venerdì 21 settembre 2012

Omega 3 e malattie cardiovascolari. L'associazione tra supplementazione di Omega 3 e malattie cardio vascolari in forte discussione

Gli Omega 3 , noti anche come acidi grassi essenziali che tutti associamo, complice la pubblicità e alcune ricerche scientifiche, al ruolo di prevenzione e cura di malattie cardiovascolari, "sembra" non essere più valido.
È quanto emerge in una recente ricerca anzi una meta-analisi di 20 studi su 68.680 pazienti pubblicata su Journal of American Medical Association (JAMA), che sostiene che il consumo regolare di Omega 3 non ha un impatto protettivo statisticamente rilevante sui gravi incidenti cardiovascolari.

Tutto falso gli omega 3 e malattie cardiovascolari? 
No, è necessario fare un distinguo, un conto è parlare di dieta equilibrata in cui gli Omega 3 fanno parte e hanno come fonte pesce (Epa + Dha), noci, chia, olio di lino, olio di noci, olio di colza (canula) o anche insalata come la valeriana, per cui è necessario privilegiare alcuni alimenti per raggiungere i livelli raccomandati di Omega 3, perchè diverse ricerche hanno indicato di quanto sia sbilanciato il nostro rapporto a Omega 6/ Omega 3.

Diverso è il caso invece di supplementazione di Omega 3 nella dieta per la prevenzione di incidenti cardiovascolari, a questo scopo sono arrivati sul mercato sia alimenti arricchiti di Omega 3, tutti ricordano la pubblicità del latte con il cuore e la scritta Omega 3 e gli integratori alimentari di omega 3, al quale io sono sempre stato come nel caso delle persone sane piuttosto diffidente . 

Conclusioni chiare ma in quali patologie cardio vascolari?
Le conclusioni degli autori sono chiare e faranno molto discutere la comunità scientifica, pur riconoscendo il valore positivo del ruolo di Omega-3 nella prevenzione delle malattie cardiache, morte improvvisa e infarto del miocardio questi non sono statisticamente significativi.
Riconoscono solo l'effetto degli omega 3 della riduzione della pressione sanguigna, pertanto gli autori di questo studio, non supportano la raccomandazione per l'uso di omega-3 nella prevenzione cardiovascolare

Che le supplementazione di omega 3 non hanno alcun contributo significativo per le malattie cardiovascolari non è detto nel senso che un alimentazione equilibrata ( di cui omega 3 fa parte ) di nutrienti unita a un attività fisica costante è la nostra migliore arma di prevenzione primaria.

La relazione tra Omega 3 e malattia cardio vascolari riguardano sopratutto la prevenzione delle aritmie cardiache, i post infarto e l'insufficienza cardiaca dove si pensava che gli omega 3 potevano avere un effetto protettore, in particolare nelle aritmie ventricolari responsabili del 50% dei decessi.

Studi sulla relazione tra gli omega 3 e malattie cardio vascolari sono più sono i post infarto, pertanto sulla prevenzione secondaria che sulla prevenzione primaria, dove si è dimostrato che possono avere una influenza positiva anche se più specialisti hanno indicato che dipende dalla soggettività del paziente.

Tuttavia il ruolo positivo di cui spesso si parla sulle riviste medico scientifiche degli Omega 3, non riguarda solo malattie cardiovascolari, ma sembrano avere un ruolo significatico anche per Obesità, depressione, cancro e alcune malatie degenerative come alzheimer, sempre che le ricerche presentate non siano falsate o male interpretate, pertanto non vuole dire che il loro apporto nella dieta deve essere trascurato, nel nostro caso lo studio pubblicato sullo Jama, sembra indicare che non sono necessari supplementi di Omega 3.
Malattie cardiovascolari, riduzione dei rischi, dieta equilibrata e movimento fisico
Bisogna o onere del vero dire che le malattie cardiovascolari hanno nello stile di vita sedentario unito a un alimentazione non equilibrata, l' abuso d' alcool, droga, fumo, stress le vere cause.

Le malattie cardiovascolari sono multifattoriali, peso e l'alimentazione sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo fanno parte di un programma per la riduzione del rischio, ma ci sono più fattori che possono evolersi in senso negativo che possono essere indipendenti parzialmente o totalmente dall'alimentazione. 

Il movimento fisico è uno dei fattori più presi in considerazione per la riduzione del rischio e la prevenzione primaria delle malattie cardio vascolari rispetto al supplemento di Omega 3.

Sintesi: "dato per certo" quello che lo studio sostiene cioè che gli Omega 3 non hanno un ruolo statisticamente rilevante nei confronti delle malattie cardiovascolari gravi, però un alimentazione equilibrata di nutrienti, ( incluso l'apporto alimentare d' Omega 3), unita al movimento fisico fa parte di quelle raccomandazioni sullla prevenzione e riduzione del rischio delle malattie cardiovascolari.


Fonte Jama: 

Aggiornamento del 07/10/12
Di questo argomento si è occupato anche il Corriere della Sera, (Ho messo il link) Io avevo detto che questo studio avrebbe fatto discutere la comunità scientifica, nell'articolo vengono avanzati dei dubbi e delle perplessità sulla metodologia dello studio da alcuni intervistati, bisogna forse chiedere un parere anche a chi ha condotto lo studio per consentire di ribattere, ma non importa le critiche possono essere e non essere condivisibili, va anche detto che lo Yama è una delle riviste mediche più prestigiose e tra quelle che hanno un impact factor più alto, avere una pubblicazione su questa rivista è molto difficile.
Devo dire anche di non comprendere tutta questa polemica che in Italia ha generato, mi suona originale e strano.
La ricerca ha proprio questo scopo fare discutere e riflettere la comunità scientifica, altrimenti sarebbero inutili.
Tuttavia chi non è d'accordo sulle conclusioni dello studio, eviti di prendersela con me, si è tutti bravi a criticare, ma se è così bravo faccia una meta analisi per dimostrare il contrario e chieda di essere selezionato per pubblicarlo sullo Yama, se ci sarà un risultato diverso ne parleremo.
Vorrei però solo dire che l'assunzione di omega 3 dal pesce aiuta ad avere un alimentazione più equilibrata, contribuisce ad fare parte delle porzioni proteiche giornalieri evitando si assumere porzioni proteiche da alimenti tipo la carne rossa più ricca di grassi saturi. Mangiando pesce non assumiamo solo omega 3 ma vitamine e sali minerali una mix di nutrienti molto interessanti.


34 commenti:

  1. Come è vero.. tante volte si abusa di certe sostanze perchè tutti dicono che fanno bene alla circolazione, alla salute, ai reni, alla testa.. ma quante volte si dimentica che tutto fa bene purchè sia vario ed equilibrato! Un poco di tutto è la cosa fondamentale per stare ben.. perchè è di tutto che l'organismo ha bisogno..! Per quanto possano fare bene ad esempio le vitamine.. nessuno può nutrirsi solo di quelle, con pane e salame! :) Sempre interessantissimo leggerti, Gunther!!

    RispondiElimina
  2. Come sempre equilibrio e buon senso sono la migliore medicina. E forse lo sapevano bene i nostri nonni! Sempre preziose le tue informazioni :) Buona giornata

    RispondiElimina
  3. Ciao, mi ha fatto piacere leggere il tuo commento, ti ringrazio e ti auguro una buona giornata!

    RispondiElimina
  4. l'equilibrio è la cosa giusta ... tutto fa bene tutto fa male se abusato!!! sempre interessantissimi i tuoi post complimenti

    RispondiElimina
  5. Bravo, Gunther, come sempre.
    Mangiamo pesce per introitare quel che ci serve di Omega 3 e lasciamo perdere i ( costosissimi, tra l'altro...) integratori ;-)

    RispondiElimina
  6. ti diro' che ai supplementi ci ho sempre creduto poco. Ovviamente la dieta deve essere varia e il piu' possibile naturale.
    Si e' costantemente bombardati da idee nuove sulla salute!

    RispondiElimina
  7. concordo in pieno...sempre dell'idea che...un pò di tutto fa bene! un'alimentazione equilibrata e una vita sana prevengono e riducono tante malattie...!!!
    abbracci

    RispondiElimina
  8. Buongiorno Gunther, leggo sempre con attenzione i tuoi articoli, dato che proproni sempre deglia rgomenti interessanti e divulgativi. Non ho mai comprato prodotti del genere, perchè in fin dei conti non mi fido; preferisco una dieta equilibrata. fr

    RispondiElimina
  9. Grazie delle interessanti informazioni che ci passi.
    Anch'io concordo che una sana alimentazione, equilibrata e senza troppi eccessi, unita a un pò di sport è tutto quello che ci serve per stare bene.

    RispondiElimina
  10. Ciao Gunther!
    se permetti sono venuta a dare una sbirciatina al tuo blog.. ho trovato tante cose interessantissime che torno a leggere con calma perché ora sono di fretta!!
    Volevo dirti che come 101° follower non sfiguri affatto.. anzi.. sei il primo passo verso il prossimo traguardo!!
    a prestissimo
    ciao ciao

    RispondiElimina
  11. Sempre interesante passare da te. Buon senso, ragazzi, del sano buon senso ci vuole sempre. E come la sapevano lunga i nostri nonni...
    un saluto e complimenti
    simo

    RispondiElimina
  12. Il problema è uno un giorno gli studi propendono per una teoria e il giorno dopo se non la smentiscono, ti fanno comunque capire che è suerata. L'importante è non fare uso di integratori, ma di regolarsi con una sana ed equilibrata alimentazione. Grazie per le tue indicazioni. Ciao.

    RispondiElimina
  13. Gli abusi alimentari non fanno mai bene, l'importante è tenere una dieta equilibrata unita ad una giusta attività fisica e tutto si sistema.
    Un post molto interessante complimenti!

    RispondiElimina
  14. Un post davvero interessante, è ancora il buon senso che dovrebbe orientarci verso uno stile di vita e alimentare sano ed equilibrato.

    RispondiElimina
  15. Ma che fine faranno tutti gli alimenti con gli omega 3 aggiunti, adesso?
    Troppo forte

    RispondiElimina
  16. da quando 3 anni fa ho smesso di fumare ho iniziato a fare la Zona,con aggiunta di integratori di omega 3 e un menù settimanale ricchissimo di pesce...ottimi consigli Gunther,salvo la pagina nelle preferite...a presto,buona serata:)

    RispondiElimina
  17. Mai abusare di qualsiasi alimento,bisogna variare sempre!Buon fine settimana

    RispondiElimina
  18. Quando passo a trovarti,imparo sempre qualcosa,grazie per tutte le informazioni. (adoro il pesce)!

    RispondiElimina
  19. Sempre pieno di informazioni utili...Purtroppo e' difficile a volte carpire le informazioni esatte perche' l'industria e' talmente disperata nel voler venderti qualcosa,che,se avesse via libera,scriverebbe delle baggianate nelle etichette.
    Quindi un grazie speciale per questo post!

    RispondiElimina
  20. Sono contraria all'uso degli integratori e non credo neanche ai prodotti "arricchiti".
    Sarebbe meglio mangiare in modo sano ed equilibrato!!!
    Altro post, molto interessante!!!
    Grazie Gunther!!!!

    RispondiElimina
  21. Come sempre equilibrio e buon senso sono la migliore medicina, un tempo non esistevano gli integratori eppure si viveva lo stesso. a volte basterebbe leggere sulle controindicazioni , per evitarli. Buon fine settimana Daniela.

    RispondiElimina
  22. come sempre bisogna essere equilibrati nelle cose e non creare falsi luoghi comune sulla base di pubblicità poco chiare e ingannevoli

    RispondiElimina
  23. a volte ci si fa prendere un po' dalle mode anche nei consumi di alimenti che "fanno bene"
    io dovrei fare un po' di movimenti in più, questo tuo post me lo ricorda chiaramente :) grazie spero di riuscirci...
    buon we

    RispondiElimina
  24. Sono d'accordo, dieta bilanciata e movimento fisico sono la ricetta per una buona salute!
    Un post davvero interessante, che ci aiuta a distinguere tra falsi miti e verità...

    RispondiElimina
  25. Ammetto di essere una di quelle che quando può fa uso di integratori (faccio una vita piuttosto sregolata quindi cerco di "darmi una regolata" con l'aiuto di supporti chimici ma sono certa che nel mezzo sta la virtù quindi, a tutto pesce!!!! e abbasso le pasticche da nonnini:-))))

    RispondiElimina
  26. interessantissimo come sempre..Grazie!!
    Ciao

    RispondiElimina
  27. Ho lì delle capsule di omega3 ma già il mio dottore mi aveva detto che non servono... Grazie, sempre grazie, per i tuoi post !

    RispondiElimina
  28. Un articolo molto interessante Gunther. C'è un piccolo problema: gli Omega3 possono essere aggiunti a qualcosa che si vende mentre la "sana abitudine" (di mangiare, di fare sport etc) è gratis.

    Anche nelle proposte di prevenzione prevale il business invece del buon senso.

    Mi interessa molto anche il sito che ha proposto in chiusura. Grazie per la segnalazione. :-)

    RispondiElimina
  29. Concordo. Di tutto un po', evitando eccessi. E poi movimento. E un pizzico di fortuna. Mia mamma ha avuto la bellissima esperienza di un doppio carcinoma, di cui uno al colon...non fuma, cammina tanto, beve acqua, mangia frutta e verdura, poca carne, molto pesce azzurro, tanti pomodori e spremute d'arancia, insomma di tutto un po', da sempre...questo non l'ha preservata però l'ha aiutata molto nella ripresa e nel reagire alle cure e alla malattia. Insomma un fisico temprato e sano è più pronto agli attacchi, non trovi?
    Sabina

    RispondiElimina
  30. Lo dico sempre io che bisogna mangiar sano di tutto e con giusta dose!!
    Bellissimo post
    buona settimana Anna

    RispondiElimina
  31. hai perfettamente ragione il troppo storpia

    RispondiElimina
  32. non privarsi di nulla ma non essere mai sazi di niente...Vivere con il senso della misura...Grazie per questo interessante articolo, buona serata

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi