venerdì 27 aprile 2012

Come rinforzare le difese immunitarie? Yogurt o bevanda probiotica? Yomo latte o yomo rinforzo?

Domanda di Sonia M: Qual'è il probiotico migliore per rinforzare le difese immunitarie?

Domanda di Annalisa: Volevo sapere che differenza c'è tra yomo latte e yomo rinforzo? 

Domanda di Marco G.: Come posso rinforzare le mie difese immunitarie?

Sono lontani i tempi in cui, c'era un solo latte ed era fresco da prendere con la bottiglia in latteria, io andavo direttamente alla stalla a prenderlo, aspettavo il rientro delle mucche dal pascolo, lo ricordo ancora profumato, denso e cremoso. Gli anni passano non ci sono più le latterie, neanche i ragazzi che vanno mano nella mano, siamo passati al latte a lunga scadenza (UHT), latte parzialmente scremato, latte scremato, da qualche anno anche i latti delattosati, latte microfiltrato.
Una vera e propria segmentazione del mercato del latte a seconda delle esigenze dei consumatori, in sintesi una volta eravamo noi ad andare a prendere il latte, oggi è il latte che viene verso di noi, per soddisfare le nostre esigenze o meglio quelle del Marketing dell'Industria Alimentare.

Latte intero pastorizzato a temperatura elevata con fermenti probiotici LGG ® e vitamina B6

Valori nutrizionali medi per 100 g di prodotto
Valore energetico  271 kj 65 kcal
Proteine  3,15 g
Carboidrati  4,98 g (di cui zuccheri 4,98 g)
Grassi  3,60 g ( di cui saturi 2,45g)
Fibra Alimentare  0,0 g
Sodio  0,05 g
Calcio  120 mg (15% RDA*)
Vitamina B6  0,21 mg (15% RDA*)
*RDA  Razione Giornarliera Raccomandata
Costo 1,85 al Litro

Analisi 
Un prodotto che ho poco compreso, non riesco a capire a quale target sia rivolto, ha un uso limitato in quando può essere utilizzato freddo e non caldo per la presenza dei questi famosi fermenti lgg, con il calore muoiono, può essere utilizzato da chi abitualmente usa bere il latte freddo a colazione o a merenda.

- Non ci puoi mettere il brandy, fermenti e brandy non si abbinano
- Non lo puoi scaldare per un bel bicchiere di latte caldo e caramello, che agevola anche il sonno
- Se ci metti lo zucchero non si scioglie
- Non ci puoi pucciare il biscotto, come fai con il latte freddo?
- Come fai a usalo per preparare una crema o una besciamella è inutile
- Un formato troppo grande 1 litro di non facile consumo

In merito poi all'indicazione per un buon funzionamento del sistema immunitario, tutto aiuta anche un' alimentazione varia ed equilibrata, non ha colto nella comunicazione dell'etichetta l'importanza e la motivazione d'uso. In merito alla integrazione di vitamine B6 mi sono già espresso ma dove vai se la vitamina B6 non ce l'hai?.


Latte parzialmente scremato 89% (fermentato con St. thermophilus, Lb. rhamnosus GG, Lb. bulgaricus), zucchero. Contiene almeno 1 miliardo di fermenti LGG®

Valori nutrizionali medi per 100 g di prodotto
Valore energetico  89 Kcal 375 kJ
Proteine  3,2 g
Carboidrati  14,3 g (di cui zuccheri 14,3 g;)
Grassi  1,8 g (di cui saturi 1,2 g)
Fibra alimentare  0,0 g
Sodio  0,05 g
Costo al L 7.09

Analisi
Sull etichetta dice "Grazie ai suoi esclusivi fermenti probiotici LGG®, che arrivano vivi e attivi fino all’intestino, aiuta a rinforzare le difese immunitarie del tuo corpo e contribuisce ad equilibrare la tua microflora intestinale. Fidati, è scientificamente testato!"

E io mi fido tantissimo, é la prima volta in vita mia che trovo un' esortazione alla fiducia di un prodotto, rimarcarlo in etichetta non è proprio un segnale positivo. Magari come dire si può trovare un modo diverso di comunicare questa fiducia.

La differenze è data dal tipo di latte adoperato uno intero e altro parzialmente scremato e dai fermenti uno solo di fermenti probiotici LGG e altro inveve di 3 differenti fermenti  St. thermophilus, Lb. rhamnosus GG, Lb. bulgaricus. Uno aiuta il buon funzionamneto del sistema immunitario l'altro aiuta a rinforzare le difese immunitarie, questo almeno secondo l'etichetta.


Come rinforzare le difese immunitarie?
A prescindere dai due prodotti, ci sono tanti prodotti sul mercato che contengono probiotici, bevande probiotiche come Yakult, yogurt, formaggi, cioccolato, ricordo anni fà di avere visto anche un salame il problema non è quale probiotico è migliore, ma il prodotto. La funzione del probiotico è solo quella di favorire un miglioramento dell'equilibrio della flora intestinale. Ritengo che sia più importante capire come mai, ci sia questo peggioramento della flora intestinale che determina una minore risposta immunitaria e rimuovere queste cause piuttosto che scegliere il probiotico migliore.

Una dieta equilibrata abbinata ad attività fisica regolare e a stili di vita salutari aiutano a potenziare le difese immunitarie in modo naturale, non c'è bisogno d'altro . Al contrario una dieta ricca di zuccheri semplici  e grassi, abbinata a sedentarietà, sovrappeso, ed abitudini di vita scorrette (fumo, alcol) modifica la flora intestinale, si debilita l'organismo.

Non è solo una questione di probiotico o dell'equilibrio sulla flora intestinale, un invito ad ampliare la visuale del problema e sopratutto sapere se si è soggetti a rischio di indebolimento delle difese immunitarie e compredere quale tipo di comportamento modificare.


Quali sono i sintomi di sistema immunitario debole?
I sintomi più frequenti sono:  
- Un senso di Stanchezza persistente, che è un indice di spesso di situazioni da stress sia parziale che cronico, la mancanza di sonno dormire poche ore per notte.
- Aumento della sensibilità alle infezioni per esempio avere diversi episodi di herpes, avere diversi episodi di infezione delle basse vie, avere più episodi di raffreddore.
- Piccoli tagli e lesioni che sono lenti a cicatrizzarsi e a guarire.
  

Quali sono le persone a rischio?
- Bambini e persone anziane, i bambini perchè hanno un sistema immunitario non ancora completato  le persone anziane perché hanno un sistema immunitario più lento.

- Malati affetti da una patologia come : infezione da virus (HIV), Cancro, Tumore, malattie renali, diabete, una malattia polmonare, una malattia cardiovascolare.

Quali sono i fattori di rischio?

Malnutrizione. Una dieta non equilibrata di nutrienti in quantità e qualità .
L'inattività fisica o anche il troppo allenamento.
L'eccessiva esposizione a tossine, compreso l'uso di detergenti e prodotti chimici.
L'eccessiva esposizione agli inquinanti atmosferici esterni  (muffe, batteri, tabacco, gas di scarico). 

Cosa fare per avere una buona risposta immunitaria ?

Mangiare sano, vario ed equilibrato
Per quanto riguarda la dieta è importante scegliere alimenti genuini, non esagerare con il consumo di carni e salumi, adottare metodi di cottura corretti limitando grigliatura e frittura e privilegiare alimenti con un buon contenuto di fibra e le famose 5 porzioni di frutta e verdura. Utile anche assumere yogurt anche non necessariamente probiotico.

Attività Fisica
Un'attività fisica anche moderata.

Vita sociale
Diverse ricerche dimostrano che le persone non hanno contatti con altre persone intorno a loro, sono più suscettibile alle malattie. La mancanza di interazione è collegata con il livello di depressione che colpisce l'aspettativa di vita. Di tanto in tanto, provare a socializzare con gli amici o una particolare comunità, dopo il lavoro o nei fine settimana, socializzare aiuta.

Imparare a gestire lo stress
Lo stress provoca il rilascio di ormoni dello stress come il cortisolo e adrenalina. Questi ormoni sono molto utile nel breve termine, ma dannoso se prodotti un periodo prolungato. Fanno male  direttamente al sistema immunitario inibendo la produzione di citochine.

Il fumo
Non fumare sicuramente aiuta il nostro organismo ad avere una migliore risposta immunitaria. 

Il sonno
In media 7 ore a notte è minimo.

Altri comportamenti che possono aiutare a prevenire possibili deficit del sistema immunitario sono: 

Ridurre al minimo il rischio di intossicazione alimentare

Proteggersi contro le infezioni sessualmente trasmissibili

Usare gli antibiotici solo se strettamente necessario e sotto controllo medico

Utilizzare prodotti per la casa che contengono la minor quantità di prodotti chimici

Lavare sempre frutta e verdura prima del consumo anche con bicarbonato o preferire i prodotti bio






Cosa può aiutare in caso di difese immunitarie basse?


Interessante:

Oms, riconosce nel ginseng le sue proprietà di tonico ma è noto per la capacità di ridurre lo stress e nevrosi, migliora l'adattamento agli stimoli della vita quotidiana, potenzia il rendimento fisico e mentale, rafforza le difese immunitarie.

Cosi e così interessanti

Utile a ridurre la durata di un raffreddore e di alleviarne i sintomi, è stata approvato  l'uso delle estratto di echinacea porpurea dall'Emea l'agenzia europea del farmaco. Le sue proprietà stimolanti del sistema immunitario era note ai nativi americani che adoperavano l'echinacea per guarire dalle ferite. Gli studi attuali non sono concordi, tuttavia indicano di prendere l' echinacea al primo segno di una infezione delle vie respiratorie superiore, si raccomanda di non protrarre l'assunzione per più di 50/60 giorni consecutivi in quanto l'organismo diventa meno sensibile alla sua stimolazione. 

Probiotici.
Sui probiotici ho parlato spesso studi contradditori, vedere il post Propriotici e prebiotici miti e realtà scritto diversi anni fa, ma ancora valido, potrebbero stimolare la risposta imminutaria ma dipende dal probiotico dalla sua capacità di oltrepassare la barriera gastrica e dalla dose per la colonizzazione dell'intestino.

Un po’ interessante

Il colostro è quella sostanza che si produce prima del latte, i primi giorni dopo il parto questo aiuta a rafforzare il sistema immunitario dei neonati. Da diverso tempo si trova in vendita il colostro di mucca , la ricerca scientifica non si è ancora espressa in merito ma so che diversi studi si stanno ultimando nel giro dei prossimi anni dovremmo avere delle novità, proprio dal colostro.

Una normale alimentazione varia ed equilibrata riesce a coprire il suo fabbisogno, tra le fonti: pesce, carne rossa, cereali, legumi e frutta secca. Le gravi carenze di zinco sono rare si manifestano alterazioni cutanee, diarrea, perdita dei capelli, disturbi mentali e infezioni ricorrenti a causa dell'indebolimento delle funzioni immunitarie. Studi confermerebbero il suo ruolo di stimolo delle difese immunitarie ma con un integrazione costante e lunga nel corso del tempo minimo 6 mesi, da fare solo su consiglio del medico curante.

Astragalo
Astragalus membranaceus (Fish.) Astragalus membranaceus (Bge) si tratta di una pianta cinese, è una delle erbe più adoperate nella farmacopea cinese per rinforzare le difese immunitarie specie dopo una malattia, tanto che sono in corso studi per associarla allla terapia dell’ AIDS, anche se l’impiego più abituale attualmente degli estratti Astragalo è nella prevenzione dei danni della chemioterapia. 

38 commenti:

  1. ciao !!!!
    e tanto che non passavo da te e tenermi informata sulle tue novità.. interessanti.. ma e sempre un piacere leggerti...
    un abbraccio e grazie per le tante informazione utili...
    lia

    RispondiElimina
  2. Con quel “non ci puoi mettere il brandy” m’hai fatto morì :))
    E in quanto all’altro...chi il latte lo prende nature senza zucchero come me? Fidarmi “mi fido” ma come lo “strozzo?”
    I nostri nonni se la cavavano benissimo anche senza tutte queste aggiunte e integratori. Non è che forse il troppo stroppia? Sono d’accordo con te che una dieta varia ed equilibrata, insieme ad una regolare attività fisica resti il miglior rimedio per tutto. Grazie delle sempre attente informazioni condite con una piacevole ironia :) Un bacio

    RispondiElimina
  3. Ora che sono convalescente questo articolo arriva a fagiolo...

    RispondiElimina
  4. A noi mamme la salute dei nostri bimbi sta molto al cuore.E pensiamo sempre meglio prevenire che curare.
    I tuoi post ci aiutano a svolgere meglio il nostro lavoro.Ma utili anche per la nostra salute.
    Grazie Gunther!

    RispondiElimina
  5. leggerti è sempre interessante
    e piacevole..Grazie!!

    RispondiElimina
  6. passa sul mio blog c'è un regalo per te!!!!!

    RispondiElimina
  7. quanto ho riso! anche io andavo in cascina vicino casa, in bicicletta sulla stradina di terra e sassi, a prendere il latte munto davanti ai miei occhi di bimba curiosa. Ricordo che il contadino e proprietario delle vacche me ne offriva sempre da bere appunto così, appena munto, bello tiepido e GRASSO! Com'è che all'epoca non ci cuccavamo nessun parassita, nè cagarelle (scusa il termine.....) niente di niente? ed ora invece se non laviamo pure la bottiglia dove metteremo il latte bollito, ammesso che lo si compri ancora crudo negli appositi bugigattoli... (ci sono lì da te?) sai dall'allevatore al consumatore.. un euro al litro.. dicevo.. se non sterilizziamo pure la bottiglia con l'amuchina, poi il nostro intestino si inca...vola? io ho sempre giocato con la terra da piccola, e come tutti i bimbi mi mettevo le mani in bocca. Risultato: da bimba ero una pesca, bella rosea, sana e pasciuta, ora occorre fare attenzione, troppa evidentemente, a tutto, pena stringere una confidenziale amicizia con il bagno. Viva latte crudo e rum!
    alla faccia del "a basso contenuto di lattosio" che stabilmente regna nel piano alto del mio frigo sai che faccio? ho nostalgia, esco a svettando la mia bottiglia di vetro vado a comprare un litro di latte crudo.
    (se non ci sentiamo più sai il perchè......) ciao!!!

    RispondiElimina
  8. Quante informazioni! Mi allego al tuo blog perchè mi piace tanto studiare cose che riguardano la salute. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  9. che bello aspettare le mucche per il latte! dal produttore al consumatore :-D

    RispondiElimina
  10. Un articolo interessantissimo Gunther! L'esortazione alla fiducia in etichetta è un segnale del fatto che le grandi aziende credono di "insegnarci" qualcosa che altrimenti non potremmo mai verificare ah ah ah
    Illusi..

    :-)

    RispondiElimina
  11. Io non potrei iniziare la mia giornata senza una bella tazza di latte! :)
    A presto! ciao

    RispondiElimina
  12. Personalmente prendo solo latte parzialmente scremato senza niente aggiunto. Che poi non capisco come mai abbiano più calorie di quello "normale" se aggiungono solo fermenti lattici. Bah...ma visto che non ci posso mettere brandy sono assolutamente da scartare :DDDD

    RispondiElimina
  13. Grazie come sempre per i tuoi post, interessante anche questo!!

    RispondiElimina
  14. Io io io ho la risposta!!!!! Qual'è il probiotico migliore per rinforzare le difese immunitarie? :
    Il mio gatto!

    Per il latte consiglio quello delle mucche di Bitrkenau ...preso fresco appena munto! Una volta ho chiesto alla fattora quanto tempo lo conservasse e mi ha risposto: non lo conservo lo bevo sempre fresco!
    Scusa l'ironia ma ridere e venire sul tuo blog rinforzano anche le difese immunitarie ...sono sicura.
    Ciao francesca

    RispondiElimina
  15. ma che difese immunitarie dobbiamo farci che ci vacciniamo per qualsiasi cosa??? Facciamoci le nostre sante influenze e facciamola finita. Lo stress è un altro fattore di indebolimento del corpo, riposiamoci un pò di più e rallentiamo. Lo Yomo è secondo il mio umile parere la peggior marca di latte e yogurt. Mia cugina ha la bambina che è intollerante al latte. Qualsiasi latte o yogurt le dai subito si riempie il viso di bolle ... come mai con i prodotti della yomo classici non ha reazione??? Perchè il latte non l'hanno manco visto quei prodotti li. FIDATI su un prodotto??? è la volta buona che non mi fido, perchè mi devi rassicurare con il tuo fidati??? semplice perchè non meriti la mia fiducia.
    Mangiamo più sano e iniziamo a riposarci

    RispondiElimina
  16. Bel post!Notizie molto interessanti "condite" da sano umorismo... meglio dei probiotici!!!

    RispondiElimina
  17. io vengo a posta qui per rinforzare le mie difese immunitarie

    ma mi fai vedere gianni morandi con il caschetto sembra uscito dall'asilo questo si che un colpo basso

    RispondiElimina
  18. Sono d'accordo sulla dieta variata e sana.
    Da quando sono a dieta e sto mangiando più cereali e più verdure, non sono più stanca, ho energie da vendere e mi sento bene!
    Forse spesso si esagera con integratori e vaccini!
    Grazie per le tue preziose informazioni!

    RispondiElimina
  19. Uno degli articoli piu interessanti che abbia letto!!!E senza dubbio uno dei tuoi più completi!Le famose 5 porzioni di frutta e verdura sono impossibili quasi per chi è fuori casa spesso ma..ci si prova;-) Buona serata!

    RispondiElimina
  20. Son d'accordo con te,la dieta varia ed equilibrata è fondamentale

    RispondiElimina
  21. Veramente un latte inutile!
    Immagino che non si possa neanche fare la schiumina del cappuccino! :DDDDDDD
    Poi cos'è...un latte politico? visto che ci chiede la fiducia!

    Sono d'accordo sul potere terapeutico della risata, e passare qui da te fa mooooolto bene!

    RispondiElimina
  22. Gunther hai la rara dote di rendere comprensibile quello che le etichette dicono male o non dicono, grazie per aiutarci in questa giungla di prodotti spesso inutili!buon fine settimana...

    RispondiElimina
  23. Bhè...insomma!!! io faccio così..."Una dieta equilibrata abbinata ad attività fisica regolare e a stili di vita salutari aiutano a potenziare le difese immunitarie in modo naturale, non c'è bisogno d'altro" e mi trovo benissimo...Un abbraccio...ciao.

    RispondiElimina
  24. Sono sempre più d'accordo con te...e continuo a ripetere che siamo nella culla della dieta mediterranea...usiamola!!! :)

    RispondiElimina
  25. Ciao gunther, ma allora io sono molto fortunata perchè ancora adesso......" c'era un solo latte ed era fresco da prendere con la bottiglia in latteria, io VADO direttamente alla stalla a prenderlo, MAGARI NON aspettO il rientro delle mucche dal pascolo, MA IL LATTE DELLA FATTORIA MACERONI E' ancora profumato, denso e cremoso.....in pratica è buonissimo!!!!!!!fr

    RispondiElimina
  26. non uso latte, quindi sono un po' ignorante. Vado solo dalla lattaia del paese una volta settimana e ne prendo una bottiglia per trasformarlo in yogurt. Mi spiace solo che quelle mucchine non possono rientrare nella stalla perchè sono sempre nella stalla....
    Per dare una mano alla flora intestinale ho imparato ad usare il miso....che buono :)

    RispondiElimina
  27. grazie per questo post meraviglioso e interessante davvero come sempre

    RispondiElimina
  28. Ecco, hai colto nel segno del perche' rido sempre su queste pubblicita' di questi probiotici!
    A sentirli sembrano prodotti da usare tutti i giorni, e io ci rido!
    Si!
    Perche' una cosa curativa diciamo, molti la bevono mangiano per sfizio, come colazione, merenda...

    Bah!

    RispondiElimina
  29. Mi dispiace ma devo fare outing...in casa mia tutti i giorni si consumano regolarmente probiotici,multivitaminici e rinforzanti di vario tipo:almeno due belle porzioni a testa di frutta e verdura DI STAGIONE,alimentazione varia e tante,tante,tante risate!!!!!!!!!
    Sei forte Gunther!
    E' ora di finirla con le multinazionali del marketing che ci fanno credere di avere bisogno di "aiuti" che solo loro ci possono fornire per "patologie" inesistenti!!!!

    RispondiElimina
  30. Che bei ricordi di quand'ero bambina e andavo nella stalla a prendere il latte con il secchiello di zinco e lo bevevo che era ancora tiepido...
    Grazie Gunther delle preziose informazioni.
    Da oggi prenderò il Ginseng.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  31. Mi salvo anche questo tuo post, grazie!!!!

    RispondiElimina
  32. Come sempre molto interessante!!!
    non mi convincono neanche un po!
    E poi che necessità c'è di aggiungere zucchero al latte nello yomo 100% naturale rinforzo Bianco latte?
    Buon we. Stella

    RispondiElimina
  33. ah! il sonno!!! senti Gunther, potresti spiegare a mio figlio di sei mesi che dovrebbe cominciare a dormire la notte che la sua mamma comincia ad essere un po' provata (due influenze in 6 mesi, mai successo...ora ti scrivo con le placche alla gola e fuori è un tempo splendido)! i tuoi consigli sono sempre preziosissimi! grazie mille
    p.s.
    posso farti una richiesta? spenderesti due parole sui prodotti da svezzamento? io ho appena cominciato ma mi viene un po' d'ansia a districarmi tra il fiorente mercato del cibo per neonati e le mie risapute preferenze per il fresco e il genuino... la mia pediatra sostiene che liofilizzati e omogeneizzati sono più sani del cibo vero perchè controllati... e poi, è vero che surgelare il brodo fatto con le patate può essere tossico o addirittura cancerogeno?
    grazie ancora!
    Stefania

    RispondiElimina
  34. grande Gunther...ma quanto concordo con i tuoi consigli...!
    certo...una vita regolare e sana abbinata ad un'alimentazione varia ed equilibrata...penso sia proprio l'ideale! cerco di fare il possibile, ho eliminato quasi la carne, massimo una volta la settimana, il latte...sono circa 4 anni che non l'ho bevo e ti dirò...mi sento benissimo! e poi.. balliamo e ridiamo con amici...e che voglio di più!!!
    unica peccaaaaaaaa...il fumo....non riesco proprio a smettere....anzi, forse non mi va di smettere!
    bacioni

    RispondiElimina
  35. un saluto veloce a tutti sono a Londra da mia figlia, risponso subito a Shade

    Stefania shade, so che stai facendo la mamma a tempo pieno, complimenti, ti rispondo subito sul brodo, il meglio sarebbe farlo fresco tutti i giorni perchè si conserva male, si può congelare in piccole quantità in modo di adoperarle poco per volta, la cosa migliore sarebbe, farlo raffreddare coperto, separare le verdure e il brodo, le verdure si possono frullare e congelare a parte.
    Congelare brodo e verdure in frezer meglio non più di una settimana/dieci giorni.

    Più che il tumore il brodo e un focolaio di microbi se conservato in modo cattivo può essere responsabile di disturbi intestinali molto seri.

    Non è che omogeneizzati e liofilizzati sono meglio sono solo più sicuri rispetto a conservazioni domestiche non sempre eseguite bene.

    Se hai bisogno di qualcosa chiedimi pure.

    RispondiElimina
  36. Bellissimo questo articolo!! Io da anni, da quando sono usciti sul mercato, dico che questi prodotti non mi convincono... Non li uso ne tanto meno li faccio consumare ai miei figli. Poco tempo fa ho letto un articolo dove dicevano che studi recenti hanno riscontrato che i bambini che consumano probiotici hanno la tendenza all'obesità... Personalmente uso latte fresco, intero, e spesso prendo quello crudo, visto che qui ci sono diversi "distributori". Meglio una sana alimentazione, come dici tu, varia e aggiungo che segua la stagionalità dei prodotti! ciao, grazie per le informazioni che ci regali!!

    RispondiElimina
  37. complimenti per il blog e per quest'articolo, davvero istruttivo!!! Se ti va iscriviti anche al mio blog: http://aleanna-cakes.blogspot.it/

    RispondiElimina
  38. Io utilizzo l'echinacea e devo dire che funziona bene ma bisogna avere pazienza!

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi