giovedì 3 febbraio 2011

Nuova bottiglia eco friendly per il latte?

Novità nel settore del packaging del latte, arriva dal Regno Unito, una nuova bottiglia eco friendly, ultimamente siamo un po' subissati da bottiglie eco friendly, per poi scoprire che non lo erano poi tanto. In Italia per esempio ci hanno provato San Benedetto, e Acqua Lilia, sopratutto rivolto alle acque minerali, mi sono commosso invece di fronte allo sforzo di Levissima con etichetta in carta riciclata. In questo caso parliamo di latte, è una rivoluzione un po' a metà nel senso che esitevano già qualcosa di simile ed era dedicato al vino e al succo di mele in formato bag in box dalla capacita minima di 3 litri, le novità di questo nuovo formato sono rappresentate nell'applicazione per formati piccoli da 1 litro, nella sicurezza del prodotto conservato nel banco frigo e nel rivestimento esterno di carta riciclata pressata simile alla plastica, quasi da non accorgersi del cambiamento.

La bottiglia eco-friendly per il latte fatta di carta pressata, è stata messa in vendita in questi giorni nei supermercati Asda nel Regno Unito. Inventata nel 2006 , la bottiglia è composta all'esterno da carta riciclata pressata con all'interno un foglio sottile di plastica per conservare il latte. Esternamente la bottiglia sembra di plastica normale , sia la parte esterna che la la parte interna possono essere riciclati nuovamente.

La bottiglia di plastica impiega mediamente circa 500 anni per decomporsi e 15 milioni di bottiglie vengono utilizzati ogni giorno in Regno Unito. Una soluzione che sembra interessante dal momento che la peggiore difficoltà nel trattamento dei rifiuti sono le bottiglie di plastica. La green bottle dai primi giorni di distribuzione sembra essere molto gradita dai consumatori in quanto è robusta, pratica e comoda, venduta allo stesso prezzo dell'altra bottiglia in plastica.

Fonte e foto : The Guardian, Daily Mail

27 commenti:

  1. finalmente una bella notizia!!!!
    anche se poi penso al caro vecchio vetro...
    e ancora non mi capacito dell'uso plasticoso al contatto con gli alimenti!!!
    e non mi capacito nemmeno dell'acquisto di latte in bottiglie da 3 litri?!?!?!?!?
    O_O

    RispondiElimina
  2. Mi fa un po’ effetto una bottiglia di latte stile quella della candeggina però almeno una bella notizia per l’ambiente.

    RispondiElimina
  3. @luby, sono più piccoli i formati di questa bottiglia mi sono spiegato male io

    @Federica, brava ,non ci avevo pensato al fatto che somigliava al formato della candeggina è vero, sembra, in alcuni paesi i formati del latte sono un po diversi, in alcuni paesi medio orientali c'è ancora il formato triangolare!

    RispondiElimina
  4. buona cosa, soprattutto il fatto che l'abbiano messa in vendita allo stesso prezzo della bottiglia in plastivca, perchè in effetti qualcuno che cerca di fare qualcosa per l'ambiente c'è ma poi alza il prezzo e quindi anche un consumatore ecologista deve sempre pensare anche alle proprie tasche.. questa invece mi sembra una cosa ben fatta!

    RispondiElimina
  5. Complimenti per l'idea ma non potevano inventarsi un formato diverso? Tipo la classica scatola di latte? Così sembra una bottiglia di detersivo!!

    RispondiElimina
  6. una buona notizia due volte:prima perche nel rispetto del ambiente,poi il prezzo che uguale a una botiglia di plastica-al super il sacchetto di plastica prima lo pagavo tre centessimi adesso perche biodegradabile la pago dieci e anche con il loro marchio,quindi li pago per far loro pubblicita'

    RispondiElimina
  7. Vetro e bevuto il latte le riportamo al negozio....vale anche pr gli yogut!
    francesca

    RispondiElimina
  8. Una splendida e positiva innovazione, grazie per questo interessantissimo post! Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. sicuramente ottimo per l'ambiente, io continuo però con il mio latte direttamente dalla mucca e la mia bottiglietta di vetro farò male? :-))) ciao Ely

    RispondiElimina
  10. è vero..il packaging è un po' strano però in Inghilterra sono tutte così le bottiglie :-)

    RispondiElimina
  11. Sinceramente mi sembra eccessiva, addirittura col manico, troppo ingombrante, e che si fa con the outer shell? si butta via ogni volta perche' tanto e' riciclabile?
    Qui in India per il latte fresco siamo ancora alle buste di plastica quadrate da mezzo litro come si usava da noi negli anni sessanta o giu' di li. Mi ricordo allora avevamo in casa una specie di brocca [the outer shell] dove inserire la busta di plastica cosi che tagliando un angolino si poteva versare facilmente, in India non mi fido della pastorizzazione e quindi lo verso subito in pentola per farlo bollire prima di consumarlo.
    Ciao! Buona serata, grazie per le novita' che ci fai conoscere.

    RispondiElimina
  12. Buona idea ma come ha già detto qualcuno, il formato lascia davvero a desiderare.

    RispondiElimina
  13. assomiglia alla bottiglia della candeggina io gli avrei dato una forma più adatta al latte...però per salvaguardare l'ambiente ci va bene anche questa forma.....anche se io toglierei da mezzo il tetra park e le bottiglie di plastica per il latte ma userei molto più volentieri il vetro...come una volta quando si andava dal contadino a prendere il latte con la bottiglia di vetro meno specri e meno roba da smaltire..
    grazie a te che ci tieni ben informati..
    un bacio da lia

    RispondiElimina
  14. Mmmmh... Gunther e del tetrapack cosa mi dici? So che è riciclabile, sbaglio? Comunque tutto ciò che è eco friendly è sempre ben accolto

    RispondiElimina
  15. mi pare una bella cosa e spero si diffonda, la plastica è angosciante....io per ora il latte lo prendo riempiendo la mia bottiglia di vetro al distributore! :)

    RispondiElimina
  16. Ha una forma un po ingombrante da l'impressione di occupare molto spazio... sarebbe bello poter tornare alle bottiglie di vetro anche per il latte.Una cosa che mi piace della Germania è che le bottiglie d'acqua/bibite varie lattine sono tutte con il pfand i negozianti sono obbligati a riprendersi indietro il vuoto,bottiglie di vetro compresi.mi chiedo cosa stanno aspettando in italia a fare la stessa cosa,quanta spazzatura si risparmierebbe. spero che si sveglino presto...

    RispondiElimina
  17. Ciao Gunther ! Non entro in merito al contenitore, penso che è importante che si incominci a fare proposte, a fare ricerca perchè non se ne può più di tutti questi imballaggi difficili poi da smaltire ! Ciao !!

    RispondiElimina
  18. @pasticciona, è una delle pcohe volte che non costa di più

    @zie elle si usa cosi in UK

    @nivole c sui sacchetti sono daccordo con te, dovrebbero darli gratis, sembra che interesse all'ambiente deve averlo solo il consumatore, pagando non è bello.

    @francesca, effettivamente la bottiglia di vetro era il metodo migliore,a nche da noi è scomparsa

    @lady boheme, grazie a presto

    @ely fai benissimo non sai quanto ci fai invidia

    @melaannuca grazie

    RispondiElimina
  19. @chamki, grazie per raccontarci aspetti dell'india per noi inediti

    @dolceamara, il formato glielo facciamo migliorare dai

    @provare per gustare grazie, anche io da bambino mi mandavano a prendere il latte dal dalle mucche, era di un buono

    @mau, grazie lo confesso a me il tetrapack non mi piace però volendoo è riciclabili ci sono i centri di raccolta in molti comuni, non tutti però sono molti attivi

    @LO ah che brava lo hai un distributoire vicino?

    @torte&decorazione, hai toccaot un punto importante è vero in germnaia i negozianti sono obbligati da noi no, no nel senso che se glieli porti ti denunciano!!

    @rossella, grazie il punto era che iniziare a fare qualcosa è importante rispetto al nulla, certo vorrei anche io molto ma molto di più

    RispondiElimina
  20. Ghunter... una bella notiziona!! ^_^

    RispondiElimina
  21. Forse il vero punto di svolta al di la delle considerazioni tecniche è nel pari peso "commerciale" dal punto di vista del prezzo. Questo incide sempre sul cliente soprattutto in un clima da contrazione degli acquisti quale quello attuale :)

    RispondiElimina
  22. Gunther mi pare un'idea ottima.

    Qui in Italia questi sistemi faticano ad imporsi purtroppo..

    :-=

    RispondiElimina
  23. Sarebbe fantastico verderle anche in Italia, a me capita spesso di andare in un supermercato Bio a prendere dei prodotti che trovo solo lì e vedere confezioni eco friendly di prodotti non italiani! Dovremmo prendere esempio soprattutto per i beni di largo consumo come il latte! Il tentativo delle confezioni eco dell'acqua ... ha fatto nel nostro paese, proprio acqua da tutte le parti hihihih! Speriamo che in futuro le cose migliorini ;)

    RispondiElimina
  24. mah. Io ringrazio colui che ha deciso di mettermi un distributore di latte fresco sotto casa, in mezzo la città...
    sono apposto con la mia bottiglia di vetro...

    RispondiElimina
  25. ho capito bene che però non arrivano in italia???
    un abbraccio amigos

    RispondiElimina
  26. Una notizia confortante per l'ambiente! Chissa' se arriveranno mai in Italia!
    Baci da Alda e Mariella

    RispondiElimina
  27. Che piacere incontrare il tuo blog,....stavo navigando in un mare senza sare dove approdare...e adesso ti seguo!
    Ciao
    Barbara

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi