giovedì 6 dicembre 2012

Farmaci per il raffreddore e rischio cardiovascolare. Quali rimedi naturali contro il raffreddore?

Da qualche giorno le temperature sono scese, primi freddi sono anche portatori dei primi malanni di stagione, il più comune è il raffreddore, causato da rhinovirus che coinvolge il naso e la gola, un malanno più che altro fastidioso, spesso mi sento dire, sono uscito fuori con i capelli bagnati c'era freddo e mi sono preso un bel raffreddore, invece il 99 % dei rhinovirus si prendono in posti al chiuso al caldo e in luoghi affollati. Di raffreddore si guarisce nel giro di una settimana massimo due e non necessita di farmaci.

In questi giorni si è diffusa la notizia che alcuni prodotti contro il raffreddore, tra cui farmaci da banco che si possono acquistare senza prescrizione medica, possono causare problemi di salute.
In realtà non è nuova questa notizia tanto che alcuni di questi farmaci sono sotto osservazione di diverso tempo e nel foglietto d'informazione allegato in molti casi nelle controindicazioni viene indicato che non sono consigliati a persone con problemi cardiovascolari, solo che spesso non vengono letti da tutti i consumatori.

A destare discussione è la Pseudoefedrina e la sue proprietà di vasocostrittore che potrebbe innescare a coloro che sono a rischio malattie cardiovascolari episodi d'ipertensione, ictus, convulsioni, un incidente vascolare cerebrale (AVC) (In particolare la notizia si concetrava sui farmaci per via orale). I Farmaci che contengono Pseudoefedrina facilitano la decongestione nasale e alleviano alcuni sintomi del raffreddore.

Dal momento che sono farmaci da banco possono fare pubblicità sulle riviste e nei spot in televisione, molti professionisti della salute consigliano di prestare attenzione alle controindicazioni di non superare la dose massima giornaliera, di non superare la durata massima del trattamento, ricordarsi che sono farmaci controindicati nei bambini con meno di  12/14 anni.

Questi farmaci non guariscono dal raffreddore, ma hanno la sola funzione di antisettico  e antidecongestionante.


Si possono prevenire i raffreddori?
Sono malanni di stagione bisogna prenderli con filosofia, ci possono essere però alcune strategie che possono aiutarci, la prima avere un sistema immunitario che funziona, attraverso un alimentazione varia ed equilibrata le famose 5 porzioni di frutta e verdura, movimento fisico, (ne abbiamo già parlato questa primavera) questo è sufficiente per avere un sistema immunitario in grado d'affrontare l'inverno.

Ci sono poi alcune regole di "bon ton" chiamiamole cosi come lavarsi spesso le mani e bene, chi starnutisce spesso mette le mani sul naso e poi porta il virus ovunque, cercare di frequentare il meno possibile luoghi al caldo e chiusi, uno dei luoghi più frequenti di trasmissione è l'ascensore, se poi uno starnutisce con voi in ascensore raffreddore assicurato.


Cosa utilizzare? Quali rimedi Naturali per la cura del Raffredore?
Al fine di pulire il naso ci sono delle soluzioni fisiologiche, permette di pulire le vie nasali da fare anche più volte al giorno.
Le prossime indicazioni possono essere utili per alleviare i sintomi, sono rimedi "naturali" che non curano è bene dirlo ma dai quali si può trarre giovamento. 

Cipresso o Echinacea?
Gli estratti di queste due piante sono citati in molti manuali di fitoterapatia, Echinacea per le proprietà stimolanti del sistema immunitario, ma bisogna avere cura si prenderla prima che venga il raffreddore un po' difficile da stabilire mentre invece estratti del Cipresso o meglio le inflorescenze del cipresso hanno una buona concentrazione di  proantocianidine chiamati anche tannini condensati o flavonali noti per attività antivirali. Si possono trovare sia tisane che compresse. L'utilità è soggettiva potrebbero alleviare i sintomi. Ricordate solo per adulti.

Un rimedio tra i più noti come antisettico delle via nasali lo si può trovare anche in formula spray. Le sue proprietà secondo i manuali di apiterapia pare siano dovute alla ricchezza di Flavonoidi come la galangina e la pinocembrina personalmente sono più favorevole  a pensare che sia l'insieme di tutti i componenti nel propoli dalle vitamine ai sali minerali fino ai Flavonoidi. Si consiglia utilizzo del propoli in particolare in quei casi in cui viene coinvolta anche la gola.
In alternativa alcuni ricercatori israeliani sostengono che 10 g di miele la sera mezz'ora prima di addormentarsi allevia i sintomi del raffreddore in particolare quando coinvolge la gola, meglio di qualsiasi sciroppo.

Olii essenziali
Si può trarre giovamento anche dall'uso degli olii essenziali dall'eucalipto alla menta, negli ultimi anni molto interesse ha colto olio essenziale di Niaouli, olio si estrae dalle foglie di questa pianta che cresce dall'altra parte dell'emisfero, ha un profumo molto forte che ricorda la canfora, secondo i manuali ha proprietà antisettiche e antispasmodiche  e può essere indicato anche nei bambini.

Omeopatia
I manuali di Omeopatia consigliano nei casi di raffreddore acuto e cronico 3 granuli di Allium Cepa 9 CH (cipolla) 3 volte al giorno, si racconta che gli atzechi quando avevano il raffreddore si facevano un cappello e una collana di cipolle, oggi farebbe molto new age ma potrebbe causare qualche problema nei rapporti sociali. Altro rimedio noto omeopatico è la Sabadilla e la Pulsatilla che aiutano meglio a tollerare la sensazione di naso chiuso, in alternativa ci sono le compresse di Coryzalia e Sinupax  che contengono derivati delle tre piante.

Brodino caldo o zuppa calda
Non c'è nulla di meglio di quando hai un raffreddore che rientrare a casa e trovare una bella zuppa calda pronta, mi terrei il raffreddore per qualche mese solo per questo! Un gesto piacevole d'affetto a cui non voglio rinunciare, non cura il raffreddore diciamolo però permette di reidratarsi in un momento in cui si perdono molti liquidi, aiuta a fluidificare le secrezioni nasali, i medici di una delle più famose cliniche di New York, la Günther Clinic affermano che le zuppe in particolare le zuppe di cipolla, le zuppe di porro o di pollo con le verdure sono il miglior rimedio decongestionante e antinfiammatorio in caso di raffreddore (va beh non è ancora scientificamente provato ma spargete la voce).

Sintesi: il raffreddore è un malanno stagionale, non bisogna cadere nel panico, non utilizzare antibiotici, nel giro di una settimana massimo due andrà via, tuttavia una buona igiene e qualche accortezza ci potrà evitare qualche complicazione. 
Utilizzo dei farmaci non è necessario come anche dei rimedi naturali ma se per diversi ragioni vi sembra il caso di ricorrere a un farmaco da banco leggete con cura le controindicazioni in particolare se siete soggetti a problemi cardiovascolari e prendete altri farmaci, consigliandovi con il vostro medico, valutate anche l'opportunità di un metodo più naturale con l'aiuto di di fitoterapeuta o di un omeopata o del vostro medico, anche in questo caso queste soluzioni naturali vi potrannno aiutare a tollerare meglio i sintomi.

Post Correlati:
Prima dell'arrivo dell'Influenza come rafforzare le difese immunitarie

Ps: mi scuso sono in ritardo con aggiornamenti, commenti e risposte per causa forza maggiore, mentre tagliavo i finocchi con la mandolina!


48 commenti:

  1. Ma povero! Che ti sei fatto, caro?! Mi sembra il dito che avevo quando ho deciso bene di prendere la teglia delle orate al forno a mani nude, una volta...! :P Sai che mi è piaciuto tanto il tuo post di oggi? Avevo sentito che purtroppo per il raffreddore non ci sono 'farmaci che lo guariscano', ma che alleviano solo sintomi che- se associati all'uso eccessivo di farmaci- possono quasi durare di più! Tu vivresti di zuppette.. ma io di Miele e Fiori.. per cui.. evviva gli aiuti naturali, che adoro! :D Grazie e guarisci presto! Un bacione grande!!

    RispondiElimina
  2. Hahaha! cosi` potrai fare un post sulle conseguenze dell'uso della mandolina!
    Il fatto e` che se si ha il raffreddore.....in un mondo piu` umano..... dovrebbe essere concesso anche di starsene un po a casa al caldo godendosi una bella zuppa calda....invece di voler star bene a tutti i costi per correre, lavorare e star dietro a tutti....tempo come medicina? Mi illudo che un giorno potremo compralro come farmaco da banco!
    Ciao
    francesca

    RispondiElimina
  3. dolore!!! sai che non son capace di usare la mandolina, affetto tutto al coltello:-)
    Beh auguroni e speriamo no ti prenda anche il raffreddore!! sai cos'è?? la settimana per riprendersi naturalmente basterebbe se uno potesse riposarsi un pochino ma gli impegni che abbiamo (tipo casa figli lavoro) non ce lopermettono, quindi che si fa????

    RispondiElimina
  4. Oh povero! Mi spiace per il tuo dito...che male! Cmq bellissimo post, un vademecum che è sempre utile ricordare. La penso come te sul brodino caldo: in questo caso...evviva il raffreddore!
    simo

    RispondiElimina
  5. mi e scappato da ridere con quel pollicione li in foto ^__^ mi spiace per l'incidente ma dovevi ricordarti che la mandolina fa male se becca un dito..hihihi via su sdrammatizziamo..
    cmq sempre utili le tue notizie..
    un abbraccio e buona guarigione..
    lia

    RispondiElimina
  6. Ahi ahi ahi, la mandolina ha mietuto un'altra vittima! Io l'ho bandita dalla mia cucina!

    Lavorando a contatto con i bambini è inevitabile prendere un raffreddore. Uso tutti i sistemi naturali che hai descritto e me la cavo benissimo, unica eccezione il malefico decongestionante nasale...altrimenti non dormo!
    :) auguri per il dito!!

    RispondiElimina
  7. oh...mamma...povero pollice ! i tuoi post sono sempre interessanti e li leggo più di qualsiasi altra rivista...io di solito prendo spremute ed uno spray al (o alla) propoli. Ma il suo corso lo deve pur fare questa povera influenza....ciao

    RispondiElimina
  8. Poverinooooooo!!!anche io qualche giorno fa..intaccando castagne!!!!:D Aggiungo tra i rimedi naturali anche lo zenzero, potente disinfettante!quoto propoli e rimedi omeopatici!!!Bravissimo w la natura!

    RispondiElimina
  9. Mese di novembre: due influenze!!! Spero possano bastare :) Non prendo farmaci, ma la sera... aspetto la mia tazzona bollente di latte e miele!!! Confortante!!!!!!!!
    Come sempre, interessantissimo post!!!
    Un abbraccio Gunther e fai attenzione con la mandolina, povero pollice :)!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Daccordissimo!!!Anche io uso l'echinacea , la propoli , e il polline. Arance , mapo ,e limoni contro i malesseri di stagione.
    Evviva la vitamina C.
    Tanti cari saluti

    RispondiElimina
  11. Oh, finalmente uno che dice le cose come stanno!La gente sta sclerando epr dei raffreddori e non capisce che bombandosi di medicine non fa che peggiorare la situazione!
    Inboccallupo x il dito!;;)

    RispondiElimina
  12. Uh mamma incidente di percorso?
    Io ho lavorato per 6 anni per una società chimico-farmaceutica e ho ben imparato che dai medicinali è meglio stare lontano il più possibile...
    Un bacio

    RispondiElimina
  13. mamma mia poveretto !! Spero passi in fretta :( Complimenti come sempre per il post. Io invece soffro di epistassi nasale, soprattutto agli sbalzi di temperatura, o se sono troppo tempo al sole, o se sono raffreddata e ho notato che l'assunzione di alcuni farmaci, mi crea emoragie nasali troppo forti. Non posso prendere aspirina, oki, vivincin, aulin, ecc. Non ho mai capito bene perchè,ma se li prendo ho emoragie nasali forti e ripetute. Forse sono farmaci che contengono anticoagulanti e mi accentuano il problema?sapresti dirmi qualcosa a tal proposito?

    RispondiElimina
  14. Ahi, ahi ahi!Comunue avevo sentito dire che teoricamente per il raffreddore non servono farmaci, ma se devi lavorare e in un posto pubblico mica puoi passare il tempo a tirar su..Prometto che proverò i rimedi naturali...E buona salute a tutti!Ciao.

    RispondiElimina
  15. Echinacea, sono anni che la prendo dal novembre a primavera e devo dire che di influenze (sono anche refrattaria) mai avuto ma infreddature si e appena sento un echinacea in più e sono a posto.
    Non prendo antifluenzali ma omeopatici si Oscillococcinum e Influenzinum si da anni e funzionano. Non sono di verde età 69 io e 75 lui. D'altra parte io sono allergica a tutto quello che non è naturale parlando di medicinali.
    L'errore che la maggioranza fa è scambiare un infreddatura per un influenza. La prima porta ovviamente ad un pò di alterazione poi dipende dalla persona ma non si cura con antibiotici...l'influenza è tutt'altra cosa è un virus quindi prima di prendere medicinali bisgna andare dal medico ul fai da te o il consiglio dell'amica non vanno bene.Il resto dei consigli che dai sono ottimi io sono dentro da anni in queste cose...naturali...soggetto allergico ed intollerante anche alla camomilla ed ho detto tutto.
    Comunque anche i rimedi naturali fitoterapia, tisane, erbe o quant'altro non sono esenti da reazioni anche con quelle bisogna stare attenti e se non si sa meglio chiedere al medico o al naturopata o a dottori nel setto fitoterapico.
    Un caro saluto e...mi è piaciuto il commento che hai lasciato a Tina povera ragazza.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  16. Povero il tuo dito!!!!! Non hai idea di quanto ho letto volentieri questo post!!! anche io cerco sempre di usare rimedi naturali ma il mio problemamaggiore non sono tanto io quanto i miei bimbi...hai qualche consiglio utile da darmi per loro??Hanno 3anni e mezzo e 20 mesi...hanno già preso l'influenza 3 volte. e tutte le volte il dott mi daanchel'antibiotico perchè spunta fuori gola rossa, febbre ed a volte otite. Gli do uno sciroppo con echinacea per rafforzare le difese e tante spremute, quando hanno voglia di prenderle, ma non so se potrei fare altro. Uso anche l'oscillococcinum per me ma il mio pediatra dice che è acqua fresca e non serve a niente....non vorrei riempirli di cose ma magari darloro qualcosa di davvero efficae e mirato. In farmacia se vado a chiedere qualcosa mi rifilano sempre...ma non sempre serve!!!! Se hai qualche suggerimento in più da darmi te ne sarò super stra-grata!!! Grazie!!

    RispondiElimina
  17. mi dispiace per il tuo dito, incidente comune tra i cuochi! :-)
    io ho provato i propoli per un forte maldigola con raffreddore, la sera acqua calda, qualche goccia di propoli, succo fresco di limone e miele, mescolare, bere e poi a letto, fa bene e non si sente l'amaro, grazie per tutti i tuoi consigli!
    Francesca

    RispondiElimina
  18. mi dispiace molto che ti sei tagliati, accipicchia, guarisci presto!! Sempre post utili e interessanti, da tenere presente, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  19. Uso pochissimp prodotti da banco per raffreddore/influenza perche' mia mamma mi ha cresciuta nella "non fiducia" verso i farmaci (pensa che per 20 anni in casa mia non e' entrata neanche l'aspirina!!!).
    Un raffreddore non ha mai ucciso nessuno :-DD

    Pero' questa cosa della loro pericolosita' mi coglie totalmente impreparata.

    RispondiElimina
  20. Il mio medico ( e amico sin da quando eravamo io in carrozzina e lui in passeggino), raccomanda di bere tantissima acqua.
    Nn so, magari fa bene, ma io preferisco le zuppe, e con questo freddo ci vuole proprio.
    Scusa, che prezzi ho visto nelle tue foto, ad essere sincera un po di brividi mi sono venuti.
    Ah, che bel ditone!
    P.s. io la mandolina nn la adopero: mi terrorizza!

    RispondiElimina
  21. Grazie per i preziosi consigli e per tutte le spiegazioni che spesso ignoriamo. Ora ti do io un consiglio, se permetti: taglia i finocchi con un banale coltello, il pollicione te ne sarà sicuramente grato
    Emi

    RispondiElimina
  22. Ahia Gunther..la mandolina è traditrice..è successo anche a me...
    Grazie per questo utilissimo post, sei sempre generoso con le informazioni!!!
    Concordo con quanto hai detto, anch'io utilizzo sistemi 'naturali' per prevenire il raffreddore e l'influenza...poi sai che ti dico qui a casa nostra le zuppe vanno alla grande..quella di cipolla poi resuscita davvero anche i morti!!!! :-D
    Grazie ancora..mi sono copiata tante info!!! Ciao, Roberta

    RispondiElimina
  23. Oh... bell'infortunio!
    Post utilissimo... anch'io voto per la zuppa calda con o senza raffreddore!!!
    Buona serata...guarisci presto!

    RispondiElimina
  24. Sempre interessanti i tuoi consigli! Grazie! I rimedi naturali sono i migliori, ne farò tesoro!

    RispondiElimina
  25. Ahia il dito!!! Il tradimento mi sa che è stato bello grosso stavolta! Finora me la sono cavato con qualche unghia affettata ma cerco di usarla il meno possibile!
    Sarà che in una ditta farmaceutica ci lavoro la con i medicinali cerco di averci a che fare il meno possibile. Fino a che posso preferisco i rimedi naturali e i trucchetti della nonna. E con questo gelo latte caldo e miele o una bella minestra bollente sono graditi anche senza influenza o raffreddore. Guarisci presto col dito ^_^

    RispondiElimina
  26. Oh...mi dispiace per il tuo incidente...come altro condivido come sempre...

    RispondiElimina
  27. No mannaggia oltre ai finocchi ti sei affettato pure un dito!!!! mi spiace purtroppo sono cose che capitano( a me molto spesso!). guarisci presto! questo post è quanto mai utile considerando che giusto da ieri in uno di quei raffreddori epici. non prendo niente in questi casi ma a una cosa non so proprio rinunciare pur cosciente del fatto che sia vasocòstrittore: lo spray nasale prima di andare a dormire ! e poi la penso come te: mi terrei il raffreddore solo per il piacere di una zuppa calda o del brodo!!!!! buona giornata!

    RispondiElimina
  28. No mannaggia oltre ai finocchi ti sei affettato pure un dito!!!! mi spiace purtroppo sono cose che capitano( a me molto spesso!). guarisci presto! questo post è quanto mai utile considerando che giusto da ieri in uno di quei raffreddori epici. non prendo niente in questi casi ma a una cosa non so proprio rinunciare pur cosciente del fatto che sia vasocòstrittore: lo spray nasale prima di andare a dormire ! e poi la penso come te: mi terrei il raffreddore solo per il piacere di una zuppa calda o del brodo!!!!! buona giornata!

    RispondiElimina
  29. Gunther la mandolina è il mio incubo, ti capisco...

    Tornando all'articolo vorrei raccontarti la mia esperienza che è in linea con quanto scrivi.

    Con una corretta alimentazione (nei limiti del possibile) e con attività fisica svolta regolarmente e all'aperto, non mi ammalo da circa 8 anni. Al massimo un mal di gola dovuto più che altro al fatto che mi sposto abitualmente in scooter anche in inverno pieno...

    Ottimi consigli quindi, come sempre! :-)

    RispondiElimina
  30. Oh caro Gunther povero il tuo ditone!!! come stai ora???

    il raffreddore come dici tu è un piccolo malanno di stagione, niente di preoccupante o niente allarmismi...stare al caldo in compagnia di un buon brodino anche a mio avviso è la cura migliore!!

    buon week end

    RispondiElimina
  31. arance,arance a più non posso!
    cura efficace al 100%
    unico effetto collaterale?
    a me crea dipendenza ;D

    qua tutto ok,la casa dovrebbe essere pronta per la prossima estate...speriamo!
    un abbraccio a te,compreso il dito infortunato!

    RispondiElimina
  32. lavoro come addetta alle pulizie intorno alle scrivanie e cestini di un ufficio che come minimo c'è 25 gradi e pieno di impiegati e in più a volte dentro e fuori con sbalzi di temperatura. Ci lavoro da un anno raffreddori a randa ma il solo rimedio è latte e cognac!!! e poi a nanna

    RispondiElimina
  33. Ahi Gunther, mi dispiace per la tua mano, spero che tutto passi in fretta. Chissà che male! Grazie per questo post sempre molto accurato e informatissimo. Sono due settimane che lotto con il raffreddore e mi rifiuto di prendere medicine, seguirò i tuoi consigli che, sono certa, mi rimetteranno in forma. Grazie e auguri per il tuo povero dito infortunato! A presto.

    RispondiElimina
  34. sorry per il tuo dito Gunther,uno dei motivi per il quale non uso la mandolina è proprio questo,ho paura di tagliarmi,ti auguro pronta guarigione e ti ringrazio per il commento nel mio blog,mi ha fatto bene leggerti...un bacio,felice giornata:)

    RispondiElimina
  35. @ely
    grazie anche il mieli di fiori non è niente male

    @francesca
    il tempo magari averne, il lavoro i figli, le ìncombenze burocratiche, idea di poterlo acquistare non mi dispiace :-))

    @la cucina della pallina
    sogno una settimana in una beaty farm, ma non avverrà mai

    @albero della carambola
    grazie un abbraccio

    @provare per gustare
    se non metto la foto non mi credono ho pensato e allora click :-)

    @Eli
    ho vissuto senza per 45 anni, poi mi è saltato in mente di comprarla, perchè ci si rincretinisce a una certa età? Dovrò capirlo, ciao

    @il blog di ivana
    lo spray al propoli è unico

    @Yrma
    brava lo zenzero è vero me ne ero dimenticato, vedi non ci fosse voi, grazie

    @lory b
    l'ho buttavia via la mandolina, basta influenza lory he

    @Melania
    brava melania :-)

    @saretta
    grazie saretta, si la genete sclera per il raffreddore

    @Babe
    abbiamo più di una cosa in comune :-)

    RispondiElimina
  36. @il cuore dei sapori

    Ho vissuto per un periodo in Canada in una regione dove l'aria era molto secca e tutti avevano episodi di perdita di sangue dal naso

    Per darti un parere sincero, dovrei fare un anamnesi con emocromo completo e test di coagulazione.

    Le cause possono essere molteplici: aria secca che asciuga le mucose delle narici, rinite allergica, polipi nasali, una patologia della coagulazione del sangue, pressione troppo alta, mononucleosi, ecc ecc

    Visto l'associazione con i farmaci sono più propenso a pensare, ma non vorrei sbagliarmi:

    1) allergia all'ibuprofene o un intolleranza a salicilati o agli antinfiammatori

    2) patologia coagulazione del sangue, che se però è di origine genetica non c'è una vera e prorpia cura ma una gestione che limita i danni

    Invito a consultare uno specialista
    vicino casa, è un problema che comunque va visto e affrontato al fine di escludere patologie anche molto importanti

    Spero di essere stato esauriente, ciao

    RispondiElimina
  37. @mari e fiorella
    giusto mari è vero .... ieri vado in farmacia e la commessa mi ha sternutito davanti, che vuoi fare l'ho presa con filosofia

    @edvige
    sono tutti degli ottimi ritrovi quelli che usi, mi spiace per la tua sensibilità a tutte queste cose perchè non è facile conviverci tutti i giorni proprio perchè come tu dici anche i rimedi naturali hanno delle contro indicazioni, per questo avverto sempre di consultare il medico, anche s enon tutti i medici hanno una buona formazione sui prodotti omeopatici e sulla fitoterapia.

    Grazie edvige che mi dai dato la ppssibilità di aggiungere delle cose interessanti

    RispondiElimina
  38. Hai perfettamente ragione, il raffreddore andrebbe preso con filosofia ed assecondato, magari con un po' di riposo, ma sembra che oggi tutti abbiano fretta e non si possano fermare e cmq guai ad ammalarsi, anche un banale raffreddore spaventa e allora via ad imbottirai di pillole neanche fossero caramelle...sono perplessa!

    RispondiElimina
  39. Io sono del parere che i farmaci vadano presi solo se estremamente necessario. Quindi per un raffreddore bastano una buona zuppetta calda, un po' di riposo e tanta pazienza! E quindi sono come sempre d'accordo con te :)
    Auguri per il dito!

    RispondiElimina
  40. Per me l'unico rimedio efficace contro il mal di gola e il gelato al limone,calma il bruciore con gusto!
    povero dito :)

    RispondiElimina
  41. @Ilenia
    influenza e raffreddore sono due cose diverse, so che è facile fare confusione ma è bene dirlo, entrambi sono virus ma il raffreddore non è mai letale, l'influenza invece può diventarlo.

    Uno è più serio dell'altro l'influenza innalza la temperatura, male di testa, dolori articolari, disturbi gastrointestinali

    molto probabilmente il medico avrà riscontrato delle placche in gola

    molti dei rimedi naturali scritti nel post sono utili nel raffreddore, servono più che altro a prevenire e alleviari i sintomi, una volta che lo hai già alleviano solo i sintomi
    echinacea va presa prima o all'inzio la stessa cosa il propoli all'inizio al primo avviso e nei bambini è difficile capirlo

    Essendo papà di 4 figli, ho una esperienza alle spalle non indifferente, fino a 6-7 anni i bambini sono molto sensibili a influenza e raffreddore, ci sono anni che hanno passato più inverni a casa che a scuola

    Si puà fare molto a livello di prevenzione puoi leggere gli altri due post su come stimolare le difese immunitarie e renderli più forti e meno sensibili, che non è detto che non si ammalino ma che prendono l'influenza in modo più leggero.

    Dalla mia esperienza diretta oltre che iniziare a ottobre la prevenzione sia alimentare che con rimedi naturali, ha giovato molto la vaccinazione antiinfluenzale da lì hanno avuto meno problemi, io non la faccio, ma anche se non ero d'accordo l'ho fatta fare e si sono ammalati meno.

    Siccome l'influenza è causata da un virus, gli antibiotici vengono prescritti sono per le infezioni secondarie che nei bambini sono molto comuni, gli antibiotici hanno lo scopo di rallentare o fermare la proliferazione di Batteri.

    I bambini sono tra i soggetti più deboli e più esposti alle polmoniti, bronchiti, infezioni alle orecchie.

    Non c'è nulla purtroppo che evita che i bambini prendano raffreddore e influenza, mi sono reso conto che fa parte di un percorso di crescita, possiamo limitare i danni, una buona igiene, lavare le mani spesso, aiuta ma fino ad un certo punto, un giorno sono andato all'asilo di mio figlio dove gli ho visto fare in un minuto tutto quello che gli avevo raccomandato di non fare, se si ammala uno si ammalano tutti, siamo genitori senza speranza con ironia

    anche a tenerli in casa arriva un cuginetto con il raffeddore ed è uguale

    importante è che trovi una dialettica con il medico, se non riesci a comunicare con lui cambia medico

    spero che tu abbia compreso, anche io come papà avrei voluto proteggerli e non farli ammalare mai, non ci sono riuscito, un fallimento di papà :-)

    le hanno fatte tutte le influenze, saltano come grilli, se si ammalano ogni tanto pazienza

    un consiglio pratico che io non sono riuscito mai a fare, se uno si ammala tieni lontano l'altro, sembra facile ma non lo è

    RispondiElimina
  42. @acquolina
    grazie a te del suggerimento a nome di tutti

    @sississima
    grazi a te, buon weekend

    @elenuccia
    mamma grandissima :-))

    @mamma degli alieni
    si bere acqua aiuta a fluidificare ed ad espallere il muco

    hai visto che prezzi, le foto sono di quando vado a trovare mia zia a Nizza al mercato, prezzi da costa azzurra

    ho vissuto senza mandolina per 45 anni ma chi me lo ha fatto fare? sai quando ti viene la fissa di qualcosa...

    un abbraccio

    @l'alternativa
    Emi benvenuta in questa specie di club di buon temponi, grazie del commento e del consiglio :-)

    @Roberta Moresco
    Roberta hai carta bianca

    @lolle
    grazie lolle ne ho per qualche giorno spero :-)

    RispondiElimina
  43. bisognerebbe dirlo alla nostra gioventù sempre in giro con la pancia e i reni scoperti a causa di una moda idiota che li obbliga a sentirsi parte del branco solo seguendo regole così....Forse nemmeno un raffreddore li fermerebbe! Io che la gioventù l'ho passata da un pezzo evito medicinali che se fanno bene a qualcosa fanno male ad altre....Cura il tuo ditone e lascia la mandolina ai..suonatori! Buon we, un abbraccio..

    RispondiElimina
  44. ohi ohi che hai fatto al dito??? mi spiace!!! Mentre trovo utilissimo il tuo post antiraffreddore grazie

    RispondiElimina
  45. Buongiorno Ghunter (credo di aver sbagliato di nuovo la posizione dell'h, ho letto con attenzione questo post perchè il tema raffreddore o raffreddore più influenza è spessissimo dibattutto tra me e mio marito; fortunatamente siano usciti dalla fse critica dei figli perchè hanno 16 e 9 anni, quindi si ammalano meno spesso, però io ho sempre difeso loro dall'antibiotico, mentre mio marito, ogni volta che qualcuno starnutisce và di corsa verso la cassetta dei medicinali. Ancora oggi non riesco a fargli capire quello che tu hai detto subito, suffragata anche da amiche farmaciste e pediatra omeopatica, ossia gli antibiotici servono solo nel caso esclusivo di infezioni importanti Un'altra cosa importante, anzi due; i miei figli si sono sempre ammalati poco, in genere, con punte di febbre uniche e veloci a scendere; sarà stata la genetica? o forse che io ho sempre tentato di fargli mangiare cose sane, nei limiti del possibile? Inoltre, non li ho mai coperti fino al soffocamento anzi, li ho sempre trattati come bambini europei, quindi poco italiani, ossia li ho sempre messi a contatti con l'esterno, non esagerando con la famosa maglietta di lana. questo ha provocato delle critiche durissime da parte di amici e famiglia, ma mipiace pensare che magari in questo modo si siano anche rafforzati per così dire....ma altrimenti, in Svezia come fanno? non escono mai?

    RispondiElimina
  46. Io sto usando una tisana all'eucalyptus ottima per il raffreddore, è dei frati camaldolesi e contiene sicuramente anche menta e camomilla...

    RispondiElimina
  47. @chiara giglio
    si li vedo in giro anche io, ieri neicava e c'era un ragazzo in pantaloncini corti e non correva neanche, si è una moda stupida

    @LO
    mai usare la mandolina, ho un pezzettino di dito in meno...

    @enrica
    sono certa che allieva i sintomi del raffeddore :-)

    RispondiElimina
  48. @Fasti floreali
    é un insieme di tutte le cose che hai descritto bene, dalla genetica all'alimentazione, segno che hanno delle difese immunitarie forti, è un buon segno positivo.

    Non ti preoccupare delle critiche altrui, il sistema immunitario va anche "allenato" stimolato, stare all'aria aperta va benissimo, in Svezia ho visto bambini vestiti come da noi in primavera, andare a scuola a piedi sotto la neve.

    Gli antibiotici non hanno alcun effetto sui virus, come quello del raffreddore, servono più che altro nel caso di complicazioni e infezioni, che nei bambini piccoli sovente capita.
    Le infezioni delle alte vie respiratorie nei primi sei anni di vita sono le più comuni.

    ciao e grazie della domanda

    RispondiElimina

Commenti anonimi se non firmati verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link verso siti discutibili saranno rimossi