martedì 31 marzo 2015

Olivello spinoso, nuovo ingrediente per etichette pulite


Ci sono due tendenze nelle novità del settore agro alimentare, da una parte abbiamo gli OGM e le tecniche biotech, dall'altra abbiamo la ricerca di soluzioni che in natura esistono già per migliorare la qualità dei prodotti e per dare una spinta all'innovazione.

Mi sono quasi per caso imbattuto in un nuovo ingrediente che sta avendo un certo successo nel settore alimentare, è la polvere d Olivello Spinoso, una pianta già nota, in alcune località di montagna sulle Alpi si preparano anche infusi e perfino delle confetture.

Il nuova formulazione d' olivello spinoso è ricca d'antiossidanti, in particolare di Vitamina C, Vitamina A, Vitamine E,  è un prodotto che protegge dall'ossidazione dei grassi che nei prodotti industriali con carne è fondamentale  è anche antibatterico e antimicotico.

Può sostituire facilmente alcuni sorbati che vengono abitualmente adoperati come additivi e rispetto agli estratti di rosmarino e origano ha un sapore più neutro, inoltre permette di adoperare la dizione in etichetta come miscela di erbe e spezie.

L'olivello spinoso, il nome botanico è Hippophae rhamnoides L. è utilizzato nell'alimentazione e nella medicina da 1200 anni, è coltivato sopratutto in Russia e in Cina, tuttavia piccole produzioni ci sono anche nei Paesi Baltici, nei paesi del Nord Europa, in Provenza anzi nell'Haute Alpes e in Toscana.

L'uso nell'antichità era rivolto sopratutto come foraggio per i cavalli, aumentava di peso e gli rendeva più forti alle infezioni, una volta non c'erano le automobili e avere un cavallo in buone condizioni fisiche era molto importante, la leggenda vuole che le foglie e i frutti d'olivello spinoso erano il cibo preferito da Pegaso.

Ci sono più di 200 prodotti alimentari in Asia a base d'olivello spinoso, succhi, confetture e gelatine per arricchire di sapore latte, yogurt e formaggi. In alcuni paesi come la Scandinavia salse con olivello spinoso che accompagnano il pesce bianco come il merluzzo  o il salmone, non mancano distillati a base d'olivello spinoso tra cui la Vodka al gusto l'olivello spinoso.

La farmacopea trova utilizzo come, tonico, come astringente, come anti-infettivo e come antisclerotico, l'olio di olivello spinoso trova utilizzo nelle ustioni e nelle ferite della pelle e come ingrediente in diversi prodotti cosmetici.

Da ricordare che l'olivello spinoso ha una concentrazione di vitamina C 5 volte superiore a quella del kiwi , contiene circa 17 amminoacidi, più di 14 tipi di acidi grassi, 7 tipi steroli e 24 oligoelementi  e una concentrazione d' antiossidanti tra le più alte indice Orac > a 40000.

3 commenti:

  1. non lo conoscevo grazie delle info!!

    RispondiElimina
  2. Una nuova scoperta per me. Chi sa se qualche volta incontrerò questa pianta così speciale. Grazie degli informazioni !

    RispondiElimina
  3. Conoscevo l'Olivello spinoso come prodotto in uso nella cosmetica e nei prodotti per la cura del corpo di origine biologica. C'è una nota ditta tedesca, in vendita anche in Italia, che ha una linea tutta a base di Olivello Spinoso...
    L'uso alimentare invece non lo conoscevo per niente.

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi