giovedì 30 giugno 2011

Si può diminuire il colesterolo senza Danacol ?

Domanda di Isabella M.: invece di utilizzare danacol o similari, si può fare scendere il colesterolo in modo più semplice ed economico?

Si, ovviamente si, dipende dal suo valore e dal tuo indice di rischio, di  Danacol ho già parlato spesso e in modo non positivo per quanto riguarda la comunicazione, lo potete leggere qui, quello che è importante però è che non basta avere il colesterolo alto, la valutazione deve avvenire con il vostro medico di famiglia o di fiducia, in base ad una valutazione generale di più parametri. Valutato il vostro indice di rischio, il primo livello d'intervento è di tipo alimentare abbinato ad un attività fisica, più semplice da realizzare e se ben seguito può fornire delle ottime abitudine di stile di vita anche per il futuro, una vera e propria strategia per la salute.

Potrebbe però non bastare e allora si ricorre a differenti terapie che includono anche l'utilizzo di farmaci come le "statine" ma diciamo che sarebbe meglio che alimentazione e attivita fisica fossero gli unici strumenti. Negli ultimi anni  le statine vengono utilizzate in associazione ezetimibe, capace di inibire l'assorbimento del colesterolo alimentare, ma sulla sua sicurezza ci sono diversi dubbi. Il colesterolo alto non dipende solo dall'alimentazione ci sono delle particolari condizioni metaboliche che lo possono favorire come insufficienza della tiroide, l'obesità, alcune condizioni di stress e altre per cui è necessario il parere di un medico prima di iniziare un qualsivoglia trattamento anche leggero, che saprà valutare caso per caso. 

Più in generale, questo tipo di comportamento fa parte della prevenzione delle malatie cardiovascolari. Una buona idea è quella che dopo i 40 anni preoccuparsi della salute delle arterie controllare il fumo, la pressione arteriosa, il peso e il colesterolo, avere il colesterolo un po' alto può essere anche un dato trascurabile quello che conte è indice di rischio, che devo stabilirlo il vostro medico sulla valutazione dei fattori a rischio e delle LDL

Calcolare il rischio cardiovascolare

Fattori  rischio:
- Età: più di 50 per gli uomini più di 60 per le donne
- Antecedenti familiari di malattie coronariche precoci
- Il consumo di tabacco
- Ipertensione
- Albumina nelle urine 20-30 mg/l
- Diabete di tipo II
- Un HDL inferiore a 0,40 g per l

Esami del sangue:
- colesterolo totale < 2 a 2,5 g/l
- ldl colesterolo < 1,90 g/l .
- rischio 1 ldl <1,60 g/l
- alto rischio cardiovascolare < 1,0 g/l
- trigliceridi < 1,50 g/l
- rapporto Colesterolo/ Hdl > 4,5


Un alimentazione adatta e un esercizio fisico regolare può ridurre non del 10 ma del 20% il tasso cattivo di colesterolo, pertanto acquisire delle buone abitudini, per più tempo è molto più importante che ricorrere a una terapia momentanea che fa scendere il colesterolo solo per il tempo del trattamento.

Alimentazione per diminuire il colesterolo:
ricca in omega 3, ricca in pesce, ricca in frutta e verdura
povera in carne rossa, zuccheri e grassi

Zuccheri e dolci: Limitare il consumo di zuccheri nel dolci preferire quelli preparati a casa la classica torta con lo yogurt va bene, dolci con pochi grassi.

Grassi: limitare ma sopratutto selezionare la qualità, eliminare sopratutto la materia grassa di origine animale e prediligere tra i grassi quelli vegetali come olio di oliva alternare magari anche con altri olii a piacere, evitando quelli olii ricchi di grassi saturi come palma, copra, arachide.

La carne: carni bianche, ogni tanto delle carni di vitello o manzo ma le parti più magre, evitare i salumi, Uovo non più di uno a settimana.

Il pesce: 3 volte a settimana, pesce bianco magro anche il pesce grasso come il pesce azzurro, aringhe, salmone per il loro contenuto di omega3, limitare invece i frutti di mare, ostriche, aragoste.

Tabella alimenti più ricchi di colesterolo

Il formaggio, prediligere quelli meno grassi , yogurt naturale o anche meglio da latte parzialmente scremato, dei formaggi stagionati meglio 25/50 g una volta alla settimana.

Legumi e frutta: almeno 5 porzioni al giorno sono ricche di fibre che riducono assorbimento dei grassi, un abbondante porzione di frutta e verdura riducono gli altri apporti alimentari.

Pane, cereali, patate, legumi a secchi, a seconda del vostro necessita, il pane meglio quello integrale, evitare quei prodotti e cucinarli con troppi grassi con il burro, panna e lardo, evitare di aggiungere sulla pasta il formaggio grattugiato o sulle patate. Una pasta al pomodoro è basilico è l'ideale ancora meglio se è una pasta integrale ma non necessariamente.

Queste informazioni potrebbero essere banali è vero, le troverete dappertutto lo so ma repetita juvant, quello che invece non troverete sono i consigli su cosa scegliere andando al supermercato, perché oggi la maggior parte delle persone acquista prodotti già pronti e quindi le indicazioni di sopra possono diventare inutili non tutti amano farsi le cose da se, allora un piccolo vademecum per scegliere al supermercato prodotti che ci aiutano a fare scendere il colesterolo, "imparo a scegliere oggi per tutta la vita".

Cosa scegliere al supermercato quando bisogna ridurre il colesterolo


Piatti pronti
Guardare il contenuto leggere le etichette in particolare:
dei grassi non più di 5/6 g per 100g di prodotto
dei grassi saturi: 1g con al massimo 2-4 g a porzione
poco sale al massimo 0,5 di sodio che vuole dire 1,2 di sale

Salse e condimenti:
Una bella vinagrette è già un bel insaporitore olio e aceto o olio e limone, potete ogni tanto sostiuire gli olio di oliva con altri olii vegetali come colza, soia, noci evitare di ricorrere a salse a base di maionese, uova.
Non versare mai la salsa o l'olio senza stimare la quantità uno o due cucchiai sono più che sufficienti.

Salse per condire la pasta:
Imparate a scegliere ci sono molte salse per condire la pasta con pochi grassi per esempio la salsa al pomodoro dell' Esselunga 0,5 g di grassi saturi, evitare quelle salse che hanno più di 3 g di grassi per 100g.

Fecole:
Importanti perché apportano una grande quantità di fibre cercare quei prodotti con pochi grassi e ricchi di fibre. ho visto nei supermecati che ci sono molti insalate di orzo gia pronte beretta viva la mamma con pochi grassi (4g. di grassi, non aggiungere olio di oliva), anche della pasta gia pronta al pomodoro, taboulè della Bonduelle e boughur di Pierre Martinet che ho visto all'Esselunga.

Legumi e Verdure
Se le vostra scelta sono i prodotti già pronti, quelli cotti con poca materia grassa max 2 g di lipidi o grassi, con olio di oliva. ho visto al super diverse zuppe miste di legumi e verdure con basso tenero di lipidi come le zuppe già pronte Coop, carote grattugiate Auchan, Beretta Viva la mamma zuppa classica orzo e farro (1g di grassi), Dimmi di si Minestrone di verdure (2,2g di grassi), Gazpacho gia pronti anche delle verdure grigliate surgelate.

Salumi
da evitare come abbiamo detto, magari di magro ho visto il prosciutto cotto magro.

Pasticceria:
Scegliere quei dolci o biscotti con non più di 300-400 kcal, senza la presenza di uova se possibile, es Biscotti di Novara (386 kcal di cui 2,4 g di grassi ma hanno le uova, quindi non esagerare) vedere quali biscotti per il mio bambino

Demonizzare il colesterolo
Non bisogna perdere però di vista il colesterolo perchè ha una sua utilità, è indispensabile per l'organismo serve alla costruzione delle membrane cellulari e al loro  funzionamento. svolge un importante funzione nella riproduzione umana in quanto per mette la costituzione degli ormoni sessuali ( testosterone nell'uomo e progesterone e estrogeni nelle donne) e costituisce la materia prima per la costituzione della Vitamina D, che ci protegge dai raggi ultraviolenti.

Dal colesterolo all'aterosclerosi
Il colesterolo in eccesso si deposita sulle pareti delle arterie formando delle placche in questo modo si rallenta la circolazione nel sangue il vero pericolo sta quando queste si ostruiscono allora parliamo di ateroslerosi.




L'attività fisica
Non è meno importante dell'alimentazione, come valutarla?
Procuratevi un contapassi e misurati i vostri passi al giorno

Inattivita:  meno di 3000 passi al giorno che corrisponde a 15 minuti di attività fisica

Attività debole: tra i 3000 e 6000 passi al giorno che corrisponde tra i 15-30 minuti di attività fisica

Raccomandabile attività fisica: più di 10.000 passi, che corrisponde a + di 30 minuti di attività fisica

se siete nei primi due livelli dovete aumentare la vostra attività fisica giornaliera, se invece siete nel terzo caso avete dei valori alti di colesterolo e indice di rischio alto, dovete lavorare di più sull' alimentazione.


è uno yogurt da bere con fitosteroli che dice di fare ridurre il colesterolo del 10%, i fitosteroli sono presenti in natura, l'assunzione media e di 300 mg/die, un danacol ne contiene 1,6 g, cioè cinque volte in più. Ci sono ovviamente dei studi che i fitosteroli fanno abbassare il colesterolo prodotti dalla Danone, dimostrano la non pericolosità del prodotto ma ci sono anche altri studi che dimostrano un consumo eccessivo di fitosteroli, potrebbe causare l'aumento del rischio cardiovascolare in quanto i fitosteroli potrebbero impedire l'assorbimento si alcuni antiossidanti e vitamine sopratutto carotenoidi, queste ultime sostanze sono anche implicate nella prevenzione di alcuni tipi di cancro come il cancro al seno, questa è la principale contestazione mossa da alcuni medici e ricercatori.

Secondo me vala pena di provare in accordo con il vostro medico una prima modificazione con la dieta e con esercizio fisico  e poi verificare sempre insieme con il medico la valutazione di alternative qualora non giungono dei risultati.

Ps: manco on line da qualche giorno, i miei figli hanno finito la scuola e me li un attimo strapazzo un po' di più, oramai sono grandi e sento che saranno una delle ultime estati che passeranno le vacanze in famiglia, sarà un estate un po' meno on line, diraderò un po i post ... ma sempre vicino a tutti voi.

37 commenti:

  1. grazie per le tue analisi così oggettive e accurate. grazie per non fermarti alla superficie. io quando sento queste comunicazioni rabbrividisco. "danacol, unito a un corretto stile di vita" potremmo corrergelo così "la qualunque, unito a un corretto stilre di vita"...
    10000 passi sono circa 10 km. almeno un'ora. tutti i giorni. e pesce. tanto pesce.

    RispondiElimina
  2. la pubblicità riesce a distorcere qualsiasi cosa...dobbiamo fare aprire gli occhi alla gente!
    cmq...per info...c'è davvero un rimedio naturale che aiuta a combattere il colesterolo: i funghi shiitake! :-)

    RispondiElimina
  3. questo post è davvero prezioso, ma bisognaabbandonare la pigrizia!
    buona estate!

    RispondiElimina
  4. d'accordissimo, grazie e buona estate :)

    RispondiElimina
  5. Bello questo post e come sempre utilissimo.
    Goditi quest'estate al meglio con tutta la famiglia al completo!!!
    Ciao.

    RispondiElimina
  6. ciao Gunther, i tuoi post sono sempre illuminanti. Non ti nascondo che spesso alla fine della lettura mi sento in colpa. Io con l'attività fisica non vado d'accordo. Ci provo ma non sono costante e so che non va per niente bene.Mi consolo perchè sono magra e tanti problemi legati al peso non li ho, ma so che comunque non va bene. Spero sempre nella folgorazione sulla via di Damasco... ma tarda ad arrivare :D
    Fai bene a stare con i tuoi figli. La blogsfera può attendere ;)
    Grazie per le info!
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. Fai proprio bene a goderti i tuoi ragazzi, la blogsfera resta qui mentre i figli crescono e questi momenti non torneranno di nuovo. Utile e prezioso come tutti i tuoi post. Ormai con il probema colesterolo convivo da circa 18 anni, ho cominciato prestissimo ma posso farci poco con lo stile di vita. E' eredità di famiglia e nonostante alimentazione sana e controllata, attività fisica regolare 5 volte a settimana, niente fumo e niente alcol, peso più che controllato...non ne vuol sapere di scendere sotto i 230mg/ml neanche con le statine. E a questo punto ho smesso pure di prenderle a tutto beneficio di fegato e reni!
    Un bacio, buona serata

    RispondiElimina
  8. @federica, hai fatto benissimo federica, 230 è tollerabile, la cause infatti può essere anche una certa genetica, le statine non fanno molto bene meglio per utilizzarle sono in casi importanti

    RispondiElimina
  9. Mio marito ha una situazione tipo quella di Federica, colesterolo dovuto all'ereditarietà...e solo con moltissimi sforzi, attenzione nel mangiare, assoluta manzanza di alcolici e sport tutti i giorni riesce a tenerlo intorno ai 200, pensa un po'!
    Le statine cerchiamo di rimandarle, se possibile ;-)

    RispondiElimina
  10. nn ho mai pensato (anche nn essendo esperta come te)che questo prodotto potesse aiutare persone con problemi di colesterolo..mi hai dato conferma:)non uso questi prodotti a rischio..ma l'olio al fegato di merluzzo viene usato ancora?

    RispondiElimina
  11. @arabafelice, si mehlio evitare le statine almneo fino a che non immetono sul mercato nuove statine meno dannose

    @tina, si si usa ancora in inghilterra ci curano l'artrosi, ci sono versioni meno, come dire, meno profumate, ecco ma ci sono, è utilizzato come ingredienti anche in alcuni prodotti industriali

    RispondiElimina
  12. Hai ragione, repetita juvant soprattutto per chi può concretamente fare qualcosa per se!

    RispondiElimina
  13. ottimi e sani consigli....trovo che essere consapevoli e attori attivi della propria salute sia meglio che affidarsi a varie bottigliette.....goditi la tua vera e pura estate! un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Post di questo genere sono da divulgare il più possibile. Purtroppo molti preferiscono la via che sembra più facile anche per quanto riguarda la salute. Pensano: bevo questo yogurt e il colesterolo si abbassa, prendo quell'integratore e dimagrisco... e l'attività fisica non sanno nemmeno cos'è ._.

    RispondiElimina
  15. I dico solo questa... Colesterolo a 936 e trigliceridi a 1394... Tutto documentato e pensa non mi sentivo nulla, sano come un pesce... Il dottore si è spaventato perché dal laboratorio gli han detto i risultati e quindi il mio sangue era lattescente... Non ho preso nulla tranne due settimane di torvast e continuo ancora con gli omega 3(quest'ultimo per il miocardio) ma il più è stato che ho perso 24 kg in 6 mesi e camminate a perdere tutti i giorni... Alimentazione corretta ma senza rinunciare a nulla... In un anno tutto è rientrato nella normalità...ero pronto a lasciare questo mondo!!! Ciao e buon relax.

    RispondiElimina
  16. stampo tutto e conservo, documento molto interessante da far leggere anchr a mio marito, continuo a ripetergli giustamente di fare più sport. Io cerco di rispettare tutte queste regole...magari qualche volta qualcuna mi sfugge ma recupero bene :)

    ottimo lavoro e grazie, come sempre!

    RispondiElimina
  17. Abbiamo scoperto il tuo blog per caso1 Complimenti è molto interessante!

    RispondiElimina
  18. Isabella Corsini30 giugno 2011 23:19

    faccio la solita rompiballe Gu, prospettive di trattamento futuro oltre a quello gia citato?

    RispondiElimina
  19. Grazie per le ottime indicazioni con tanto di tabelle che aiutano la scelta non farmacologica per il contenimento dei valori del colesterolo.
    Come sempre un servizio utile alla comunità :)
    PS
    Buona estate in famiglia! :)))))

    RispondiElimina
  20. @greta, hai detto bene mi piace fare qualcosa per sè

    @lo, ciao

    @grazie ann

    @max, ti porta ad esempio max, che bravo che sei stato

    @patrizia, importante è stare è nrl generare, infrangere ogni tanto non è un problema

    @nanny e loi, benvenuti

    @gambetto, grazie

    RispondiElimina
  21. @isabella,non sei una rompi, hai centrato un problema importante,

    oggi non si dispone di un farmaco efficace e ben tollerato, nel futuro imminente abbiamo delle statine meglio tollerate, c'è al vaglio un possibile trattamento genetico, ma siamo ancora lontani dalla sperimentazione dell'uomo, per cui il miglior consiglio che posso dare è ... correre e controllarsi periodicamente, non è molto mi rendo conto ma è quello che abbiamo di sicuro

    RispondiElimina
  22. Un bel post interessante, grazie! Vedo che in linea di massima mi comporto bene... quando non mi faccio tirare dalla fame compulsiva da stress :)! Ti auguro buone vacanze, a presto

    RispondiElimina
  23. strapazzali,coccolali,sbaciucchiateli e divertitevi!!!!!
    anche a costo di sembrare sdolcinato,ma fallo!!!
    buon relax!

    io nel frattempo,anche se secca come un chiodo...continuo la mia lotta al colesterolo!
    si perchè ne soffro anche se evito tutto quello che hai elencato tra i "nuoce gravemente e non"!
    danacol????
    ma chè! si combatte con frutta e verdura,stop,ed i livelli scendono che è un piacere!
    ^_^

    RispondiElimina
  24. Un post esuriente,molto interessante come sempre.....e il proposito di stare con i figli...finchè loro stanno con noi.....mi sembra cosa buona e giusta!!!!!!!!

    RispondiElimina
  25. Grazie per questo post così interessante, purtroppo la pubblicità contorce tutto. . . Un abbraccio e strapazzati il "piccolo"!!!! Baci!

    RispondiElimina
  26. Sinceramente non mi sono mai fidata di podotti miracolosi tipo Danacol. La mia esperienza (abbastanza lunga e approfondita) e' che una buona alimentazione e tanto tanto sport aiutino a ridurre al colesterolo molto di piu' di una bottiglietta.

    RispondiElimina
  27. danacol???? in natura c'è tutto quello che serve per il nostro benessere ..Bravo un post molto educativo la gente ha bisogno di essere educata in tal senso!!! ciaoo

    RispondiElimina
  28. interessantissimo....Grazie!!

    RispondiElimina
  29. Ciao Gunther ! Grazie per questi post, così chiari , esplicativi, illuminanti !!! Buon giornata !!!!

    RispondiElimina
  30. grazie, ogni tanto fa bene ricordare queste cose.
    questo fine sett. torno a livorno, finalmente pesce come si deve, e poi tanto mare e nuotate...

    RispondiElimina
  31. Che bel post completo su un argomento che dovrebbe stare molto a cuore: la salute!
    Grazie Gunther per queste informazioni molto importanti ed esaustive.
    Buona settimana

    RispondiElimina
  32. 1. goditi le tue vacanze e i tuoi figli, é vero che crescono troppo in fretta, mannaggia...
    2. qui in argentina c´é il danacol ma non ha ottenuto un gran riscontro
    3. il tuo post finisce come molti altri sulla porta del frigo, cosí quando faccio l'elenco della spesa consulto..
    Anzi sarebbe bella una tavola sinoticca, una lista della spesa ideale...chissá se ci si riesce.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  33. Ciao Gunther, passo subito questo tuo articolo ad un paio di amici che si lamentano sempre del colesterolo troppo alto. Buona settimana!

    RispondiElimina
  34. Anche io faccio parte della tribù del colesterolo alto per cause genetiche, ma il danacol mi rifiuto di comprarlo, ho impressione che giovi solo a chi lo produce!
    Buone vacanze Gunther e divertiti con i tuoi bambini ;)

    RispondiElimina
  35. lo sapevi che hanno abbassato i valori di colesterolo per farci sentire più malati?
    che colesterolo avranno gli inglesi che si mangiano tutte le mattine minimo due uova + bacon etc etc. eppure non mi sembra muoiano di infarto più di noi...
    malasanità!

    RispondiElimina
  36. In effetti tutti questi yogurtini miracolosi sono proprio delle ca...ate!!! Post davvero utilissimo, bisogna stare attenti!
    Buona estate da papà, godetevela! :)

    RispondiElimina