venerdì 8 luglio 2011

Quale yogurt per mio bambino? Test yogurt alla banana, gli yogurt per bambini sono più o meno buoni di quelli degli adulti?


Domanda di Angela P. di Genova: quale yogurt per mio bambino di 5 anni?
Per la mia professione oltre che per essere un papà, da diversi anni mi interesso d'alimentazione per i bambini, riunioni su riunioni, scuola, incontri, tavole rotonde, convegni, tanto che con tutta la carta che si è prodotta si poteva evitare il disboscamento di una parte dell'Amazzonia (per non dire un altra cosa), ma sembra che tutta questa volontà di avere dei prodotti più semplici e sani per i bambini sia solo teoria.

Molte aziende investono in comunicazione, per dimostrare di quanta attenzione mettono nell'alimentazione per i bambini Una volta un azienda mi ha chiesto, ma secondo lei perchè non siamo credibili, con tutti i soldi che spediamo?

Il consumatore non sempre ha tempo di fare degli approfondimenti valuta la comunicazione come tutto un insieme di cose, se la comunicazione da segnali coerenti potrà dimostrare simpatica se invece è incoerente, diffiderà e farà altre scelte.

Nel test che segue è necessario dichiarare che nessuno di questi prodotti per bambini è fuori norma e non sono dannosi, tuttavia la lettura degli ingredienti e delle tabelle nutrizionali  lasciano perplessi, se si confrontano questi con yogurt degli adulti.

La domanda si pone d'obbligo è necessario uno yogurt per bambini?

Assolutamente no, precisiamo che lo yogurt in genere viene consigliato dal pediatra ai bambini a partire dai sette mesi, viene consigliato di privilegiare uno yogurt bianco in alternativa yogurt alla mela, pera o banana perché meno allergizzanti e più digeribili.
In seguito viene consigliato intorno a un anno scegliere anche altri gusti, aspettando 2 anni invece per lo yogurt alle fragole, lamponi, mirtilli, frutti di bosco che sono più allergizzanti.

In genere lo yogurt è ben tollerato dai bambini, in qualsiasi caso chiedete prima sempre al pediatra che segue il bambino.

Ricordate che dopo i tre anni un bambino può mangiare quasi gli stessi alimenti di un adulto, ma le aziende per motivi di marketing hanno esigenza di segmentare il mercato, cosi hanno pensato di creare uno yogurt per bambini, ma di fronte alle richieste delle mamme di prodotti semplici il più possibile meno artefatti e sani, le aziende danno una risposta alquanto diversa che vanno dai yogurt per catturare l'appeal del bambino con zuccherini colorati o snack dolci o agli yogurt arricchiti di vitamine e sali minerali.

Posso affermare che le mamme  hanno nei forum  dichiarato il loro parere non positivo sugli yogurt per bambini. Voglio dare un contributo nero su bianco, per avvalorare la tesi delle mamme e fare riflettere se è possibile alcune di queste aziende sulle loro proposte che sono diverse dalle aspettative delle mamme.

Cosa è uno yogurt?

Uno yogurt è un latte fermentato da due batteri ben precisi lactobacillus bulgaris e streptococcus thermophilus, se si utilizzano altri fermenti come i prodotti Activia di Danone e Actimel  sono classificati come latti da bifidobacteri come bifidobacterium bifidum e lactobacillicus casei parliamo invece di latti fermentati.

Trend degli yogurt con calcio, ma il latte ne contiene la stessa quantità.

Molte aziende giocano la carta dell'allegato alla salute, sopratutto del calcio  è bene allora ricordare che come in 100 g di yogurt troviamo 120 mg di calcio anche in 100 g di latte UHT  ma senza aggiunti zuccheri, aromi e additivi è importante dirlo, fate conto che in una tazza di latte da 250 ml contiene 300 mg di calcio.

Diverso è invece il caso dei bambini intolleranti al latte, in genere chi è intollerante al latte tollera bene lo yogurt, e quindi è facile che lo yogurt diventi una fonte alternativa di calcio.

Tenere d'occhio il contenuto di zucchero
Tutti questi prodotti per bambini contengono molto zucchero, più delle media degli yogurt degli adulti, senza contare gli additivi, aromi. Chiaramente lo zucchero viene messo per avere più "appeal" da parte del bambino per non fargli sentire il sapore acido, ma è meglio non abituare il bambino a un gusto molto dolce fin dalla più tenera età.

Ingredienti da tenere d'occhio nei prodotti e nei dessert per bambini e in particolare negli yogurt:

E 407 - Estratto di alghe rosse, meglio nota come carragenina, sopratutto utilizzata nei budini, che si trovi nello yogurt non è un indice di qualità.
E 410 - Farina di grani di carruba, un addensante, anche questo non è un ingrediente di qualità per uno yogurt
E 401- Estratto di alghe brune meglio noto come alginato di sodio.

I tre non sono pericolosi per la salute è bene specificarlo, ma certo che la loro presenza in prodotti come yogurt per bambini, fa pensare un po' strano, potrebbe essere giustificato come ingrediente per un budino un po' meno come ingrediente di uno yogurt, ma che tipo di yogurt è? Con quale materia prima viene realizzato? Precisiamo anche in nessuno degli yogurt del test sono presenti, ma se andate a leggere al supermercato molti li contengono.

Amido di Mais, dona un aspetto cremoso senza appesantire la tabella nutrizionale , ma ricordiamo che se uno yogurt viene fatto con latte di alta qualità non dovrebbe averne bisogno, con l' aspetto troppo cremoso si potrebbe rischiare di abituare il bambino a un dessert più che  a uno yogurt.

Lecitina di soia, favorisce l'emulsione, vale a dire la melange di acqua e grassi, le ragioni però del perché uno yogurt deve essere addensato mi sfuggono.

Gelatina - aumenta il volume e la cremosità, fino a qualche anno fa si usava solo gelatina di bue, qualche anno fa c'è stata una reazione forte delle comunità ebraiche e musulmane perché molti prodotti utilizzavano gelatina di maiale, tante che molto aziende hanno dovuto pubblicare quali prodotti la contenevano, tra cui anche yogurt!

Nessuno degli yogurt del test contiene questi ingredienti.

Confronto tabelle nutrizionali degli yogurt per bambini alla banana: Teddi della Fattoria Scaldasole alla banana, Mio cremoso alla banana, Yogurtino Plasmon Banana, Danito Danone Banana, Yomo alla banana, Bio Esselunga bianco intero



Gli yogurt del test

Yogurt Teddi con preparato alla banana e arricchito di Calcio.

L'azienda è la famosa Fattoria Scaldasole, che punta a differenziarsi dalle altre marche con il prodotto biologico, il Teddi yogurt prodotto da latte bio con zucchero di canna. Lascia un po' sorpresi la scritta "Fonte di Calcio", (basta 15% RDA, cioè 130mg) e la voce degli ingredienti "sali minerali di calcio", hanno aggiunto più calcio allo yogurt, è come se io aggiungo della vitamina C all'arancia che già ne ha una quantità interessante. Da una parte l'azienda punta a un prodotto biologico e naturale dall'altra però aggiunge Calcio per "migliorare" il prodotto. Credo che nella comunicazione questo arricchimento di calcio in più andava argomentato meglio, un prodotto naturale non andrebbe arricchito.  

Mio alla banana

Non si tratta di uno yogurt,  ma lo si posiziona al supermercato accanto ad altri yogurt, ma  Mio cremoso alla frutta, è un latte fermentato è indicato fermenti lattici vivi generico . Il prodotto che si trova al supermercato ha un profilo diverso da quello on line, possibile che si tratti di una pagina non aggiornata o forse io che ho sbagliato link. Contiene 130 mg di calcio il 15% della RDA. La comunicazione valorizza il contenuto di vitamina B6, però aggiunto, questa supplementazione andava argomentata meglio sia sull'etichetta e sul sito, personalmente ho fatto fatica a comprenderla, in quanto la deficenza di vitamina B6 è piuttosto rara.

Yogurtino Plasmon alla Banana

Lo yogurt della Plasmon, anche qui uno yogurt che mette in evidenza il contenuto di calcio 120mg, (lo stesso contenuto di calcio c'è anche in 100 g di latte) e il contenuto di magnesio, ferro e zinco. 
Credo che nella comunizanione dovrebbe essere argomentato meglio non tanto il ruolo che questi minerali hanno nell'alimentazione, ma  perchè è necessario assumerli con lo yogurt per un bambino.

Danito alla Banana

Yogurt questa volta con i coriandoli zuccherini colorati sopra, uno yogurt che punta ad acquisire la simpatia del bambino con il gioco colorato. Ai bambini diverte come un gioco ma uno yogurt dovrebbe servire per mangiare non per giocare ma comprendo che a volte nei bambini il limite e difficile da stabilire. Tuttavia anche uno yogurt dovrebbe educare al gusto l'aggiunta dei zuccherini colorati in questo senso non aiuta, anche se a onore del vero essendo separati dallo yogurt si può decidere se aggiungerli o meno.

Yomo alla Banana

Questo yogurt alla banana, l'ho aggiunto al sondaggio uno yogurt a caso, non indicato per bambini ma con soli tre ingredienti yogurt, banana e zucchero, potevo anche prendere quello di un altra marca sarebbe stato uguale, era per fare il paragone.

Yogurt latte intero bio esselunga

La sorpresa di questo test, stavo cercando uno yogurt bianco da utilizzare come paragone, è uno yogurt bio come il Teddi Scaldasole , con poco zucchero e con 135 mg di calcio, solo 5 mg in meno rispetto al Teddi Scaldasole, l'etichetta non menziona alcuna aggiunta di sali minerali di calcio, la qualità di questo yogurt di private label a marca di supermercato mi ha fatto molto riflettere. Lo yogurt essendo bianco si presta all'aggiunta di frutta fresca.   

Sintesi del test: Molti yogurt con aggiunta di snack dolci ma anche molti yogurt che si qualificano per l'arricchimento quasi più come se fossero alimenti funzionali, tanto che uno di questi più che uno yogurt mi sembra un integratore di vitamine e sali minerali, forse bisognerebbe ri - scoprire il perché è bene inserire lo yogurt nell'alimentazione e liberarlo da tutti questi arricchimenti o aggiunte di snack. Chiaramente l' integrazione di vitamine  e sali minerali vanno a collocarsi nella prevenzione di possibili deficit di alcune categorie a rischio, benissimo però andrebbero indicate e argomentate un po' meglio di quanto la comunicazione non faccia. Io ho fatto fatica a comprenderle. Nessuno nega l'importanza del raggiungimento da parte dei bambini dell'intake di Calcio o della vitamina B6 o del Magnesio, andrebbe meglio indicata, specificata e precisata per essere meglio compresa da tutti. Anche se più mamme e non solo quelle manifestano e richiedono degli yogurt più semplici per i bambini.

Il prezzo: decisamente costano di più rispetto agli altri yogurt, alcuni anche del + 100%, se poi facciamo il paragone con uno yogurt di latte intero senza frutta il costo è anche + 200% ad influenzare il prezzo sono le scritte bio e gli arricchimenti come il calcio. Personalmente faccio fatica a giustificare la spesa superiore specialmente se il bambino segue un alimentazione equilibrata e non ha problemi legati a qualche patologia.

Zucchero: tanto zucchero più che gli yogurt per adulti, qualcuno supera anche il 20g per 100 g, vero che ai bambini il gusto acido piace meno ma non sarà troppo?

Frutta: Troppi preparati e purea pertanto le percentuali di frutta reale sono difficili da definire sembra che ve ne sia in più rispetto agli adulti ma è di difficile comparazione.

Ingredienti a confronto degli yogurt per bambini alla banana


Non sono stati inseriti due prodotti per bambini perchè non trovati al supermercato e a  grande richiesta aggiungo, sono Mila Millo Drink  ,  Fruttolo Yogurt alla Banana Smarties, metto il contenuto del testo online ricavato dai siti internet ma che non ho potuto verificare , sono messi per completezza poi ognuno in base alle proprie preferenze sceglie.
- Mila millo drink
uno yogurt da bere, con 140 mg di calcio, con fermento probiotico attivo BB-12 Bifidobacterium, (dal momento che non ho potuto verificare gli ingredienti non so se calcio aggiunto oppure no) non è paragonabile con gli altri in quanto non è uno yogurt probiotico almeno questa è la dizione che si dà.
Valori Nutrizionali medi per 100 g di Mila Millo Drink alla Lampone/Vaniglia
Valore energetico 80 KCAL
Proteine 3,0 g 
Carboidrati 14,1 g
Grassi 1,3
Fibra Alimentari 0,7 g
Sodio 0,03 g
Calcio 140 mg

Fruttolo Yogurt alla Banana con Smarties
Nestlè yogurt con 7,9% di preparazione alla banana e 16,7% di confetti ripieni di cioccolato al latte.
Ingredienti: yogurt, confetti ripieni di cioccolato al latte 16,7% [zucchero, pasta di cacao, siero di latte in polvere, farina di frumento, burro anidro, burro di cacao, latte scremato in polvere, amido, agenti di rivestimento (gomma lacca, cera di carnauba, cera d'api), emulsionante (lecitine di soia), concentrati di vegetali e di frutta (cartamo, ravanello, carota nera, limone, ibisco, cavolo rosso), concentrato di spirulina, grasso vegetale, sciroppo di zucchero invertito], preparazione di banana 7,9% (purea di banana 3,9% nel prodotto finito, zucchero, amido, succo concentrato di limone, concentrato di minerali del latte, aromi), zucchero.

Valori nutrizionali (valori medi) Per 100 g (Prodotto miscelato cioè yogurt e smarties)
Valore energetico
Kcal 160
Proteine g 3,6 
Carboidrati g 23,4
- di cui zuccheri g 22,1
Grassi g 5,4
- di cui saturi g 3,3
Fibre Alimentari g 0,5
Sodio g 0,06 g
Calcio mg 114 (14,3% RDA)


Bambini attirati dai prodotti a loro dedicati

Quello che non mi piace è che per il bambino sapere che c'è un prodotto a loro dedicato, crea il desiderio di provarlo o di averlo, come se fosse un giocattolo, al supermercato si comportano un po' come quando vanno al parco e istintivamente cercano i giochi o lo scivolo, la stessa cosa fanno al supermercato si fermano sui prodotti a loro dedicati, tutti questi yogurt chi meno chi di più dall'orsetto agli smarties cerca l'appeal del bambino, per questa ragione non bisogna delegare al bambino le scelte alimentari, rispettarne i gusti ma non fargli scegliere quale prodotto è meglio per la loro alimentazione, in quanto non comprende cosa è bene per la sua alimentazione, in qualità di genitori abbiamo il dovere di insegnarli quali sono le scelte migliori al di là dei colori, delle belle immagini.

Per le aziende invece uno yogurt per bambini dovrebbe differenziarsi non per il colore, non per il gioco e non per i confetti zuccherati allegati ma per altri elementi, se uno yogurt fa bene alla salute sono queste qualità che andrebbero evidenziate nel marketing e nella comunicazione a iniziare dalla qualità della materia prima di produzione al profilo nutrizionale.

Una nuova strada per un nuova segmentazione dello yogurt per bambini

Un blogger non deve avere solo un occhio critico, deve essere anche propositivo, alle scelte tra yogurt per bambini con snack dolci o arricchiti di vitamine o sali minerali, c'è un altra strada che le aziende possono intraprendere, che già comunque fanno per gli yogurt per gli adulti, quindi nessuna rivoluzione e quello di offrire degli yogurt con ingredienti di qualità e locali. Per esempio noi in Svizzera abbiamo i latti e gli yogurt  Heidi, il richiamo per il bambino è dato dal cartone animato, dalla raccolta  delle immagini dei personaggi del cartoon, la differenza è nella qualità degli ingredienti nella selezione della materia prima locale, come ad esempio il latte proveniente da un cantone svizzero, una zona ben delimitata, (in Italia c'è Alto Adige, per fare un esempio). Non solo latte la differenzazione potrebbe essere fatta anche sugli altri ingredienti come lo zucchero, la frutta (la latteria di Merano per esempio fa uno yogurt con 20% di frutta), senza ricorrere a supplementazione di sali minerali o vitamine o di snack dolci. Può essere un esempio che può stimolare le aziende verso yogurt per bambini che si differenziano per la qualità degli ingredienti, in quanto alla frutta sarebbe interessante per educare i bambini a gusti a rotazione della stagionalità la mela in autunno o inverno l'albicocca in estate, inutile dire che se un prodotto è buono per i bambini è buono anche per gli adulti.
Potrebbe essere un ottima occasione sopratutto per le tante latterie locali non solo all'Alto Adige, ci sono in Italia diverse Latterie o Cooperative a livello locale con degli ottimi prodotti di qualità, che se ben direzionate potrebbero coprire questo segmento di mercato.

Domanda di Angela P. di Genova: quale yogurt per mio bambino di 5 anni?
Risposta : Dopo averne parlato con il tuo pediatria e se lui è d'accordo, puoi fare uno yogurt a casa bene , se invece non puoi dovrebbe essere sufficiente uno yogurt bianco al quale puoi aggiungere della frutta fresca, si può anche aggiungere uno yogurt alla frutta ma di quelli per adulti come abbiamo visto, magari di quelli con etichetta corta, con una buona percentuale di frutta più del 10%, pochi zuccheri e pochi grassi come magari uno yogurt parzialmente scremato. Meglio non abituare il palato dei bambini a yogurt molto zuccherati. 

Post correlati:
Quanto zucchero c'è in uno yogurt più zucchero che frutta sicuro,
yogurt alla frutta da fare a casa conviene?
Densia o Danaos
Lo yogurt fai da te
I probiotici fanno ingrassare?


Avevo promesso che in vacanza questa estate avrei praticato uno sport insieme a mio figlio, eccomi qua a ..... pescare

42 commenti:

  1. Io compro solo lo yogurt bio naturale, ingredienti: latte e fermenti. In piu' ho smesso da molti anni di comprare gli yogurt nelle vaschette piccole perche' fanno troppa spazzatura, compro solo quello grande in bottiglie o barattoli facilmente riciclabili.

    RispondiElimina
  2. Ho girato il tuo post ad un pò di persone...posso farti da ufficio alle pubbliche relazioni?! :P ehehehehehehe
    Scherzi a parte, hai fatto una analisi che merita di essere vista anche da chi solitamente non frequenta i blog ecco perchè mi sono dato all'invio di mail :P ehehhhehe
    Sei come sempre, professionale e bravo nel porre questioni con comparazioni mirate e notevolmente istruttive :)

    RispondiElimina
  3. @ alessandra, hai posto una questione molto importante che è le confezioni e la loro eliminazione, spero di avere occasione di parlarne in futuro, ero troppo concentrato sul contenuto che ho dimenticato il resto, grazie

    @gambetto, sei un tesoro sei il mio pr per merito, ti posso pagare con del cioccolato ma svizzero però :-)))

    Ps: si fa per farsi due risate mica solo quello svizzero è buono, diciamo cioccolato buono come lo intediamo noi

    RispondiElimina
  4. Se mi paghi in cioccolato...mi metto anche fuori la porta di casa ed abbaio agli estranei allontanandoli...altro che mastino napolenatano! :P ehehehehhehe

    RispondiElimina
  5. Analisi utilissima che girerò a tutte le mie amiche mamme, Grazie Gunther!!!

    RispondiElimina
  6. Hahaha, scusate ma lo scambio Gambetto-Gunther è statodavvero simpatico :)
    A sperlo, gunther, ti chiedevo anch'io la cioccolata, per come ti pubblicizzo!:)
    Io da tempo o smesso di comprare yogurt diverso dal bianco,SOno diventati vere porcherie la maggior parte di quelli "al gusto di".Spero che le mamme riflettano sulla tua preziosa ed attenta ricerca.Mi chiedo una cosa:ma perchè mai dobbiamo sofisticare alimenti già perfetti di loro, creando mostruosità inutili e anche dannose?
    Buon weekend
    sara

    RispondiElimina
  7. @tutty grazie del contributo

    @saretta, vorrei saperlo anche io perchè è un alimento sano di per sè

    facciamo in incursione in fabbrica di cioccolato la barry callebaut, ci riuscissi sarebbe bellissimo,

    facciamo cosi chi viene a trovarmi a Lugano cioccolato a gogo da Venini

    RispondiElimina
  8. L'argomento di oggi mi interessa particolarmente, io non ho mai comprato yogurt per bambini, pur avendo tre figli, l'idea che mi hanno sempre dato così a prima vista è che siano troppo manupolati, troppo lontani dsal prodotto di origine che in realtà è un prodotto sano e semplice...quindi yogurt magro un cucchiaio di miele e tanta tanta frutta fresca! Buona giornata ciao

    RispondiElimina
  9. non ne ho mai comprati..i miei bimbi nn li gradiscono..in compenso amano molto i frullati per la gioia della mamma ^_^.buon w.e.

    RispondiElimina
  10. Credo che la pubblicità di questi prodotti vista dai bimbi in tv li influenzi davvero molto ( un'altro buon motivo per non tenerli davanti a questa scatola e far fare loro un po' di attività fisica o lasciarli giocare ;) ). Credo anche che a casa le mamme dovrebbero inventarsi piuttosto qualcosa di simpatico se vogliono far mangiare i loro bimbi dello yogurt, che come dici tu, nella scelta è comunque prediligere quello bianco e con frutta fresca, magari addolcito con un bel cucchiaino di miele, piuttosto che sceglire il prodotto più pubblicizzato.
    Buona giornata!!!

    RispondiElimina
  11. Molto interessante il tuo post, specialmente per me che ho un bimbo di due anni, lui mangia qualche volta lo yogurt ma quello bianco, ha fatto da solo la sua scelta! Visto che sono un membro di un forum di mamme metto il tuo post su Mammacheclub interesserà molte mamme sicuramente! Nani

    RispondiElimina
  12. mi interessa particolarmente questo post essendo a dieta ultimamente gli yogurt sono molto piu presenti nella mia alimentazione giornaliera però premetto una cosa non sono mai stata amante di yogurt e li mando giù un pò a fatica avendo letto queste cose e le tabelle mi ricredo un pò nel suo equilibrio "sano"
    lia..
    p.s. tra un dietologo e nutrizionista che differenza ce..?
    vorrei dei chiarimenti al riguardo se non sono troppo diretta ^__^
    by da lia

    RispondiElimina
  13. Bellissimo articolo Gunther, noi da poco stiamo iniziando a fare lo yogurt a casa con la yogurtiera quindi ho letto con molto interesse.

    Spero che molti invece di comprare lo yogurt nella grande distribuzione comincino a comprare dalle piccole aziende casearie che ci sono un pò ovunque e che hanno prodotti eccellenti.

    :-)

    RispondiElimina
  14. da quando leggo il blog, pongo molta attenzione ai cibi e cerco sempre di trovare yogurt che ha come ingrediente.....yogurt :D
    Grazie di tutto :)

    RispondiElimina
  15. Gran bel post Gunther, preciso e dettagliato. Hai confermato tutti quelli che erano i miei dubbi su questi prodotti. E ne ho tanti su diversi prodotti per bambini.
    Un bacio, buon fine settimana

    P.S. almeno hai fatto buon bottino di pesca :))?

    RispondiElimina
  16. Molto interessante il tuo blog, mi mi sono anche unita ai tuoi lettori fissi, CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  17. Non avevo mai notato quelle strane sigle negli ingredienti dello yogurt °-°
    Sono sempre più tentata di comprare una yogurtiera :)

    RispondiElimina
  18. sai che proprio oggi mio marito (non so da dove gli sia venuto!) mi ha chiesto se anche noi compreremo yogurt per bimbi al pupo in arrivo....che dire questo post lo stampo e lo leggiamo insieme....effettivamente perchè gli addensanti in uno yogurt? mah

    RispondiElimina
  19. Grazie carissimo, che splendido lavoro hai fatto con questo post, interessantissimo!!!! Io lo faccio in casa con la yogurtiera, e poi aggiungo frutta fresca o cereali. La consiglio a tutto, il prezzo per acquistarla è molto esiguo, e il risultato appagante!!!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  20. come sempre informi informi e informi
    mi piace troppo questo blog
    ed è proprio dall'informazione che si inizia a stare bene
    un bacione

    RispondiElimina
  21. Grazie Gunther ! incredibili cose ci racconti ! Meno male che ci sei !!! Non sudare troppo quando fai sport !!!

    RispondiElimina
  22. Allora pesce fresco pescato in proprio per queste vacanze!!! Sei sempre grande con i tuoi post...grazie per queste informazioni...buon we, ciao.

    RispondiElimina
  23. Io quasi solo yogurt bianco e spesso magro oppure quello greco che uso anche come formaggio da spalmare o come gelato frullato con la frutta, in barattoli da 1/2 kg. Talvolta quelli alla frutta come dessert pronto ;-) Vedo che ti preoccupi per il tuo benessere.....meglio non strafare ;-)))

    RispondiElimina
  24. @provare per gustare, Lia

    grazie ragazzi dei commenti risponderò a tutti come sempre alla fine, volevor rispondere alla domada della nostra Lia di provare per gustare

    mi sono informato perchè la legislazione da paese a paese cambia per esempio da noi in Svizzera esiste sia il dietologo che il nutrizionista ma entrambi sono laureati in medicina con due specializzazioni distinte in dietologia e nutrizione

    in Italy c'è il :

    - dietologo, cioè medico specializzato in scienze dell'alimentazione

    - Dietista, che non è un medico, ma ha una laurea triennale in dietistica

    - Nutrizionista che non è un medico, è un biologo che ha avuto autotizzazione a fare il biologo nutrizionista, ma non è detto che abbia un specializzazione in scienze dell'alimentazione

    recentemente il tribunale di roma ha stabilito che le diete, in quanto atto medico le devono preiscrivere solo i medici.

    Nella pratica che fare? Il mio consiglio è quello di rivolgersi al medico laureato ma che abbia una grande esperienza , ci sono molti centri che hanno diverse figure professionali dal nutriionista al dietologo al terapeuta.

    Dal mio punta di vista non basta solo la conoscenza ci vuole anche l'esperienza, aggiornamento professionale, devono fornire gli stimoli giusti, capire e motivare, quello che nessuno dice è che ci vuole anche tanta ma tanta forza di volontà

    RispondiElimina
  25. sei stato molto gentile nel rispondermi e non ti nego che avrei un pò di dubbi al riguardo ...
    quindi allora in italia se non ho sbagliato a leggere nella tua informazione un nutrizionista non potrebbe prescriverti diete...?!!
    mi sono rivolta personalmente da un nutrizionista per perdere qualche chilo (per la salute non per fare la modella) quindi non sarei sicura con la dieta...?
    spero di non scocciarti con le mie domande..
    un abbraccio..
    lia

    RispondiElimina
  26. ma guarda ci sono dei nutrizionisti che hanno sviluppato una grande esperienza e competenza

    io ti parlo a livello legale, se non ricordo male possono dare indicare dei profili nutrizionali questo non vuole dire che non sia bravo, ma ripeto conosco poco la legge italiana in merito

    In Italia purtroppo su questo argomento c'è molta confusione fino a qualche anno fa potevano prescrivere diete anche i tecnici alimentari,

    é una materia bollente, qualsiasi cosa che scrivo rischio una querela, me ne hanno già mandata una

    il mio consiglio è quello di rivogerti al tuo medico di fiducia che valutato il problema potrà meglio consigliare a chi rivolgerti

    Diffida delle diete trestampate è meglio una dieta personalizzata e più movimento fisico, una dieta richiede anche tempo...

    mandami un email

    RispondiElimina
  27. I tuoi post sono sempre spiegati benissimo e utilissimi,le pubblicità sono spesso ingannevoli e noi sempre di fretta in cerca della soluzione più semplice non c'e ne accorgiamo...
    Pretri heil e buona domenica

    RispondiElimina
  28. non voglio fatti beccare una querela carissimo appena mi e facile capire come mandarti l'imai ti scrivo ..sono un pò negata a usare il pc x bene ma cercherò di scriverti in privato..
    in tanto ti ringrazio di vero cuore ..
    by da lia

    RispondiElimina
  29. Adesso ti faccio ridere (o forse piangere) a proposito di yogurt per bimbi
    Quest'inverno mia suocera mi ha portato un sacchetto pieno di quei confettini colorati che sono allegati agli yogurt per bambini.
    Le ho chiesto dove avesse preso tutte quelle caramelline.
    Lei mi ha risposto che gliele aveva date una sua amica che comprava quegli yogurt per la nipotina, solo che la nipotina mangiava lo yogurt e non le caramelle.
    Alla mia ovvia domanda sul perchè non comprasse uno yogurt senza caramelline, mi ha risposto che la bambina voleva solo quelli!

    Quando parlavi di bambini attirati dai prodotti a loro dedicati, come vedi hanno fatto centro!

    Cosa ne ho fatto della sporta di caramelline colorate? Mia figlia li utilizza come occhi e bottoni per i suoi biscotti "omino"
    Almeno non sono andati sprecati!
    :DDDDDDD

    Buona pesca!

    RispondiElimina
  30. Ottima ricerca Gunther, io suggerirei alle mamme di comprarsi la yogurtiera, non costa molto e il prodotto homemade penso sia il top, cosa ne dici?
    Ci avrei giurato che eri un estimatore dei Clash ;)

    RispondiElimina
  31. L'argomento di oggi è molto interessante! I miei figli, da bambini non mangiavano yogurt, perchè non li gradivano, poi da quando ho comprato la yogurtiera ne mangiano a volontà! Io consiglio di comprarla, perchè non è neanche tanto costosa! Grazie per le informazioni che ci dai, sono sempre molto utili!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  32. Le tue analisi confermano i sospetti che mi erano venuti sui prodotti per bambini. Non avendo figli non li compro mai ma visto che è in arrivo una nipotina mi fa proprio comodo sapere un po' di cose per l'alimentazione dei bimbi.

    RispondiElimina
  33. Faccio mea culpa, nonostante conosca bene i retroscena del marketing con mia figlia sono entrata nel target ...ossia colpita e affondata. Ho comprato gli yogurt infantili, per fretta, comoditá (?), confezioni (gli orsetti piacciono ai piccoli..). Cercavo si, almeno quello, quelli meno colorati e zuccherati..ma il bello é che sapevo che se compravo un normalissimo yogurt era uguale, anzi meglio. Misteri della psiche. Adesso qui a Baires evito perché ci sono anche quelli blu..per cui niente yogurt strano, solo quello "bianco".
    PS: mi hai fatto sorridere: anche a me dicevano: ma perché non ci credono e tutto standaraban ci costa un sacco di soldi...
    Bellissimo e utilissimo post, come sempre Gunther

    RispondiElimina
  34. Io sono e resto fedelmente affezionata a Yomo. L'unico con pochi e sani ingredienti.

    RispondiElimina
  35. Io ho una bella yogurtiera da più di vent'anni... forse la prima uscita in commercio e lo preferisco fare da me.
    E' talmente bello vedere la trasformazione del latte a crema yougurt che consiglio anch'io ... comprate una yogurtiera!!!
    I tuoi post sono sempre ricchi di nozioni interessanti!Grazie

    RispondiElimina
  36. confesso, a mia figlia davo i teddy della scaldasole perché sotto l'etichetta c'erano le favole, e le ho raccolte tutte in un quaderno ^^.. però spesso andavo di yogurtiera e gradiva anche l'homemade, basta abituarli, non è detto che debbano sempre mangiare alimenti "per bambini"

    RispondiElimina
  37. caspita che mega post informativo sugli yogurt!complimenti!!! e complimenti anche per la pesca, il pesce fresco e pescato da se è tutta un alta cosa, mio fratello adora la pesca ed io metto in padella molto volentieri i frutti del suo hobby hi hi

    RispondiElimina
  38. Interessante questo articolo, ho iniziato da poco lo svezzamento di mio figlio e per fortuna prima di comprare lo yogurt, come altri prodotti, leggo sempre l'etichette, senza fidarmi mai del marchio e di solito i prodotti migliori sono quelli col nome del supermercato o di aziende locali...

    RispondiElimina
  39. non ricordavo questo post, e pensare che l'ho anche commentato!

    Devo dire che in tutto il post c'è solo una piccola inesattezza, o almeno, una cosa che io non riscontro: non ho affatto scelta tra tanti yogurt con soli 2-3 ingredienti, non ho l'S-lunga e l'unico è YOMO, che però spesso si trova con gusti "strani" come cereali, o fragola e ciliegia che sono ancora vietati per noi. E' assurdo che in un banco colmo di mille varietà di yogurt, solo un tipo sia fatto solo di yogurt, frutta e zucchero!

    RispondiElimina
  40. Ed anche in questo caso nella mia piccola "fattoria domestica" lo yogurt (anche quello greco) me lo faccio da me col latte fresco di mucca che bollo e poi ci aggiungo i fermenti di farmacia e via alla yogurtiera! Poi se lo voglio aromatizzato ci aggiungo volta volta la marmellata autoprodotta!

    RispondiElimina
  41. Ciao,

    ho scoperto da poco il tuo blog e vedo che contiene molte notizie interessanti.
    Personalmente lo yogurt non lo compriamo da molto dato che ce lo facciamo a casa in quantità industriali (è facilissimo) e quand'anche lo comprassimo MAI E POI MAI compreremmo quelli per bambini:)

    Se mi posso permettere, l'unica osservazione che farei riguarda le allergie, in quanto non viene più considerato un rischio dare, per dire, le fragole a un bambino in età di svezzamento. Considera ad esempio che puoi comprare gli omogeneizzati alla fragola o con il pomodoro per bambini di 6 mesi...

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi