venerdì 27 giugno 2008

Acqua di fonte, acqua minerale o acqua del rubinetto?

Gli italiani sono i più grandi consumatori europei d’acqua minerale, qualche post fa sul consumo consapevole, ho consigliato di bere acqua del rubinetto invece che d’acqua minerale, questo perchè spesso abbiamo delle buone acque del rubinetto in molti casi superiori in termini di qualità ad alcune acque minerali e perchè spesso il costo superiore del 500% in più non giustifica il loro acquisto, mi hanno scritto in particolar modo Claudia M. e Antonio G. ho deciso di riassumere le loro domande.

Fa bene bere un bicchiere d’acqua al mattino?
Vero. Durante il sonno il nostro organismo perde acqua, pertanto è consigliabile al mattino bere un bicchiere d’acqua per reidratarsi. Chiaramente è possibile aspettare la prima colazione per una bella tazza di thè. Consiglio di lasciare aperto il rubinetto un po’, al fine di non consumare acqua che è rimasta nelle canalizzazioni durante la notte.

È vero che non va bene utilizzare l’acqua calda del rubinetto per utilizzarla in cucina?
Vero
. Une temperatura elevata favorisce la dispersione dei metalli (come il piombo presenti nelle canalizzazioni) pertanto come per cuocere pasta e verdure è consigliabile scaldare acqua a freddo.

Il ghiaccio si conserva all’infinito?
No. Falso In genere i nostri frigorifero non raggiungono temperature basse molto alte e spesso oscillano a seconda della temperatura esterna, pensate in questi giorni con 38 gradi, l’acqua è un alimento che si altero come un altro, per tanto e consigliabile rinnovare ogni tanto la vaschetta del ghiaccio in frigorifero.

L’acqua del rubinetto ha lo stesso gusto dappertutto?
No , falso
. Nonostante si dica che l’acqua non ha gusto non è vero, il gusto viene dato dalla sua origine geologica, l’acqua la si preleva da falde sotterranee che attraversano rocce la lasciano all’acqua delle piccole particelle di cui sono composte, dal momento che la composizione di queste rocce varia, di conseguenza varia anche il gusto dell’acqua. Acque ricche di magnesio, acqua ricche di calcio ciascuno di questi minerali e di oligoelementi possono conferire all’acqua un gusto diverso, dal dolce al salato dall’amaro all’acido o acqua a seconda poi sei sali disciolti delle zona di erba tagliata, di pesce, d’alga o di medicinali.

L’acqua del rubinetto contiene sali minerali?
Si, vero abbiamo detto che l’acqua si carica del contenuto delle rocce o terreni che attraversa, quindi e ricca di sali minerali e di oligoelementi in concentrazioni diverse. L’equilibrio di sali minerali è fissato dalle norma sanitarie che tutti i comuni sono tenuti a rispettare e che garantiscono che un acqua sia potabile oppure no, in modo che non abbia conseguenza negative sull’organismo.


Cos'è acqua del rubinetto?
Affinché un'acqua possa essere considerata potabile, dev'essere priva di colore e di odore, chiara e fresca. Un acqua che deve risponde a determinati requisiti per essere potabile naturalmente o tramite trattamento deve rispondere a delle norme di qualità che annovera più di 64 criteri da quello chimico-fisico, batteriologico e gustativo, sottostare alla direttiva CEE 80/778, non presentare indici chimici di contaminazione. Per garantire i valori prescritti dalla legge, l'acqua viene controllata a determinati intervalli, dagli esercenti delle centrali idriche e dall'unità sanitaria, laboratorio per analisi dell'acqua e laboratorio biologico provinciale. A secondo della grandezza della rete di distribuzione i controlli vengono effettuati ad intervalli temporali più brevi . Per rendere a volte le acque potabili in particolare quelle superficiali che vengono da bacini tipo laghi e fiumi, si utilizzano sostanze come cloro e ozono e l’acqua viene poi decantata, filtrata e controllata. Alcune nozioni di Acqua, Acqua minerale e Acqua Potabile

Cos'è acqua di fonte?
La sorgente rappresenta una via attraverso cui avviene la fase di sgorgo della falda acquifera. La sorgente può essere definita perciò come un punto della superficie terrestre ove viene alla luce, in modo del tutto naturale senza essere estratte artificialmente dal suolo. Qualora si trovasse una sorgente è importante fare un analisi prima di un uso potabile in quanto si deve valutare se tali acque siano venute in contatto con fonti d' inquinamento.

E voi che acqua preferite?

13 commenti:

  1. io bevo acqua del rubinetto, da noi in alto adige acqua è molto buona

    RispondiElimina
  2. qui a livorno l'acqua che arriva non è un gran che (autoclave, serbatoio,ecc.) sa di amuchina. a pavia (ho abitato lì per 6 anni) bevevo l'acqua del rubinetto e era buonissima! quando vado in montagna (appennino centrale:abetone) bevo l'acqua della cannella e quando posso vado direttamente in paese alla fonte, dove l'acqua scorre ininterrottamente. inutile dirti che il tè, caffè,ecc. hanno un'altro profumo e sapore più intenso...
    ho letto in un tuo commento che hai 4 figli, tua moglie deve essere una donna eccezionale, lo dico per esperienza personale: sono la prima di 4 figli! salutala da parte mia!

    RispondiElimina
  3. Noi andiamo a prenderla ad una fonte...anche se l'acqua del rubinetto è buona!!

    RispondiElimina
  4. IN sicilia l'acqua del rubinetto non è potabile e pertanto ci sono due alternative o si compra o si va a prendere alla sorgente e ce ne sono diverse alle quali quasi sempre si fa la fila
    a roma non abbiamo questo problema, l'acqua quiè potabile e buonissima anche se un pò troppo saporita per i miei gusti.
    in ogni caso da mamma e da medico ho scelto di dare alle mie bambine l'acqua del rubinetto perchè specie a roma nord la percentuale di fluoro è abbastanza alta da evitare la fluoroprofilassi (che peraltro ho fatto in gravidanza).
    Ciò non toglie che la compriamo anche, prendiamo quella pizzichina.
    gunther anche tu afflitto da un enorme numero di figli?
    ecco perchè ci stiamo reciprocamente simpatici :D

    RispondiElimina
  5. afflitto no, sono quello che deve tenere alto il morale e legare le esigenze di tutta la chiurma.
    @annahofer, lo so come è buona acqua da te, sai che ogni tanto mi riempio le bottiglie e la porta a milano?
    @mamma degli alieni beh ho dimenticato di dire che la qualità dipende anche dalla manutenzione delle condutture non è trascurabile.
    @dolcienonsolo, beati voi che avete una fonte vicina
    @enza per i bimbi l'acqua frizzante ha un effetto inebriante, al momento basta quello!

    RispondiElimina
  6. giorgio.santambrogio28 giugno 2008 10:47

    Complimenti per la vignetta sull'acqua e lo sviluppo, cattiva ma troppo divertente, siccome so chi sei e quello che fai, perchè non fai una guida sulle acque minerali tipo per tipo, come quella che avevi fatto nel 2000?

    RispondiElimina
  7. Il tuo Sito è segnalato su "45 Blog", avvisa i tuoi amici!

    http://www.quarantacinqueblog.blogspot.com/

    Se hai anche tu altri siti o Blog da segnalare, lasciami un commento oppure mandami una email.

    Ciao, Max.

    RispondiElimina
  8. acqua del rubinetto quasi sempre, meno che al ristorante

    RispondiElimina
  9. L'acqua del rubinetto in Italia dovrebbe essere potabile e controllata (Legge Galli del 1994)... io lavoro in una azienda che si occupa del ciclo integrato dell'acqua: i controlli sono rigorosi. Però è vero che l'acqua (per fortuna) non ha tutta lo stesso sapore! Io uso quella del rubinetto sempre (bevo due litri di tè al giorno...) e quella in bottiglia ogni tanto per variare il "sapore".
    Il paradosso è, come tanti hanno rilevato in ogni dove, che una bottiglia debba viaggiare anche mille chilometri per arrivare sulle tavole... quando ero piccola ogni tanto facevo parte della carovana di cuginetti che con io Erio andavano in montagna con le damigiane per prendere l'acqua "buona"! La transumanza dell'acqua esisteva anche allora (anni settanta), solo che eravamo noi ad andare a prenderla!!

    RispondiElimina
  10. Molto interessante questo post !!!! Ciao Lisa

    RispondiElimina
  11. @giorgio, allora aveva sponsorizzato Sangemini, oggi non è più riproponibile è stato stampato fino al 2004, però magari una guida la ripropongo qui.
    @max grazie è un onore il link
    @claud grazie della legge che pon ricordavo, ogni contributo dei blogger da me è ben accetto e voluto, diamo un informazione più completa, forse bisognerebbe consumare più acqua minerale locale, settimana scorsa ero a Firenze e c'era un acqua minerale della basilicata a Reggio Calabria hoi trovato un acqua di Courmayeur (Val d'Aosta).
    @fairyskull grazie i complimenti fanno sempre molto piacere

    RispondiElimina
  12. io la compro...quella del rubinetto è imbevibile...
    Annamaria

    RispondiElimina
  13. qui a Palermo la rete idrica non e'il massimo..diciamo che sono costretta a comprare acqua minerale sia da bere che da usare in cucina ;(

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi