lunedì 24 maggio 2010

Pasta sfoglia Buitoni la qualità costa il 207 % in più?

Da qualche tempo a questa parte la comunicazione sostenuta da molte aziende, dai consorzi di produzione, delle associazioni di produttori di alimenti, gioca sul rapporto qualità/prezzo, insegnandoci che se vogliamo mangiare bene dobbiamo spendere di più. Questo concetto che chi più spende mangia meglio mi lascia un po’ perplesso, perché il prezzo non viene stabilito da un rapporto domanda e offerta o sulla base della qualità degli ingredienti, ma è una scelta del marketing, del posizionamento di un prodotto (quando ahimè i produttori non si mettono tutti d'accordo come nel caso della pasta). Logico che se tutti di posizionano su una fascia alta del mercato la comunicazione deve essere incentrata sulla giustificazione del posizionamento e del prezzo alto l’esempio classico più noto è quelle dell’associazione caffè ed esclusività, caffè e paradiso.

La settimana scorsa mi trovavo in Lombardia, molti sanno che in Svizzera i supermercati chiudono alle 17,00 anzi qualcuno alle 18,00, così ero rimasto senza pasta sfoglia e cosi ho fatto la spesa presso un supermercato COOP vicino Como.
Mi fermo del settore delle paste fresche cosi cosa prendo pasta sfoglia tonda o rettangolare?
Buitoni pasta sfoglia fresca tonda 1,49 euro al kg 6,50
Buitoni pasta sfoglia fresca rettangolare 2,15 euro al kg 9,34 *
Un addetto al banco gli chiedo, scusi quale è la differenza visto che hanno costi diversi? Ma non so, sarà più buona mi risponde(e io ci credo tantissimo!)

* in un altro punto vendita PAM invece Buitoni pasta sfoglia fresca rettangolare l'ho trovata a 2,48 euro al kg 10,78 incredibile questa differenza di prezzo da un punto vendita all'altro.

Ma come cosa cambia tonda o rettangolare? Ci saranno ingredienti diversi, no uguali! Da cosa viene data da questa differenza? Il costo industriale è uguale (anzi è più complicata farla tonda che quadrata a rigore di logica)! Peso uguale 230 g.

Ingredienti Farina di frumento, acqua, olii e grassi vegetali non idrogenati (olio e grassi di palma, colza, cocco o margarina? perchè non indicate di quali olii e grassi parlate?), succo di limone concentrato, sale, alcol, glutine di frumento, agenti di trattamento della farina L- cisteina e acido ascorbico (un po' differente da quella che io farei in casa, neanche un po' di burro di qualità !)

Ingredienti di una pasta sfoglia di qualità per 1 kg: 400 gr di farina, 400 gr di burro, 2 dl di acqua, 10 gr di sale

Penso in alternativa, ma quanto costa quella surgelata? 2 fogli da 250 g costano prezzo 3,50 al kg
In sintesi abbiamo:
Pasta sfoglia surgelata rettangolare a 3,50 al kg.
Pasta sfoglia fresca tonda al prezzo di 6,50 al kg
Pasta sfoglia fresca rettangolare al 9, 34-1o,78 al kg


Credo che questa differenza sia imbarazzante dal momento che gli ingredienti sono uguali, quindi si possono spendere prezzi differenti per uno stesso prodotto in cui il prezzo la differenza non è la qualità ma il metodo di conservazione o la sola forma.

Se la facciamo in casa mi costa più o meno 3,5 - 4 euro ma adoperando prodotti di qualità, mentre il prezzo surgelato è più o meno corretto secondo me, lo è meno il prodotto "fresco" già pronto !
10,78 al kg è esattente il +207 % con un range tra il 165 e il 207% a seconda del punto vendita, non di quella che io preparerei a casa ma di quella surgelata,mentre invece la pasta sfoglia rettangolare costa dal 44 % al'75% in più rispetto alla pasta sfoglia tonda, queste differenze di prezzo non sono giustificabili solo dalla forma o dal punto vendita!

Le paste sfoglie sul sito della Buitoni
NB aggiornamento del 25 Maggio 2010... il giorno dopo ......e come per magia la pasta sfoglia rettangolare buitoni è scontata alla cassa del 25%, ma il prezzo come vedete era di 2,68 cioè 11, 30 al kg di più di quello che io ricordavo, quella buitoni sfoglia tonda 1,49, la differenza è netta.




31 commenti:

  1. Preferisco in genere sempre quella fresca a quella surgelata ma stò bene attenta ai prezzi. E' esattamente come dici tu per la tonda e la quadrata (che costa sempre di più e non sò perchè). Per il resto guardo gli ingredienti e,a parità di ingredienti, prendo sempre quella che costa meno (che in genere infatti non è quasi mai Buitoni).
    Il prezzo più alto di Buitoni secondo me serve solo a coprire i loro enormi costi di pubblicità!!!
    Purtroppo questo discorso vale per la pasta sfoglia come per molti altri prodotti con un marchio potente alle spalle (es. pasta fresca di Giovanni Rana tanto per fare un nome). Ci martellano ogni giorno con una mare di pubblicità, chiaro che poi quelle spese vive vanno coperte. E a chi farle pagare se non al consumatore finale??

    RispondiElimina
  2. Onestamente non la compro mai ma il caso che citi è analogo per molti altri prodotti. Addirittura, ma questi sono casi limiti, nello stesso quartiere due supermercati uguali (monomarca e delle stesse dimensioni in termini di offerta)hanno costi dei biscotti del MulinoBianco che differiscono anche per 20/30 centesimi il che è fuori di dubbio una presa per i fondelli, anche perchè non vi trovo alcuna giustificazione. I costi della pubblicità purtroppo li paga sempre l'acquirente...forse nel caso della pasta tonda o quadrata si specula sulla poca attenzione che molti di noi(io compreso) fa in alcuni casi di acquisto adducendo le variazioni di prezzo a motivazioni palesi che non sono poi verificate...salvo scoprire in seguito con grande sorpresa che non sono vere...

    RispondiElimina
  3. La questione tonda- rettangolare è tragicamente vero e ogni volta mi fa venire un nervoso! Però settimana scorsa ho provato a farla in casa per la prima volta quindi penso che farò sempre così, si spende meno, gli ingredienti e la qualità è superiore e alla sfoglia già fatta ricorrerò solo per le emergenze =) *anche se onestamente prendo la vallè, mi piace di più e costa un pelo meno se in offerta*

    RispondiElimina
  4. Per fortuna la Pasta Sfoglia me la faccio, l'avrò compratagiusto per necessità un paio di volte...!!assurdo vedere quanto ne approfittano di noi consumatori facendoci pagare di più un prodotto esattamente uguale all'altre a parte la forma..a volte però è anche colpa nostra che non ci fermiamo a guardare i prezzi ma buttiamo la merce nel carrello senza pensarci sù..se lo facessimo un pò di più sicuramente certe aziende bbasserebbero la cresta!!..Grazie per questo post!..ciao Morena

    RispondiElimina
  5. Sono d'accordo con Morena la colpa è pure nostra che non ci fermiamo troppo a guardare ma a volte compriamo e basta. E' assurdo tutto questo e mi fa una grande rabbia.
    Ciao carissimo e grazie per condividere con noi!

    RispondiElimina
  6. Allucinante...Io non ho mai fatto la sfoglia in casa, al massimo ne faccio di alternative e leggere.QUando ho necessità mi è capitato di acquistare quella della marca del supermercato:stessi ingredienti minor prezzo.Eccheccavolo...

    RispondiElimina
  7. la compro molto raramente, e quelle poche volte di marca supermercato. comunque qualunque sia la marca, quando leggo la lista degli ingredienti mi viene la pelle d'oca! dovrei provare a farla in casa...hai qualche dritta facile e veloce? sò che non è facilissima...

    RispondiElimina
  8. penso proprio che farò la pasta sfoglia come Morena, utilizzando la sua ottima ricetta!!!

    mi vergogno a dirlo, ma non mi sono mai accorto della differenza di prezzo tra i due formati (però gioca a mio favore il fatto che dalle mie parti ci sono moltissimi ipermercati e io acquisto sempre quelle in super-offerta!!!!! basta solo dare un'occhiata ai depliants delle offerte che si trovano nella cassetta delle lettere)

    buona settimana!!!

    RispondiElimina
  9. incredibile! non mi ero mai soffermata sulla questione, ma anche per me al limite la rotonda potrebbe costare di più (poco) per gli scarti di lavorazione. Mah!!!

    RispondiElimina
  10. La faccio anch'io in casa...ma mi rendo conto che noi foodblogger siamo forse un campione un po' insolito:tendiamo a farci noi le cose ma credo che mediamente la gente la compri già fatta.
    Quella rotonda costerà di + per la forma: perché avranno degli scarti da rilavorare mentre su quella rettangolare no...o forse perché la gente preferisce quella tonda che ben si adatta alle teglie...
    In ogni caso siccome di ingredienti sani dentro quella pasta non ce n'è nemmeno uno conviene farsela da sé! ;-)

    RispondiElimina
  11. Non sono affatto stupita delle tue scoperte, gia' da tempo ho notato questi "giochi" di prezzi che spesso ci lasciano a bocca aperta. EW' sempre piu' difficile risparmiare mangiando in modo sano. Non ho mai fatto la pasta sfoglia in casa, non è proprio semplicissima, percio' quando la voglio la devo comprare e...adeguarmi inevitabilmente al mercato e al supermercato di turno!!! Grazie per questi post informativi, e anche per i2 precedenti.

    RispondiElimina
  12. Io faccio parte di quelli che se la fa da sola,la mia è veramente favolosa e fatta con ingredienti di prima qualità.
    Le poche volte che l'ho comprata, ne ho provate di tipi diversi sempre fresche e secondo me sono tutte alla pari.
    Non ce n'è una migliore e una meno buona e sono convinta che anche gli ingredienti non siano poi così diversi o di qualità superiore.
    Ma questo è il mondo e finchè ci saranno persone che comprano tutto le aziende hanno il coltello dalla parte del manico.

    RispondiElimina
  13. BUONGIORNO A TUTTI,
    SONO DEL SETTORE...
    SEMPLICEMENTE IL DIVARIO FRA PASTA SFOGLIA ROTONDA E PASTA SFOGLIA RETTANGOLARE E' FRUTTO DI UNA CONCORRENZA AGGUERRITA FRA LE CATENE DI SUPERMERCATI..
    LA PASTA SFOGLIA BUITONI DOVREBBE COSTARE PIU' DI 2€ E QUELLA RETTANGOLARE POCHISSIMO DI PIU'

    1,49€ E' IL PREZZO DELLA PASTA SFOGLIA ESSELUNGA SENZA MARCA..CAPITE CHE LA PASTA SFOGLIA BUITONI NON PUO' COSTARE UGUALE (LA PASTA BARILLA NON LA PAGHIAMO CON LA PASTA PRIMO MARCHIO..)

    PICCOLA PARENTESI QUALITA', MI SEMBRA DIFFICILE POTER DIRE CHE NON VI E' DIFFERENZA DI QUALITA' TRA I DIVERSI TIPI DI PASTA SFOGLIA (QUANDO PARLIAMO DI PASTA LA DIFFERENZA E' SUBITO TANGIBILE)

    INFINE TENGO A PRECISARE CHE IL COLTELLO DALLA PARTE DEL MANICO LO HANNO I DISTRIBUTORI (SUPERMERCATI E IPERMERCATI) E NON I PRODUTTORI (BUITONI,BARILLA,ECC..) PERCHE' SE POSSONO PERMETTERSI PREZZI COSI' BASSI E' GRAZIE AI CONTRATTI STIPULATI CON I PRODUTTORI!!

    SALUTI A TUTTI
    MATTEO

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  15. Per me ce un cartello!!! fanno quello che vogliono, per esempio io mi soffermo molto su dove vengono prodotti gli alimenti e più volte trovo lo stesso stabilimento di produzione, per esempio la pasta garofalo prodotta a gragnano in via..ecc ecc e uguale a quella commercializzata con il marchio carrefour anche come forme e costa meno, latte sterilgarda prodotto a castiglione delle stiviere uguale sempre al latte con marchio carrefour e costa il 50% in meno e cosi tanti prodotti anche con marchio Auchan o altri...provate a vedere. Gunhter sempre preziosi i tuoi post, alla prox, by.

    RispondiElimina
  16. mah, a me già mi dispiace non farmi il burro in casa...
    interessante l'intervento di Matteo: mi sarebbe piaciuto sentire il suo parere anche sulla cospicua differenza di prezzo che esiste tra prodotto fresco e surgelato...

    RispondiElimina
  17. io non avevo fatto caso a questa differenza, anche se in verità raramente compro la pasta sfoglia già pronta...ma ora lo so
    grazie

    RispondiElimina
  18. ragazzi grazie dei commenti volevo rispondere ad anonimo, questo blog accetta commenti anche contrari a cio che io penso, ma non deve essere fatto in modo anonimo, perchè qui tutti mettono la propria faccia. Scrivere in stampatello vuole dire urlare ed è segno di inciviltà e poco rispetto in chi la legge. Matteo, raddoppiare il commento per fargli più importanza, chi più urla ha più ragione? Dici si essere del settore ma non di Buitoni, dobbiamo crederci? In qualsiasi caso urli ma non rispondi ai quesiti perchè avendo gli stessi ingredienti costa il 207% in più, il 207% sarebbe giustificato da un prodotto di qualità. Matteo ma sai come si fa una pasta sfoglia? più del 40% è burro, dalla lista ingredienti della buitoni non c'è traccia, c'è più acqua che olii vegetali, sperando si tratti di margarina.
    Se i distributori come tu dici, sono più bravi ad avere un rapporto con i produttori, è un vostro demerito e per darvi ragione il consumatore deve spendere il 200% in più e a quale titolo e a quale pro?
    Lei sostiene che dovrebbe costare 2 euro e come fa a dirlo? Sia sincero quella pasta sfoglia con vi costerà più di 30 max 40 centesimi di euro il resto è tutto mark up. No pianti di coccodrillo no per favore perchè non credo che per buitoni, dovrò chiamare le dame di san vincenzo per segnalare un intera azienda bisognosa!
    Sia ben inteso che questo vale per tutte le paste sfoglia di qualsiasi marca con un prezzo maggiore ingiustificato.

    RispondiElimina
  19. Anche io la compro così raramente che non avevo fatto caso a queste differenze...
    Però cavolo, posso capire la comodità di non doversi sbattere per fare la sfoglia, ma un minimo di qualità negli ingredienti a giustificarne il prezzo sarebbe cosa gradita!

    Articolo interessante, come sempre :-)

    RispondiElimina
  20. io ci faccio caso a questi costi principeschi eccome!ma quando torno a casa il super chiude dopo 5 minuti e quindi se ho fretta compro ad occhi chiusi, a casaccio...
    evito il più possibile cose pronte ecco la mia di strategia.
    cosa penso al riguardo?
    se il prodotto si vende aumentano i prezzi, punto e basta, senza doverci giustificare materie, imballi,qualità, marchio,metodi di lavorazione.

    dove lavoro io molti materiali aumentano il costo ogni 10/15 gg, giustificazione generale?
    signorina è aumentato il petrolio...
    si, rispondo io, in effetti dentro l'oceano aumenta...quindi noi quello "spreco" lo dobbiamo pagare!
    forse aumenta anche alla buitoni & C.......

    RispondiElimina
  21. ciao gunther, ho trovato davvero interessante questo tuo post, non perchè riguarda la pasta sfoglia in se, la pasta sfoglia è solo la punta dell'iceberg.
    Sai credo che quello che si paga sia solo la marca, e non credo che per "mangiare bene dobbiamo spendere di più", anzi in molti casi è meglio scegliere prodotti di sotto marca invece di scegliere quelli "griffati", perchè credo che i prodotti di marca acquistano "popolarità" solo attraverso la pubblicità, la quale tende in modo intenzionale a influenzare le scelte degli individui in relazione al consumo del prodotto pubblicizzato, e poi ricordiamo che la pubblicità viene pagata, in un articolo di qualche settimana fa lessi che 15 secondi di pubblicità in tv viene pagata dai 30.000 ai 110.000 euro questo dipende dalle fasce di orario, quindi è anche per questo che il prodotto di marca costa notevolmente di più rispetto ad un prodotto non conosciuto.
    Chi in tutta la sua vita non ha mai detto: "quel prodotto è ottimo perchè è della..(dicendo la marca)"... Quindi credo, cari signori, che noi ci ostiniamo a comprare la marca e non un prodotto perchè è di qualità.
    Quindi la differenza che noti da un negozio all'altro è irrilevante perchè nel momento in cui aumentano il prezzo del prodotto di marca, di fianco ad esso troverai di sicuro il prodotto della marca del negozio (pam, carrefou, conad) ad un prezzo decisamente minimo rispetto a quello di marca, aumentando così le vendite del marchio del negozio.
    Meglio che mi fermo qui sennò ti faccio un commento lungo 3 metri :D. sono curiosa di sapere cosa ne pensi.
    quest'altro tuo blog non lo avevo segnato, ora seguo anche questo!!
    ciao buona giornata Pina

    RispondiElimina
  22. pina, grazie non preoccuparti del commento lungo è un tema molto interessante, ne farò argomento in un post sulla differenza tra prodotti di marca e private label i prodottidel distributore, nel caso qui della pasta sfoglia gli ingredienti sono uguali, la differenza la fa la marca, in altri prodotti invece ci sono prodotti di marca che si distinguono per la qualità. Va anche detto che ci sono dei distributori molto bravi a trovare aziende e produrre prodotti a un costo più basso rispetto ai prodotti di marca.
    La comunicazione costa è vero ma è sempre inclusa in un lancio di un prodotto nella fase di start up, l'incidenza è su un prodotto dal 5 al 15%. certo se io compro gli spot su canale 5 a 110.000 euro al colpo da qualche parte ce li devo anche rifare!! Ma la comunicazione in televisione non è mica necessaria

    RispondiElimina
  23. Gunther,
    non conoscevo il tuo blog ma da oggi lo seguirò: le informazioni che dai sono interessanti e le osservazioni che fai sono più che corrette. Tra l'altro, proprio qualche giorno fa mi sono trovata anche io davanti al dilemma della sfoglia buitoni e ai misteri che vi si celano: alla fine, ho optato per quella meno cara, visto che non sembra esserci una qualche differenza! :)
    Buona giornata!
    Jas

    RispondiElimina
  24. fare la sfoglia in casa è sicuramente cosa più saggia, ma è anche un lavoro molto lungo. Perciò ricorro spesso a quella pronta. Ne compro una artigianale non pubblicizzata che trovo di gran lunga migliore della cosiddetta "di marca" e mooooolto meno costosa!
    Ciao ;)

    RispondiElimina
  25. Ciao Ghunter. E' la prima volta che capito qui da te e mi ha fatto piacere conoscerti atttraverso questo e altri post. Inoltre ho visto che abbiamo amici in comune :)))

    Alla prossima

    Piesse: è inutile dirti che non so di che prodotti tu stia parlando...visto che la sfoglia la faccio *rigorosamente* a casa ;-)

    RispondiElimina
  26. anche io la penso come tanti,il prezzo piu alto non e"sinonimo di qualita"LE case piu conosciute ci tartassano di pubblicita",e quella si paga!io vado a fare la spesa dove mi conviene ,guardo la provenienza,i contenuti e confronto i prezzi.Vado a fare spesa anche al lidl e devo dire che ho trovato prodotti di ottima qualita" con prezzi molto contenuti.ma ci sono persone che ancora oggi sono convinte che la qualita" si trovi solo nei prodotti di marche note! complimenti x i tuoi post molto interessanti. Buona notte.

    RispondiElimina
  27. pointless_nostalgic25 maggio 2010 23:38

    Molto molto interessante il post Gunther

    Un'osservazione: ammazza quanto tempo avete! Farvi la pasta sfoglia in casa, ma come fate? Avete tutti tempo e planetaria? Beati voi!

    Un suggerimento: interessantissimo il post di Max sullo stabilimento di Gragnano che produce anche la pasta Carrefour... io per esempio sapevo che i succhi Esselunga sono esattamente gli stessi di Zuegg...sarebbe bello un approfondimento di questo tipo, per scegliere con consapevolezza e risparmiare!

    RispondiElimina
  28. Credo che la qualità non può costare così tanto. Inoltre il supermercato spinge oltremisura i prodotti a suo marchio e penalizza gli altri pur se i prodotti sono identici come dicono Max e Pointless. Ragazzi bisogna mettersi in testa che i prezzi li fanno le grandi catene di supermercati e non più i prpoduttori soprattutto su prodotti nei quali c'è una fortissima concorrenza.

    RispondiElimina
  29. Mi piace questo post, io, solitamente non compero marche famose, trovo ingiustificati i prezzi ed avendo una comparazione oltreconfine che soddisfa palato e tasche quando ne ho voglia faccio una gita fuori porta!! Buona giornata e grazie di tutto!!

    RispondiElimina
  30. Gunther, mi piacciono sempre molto i tuoi post, non hai peli sulla lungua e questo lo apprezzo molto

    RispondiElimina
  31. anche che no, si può fare una base per torte salate anche a casa, meno cara, più sana, non serve tanto tempo in più, quelle già pronte sono povere in tutti i sensi in fantasia e qualità

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi