domenica 6 novembre 2011

Yogurt Probiotici non modificano la flora intestinale, il calcio non aiuta a perdere peso e la musica migliora il gusto del vino

Settimana contraddistinta da news scientifiche o quasi, da prendere come sempre con un bricciolo di serietà e un po' d' ironia.

Probiotici non modificano la flora intestinale?
I probiotici secondo le aziende farmaceutiche e alimentari, migliorano l'equilibrio della flora intestinale, vantaggi però mai dimostrati tanto che gli health claims sui probiotici sono stati bocciati dall Efsa 

Un nuovo studio sul consumo di yogurt con probiotici, pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine, nel numero di Ottobre, ha dimostrato che questi non hanno modificato la microbica intestinale delle cavie. 

Il risultati mostrano una stabilità del microbioma e di conseguenza gli alimenti probiotici potrebbero avere solo effetti trascurabilii nel complesso di circa 100 miliardi di batteri che compongono la flora intestinale
Post correlato: probiotici e prebiotici (rispetto ad allora lo avevo scritto nel 97, sulla risposta immunitaria ci sono studi controversi, è probabile che la stimoli come tutti gli yogurt).


Il latte che fa dimagrire (3° puntata)


Capita spesso su questo blog che io esprima punti di vista non condivisi, uno di questi riguarda il latte che fa dimagrire, proposto dalle grandi multinazionali del latte, sul quale ho espresso i miei dubbi.

Nel mese di Settembre 2001 uno studio molto importante , ha affermato che statisticamente non si può dire che i prodotti derivati del latte aiutano a perdere peso.
Nel mese di Ottobre 2011 un nuovo studio controllato su un gruppo d'adolescenti obesi, ha concluso che non c'era alcuna relazione tra intake di calcio e perdita di peso.

In risposta a questi studi il professor Astrup, cambia strategia, decide di scrivere un editoriale per il AJCN (American Journal of Clinical Nutrition), dove sostiene l'importanza del calcio nella prevenzione dell'Obesità, cancro e malattie cardio circolatorie. In merito al rapporto tra peso e calcio scrive che la mancanza di calcio crea l'aumento dell'appetito, tuttavia non sà come dimostrarlo.

Se posso permettermi quando sei un uomo di scienza, se hai una tesi e non puoi dimostrarla non dirlo, è la differenza che c'è tra avere il dubbio che tua moglie di metta la corna e la certezza,  ma sopratutto non farlo sapere a tutti.

Sempre il prof. Astrup si è dimenticato di dire nell'editoriale che è membro del comitato scientifico per l'industrie del latte Kraft Foods e Danone. Quello che io mi domando si può essere credibili e obiettivi quando si lavora per aziende che possono ricevere benefici dalle nostre affermazioni?

Riferimenti:

M J Soares, W Chan She Ping-Delfos and M H Ghanbari "Calcium and vitamin D for obesity: a review of randomized controlled trials" EJCN September 11

Astrup A.Il calcio per la prevenzione dell'aumento di peso, malattie cardiovascolari e il cancro. Am J Clin Nutr. 12 Ottobre 2011.

Weaver et al. Calcium, dairy products, and energy balance in overweight adolescents: a controlled trial. Am J Clin Nutr. 2011 Sep 14.
 

La musica rende il vino migliore.....


La notizia invece più divertente, arriva dall'inghilterra, non si capisce come mai tutti gli studi sul vino arrivino dall'Inghilterra, che notariamente è paese consumatore più di birra e di whisky!
Secondo un recente studio pubblicato sul British Journal of Psychology, la musica ascoltata durante la degustazione è d'impatto determinante sul gusto del vino.

Lo studio condotto nell' Università di Edimburgo con più di 250 persone, suddivisi in diversi gruppi, per la degustazione di due vini un Cabernet Sauvignon 2005 e uno Chardonnay del Cile al suono di Carmina Burana di Karl Orloff , Valzer dei fiori di Tchaikovsky, Just Can't Get Enough della Nouvelle Vague, e Slow Breakdown di Michael Brook 




Il risultato è che i gruppi che avevano ascoltato musica, davano dei giudizi sul vino più positivi rispetto a coloro che non avevavo ascoltato musica, tanto che il ricercatore sostiene che la funzione della stimolazione uditiva può influenzare la percezione della degustazione del vino. Attenzione però se a dei scozzesi fai assaggiare del vino gratis direbbero di tutto!

Quindi ragazzi se dopo avere consultato tutte le guide dei vini e avere fatto il vostro prezioso acquisto a tavola il vino non vi sembra granché, per non fare una brutta figura musica a gò gò.
Tenete sempre un disco a portata di mano da un Bolero di Revel, a un Tchaikovsky. Secondo me dipende anche da chi sono gli invitati, per esempio se invitate la nonna o i vostri futuri suoceri un "je t'aime moi non plus" non è consigliabile.

Se proprio la musica migliora il gusto del vino non ve lo posso assicurare, però distrae che a volte per una  serata sbagliata è una salvezza! Nei casi proprio più estremi, che capitano nella vita, mai dire mai, con un discreto Schnee walzer, un orchestra, un trenino e la neve, chi volete che si ricordi di com' era il vino?

Riferimenti: Adrian C. North "The effect of background music on the taste of wine" Britidh journal of Psycology Sett 2011

34 commenti:

  1. Per me vale la regola: il vino rende migliore la musica.Magari dopo un bel bicchiere di vino riesco ad aprezzare anche la musica che di solito non mi piace.Cin cin

    RispondiElimina
  2. Certo che questi inglesi fanno sorridere.
    Andrè Rieu: uno dei miei preferiti.

    RispondiElimina
  3. Scusa Gunther, posso farti una critica? Ma perchè non hai fatto 3 post anzichè uno megagalattico!?!?! Ho capito che forse avevi voglia di scrivere, ma a me stanno girando le pupille negli occhi a furia di leggere :DDDDDDD

    Comunque, parto dal post numero
    3)sono contenta per il vino
    2)povero latte quante gliene fanno!!
    1)e meno male che io gli yogurt probiotici non li mangio!!

    P.S: nella foga di scrivere hai anche fatto parecchi errori di grammatica e non è da te che sei precisissimo! Su da bravo... correggi :))
    Buona domenica, oggi avevo voflia di scrivere tanto e mi sei capitato tu sottomano :DD

    RispondiElimina
  4. Oh mamma quanta roba :-)))
    Ma non possiamo dire che la musica rende tutto migliore, non solo il vino? ;-)

    RispondiElimina
  5. Certo che oggi di informazioni ne hai dato!
    Per gli yogurt probiotici, non li mangio e meno male.
    Il latte lo stanno elaborando in tutti i modi, ma un sano bicchiere di latte appena munto no?
    Per il vino, metterò un po' di musica alle mie bottiglie in cantina!
    Buona domenica, Nani

    RispondiElimina
  6. Io bevo i probiotici Yakult...mio marito è giapponese, non potrei fare altrimenti:) Per il latte, è meglio comprarsi una mucca o una capra...chi ha lo spazio ovviamente. Oggi non si sa più cosa si beve e cosa si mangia, parlo dei cibi raffinati.

    RispondiElimina
  7. chedo scusa sia per gli errori che per la lunghezza, dovevano fare parte di tre post, ma è una settimana che non postavo, ho pensato di mettergli insieme non lo faccio più giuro, crea troppa confusione!

    RispondiElimina
  8. Comunque il tutto dimostra ancora una volta quanto gli "health claim" sono solo la versione raffinata dei "venghino signori venghino che abbiamo roba speciale per voi" ....:P
    Di latte non ne bevo molto, ma è indispensabile per me per la prima colazione :)
    Invece per il vino, praticamente non ne bevo, ma invece della musica a me influirebbe di + la location :D
    Ciao :)

    RispondiElimina
  9. Ti seguo sempre con attenzione, quindi niente yogurt strani latti strani, succhi di frutta che ti donano la vita eterna e barrette che migliorano addirittura l'aspetto...quella della musica però mi piace! :) Buona serata ciao

    RispondiElimina
  10. Il post e simpaticissimo,una lettura scorrevole insomma e un piacere leggerti.
    " se non riesci stupirli confondili" la prossima volta musica a gogo!!

    RispondiElimina
  11. Che bel post...sai io sono convinta che la musica aiuti tanto...e un buon vino se e' tale va giu' comunque!!!!!
    Comunque se vuoi andare a mangiare la pizza a Sorrento l'indirizzo e':Pizzeria Ahum!via S.antonio,6 sorrento.
    Grazie e buona vita

    RispondiElimina
  12. Che forte la notizia sul vino, mi piace....un pò come il famoso finocchio che proponeva l'oste agli avventori????ihihih

    RispondiElimina
  13. Caro Gunter,
    primo lo yogurt lo preparo io;
    secondo il latte per me è troppo importante, perciò solo latte intero, da provenienza sicura;
    terzo mi piace solo il vino rosso, e la musica è importantissima sempre1
    Un bacio e buona serata Dana de I cuochi di Lucullo

    RispondiElimina
  14. secondo me la lezione finale è che le grandi aziende e le grandi organizzazioni in nome dei santi soldini ci prendono sempre un po' in giro...grazie per le info :)

    RispondiElimina
  15. Quella degli scozzesi e' troppo carina :-)!!!

    Gli unici latticini che fanno dimagrire sono quelli che non mangi (e lo stesso vale anche per tutte le altre pietanze), ma del vino e della musica... ma se fai assaggiare il vino ad un esperto mica ci caschera'??? O la musica cambia anche le papille gustative :-)???

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  16. Isabella Corsini6 novembre 2011 22:36

    ma non basta dire che il latte è buono?
    G mi sorprendi anche la Carmina Burana!!

    RispondiElimina
  17. Poveri noi. . . per fortuna lo yogurt lo faccio io!!!!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  18. che dire...ieri a pranzo mio marito aveva messo su una raccolta con pezzi sceltissimi di musica e stavamo bevendo una buona "bonarda". anzi, l'ho assaggiata ancora più con attenzione, era veramente eccezionale! poi abbiamo scoperto che era una bonarda boisée 2006 "cabanon" dell'oltrepo pavese...(http://www.madwine.com/710357/products/Fattoria-Cabanon-Oltropo-Pavese-Boisee-Reserva-Bonarda-2006.html)
    gunther...non era l'effetto della musica, era proprio eccezionale il vino!

    mi hai fatto morire con il "dubbio e la certezza" della moglie che ti mette le corna!

    buona settimana!

    RispondiElimina
  19. Io farei così...posizionerei un bel CD di musica che mi piace...aprirei una bella bottiglia di vino con la quale riempire un buon mezzo bicchiere e comincerei a sfogliare tutti i risultati di queste ricerche 'da marketing' sorridendone così come farei cn le striscie comiche della settimana enigmistica...magari se le trovassi su qualche giornale potrei anche pensare di farci qualche bel aeroplanino da lanciare dalla finestra! :P ahahahahahaa
    PS
    Complimenti Gunther per questo nuovo stile che caratterizza i tuoi post...prima era solo informazione e riflessione...adesso dai anche più spunti per riuscire a sorriderne di certe situazioni :)

    RispondiElimina
  20. Esatto, la musica distrae....come al supermercato, quando ascoltando una bella canzone riempi il carrello senza accorgertene!
    Complimenti e grazie per tutte le informazioni!

    RispondiElimina
  21. Prometto che tornerò a leggere con attenzione, ma un sassolino dalla scarpa devo togliermelo: che senso hanno gli alimenti probiotici? Nessuno o quasi, visto che spesso trattasi di alimenti che già nascono probiotici, perchè allora aggiungere ulteriori cellule di batteri utili alla nostra flora batterica? Lo yogurt nasce come probiotico, certo che se viene zuccherato, manipolato e altro perde qualche ottima proprietà strada facendo. Però lo sfruttamento commerciale dei probiotici non solo è un investimento vantaggioso, ma sembra dare molti utili visto che le aziende continuano a sfornare nuovi prodotti con packaging e slogan allettanti...e io mi sento sempre troppo polemica ogni volta che dico " ma ogni tanto consumare con un granello di conoscenza no?" Torno poi a rileggere il resto, intatto buon lunedì!

    RispondiElimina
  22. Sia per lo yogurt che per il Calcio credo anche io che prima di affermare qualcosa del genere bisogna poterlo dimostrare. Purtroppo riceviamo tanta di quella pubblicità e info pattumiera, che ormai diventa facile credere cose che non sono. Per il vino e la musica...io credo che la musica(non tutta però) faccia bene all'umore, quindi se si sorseggia un vino brutto con un sottofondo musicale dolce e delicato,magari uno si trattiene dal dire che il vino fa...schifo...

    RispondiElimina
  23. ma dai quella del vino è favolosa :-)))))) chissà che magari tra un pò si riesca a trasformare l'acqua in vino :-)))) che storie :-) grazie Gunther, buona settimana Ely

    RispondiElimina
  24. Sempre estremamente interessanti i tuoi post!
    Infinito materiale su cui riflettere e soprattutto su cui far fiorire una sana capacità critica nei confronti di falsi miti e luoghi comuni.
    grazie davvero, buona giornata!

    RispondiElimina
  25. Ciao, mio marito fa la birra. In effetti lui ha sempre pensato che i lieviti di fermentazione, che sono vivi, siano sensibili, anche alla musica! Intanto noi via via ci parliamo!!! ahahah! ciao Francesca

    RispondiElimina
  26. C'è da sorridere!!!!
    Mah!!! Che il latte faccia dimagrire?? Magariiiiii!!!
    E che dire del vino sensibile alla musica!!!!!
    Grazie Gunther!!!!!!!!!!
    Un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  27. Interessantissimo Gunther, grazie!

    RispondiElimina
  28. Il mese scorso ho partecipato al congresso nazionale di Medicina Estetica a Milano, nello specifico alla sessione dedicata all'alimentazione.
    Non so se fosse sponsorizzato da qualche industria, dovrei informarmi, comunque un dottore di Varese ha presentato uno studio sull'effetto del calcio nell'omeostasi del peso. Studio opinabile sia sotto l'aspetto dell'indagine statistica che riguardo la procedura: erano stati confrontati due gruppi, uno che assumeva 800-1000 mg di Ca da integratore (ossia la quota LARN per gli adulti), e uno che assumeva meno di 600 mg (anche qui: non ricordo il dato esatto) di Ca da latte e latticini. Il gruppo con integratore risultava avere benefici sul peso corporeo. Ora: è mai possibile confrontare due gruppi così eterogenei? Che validità scientifica può avere? Un paio di persone del pubblico e i moderatori hanno mosso parecchie critiche, anche perché lo studio presentato non era stato pubblicato da nessuna parte.

    Buffo invece lo studio sul vino :) Ne avevo letto uno tempo fa in cui si provava che, mettendo musica francese nel reparto enologico di una catena di supermercati inglesi (di nuovo inglesi!), erano aumentate le vendite di vino francese. Quando invece si è provato con musica tedesca, erano aumentate le vendite di vino tedesco!
    Insomma, bisognerebbe approfondire il connubio vino&musica ;)

    RispondiElimina
  29. Gunther, mi piace sempre il tuo modo di scrivere e di presentarci con ironia argomenti di fatto seri ed importanti! Sei inimitabile! ^___^ di solito son scettica e polemica, ma oggi voglio farmi una sonora risata pensando agli effetti che avrebbe una bella musica francese in una enoteca italiana... sarei prorio curiosa di scoprire il risultato sui consum di vino! ahahah!
    Ah, e... come ho già risposto sul mio blog, mi sa che dovrai correre d'urgenza a fare una bella visita oculistica caro Gunther!!!
    ^__^ un abbraccio stretto a presto!

    RispondiElimina
  30. eheheh beh, in effetti, musica e vino sono una bellissima accoppiata! un bacio :)

    RispondiElimina
  31. fai attenzione che vengo sempre a controllare ciò che scrivi...professore i miei piu distinti saluti...continua ad informarci....in questo mondo confusionario un po di chiarezza ci vuole

    RispondiElimina
  32. gunther eccomi qui da te a leggere, non ho avuto gli aggiornamenti del tuo blog, così sono venuta a curiosare e ho trovato un pò di post nuovi che mi leggerò con molta attenzione.
    I probiotici per me hanno la stessa funzione dell'acqua sciacquata non credo che diano benefici se non magari una sensazione di benessere che deriva dalla convinzione che quei cosi fanno bene.
    Il latte che fa dimagrire a me fa ridere, ragionerò tropo da biologa, ma che ci posso fare se è il mio mestiere, però io se non vedo risultati non credo e finchè a decantare proprietà sono questi signori che lavorano per i vari produttori...beh..il dubbio viene
    Quella del vino mi fa ridere da matti, a parte che mi è presa una mezza vglia di invitare i suoceri e mettere su il disco con la voce di b.b., ma dico io come si può dire che questa è una ricera? al limite se allo stesso gruppo di persone era stato fatto assaggiare lo stesso vino in due situazioni differenti, ma anche lì possono influire stati di animo, stanchezza, troppo alcool a furia di assaggiare...mah
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  33. Ciao Gunther,
    io mangio solo lo yogurt greco:).
    Non so se il latte fa dimagrire o meno ma quel latte fresco scremato per me è imbevibile sembra acqua:).
    forte, alla prossima cena offirò un vinello da tavola accompagnato da ottima musica, vediamo se lo scambiano per un Barolo:).Buona domenica!

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi