martedì 21 maggio 2013

Pubblicita Usa: Oikos, lo yogurt greco per l'uomo , enfasi sul contenuto di proteine


La pubblicità dello Yogurt è sempre stata molto una pubblicità al femminile, protagoniste degli spot nella maggior parte dei casi sono donne che rispetto agli uomini sono più note per essere consumatrici di yogurt.

Negli Stati Uniti nell'ultimo anno c'è sempre di più la tendenza a vedere gli uomini protagonisti degli spot, un cambiamento molto evidente, perché fino a qualche anno fa l'alimentazione era praticamente appannaggio in esclusiva del pubblico femminile.

Un cambiamento anche sociale, negli Usa a perdere il lavoro sono sempre più gli uomini che le donne, pertanto a fare la spesa sono sempre più gli uomini, questo cambiamento è percepito anche dalla pubblicità.

Come avevamo visto lo scorso anno lo yogurt greco è uno dei prodotti di grande successo negli Usa, purtroppo non apporta nessuno beneficio alla Grecia, perché si tratta di imitazioni della lavorazione di yogurt greco.

Danone Usa, ha lanciato una campagna di comunicazione raffigurante lo yogurt Oikos come una dose di proteine, per sottolineare il contenuto di proteine dello yogurt greco (circa 11-12 g per confezione da 150g, lo yogurt greco in generale ha il doppio di proteine dello yogurt normale).

Uomini se volete fare il pieno di proteine invece del panino all'hamburger o dei petti di pollo o dell'uovo, fatevi uno yogurt greco Oikos il messaggio è un po' questo  ( la lobby del latte contro quella della carne?).

Peccato che non è sempre cosi perché oltre le proteine se non si attenti a scegliere come lo yogurt greco 0% di grassi o lo yogurt greco 2% di grassi ci sono anche grassi e sopratutto zuccheri! Un invito anche a leggere la lista ingredienti e confrontarla con lo yogurt greco originale, ricordate la differenza tra yogurt greco e yogurt alla greca e tra yogurt classico bianco e yogurt alla frutta perchè i valori nutrizionali sono diversi.


Danone Usa tramite il suo responsabile  della comunicazione fa sapere "E' un primo approccio al marketing per gli uomini, crediamo che ci sia una formidabile opportunità, perché il prodotto si adatta ad uomini  interessati  alla loro salute e alla loro dieta ", amici di Danone bastasse solo uno yogurt..., abbiamo già un alimentazione iperproteica in generale nella popolazione.

Tra i principali sostenitori delle diete iperproteiche sono gli atleti di rugby, degli sport di potenza, ma non siamo tutti atleti, quindi attenzione nell'abbracciare le diete iperproteiche, perchè nel lungo periodo possono non essere positive per la salute.

Questa enfasi sui prodotti con più proteine dovrebbe essere spiegata al pubblico un po' meglio, in quanto potrebbe generare falsi intendimenti, comunque un bello yogurt greco magari originale senza eccedere non ha alcun problema.

Mi è venuta nostalgia degli spot in bianco e nero e dall'Amaro Petrus e della storia di Carlo Magno, per gli uomini veri, un cambiamento non solo su come fare la comunicazione ma anche un cambiamento della società in sintesi dall'amaro Petrus allo yogurt  "greco" Danone Oikos.


Info: Dannon Usa Yogurt Oikos

Post correlati: 
Yogurt greco it's beautiful
Yogurt Danito Danone

26 commenti:

  1. Sempre della serie che non sanno più cosa inventarsi...tra l'altro leggevo ieri su un giornale americano di una ricerca che mostrava come la dieta media negli USA sia drasticamente peggiorata negli ultimi trenta anni, nonostante gli inviti al mangiar sano che arrivano da ogni parte.
    Mah, se li convince a mangiare yogurt invece che tutta quella carne ben venga :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vuoi che magari ce la fanno veramente a migliorare?
      lasciamoli questa change, dai :-)))

      Elimina
  2. Gunther se si mangia lo yogurt greco perchè ha le proteine e non perchè è un alimento sano e bilanciato allora credo proprio che continui ad esserci un problema culturale di fondo.

    Comincio a stufarmi del machismo imperante negli spot che descrivono l'uomo come un concentrato do stereotipi ormai superati.

    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si è un problema culturale anche di chi fa comunicazione mica solo dei consumatori, he

      ciao e grazie

      Elimina
  3. Beh, se è un modo per mangiare meno carne e meno “schifezze” confezionate, ben venga lo yogurt greco naturale allo 0% o 2% di grassi. Ma se è solo un modo per incrementare una dieta già di per sé iperproteica, ci sarebbe da rivedere qualcosa! Certo è con le pubblicità ormai non sanno più che inventare e gli occhi a 360 gradi bastano sempre meno!

    RispondiElimina
  4. Molto interessante questo argomento e tanti complimenti per il tuo post informativo!!! Buona serata

    RispondiElimina
  5. Il problema e' che alle aziende non frega niente della salute della gente, il loro scopo e' trovare un modo per vendere piu' prodotto. Se vuoi vendere yogurt alle donne devi dire che e' leggero e ha pochissime calorie, se lo vuoi vendere agli uomini devi dir loro che ha una quantita' di proteine incredibile.

    RispondiElimina
  6. Lo yogurt gredco io lo prendo da un negozio di alimentari etnici dove la manioca proviene dal suo posto di coltivazione , le foglie di vite vengono dalla Grecia o dalla Romania e la farina di manioca proviene dal Sud America .. di conseguenza lo yogurt e la Feta provengono dalla Grecia , niente a che vedere con quel che spesso spacciano per yogurt greco che invece è alla greca ... yogurt classico e alla frutta ? Io è da tanto che non lo compero , troppo imbottito di cose ...lo faccio a casa e se lo voglio alla frutta ci metto i pezzettoni o un frullatino se voglio diminuirne la densità e non aggiungo zucchero perchè a dirla tutta mi piace bianco e con i cereali dentro .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo assolutamente favorevole allo yogurt greco autentico

      Per yogurt classico greco si intende lo yogurt bianco normale è un termine commerciale che lo differenzia dallo yogurt a ridotto contenuto grassi come lo 0% di grassi 2% di grassi.

      yogurt greco alla frutta molte marche utilizzano preparati alla frutta dove spesso la presenza di frutta è molto limitata, la loro tabella nutrizionale varia di molto ma spesso la percentuale di zuccheri supera il 14-15%.

      Si risparmia sui grassi pensando di essere utile per la dieta mentre invece si aumentano gli zuccheri.

      Sicuramente la cosa migliore è aggiungere della frutta fresca

      Elimina
  7. la pubblicità influenza non poco le scelte dei consumatori... io perdo ore a leggere le etichette delle cose e cerco di farmi + cose possibili tra le quali lo yogurt e con l'aggiunta di solo frutta fresca di stagione! ^_^ ciaoooooo

    RispondiElimina
  8. Io sono una grande mangiatrice di yogurt, e, udite udite, anche abbastanza attenta al fabbisogno proteico avendo imparato prima a saltare gli ostacoli e ballare sulle punte prima che a camminare....

    So che molti lettori non saranno d'accordo con me ma credo sia solo una questione di cultura familiare, sociale che ognuno di noi ha avuto nel corso degli anni...ovviamente la pubblicità e gli stereotipi del maschio-macho e della donna-modella ormai sono inseguiti dalla maggior parte di noi, anche se spesso molti faticano ad ammetterlo non solo agli altri, anche a se stessi....

    Leggo molte etichette e sto attenta al reale valore nutrizionale piuttosto che alle pubblicità, ma ahimè, siamo umani, quindi deboli...anche se in ogni caso il pollo è pollo e lo yogurt è yogurt!!
    buona serata a tutti!

    RispondiElimina
  9. La pubblicità influenza molto i consumatori, da parte mia io sono curiosa di natura e quando vedo un prodotto nuovo, mi informo, leggo le etichette, vedo il prezzo e poi lo provo. Solo dopo questa trafila si puo' sapere se il prodotto mi ha conquistato. Concordo con te , lo yogurt greco in moltissimi casi di greco ha solo il nome. Sul mercato comunque ci sono anche ottimi yogurt. Buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  10. Ecco perchè si dice che la pubblicità è l'anima del commercio :-) Ed è vero ahimè :-) Bè questo non l ho mai assaggiato ma mi piace molto lo yogurt greco in realtà e per assurdo lo digerisco meglio dei normali e non so perchè visto che i prodotti di latte non dovrei nemmeno vederli in cartolina per l'intolleranza. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo digerisci meglio perchè, banalmente, è meno grasso di quello normale.
      Quanto all'intolleranza al latte, che sia l'uno o l'altro non fa differenza: i batteri hanno fatto il loro lavoro di scindere il lattosio (che è lo zucchero che ti dà fastidio) in glucosio+galattosio.

      Elimina
    2. Chi è intollerante al lattosio, può mangiare yogurt incluso lo yogurt greco in quanto il lattosio viene trasformato in glucosio e galattosio.

      Il fatto che digerisce meglio quello greco può dipendere dal tipo di yogurt greco che scegli per esempio se classico o alla frutta, se ha lo 0% di grassi oppure oppure no, se viene aggiunta o meno crema di latte negli ingredienti, dipende sempre dai due prodotti che si paragona

      Elimina
    3. Chiedo scusa Gunther: la mia risposta non andava bene? Perchè l'hai rimaneggiata pubblicandola a tuo nome? E' esattamente quello che avevo scritto io... mah...

      Elimina
    4. Carissimo Riccardo, i commenti senza foto e anonimi non sono bene accetti, fanno sempre pensare male

      No, la risposta non andava bene, se legge e ripeto se lei legge il commento vedrà che non è uguale.

      Lo yogurt greco bianco non è meno grasso rispetto agli altri yogurt, ma solo quelli 0% di grassi o 2% grassi
      Come avrà visto nella tabella il fage classico ha 5 g di grasso mentre ed esempio il bianco di yomo il 3,5g di grassi.

      Mentre il Nestlè ben 9g non si può definire non grasso , non crede?

      Sostenere che lo yogurt greco è privo di grassi non è vero, dipende da quale yogurt greco si sceglie.

      La blogger chiedeva come mai digerisce meglio lo yogurt greco rispetto ad altro tipo di yogurt e non rispetto al latte.

      Una circostanza originale nel senso che la maggio parte delle persone impiega più tempo per digerire lo yogurt greco perchè per il tipo di lavorazione è più compatto e ha un maggiore indice di sazietà.

      Non c'è uno yogurt greco standard a livello d'ingredienti pertanto è difficile fornire una risposta completa, magari si riferisce a uno yogurt greco senza aggiunta di panna, quelli 0% di grassi ma magari anche no, come ci sono tanti e diversi gli ingredienti di un normale yogurt, la mia è una questione di precauzione, non è raro in persone intolleranti a un alimento scoprire altre intolleranze.

      Il fatto che lo yogurt sia adatto agli intolleranti al latte non è un segreto per nessuno stia tranquillo non ho bisogno di copiare il suo commento

      Elimina
    5. Ha ragione Gunther, davo solo per scontato che si riferisse a quello 0%.
      Quanto all'eliminare completamente la mia risposta, mi sembra che la maggior parte degli utenti scriva con un nome semplice o uno pseudonimo... non vedo il problema; così come riguardo alla foto: la stragrande maggioranza non sono foto della persona stessa, quindi non vedo differenza.
      cmq il patron è lei ed ovviamente mi adeguo.

      Elimina
    6. non la prenda male ma mi ritrovo a cancellare più di 50 commenti al giorno taroccati da quelli che promozionano prodotti e altri di vario genere che non hanno nulla a che fare con l'argomento del post.

      In futuro prevedo la possibilità di fare commenti sono da profili blogger me ne dispiace molto per gli altri, ma si rende conto che ogni commento devo cancellarlo manualmente ci metto più di un ora al giorno.

      Non ho purtroppo un metodo per risolvere questo problema per questo chiedo un profilo blogger, in futuro solo quelli potranno commentare, è una discriminazione ma purtroppo devo arginare il problema perchè un ora al giorno mi toglie tempo per scrivere

      Elimina
  11. Bellissimi i Carosello dei nostri tempi altro che reloaded! In quanto alla tabella dello jogurt che hai messo è molto interessante ... anche io perdo un sacco di tempo a leggere le etichette dei prodotti che compro, anche se in realtà cerco di fare più cose in casa e acquistare sempre meno prodotti confezionati. E' una "malattia" che mi è venuta diventando grande ...
    Grazie Gunther sempre interessanti i tuoi post

    RispondiElimina
  12. Interessante questa comparazione tra yogurt apparentemente simili ma sostanzialmente molto diversi. Certo un'alimentazione iperproteica non fa bene, però a volte è meglio uno yogurt di una bistecca :)

    RispondiElimina
  13. Ciao Gunter, lavoro per una rivista dedicata al Fitness e questo tuo articolo è uno spunto incredibile per alcune riflessioni su proteine e dintorni...Cmq condivo il pensiero di Araba/stefania sulla necessitò di mangiare meno carne...un saluto e complimenti come sempre,
    simona

    RispondiElimina
  14. Gli americani non sono dei campioni di sana alimentazione...se mangiano un po' di yogurt, pompato di proteine, tutto sommato è il minore dei mali :DDDDD

    RispondiElimina
  15. Gli americani fanno sempre "tendenza gastronomica" intesa al peggio chiaramente, ovvio che il marketing versatilmente sfrutti il machismo USA per trarne profitto...poi che si infanghi l'immagine di un prodotto sano e con una storia come lo yogurt greco poco importa...:P ehehehehehhe

    RispondiElimina
  16. ho iniziato tempo fa la famosa dieta Dukan, iperproteica, è la scorciatoia per l'ospedale ! le proteine vanno calibrate e tutto il resto pure, nessuna dieta può andar bene se è sbilanciata....Lo yogurt greco magro lo mangio spesso e presto lo gusterò sul posto! Bisogna stare attenti a quello col 2% di grassi è buonissimo ma traditore !

    RispondiElimina
  17. si chiama ikos,che viene da greco antico che sinifica casa..........ΟΙΚΟΣ........
    OI=I
    come lo chiamate in pubblita e sbagliato..........

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi