mercoledì 18 marzo 2015

Farmaci contro la tosse e il raffreddore con codeina sono contro indicati nei bambini al di sotto dei 12 anni

L'Agenzia europea per i medicinali ( EMA) ha indicato che i farmaci che contengono codeina sono contro indicati nel bambini al di sotto dei dodici anni. La codeina viene utilizzata come analgesico da solo o in combinazione con altre sostanze come il paracetamolo o l'acido acetilsalicilico.

La si può trovare in molti farmaci da banco contro tosse e raffreddore, malanni molto comuni nella stagione invernale.
La sua pericolosità sta nel fatto che la codeina viene trasformata in morfina nel fegato, ma il metabolismo in alcuni soggetti elabora la codeina troppo velocemente, questo può condurre a gravi effetti collaterali come ad esempio problemi respiratori. 

In particolare nei bambini al di sotto dei dodici anni la trasformazione della codeina in morfina è variabile e imprevedibile.

Oltre ai bambini ci sono altre categorie a cui non sono raccomandati farmaci con codeina: nelle donne in gravidanza, negli adolescenti dai 12 ai 18 anni che hanno problemi respiratori e tutti quei soggetti che sono metabolizzatori ultra-rapidi.

Tutti i farmaci con codeina dovranno secondo EMA essere provvisti di tappi a prova di bambino per evitare l'ingestione accidentale.

Per cui particolare attenzione deve essere rivolta alla pratica diffusa d'utilizzazione di farmaci per adulti nei bambini.

Fonte: Ema Ema Prac

6 commenti:

  1. Ciao Gunther, sapevo vagamente che la codeina era sconsigliabile per i bambini, ma non ne conoscevo il motivo, ma non avevo idea che potesse trasformarsi in morfina. Non capisco molto di queste cose, ma mi sembra una cosa gravissima. Grazie e a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una trasformazione normale nel fegato in genere viene metabolizzato dall'organismo, solo per alcune categorie c'è un rischio di reazione potenzialmente periocolose

      Elimina
  2. queste sono le incongruenze della commercializzazione dei farmaci, e portano a incomprensioni su cose davvero serie! Parliamo delle codeina, se la compri come cardiazol (al alto dosaggio) la prescrizione non è ripetibile e la ricette ritirata dalla farmacia, se acquisti la paracodina la ricetta è ripetibile...peccato sia la stessa cosa del cardiazol ma a più basso dosaggio, basta fare i conti e ne prendi una dose equivalente, quindi dovrebbe essere valutata altrettanto pericolosamente! il discorso dei due anni ci sta ma si stanno un po' tutti parando da eventuali casini con la codeina ma non è l'unico farmaco che hanno vietato sotto ai 12 anni....non è che stanno esagerando?!

    RispondiElimina
  3. Non faccio molto uso di tanti farmaci, per grazia di Dio,ma provo con le cose naturale ad andare avanti, mangiando più che si può cose che fanno bene. Per chi ha bambini piccoli è un bel soggetto da guardare e da riflettere !

    RispondiElimina
  4. Ciao Günther!
    Altra notizie per me importante è che anche i tanto amati mucolitici (gli sciroppi o le bustine per sciogliere il muco) hanno recentemente subito una restrizione in età pediatrica. Questo perché, specie i bambini molto piccoli, possono far fatica ad espettorare come gli adulti e quindi questo potrebbe provocare un aumento del ristagno di muco nelle vie aeree.
    Ciao! Leo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monsieur Tatin è sempre un piacere avere tue nuove
      Grazie dell'informazione non ne ero a conoscenza, grazie

      Elimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi