casa?
In teoria si è un altra cosa ma nella pratica secondo me per la quantità consumata non sempre, in rete la ricetta più diffusa è quella del Ketchup di Jamie Oliver, quando consumi tutto quel ketchup a casa?  

La ricetta di una ricetta casalinga di Tomato Ketchup della nostra blogger Maria Luisa

Sintesi: meglio non fare l'abitudine a queste salse, non tanto per il profilo nutrizionale ma per me la qualità degli ingredienti, meglio una versione casalinga. Accompagnarla con le patatine fritte non è forse l'indicazione migliore ma è quella più frequente. La salse in cucina devono valorizzare al meglio i cibi che accompagnano mentre invece io credo che oggi la maggior parte della salse industriali coprono il sapore degli alimenti, omologando il gusto (+ sale + zucchero)
Ieri ero al supermercato e vado nel carrello di fronte a me una signora con ben 5 confezioni di ketchup, vede che la guardo strano e mi dice sa ho un bambino a casa, certo che 5 confezioni di Ketchup da 560g, più di 2,5 kg in una sola volta, ma quanto e cosa mangia quersto bambino? Io con 4 figli ne prendo una, se va bene una volta all'anno! 

Personalmente lo uso poco, cosa ne pensate del Tomato ketchup?


Note tecniche del test
Ho selezionato 14 prodotti nei supermercati
Ketchup Heinz
Ketchup Calvè
Ketchup Calvè Stevia
Ketchup Mutti
Ketchup Cirio Rubra
Ketchup Mcdonald's Develey
Ketchup Natura è piacere di Tuttovo

Ketchup Kraft Mato Mato
Ketchup Fior di Pomodoro
Ketchup Esselunga
Ketchup Unes
Ketchup Carrefour
Ketchup Coop
Ketchup Billa
Questi ultimi sette non hanno link perchè non hanno on line informazioni sui prodotti

I prezzi sono stati rilevati nella piazza tra Milano e Como presso i Supermercati: Eat's, Esselunga, Coop, Unes, Carrefour, Billa

Ingredienti in etichetta particolarità:

NB Heinz da divesi ingredienti e tabella nutrizionale a seconda del paese di vendita la differenza più importante riguarda gli ingredienti in particolare lo zucchero che in alcuni paesi viene indicato come sciroppo di glucosio, sciroppo di mais e sciroppo di glucosio fruttosio, sarà proprio cosi ogni paese ingredienti diversi?

Tomato Ketchup Heinz Italia: pomodori, aceto di alcool, zucchero, sale , estratti di spezie ed erbe aromatiche, spezie (affine al prodotto americano simply tomato ketchup)


Tomato Ketchup Heinz Svizzera: Pomodori, aceto di vino, sciroppo di glucosio, zucchero, sale da cucina, estratto di spezie e piante aromantiche, spezie


Tomato Ketchup Heinz Usa: concentrato da pomodori maturi, aceto, sciroppo di glucosio fruttosio, sciroppo di mais, sale, spezie, cipolla in polvere, aromatizzanti naturali

52 commenti:

  1. Lo uso solo sulle patatine fritte, e proprio l'Heinz che nomini qui.
    Ma dato che le mangio due volte l'anno la bottiglia mi scade inesorabilmente :-)

    Appunto, meglio non farci l'abitudine...

    RispondiElimina
  2. uso Heinz anche io, anche per una questione di gusto, ma sono più le volte che lo butto via perchè aperto da troppo tempo, certo mi dovrei informare, in Italia se ne consuma molto?

    RispondiElimina
  3. Io uso una marca bio, non per me, ma per mia figlia, dato che io non sono proprio amante di questa salsa. Ma, per tagliare la testa al toro, perché non proviamo a farcelo in modo casalingo, con veri pomodori e tutto il resto? Forse ne apprezzeremmo maggiormente le caratteristiche e ci guadagneremmo in salute.....

    RispondiElimina
  4. Cavolacci!!!noi usiamo Mcdonald's,e se devo essere onesta molto di più che un paio di volte l'anno..ci dobbiamo dare una regolata!!!
    grazie per avermi fatto aprire gli occhi!!

    RispondiElimina
  5. Non lo uso praticamente mai ma quando mi occorre sopratutto per i bambini me lo faccio da sola ma con una mela, una pera e dei pomodori...squisito e sano!

    RispondiElimina
  6. Non.uso.mai questa salsa e non mi.piace in verità :-) e per fortuna non mi.piace nemmeno al mio bimbo :-)

    RispondiElimina
  7. @araba felice
    anche io la dimantico nel frigo

    @greta
    Si se ne consuma molto in nord est e nor ovest in italia in questa aree è diventata una delle salse più consumate sostituendo la maionese

    @giuli
    sono d'accordo al 100%

    @sara
    soratutto sullo sciroppo di glucosio-fruttosio

    @sabri
    che bella ricetta perchè la mela da volume e attenua il sapore del pomodoro, brava

    @cinzia
    devo dire anche io non l'apprezzo molto, ma uno dei miei figli si e devo gestire la situazione :-)

    RispondiElimina
  8. A casa mia si usa pochissimo, solo per dare un tocco particolare a certe salse. comunque quando la acquisto è sempre di una determinata marca italiana. buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
  9. Io sono del parere che dobbiamo tornare a mangiare le cose naturali di una volta e basta..queste sono tutte porcherie...A presto!!!

    RispondiElimina
  10. Personalemnte non lo uso, neanche sulle patatine fritte. Non sono un'amante delle salse in generale, mi piace sentire il sapore "natirale" di quello che mangio, non mi piace coprire con altre cose. E poi se ci si abitua a mangiare salse molto sapide poi ogni pietanza perdera' sapore...

    RispondiElimina
  11. devo essere onesta, sono riuscita a farlo scadere; a me non piace, lo uso solo per preparare la salsa cocktail in casa. I bimbi non sanno cosa sia, perciò neanche lo chiedono:-)

    RispondiElimina
  12. Ecco potrei sorvolare su patatine e ketchup, almeno su queste...Cedo già in tante cose...Ciao Gunther, buon proseguimento!!!!

    RispondiElimina
  13. Io ne faccio tranquillamente a meno, a me le patatine fritte, quelle pochissime volte che le mangio, piacciono naturali....meno male :)
    Grazie Gunther, i tuoi post sono sempre molto ricchi di notizie!

    RispondiElimina
  14. Non sono una grandissima fans di queste salsine.. ma se ogni tanto me le concedo, magari con qualche patata, compro l'Heinz. Condivido, è un sapore meno zuccheroso e più vicino 'all'originale'! Per quanto riguarda i bambini sono dell'idea che un'educazione alimentare alla base non ci starebbe male.. certo che se uno pur di farlo mangiare lo rimpinza di salse, fritti, grassi etc.. questo diverrà una botte se non schiatta prima di colesterolo. Educazione, è la parolina magica. Nelle giuste e moderate quantità credo che nulla uccida e nulla impedisca lo strappo alla regola: ma che sia una cosa intelligente. P.s. sono rabbrividita quando ho letto della Malesia ahhahah! Sai perchè? Perchè in certe tribù la fermentazione ha un carattere del tutto peculiare.. e certe 'fermentazioni', in ambito funebre, sono 'mescolate al riso' come pratica rituale..!!! (Belle cose che studio eh..) Un abbraccione!!

    RispondiElimina
  15. Ecco appunto :-)))) io mi faccio il bagnet caro Giunter (non mi sono venuti i pallini sta volta ma come mai? ...il mio pc da i numeri...) comunque.. bagnet a parte (pensa ho appena fatto quello verde) a casa mia se ne mangia pochissimo ketchup anzi non è manco ketchup è salsa rubra ogni tanto col bollito sai... quando non ho avuto tempo di fare le mie salsine. pensa tu che differenza di ingredienti tra i vari stati. Vabbè si sa paese che vai gusti che trovi, infatti giusto quei 2 o 3 viaggi che ho fatto ho sentito nettamente la differenza dei sapori nei prodotti confezionati e conosciuti anche qui. che ne so.. ad esempio la merendina ferrero oppure lo yogurt (non ricordo cosa avevo comprato forse danone boh) comunque è proprio così. anche le sigarette sono diverse (ho smesso da un mese ma ci penso ancora scusa il paragone infelice..) bacioni caro! passo poco rispetto a prima del mio trasloco per via della mia connessione del piffero ma è sempre un gran piacere!

    RispondiElimina
  16. Oddio sai che io il kutchup l'avrò "mangiato" 3-4 volte in tutta la vita?:) non amo nemmeno la maionese e la senape.. preferisco carni al naturale.. meglio se quasi crude:D e le patatine fritte senza sale.. ok, lo so, che sono strana io.. ma di conseguenza ho tramesso queste abitudini a tutta la famiglia.. in conclusione queste salse scarseggiano a casa nostra e mia figlia non l'ha mai assaggiato.. certo se un giorno dovesse capitare glielo farò provare... ma credo sinceramente si possa vivere senza.. sopratutto hai toccato un tasto assolutamente giusto "educazione" alimentare.. evitare gli eccessi, sapersi controllare nell'utilizzo e sopratutto selezionare i prodotti migliori, quelli su cui vengono rigorosamente indicati valori e provenienza! Grazie per questo splendido post ricco come sempre di spunti e di utilissimi schemi.. torneranno utili semmai dovessi acquistarlo:) ti abbraccio

    RispondiElimina
  17. Isabella Corsini28 febbraio 2013 18:10

    a me non piacciono quelle salse al pomodoro sanno tutte di conservante e il gusto agrodolce non è tra i miei preferiti

    RispondiElimina
  18. lo mangio proprio una tantum.... giusto se sono a casa di qualcuno che me lo propone (non mangiando nei fast food).... come maionese, coca cola e bibite in generale credo che ci voglia del buon senso nel loro consumo... conosco persone che pasteggiano a coca cola e non riesco a capire come facciano....

    un caro abbraccio
    sabrina
    http://mycherrytreehouse.blogspot.it/

    RispondiElimina
  19. per fortuna non lo mangio praticamente mai!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  20. a me piace molto ma vado a periodi, ultimamente non lo prendo mai e se lo prendo mi scade, certo che 5 confezioni sono tantissime! bisogna educare i bambini, con una confezione per volta credo che imparerebbe a regolarsi, noi in tre sorelle dovevamo dividerci le cose e anche la cioccolata (ma non sono cresciuta frustrata!) :-D

    RispondiElimina
  21. Non lo mangio mai, ne faccio volentieri a meno. Le patatine fritte le mangiamo raramente, e cotte in forno...
    Ciao, e grazie per le informazioni.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  22. Io per fortuna manco ce l'ho nel frigorifero..:-) ..piace solo a mia figlia (quella di 10 anni), ma se lo desidera lo mangia fuori quando c'è l'occasione di 'schiaffarlo' su delle patatine fritte (non da McDonald's!!)ogni volta che me lo chiede al super, prendo la confezione, leggo gli ingredienti..e lo rimetto nello scaffale..non amo le salse di questo tipo, preferisco altri tipi di salse..fatte in casa.
    Bravissimo e grazie per tutte queste informazioni! Roberta

    RispondiElimina
  23. L'avrò comprato una volta per poi buttare via la confezione praticamente intatta: a mala pena asaggiato e dimenticato in frigo. Non sono tipo da salse, l'unica che mi piace (e parecchio) è la salsa di pomodoro, specie d'estate con i pomodori freschi. Per il resto, ne faccio a meno più che volentieri e quella volta l'anno che mi concedo le patatine fritte preferisco una bella spolverata di peperoncino e rosmarino ad una spruzzata di ketchup o peggio, maionese. Certo che dagli ingredient il il Kraft è una vera prelibatezza! Non avevano più niente da infilarci dentro?
    Un abbraccio, buona serata

    RispondiElimina
  24. Grazie per la dettagliata analisi anche se ne facciamo un uso molto limitato è meglio sapere cosa acquistiamo soprattutto perché abbiamo bambini in casa

    RispondiElimina
  25. A me non piace e non ne consumiamo in famiglia. Grazie comunque per le informazioni sempre utilissime. Ciao

    RispondiElimina
  26. Non mi è mai piaciuto e non lo adopero, preferisco "sentire" il sapore di ciò che ingurgito ;-) e non piace neanche al mio compagno ma ne conosco l'uso eccesivo che ne fanno i giovani e meno giovani.
    Comunque non sono tutti come me e le informazioni che dai, come per altri tuoi post, sono utili per indurre i consumatori "seriali" a riflettere.
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  27. Nn posso darti la mia opinione, l'ultima volta che l' ho comperata era settembre 2008 per il comp. di mia figlia.... dopo quella volta e' rimasta abbandonata in frigo.....una volta scaduta ha fatto una ben misera fine!
    Buon we!

    RispondiElimina
  28. Il mio papà si faceva il ketchup da solo e lo chiamava 'rubra' in italiano.
    I tuoi post sono sempre utilissimi.
    Grazie!

    RispondiElimina
  29. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  30. I tuoi articoli sono sempre perfetti, di solito usiamo la salsa rossa piemontese fatta in casa dalla nonna, anche nella versione piccante e rubra....troppo avanti la nonnetta! ora mi faccio dare la ricetta....visto che è meglio non farsela scappare!!

    RispondiElimina
  31. ... e mi salvo anche questo interessantissimo post, come non farlo???? Grazie, sei una fonte inesauribile!

    RispondiElimina
  32. Ciao Gunther, molto interessante, come sempre. Quando leggo i tuoi post mi rendo conto di quante cose non so o dò per scontate senza pensarci troppo, cosa che non si dovrebbe mai fare. Personalmente non amo il ketchup, ha un sapore che non gradisco, credo di averlo mangiato una sola volta ed aver deciso che proprio non mi andava.
    Grazie di tutte le informazioni!

    RispondiElimina
  33. ottimo a sapersi anche se odio il ketchup

    RispondiElimina
  34. mi piacciono molto i tuoi post sono molto interessanti e ci dai anche molte informazioni che almeno personalmente mi portano a rifettere. Per quanto riguarda il Ketchup spesso mi scade in frigo perche lo usiamo molto raramentebuon we
    Alice

    RispondiElimina
  35. Gunther dopo la mia fase di assaggio adolescenziale non ho più voluto sapere.
    Ora le patatine le mangio senza salse e purtroppo segnalo che quando le mangio fuori sono sempre salatissime.

    Sbaglio o gli amiricani ci condivano anche la pasta con il kechup? :-)
    Ah, questi americani...

    Concordo anche sul fatto di farlo a casa. Per me non conviente visto che il mio consumo è pari a zero.

    Però forse la tua vicina di carrello potrebbe pensarci..

    RispondiElimina
  36. sono d'accordo,meglio non farci l'abitudine....e se ti piace meglio home made...felice we:)

    RispondiElimina
  37. Non lo consumiamo spesso ma quando mi faccio convincere acquisto Heinz.
    Preferisco comunque il mio bagnet ross :) o meglio ancora quello verde!!!!!!!!
    Banditissima la maionese :(
    Un abbraccio e felice serata!!!!

    RispondiElimina
  38. Sembro un aliena quando leggo i tuoi post ahahaah non mangiamo ketchup..maionese invece ci piace molto la faccio io però non mi fido molto di quella acquistata..buon fine settimana

    RispondiElimina
  39. Non amo le salse in generale ed il Ketchup in particolare, preferisco sentire il sapore dei cibi... Concordo sull'educare i ragazzi ai sapori!

    RispondiElimina
  40. Che bel post Gunter, faccio scarso uso del tomato ketchup a tal punto che mi scade sempre. Quindi il più delle volte non lo compro, è bene non abituarsi a queste salsine! Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  41. Interessante anche questo post. Compriamo raramente il ketchup e ne facciamo un uso talmente ridotto che alla fine lo buttiamo perchè è scaduto. Le patatine preferisco mangiarle senza salse!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  42. Hai ragione, come per tutte le cose l'importante è non esagerare!
    Togliersi lo sfizio una volta tanto non fa male....io a dire il vero dimentico sempre di comprarlo e non lo mangio mai! :)
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  43. Interessante il tuo articolo.
    Mai comprato il ketchup a casa, finché non so' dove, ma in ristorante o pizzeria qualsiasi i bambini hanno voluto le patatine fritte che sono state servite col... ketchup oltre che con la maionese. Come tutte le cose dolci, è stata molto gradita e me la chiedono a casa. Compro anch'io 1 confezione l'anno, coop - due in tutto? - ma dall'estate scorsa la preparo. I bambini l'hanno apprezzata. No ne faccio tantissima, ma in frigo dura. Adesso vado anche a vedere il link che hai messo. Se ti va e vuoi dare un occhio alla mia, mi farebbe piacere avere la tua opinione:-) un abbraccio

    http://profumodicasamia.blogspot.it/2012/10/anche-il-ketchup-lo-faccio-da-me.html

    RispondiElimina
  44. Noi in casa lo usiamo pochissimo, anzi a volte lo dimentichiamo per tanto tempo nel frigo e poi lo buttiamo perchè scaduto. Comunque ristetto ad altre salse in commercio , forse è da considerarsi una delle salse tra "le meno peggio"

    RispondiElimina
  45. Non siamo grandi consumatori di salse e cmq quando capita le faccio in casa, tanto alla base c'è sempre la maionese, o quasi...il ketchup con il Bimby poi viene spettacolare in questo modo al solito so cosa c'è dentro e faccio le giuste quantità x evitare gli eccessi!!

    RispondiElimina
  46. io uso la rubra, ma semplicemente perchè mi serve quelle poche volte per preparare il bagnetto da accompagnare al bollito, oppure da amalgamare alla maionese per i gamberetti in salsa rosa!
    per il resto, non abbiamo proprio l'abitudine ad usarlo in accompagnamento ad altro, nemmeno sulle patatine...che specialmente a Ottavio piacciono nature!!! e meno male!!!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  47. beh...praticamente mai comprato! francamente sono stata felice che a mio figlio non è mai piaciuto, lo ha assaggiato solo quando era piccolo con gli amici!
    sono stata in America un breve periodo...è vero...ti propinano tutto o quasi con le varie salse! a me piaceva solo una con l'insalata ma non ricordo più qual'era!
    sempre interessanti i tuoi post!
    abbracci

    RispondiElimina
  48. Credo che come in tutte le cose va usata l'intelligenza e la moderazione, io la uso pochissimo in casa mia, succede anche a me di averla in frigo e di buttarla via dopo tempo..grazie dei preziosi consigli...buona settimana!!!

    RispondiElimina
  49. Caro amico del club dell'addensante felice, scherziamoci sù, in qualche modo devo anche chiamarla.

    Nessuno le avrebbe tenuto in rete un commento cosi duro me lo conceda, guardi che ho compreso meglio di quello che ho scritto.

    Ha ragione quando dice che è un problema economico l'utilizzo di certi ingredienti.
    Oggi tutti si riempiono la bocca di qualità ma le scelte sono quello che sono.

    Non me ne voglia ma l'errore è mio, dovrei scrivere cose con meno superficialità, dire più cose che penso e meno quello che il pubblico vuole sentire.

    Dovrei fare ogni volta analizzare tutti i prodotti da un istituto d'analisi, avere un comitato scientifico, tutte cose che non mi posso permettere e mi creda non c'è nessuno blog o rivista disposta a un minimo di collaborazione.

    Io non so come lei sia arrivato qui ma ho un numero talmente basso di lettori che non sono in grado di sostenere nulla.

    Ho tolto la nostra diatriba personale perchè non vedo a chi possa interessare il dialogo tra me e un anonimo la ringrazio comunque perchè non sempre quello che si scrive è chiaro.

    RispondiElimina
  50. ma quali sono le marche migliori di ketchup?

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi