mercoledì 16 gennaio 2013

Caffè dalla cacca dell'elefante, il caffè defecato, il caffè dalle stelle alle stalle


La comunicazione del caffè negli spot in Tv è spesso in paradiso e quando non è in paradiso è con George Clooney, ma da un po' di tempo è trend nel settore associare alla parola caffè  le parole deiezioni, cacca, pupù, non riesco a trovare la parola più adatta. Non sta ad indicare un cattivo gusto ma un' esclusività, una riserva speciale come per il brandy o il cognac, cosa c'è più di esclusivo che bere del caffè defecato da un animale? La mattina non vorrai mica berti dell'autentico caffè di miscela arabica? Permettetemi di dire dalle stelle alle stalle.

Qualche anno fà la nostra amica blogger super simpatica "Cialtrona", con la quale condivido la pericolosa passione dello 007 fotografico dei superstore di lusso e i mille accorgimenti  per non farci beccare, aveva fotografato e presentato il caffè ricavato dai chicchi di caffè della cacca di zibetto, il caffè più caro del mondo (a New York 748 dollari al kg). Fondamentalmente speravo che la moda del caffè defecato finissse lì, come notizia curiosa unica e irripetibile. 

Invece  no, ho appreso dal Telegraph, giornale inglese, che in Thailandia, qualcuno ha pensato, perchè lo zibetto e non un animale più grande? Sai, lo zibetto è come uno scoiattolo, è veloce scappa, sarà ghiotto di chicci di caffè ma raccogliere il prezioso gioiello delle sue deiezioni non è cosi facile, poi uno zibetto è piccolo, quante bacche di caffè può mangiare?


Cosi qualcuno ha pensato ad un animale un po' più grande, l'elefante, più mansueto ma sopratutto come dire è uno che mangia molto ma defeca tantissimo, sicuramente più di uno zibetto.
Tra le lussureggianti colline del nord della Thailandia, un branco di 20 elefanti espelle alcuni dei caffè più costosi al mondo, la preziosità nasce dal fatto che quando un elefante mangia caffè, la sua acidità di stomaco trasforma il gusto dall'amaro al dolce, questo secondo Blake Dinkin, inventore di questo metodo sulla cui idea ha investito 300.000 dollari.

Gli elefanti vengono alimentati con chicchi di caffè d'arabica, riso e frutta, si aspetta che l'elefante faccia i suoi bisognini (se è stitico è un casino), poi le mogli dei contadini (perchè le mogli?) raccolgono quella roba lì  e separano i chicchi dal resto, che poi puliti (spero) ed essicati, vengono mandati a Bangkok per essere tostati.
Cosi si può provare il caffè più dolce del mondo, Black Ivory blend il nome, volete provarlo? Il primo lotto di 700 kg è già stato esaurito tra Thailandia e Dubai,  lo si può provare in qualche resort esclusivo come Anantara Hotel , dove un caffè defecato d'elefante costa 50 dollari, te credo che il caffè rende nervosi!

Al di là delle facili battute in un mondo dove la povertà non è in crisi, è lecito spendere 50 dollari per bersi un caffè defecato dall'elefante, è cosi difficile aggiungere lo zucchero? Un pensiero va agli elefanti, non farà male tutto quel caffè ?

Ma la moda del caffè alla cacca oramai è un must in Asia, anche il Sud America in particolare il Brasile non vuole essere da meno, si narra che in Brasile nello stato di Espirito Santo, si stanno "attrezzando" se cosi si può dire, per utilizzare la cacca d' opossum e di un uccello denominato Jacus, particolarmente ghiotto di chicchi di caffè, adesso non si sa bene come raccolgono la cacca dell'uccello se con degli ombrelli o meno, ma ho capito perchè si dice che quando cade dal cielo porta fortuna.

Ringrazio eli per il suggerimento del video, avevo scelto Mina anche con "ma che bontà" ma la emi ne ha bloccato la condivisione


Ps: secondo quanto riporta il giornalista della rivista inglese e altre fonti più o meno credibili, conoscendo però i thailandesi, che in queste cose ci sguazzano per prendere in giro gli europei, rimango con il beneficio del dubbio ma sopratutto il desiderio di non verificarlo direttamente.

48 commenti:

  1. Oh Signore! Non so se ridere o piangere..fatto sta che siamo arrivati!!!!!

    RispondiElimina
  2. Avevo a suo tempo letto l'articolo sulla preziosa cacchina di zibetto... vedo che sono stati fatti notevoli passa "avanti":(
    Mi chiedo quale riscontro possa avere un prodotto di tale natura sul mercato europeo, immagino( ed auspico) una discreta reticenza....o il costo esorbitante rende appetibile ed ambito anche ciò che diversamente ci farebbe ribrezzo???
    Saluti liguri

    Fabiana

    RispondiElimina
  3. @any
    anche io so se piangere o ridere

    @Fabiana
    ho riportato la notizia solo per farci due risate, mi auguro che non arrivi ma siamo in un mondo di folli che oramai mi aspetto di tutto, c'è gente che fa un viaggio fino in Thailandia per provarlo, capisci.

    Non credo sia possibile una produzione a larga scala e in Europa sono certi che non arrivi è più la moda dell'esclusività, che mi auguro finisca lì

    RispondiElimina
  4. ma come mi piacciono i tuoi post!! sempre intelligenti anche quando si parla di pupù ;) non sapevo di questa prelibatezza ....
    bleahhhhhh!! avranno anche subito u trattamento quei chicchi ma a me solo il pensiero che sono stati ricavati da .... cacca d'elefante o similari fa venire il voltastomaco. ciao e buon anno!! Lucia

    RispondiElimina
  5. Questo post è una "perla" per l'ironia con cui l'hai scritto! Ma la tazzina di caffè che ho appena preso mi sta tornando su!!!
    Alla follia umana non c'è limite! Dopo la snake therapy e il caffè alla cacca forse non mi stupirò più di nulla...forse!

    RispondiElimina
  6. il mio primopensiero è stato in effetti per la salute dell'elefante.

    Il secondo per l'eccesso di lusso che ormai non si sa più dove cercare, così brutalmente contrapposto a ciò che vediamo ogni giorno. Ma sai, se anche un giornalista come Formigli afferma che la classe media guadagna 100.000 euro all'anno, hai voglia di bere caffè da 50 euro (io non ce la farei mai, trapparentesi :)

    Un abbraccio

    Elvira

    RispondiElimina
  7. @lucy
    grazie dei complimenti e condivido in totale il pensiero

    @Federica
    grazie, si è difficile oramai stupirci

    @Elvira
    ah Elvira sfondi una porta aperta, chissà flie elefanti!
    A parte che sono al di sotto della classe media perchè io quei soldi non li guadagno all'anno, sembrano che ci siano due società quella mia al di sotto dei 100.000 mila e gli altri quelli del caffè a 50 dollari per sfizio, mi viene da dire meno male che sono al di quà :-)

    RispondiElimina
  8. Oh mamma mia che schifezza!!! Zibetto od elefante, la notizia è da brivido!! Amo il caffè, quello tradizionale :), che dici sono fuori moda?? Davvero pazzesco, un pensiero agli animali!!!
    Ciao Gunther, felice serata!!!!

    RispondiElimina
  9. Ma...confesso che leggendo il titolo ho sorriso un po', pensavo ad uno scherzo...ma inorridisco leggendo il seguito; ma come si può bere una schifezza del genere!
    Amo il caffe' tradizionale e fatto con la moka ,per intenderci.
    Complimenti per la tua ironia,mi piace come hai presentato la notizia, speriamo che questi cacca/caffe' ,portino bene...
    Un abbraccio, ciao!

    RispondiElimina
  10. Scusa la sincerità... ma che schiiiifoooo!
    Domani mattina farò un po' di fatica con la colazione :)
    Certo che alle volte si ha la sensazione che non c'è mai fine al peggio.
    Ciao, buona serata e grazie per questo divertente tuo post.

    RispondiElimina
  11. sarà pure meno prelibato, ma io preferisco quello con metodo classico, e non quello ricavato dall'elefante, sinceramente l'idea mi fa un po' rabbrividire, sei sempre super informato

    RispondiElimina
  12. Credo che siamo arrivati all'assurdo...stiamo veramente toccando il fondo in tutto e per tutto, speriamo in una risalita...anche di stile!!

    RispondiElimina
  13. Oddio... dimmi che non è vero ma che schifezza..... Ma non c'è fine alla follia.....
    Baci

    RispondiElimina
  14. GIURA. No perchè in questi momenti sono tanto, tanto felice di non poter bere caffè!! Resto fedele al mio caffè d'orzo.. ;) A parte gli scherzi.. è davvero una cosa orripilante. Brrr.. incredibile.. e costa pure un macello!!! Ahah.. Sono scossa ma divertita! un abbraccione!

    RispondiElimina
  15. Un caffè davvero "naturale" ahaha
    speriamo si fermino al caffè altrimenti ne vedremmo delle belle!!

    RispondiElimina
  16. quando ne ho sentito parlare la prima volta, pensavo fosse una bufala. oh poveri noi!!!

    RispondiElimina
  17. Isabella Corsini15 gennaio 2013 21:51

    adesso ogni volta che berrò il caffè penserò a questa cosa, va beh un po meno caffè va bene
    non ci posso pensare agli elefanti :-))

    RispondiElimina
  18. Sapevo la storia dello zibetto ma non quella dell'elefante :D
    io di sicuro non vado a spendere 50 euro!!

    RispondiElimina
  19. Gunther.. mi auguro davvero che finisca lì...mica per la cacca, ma per i costi!!!!!
    Prima o poi secondo me chiameranno cavie umane a fare la prova.....fortunatamente io non bevo caffè!!!!;))))

    RispondiElimina
  20. Noooooo, pensavo stessi scherzando!!!! Non ci posso credere! Spero che non arrivi mai in Italia!

    RispondiElimina
  21. non so se ridere o piangere.... poveri animali, schiavi dell'egoismo degli uomini...
    il fatto che però suggerisci di raccogliere gli scarti del volatile con l'ombrello è assolutamente esilarante :D
    un caro abbraccio
    sabrina
    http://mycherrytreehouse.blogspot.it/

    RispondiElimina
  22. è mezz'ora che rido, quella dell'elefante che soffre di stitichezza è troppo forte

    RispondiElimina
  23. O_o Oddio ,il tuo post è troppo forte ,non ho parole stò ridendo così forte hahaha ma bleak!!
    Buona giornata !!!

    RispondiElimina
  24. Gunther che post esilarante!
    Ho letto giusto ieri sera e ridevo talmente di cuore che mia figlia"la tosta", si e' affacciata a vedere che stavo facendo....
    Avevo pure scritto il commento, ma poi la connessione si e' staccata... e il commento mi e' rimasto tra le dita.

    E chissa' che ne pensano a napoli, patria del caffe'!

    Buona giornata!

    RispondiElimina
  25. e meno male che non bevo caffè e solo tè ma vedrai che uscirà una nuova maraca di tè le cui foglie saranno ciucciate dai panda cinesi...
    ottimo articolo!

    RispondiElimina
  26. Grazie,un post davvero curioso ed interessante!veramente incredibile come si possa aguzzare l'ingegno sempre attraverso lo sfruttamento delle categorie piu' deboli,in questo caso animali e 'donne'...e comunque...fosse davvero il caffe' piu' buono del mondo...non ce la farei mai ad assaggiarlo....Approfitto per augurarti un felicissimo 2013

    RispondiElimina
  27. che dire? prendo un elefante e lo metto in giardino, sembra un grande business! però continuerei a bere la mia amata arabica che non ha fatto gite in intestini altrui:-)
    sei sempre fonte di notizie che mi sorprendono!

    RispondiElimina
  28. Prima di tutto voglio farti tanti complimenti per il tuo blog! I tuoi post sono sempre interessanti e pieni di spunti di riflessione.
    Per quanto riguarda l'argomento di oggi il mio unico coomento è questo: O_O

    RispondiElimina
  29. non ci posso credere,per fortuna non bevo caffè,e anche se lo bevessi non spenderei 50 euro per sorseggiare uno...buona giornata:)

    RispondiElimina
  30. Per me, che amo il caffè, la parola caffè non dovrebbe stare vicino al altra parola...sai...quella parola.

    RispondiElimina
  31. no dai....non è vero,è tutto uno scherzo !! Non ho fatto altro che ridere dall'inizio alla fine di questo post. Non posso credere che la mia bevanda preferita sia finita nella m......ah...ah...
    Grazie per le info ! ciao

    RispondiElimina
  32. ahahahahahaha per fortuna non bevo caffè non mi piace ahahahha..ciao buona serata

    RispondiElimina
  33. Conoscevo il caffe' alla cacca di zibetto,ma questo tuo post mi preoccupa un po',non vorrei che questo diventasse un trend (parola che detesto,ma sarebbe ingenuo da parte mie non riconoscere che ormai il cibo viene spesso trattato come moda,ed i trends esistono eccome.)Non sono una grande fan della novita' a tutti costi,dei lazzi e frizzi,forse ha qualcosa a che fare con la mia eta'....
    Un bacione!

    RispondiElimina
  34. Noo e io che dal titolo del post pensavo fosse solo un gioco di parole???!!! Non ne sapevo nulla, a tanto siamo arrivati?
    Meno male che almeno leggendo il post mi sono fatta una risata.... ma ci sarebbe da piangere...

    RispondiElimina
  35. Ma dai, questa notizia mi ha fatto tanto ridere, non posso crederci; spendere tanti soldi per bere pura cacca di zibetto o elefante! Non ce la farei mai, preferisco bere orzo! Ciao

    RispondiElimina
  36. Questa notizia mi fa ridere e dire per fortuna che io no bevo caffè.. però lo uso in cucina, soprattutto nei dolci. Anche secondo me non è lecito spendere tutto quel denaro per del caffè ( particolare ) , credo sia meglio consumare del solito buon caffè- buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  37. mah che dire, ci sono tante novità che mi entusismano, ma questa proprio no.....e cmq io bevo l'orzo :P

    RispondiElimina
  38. siamo alla frutta!! certo l'ingegno è consentito e per far vedere che si ha i soldi guarda che si deve bere!!! bello il mi caffè della mia mokina!!! spettacolare questo post

    RispondiElimina
  39. Ma si! è il famoso kopi luwak del film "Non è mai troppo tardi"!!!!!!
    Se non l'hai visto... non puoi perderti la scena del caffè:

    http://www.youtube.com/watch?v=irHq6SrQSt4

    Ciaoooo!

    RispondiElimina
  40. Evvai questa mi mancava! Ammazza che schifezza! Dai dai adesso mi vado a prendere un caffè alla macchinetta e controllo bene.. sia mai!! ehehehh Ciaooo

    RispondiElimina
  41. ahahahahaha, per fortuna io bevo solo 1 tazzina di caffè al giorno...e con il metodo "classico", un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  42. Ma dai, è uno scherzo??? :-)

    RispondiElimina
  43. Sono disoccupatao. Comincerò a mangiare caffè e a mandare campioni in giro per il mondo.

    Chissà che qualcuno non mi assuma come produttore.
    eh eh eh

    :-)

    RispondiElimina
  44. Non ci posso credere Gunther, ma dove siamo arrivati? Davvero non c'è più limite, solo l'idea mi dà la nausea... penso che oggi farò a meno del caffè dopo pranzo. Grazie, come sempre!

    RispondiElimina
  45. quindi è vero!una mia amica è stata di recente in vacanza a Bali' e m'ha raccontato di aver provato il caffè defecato da una specie di coniglio....sulle prime pensavo che mi prendesse in giro.Pensavo fose una cosa tradizionale del Bali ma quindi dici che è una moda, spero che non si estenda anche ad altre cose:). Comunque m'ha portato in regalo delle spezie, però m'ha garantito che quelle sono normali e non ca..te.Spero proprio di si'!:)A presto!

    RispondiElimina
  46. Lindo post informativo siempre te leo y te felicito por todos los artículos,abrazos desde el sur de Chile.

    RispondiElimina
  47. ma veramente?????
    ma che schifo!!!!!!
    mio dio....ma sai che ho riletto bene...e non mi capacito???
    in pratica questi animali defecano i chicchi di caffè interi come li hanno ingoiati? non li masticano?
    e poi li raccolgono e li trattano???
    dio che orrore....ormai siamo una società al contrario...un terzo della popolazione mondiale non ha da mangiare, e un milionesimo ricchissimo beve il caffè cagato dagli elefanti...
    è proprio vero che quella umana, è una razza che per certi versi andrebbe sterminata :-(
    un caro saluto, mara

    RispondiElimina
  48. ciao mara, come stai?
    si in pratica secondo il giornalista del telegragh avviene cosi
    conoscendo però gli orientali che sono dei gran burloni, ho il dubbio che non sia vero però le fonti cosi dicono notizia che non ho verificato e non intendo farla direttamente :-)

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi