lunedì 26 ottobre 2009

Yogurt Mila lo yogurt a indicazione geografica (dal marketing alimentare al marketing turistico, un esempio di comunicazione integrata)

Tra le tante iniziative che ho visto in questo periodo di marketing, una più delle più interessanti che mi sembra buon esempio da proporre a tutti quei studenti di marketing e anche i miei ex studenti di Trento, come ho sempre detto per fare un buon marketing non ci vogliono sempre iniziative dispendiose e spendere milioni di euro ma anche piccole azioni possono dare dei risultati interessanti.

Questa iniziativa della Mila è un concorso abbinato alla confezione di yogurt "CONCORSO “VINCI UNA SETTIMANA IN UN AGRITURISMO DELL’ALTO ADIGE” è legata all’associazione agrituristica Gallo Rosso, che rappresenta tutte le aziende agrituristiche della provincia di Bolzano. Più del 50% di queste aziende sono produttrici di latte, non tutte confluiscono il loro latte alla Mila, ma questo è un dettaglio, se passate nelle strade di campagna in Alto Adige non è raro trovare contenitori di latte appena munto che aspettano di essere ritirato dalle aziende che lavorano il prodotto con la scritta questo latte è pronto per il ritiro della Mila, un forte impatto comunicativo.

Il legame dell’azienda con il territorio è molto forte e radicato nel tempo un azienda leader per la lavorazione del latte, che ha una diffusione molto capillare nella distribuzione in Italia. Le tipiche imprese di produzione di latte della Mila sono aziende contadine che posseggono in media 12 mucche. Queste strutture di ridotte dimensioni permettono una migliore qualità del latte e per la salvaguardia del tenore di vita degli animali. Proprio la ridotta dimensione degli allevamenti costringe ca. l'80% degli allevatori a svolgere anche altre attività lavorative integrative come l'agriturismo. La popolazione contadina con il suo impegno, garantisce la stabilità all'insieme dell'ecosistema alpino e subalpino dell'Alto Adige, costituisce la base per lo sviluppo di un turismo sostenibile.

Le presenza turistiche questo anno hanno visto una flessione su tutto il territorio e hanno toccato anche destinazioni come l’Alto Adige che gode di notorietà internazionale. Questa iniziativa potrà avere la capacità di produrre vantaggi a entrambe, le aziende agrituristiche avranno la possibilità di arrivare a un costo quasi pari allo zero per contatto ai consumatori, potranno ampliare la loro base di clienti e grazie ai strumenti di comunicazione la possibilità di una continuita di contatto e di aumentare il numero delle presenze negli agriturismi, è un tipo di sostegno indiretto da parte della Mila per il prezzo del latte sceso.

La Mila oltre che a essere iniziativa di comunicazione interna per la propria comunità, rafforza la sua posizione in merito alle concorrenti aziende altoatesine con il legame con il territorio, evidenzia la provenienza delle materie prime nello yogurt argomento non scontato, in sintesi Yogurt mila Yogurt Alto Adige. So per certo che potranno fare di meglio in futuro ma è un inizio promettente. Un iniziativa soft che lascia nelle mente del consumatore un immagine e un idea positiva senza essere invasiva.

È stato lanciato in questi giorni, dal paese che mi ospita Emozioni Ticino, un iniziativa rivolta a un turismo di prossimità che mira ad fare arrivare turisti in Cantone Ticino. Un idea che non è male, ma che mi ha lasciato un po' perplesso nella comunicazione non si percepisce l’emozione, la possibilità di scaricare vaucher è lodevole ma necessitava secondo me di una maggiore enfasi. I vaucher da soli non emozionano. Peccato mi sembra che non si sia stato in grado di tradurre le emozioni che può dare un esperienza di vacanza in Cantone Ticino! Alto Adige ma anche solo il sito Gallo Rosso sono capaci di comunicare molte più emozioni.

Partecipare al concorso della Mila ben che vada una vacanza in Alto Adige, non è proprio una cattiva idea, male che vada avete mangiato un buono yogurt di montagna con un ottimo rapporto qualità/prezzo, avete provato i gusti di sambuco, o strudel, o uva fragola o mirtillo rosso?

10 commenti:

  1. Siiii! Li ho provati! Mi piace lo yogurt, mi piace che sia 'buono' (nel senso di prodotti usati per realizzarlo) e mi piace assaggiare i gusti più insoliti.
    NON mi piace assolutamente quello yogurt privo di calorie privo di gusto privo di qualsiasi cosa, che assomiglia a della colla vinilica fortemente diluita! Con questa storia dell'essere tutti magri e del mangiare tutti light stanno rovinando una marea di prodotti. Uno Yogurt deve essere uno Yogurt, altrimenti è meglio non mangiarlo!

    RispondiElimina
  2. Sono sulla stessa linea di pensiero di Ruby !
    Mandi

    RispondiElimina
  3. Mangiavo il Mila a volontà ai tempi del liceo.Trovo sia uno yoguth buonissimo e di ottima qualità:del resto, in Altoadige , lavorano un gran bene!

    RispondiElimina
  4. Come sempre i tuoi post sono interessanti e trovano ampio spazio di condivisione. Nulla da dire se non apprezzare l'iniziativa che non conoscevo e che a questo punto cercherò di 'osservare' meglio visto la tua analisi dettagliata ;-)
    Bravo come sempre!

    RispondiElimina
  5. Buonissimi il sambuco e l'uva fragola!
    non mi piace tanto invece il gusto strudel eheheh!
    Mi fido abbastanza dei prodotti del Trentino e in genere li compro con fiducia.
    Grazie per i tuoi post sempre utili ed interessanti!
    ciao ;)

    RispondiElimina
  6. La "correttezza commerciale" è ancora possibile come dimostrano le iniziative positive... lo proverò di sicuro!

    RispondiElimina
  7. Buonissimi i prodotti Mila.
    Bello il concorso, mi piacerebbe vincere ed allora continuerò a mangiare yogurt MILA.
    Grazie

    RispondiElimina
  8. voglio vincere questo concorso, le vacanze in alto adige sono state le più belle che io abbia fatto peccato che dalla sicilia è tanto lontano

    RispondiElimina
  9. è un iniziativa nuova per il turismo ma interessante

    RispondiElimina
  10. anche per me il mila è tra i migliori! bella l'idea del concorso: l'alto adige è una ragione incantevole!

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi