mercoledì 5 dicembre 2007

Parmalat nei guai per pubblicità ingannevole

Il comitato di controllo dello IAP (Istituto dell'autodisciplina pubblicitaria) e l'Antitrust, hanno emesso dei provvedimenti di ingiunzione e condanna per quanto riguarda la pubblicità dei succhi Santal e la scritta Latte Parmalat Natura Premium Omega 3. Alla base dei provvedimento dello IAP, la mancata presentazione di 4 punti su 5, di risultati scientifici che provassero le affermazioni che sostenevano nella comunicazione, cioè che i succhi hanno proprietà in grado di garantire effetti benefici sulla salute.

Di diversa natura invece per Antitrust , l'inserimento della scritta su Latte Parmalat Natura Premium di Omega 3 a cui è stato contestato la possibilità di confondere il consumatore sul tipo di prodotto che stesse acquistando e indurre in errore in merito all'efficacia connessa al prodotto capace di migliorare la salute del cuore con la sola assunzione del latte Omega 3.

Parlare male della Parmalat, è un po come sparare sulla croce rossa, difficile trovare situazioni a livello d'immagine cosi compromesse e fanno di tutto per crearsene di nuove. Tuttavia mi auguro che risolvano questi problemi, spero in futuro nell'intervento di Antitrust e Iap anche su altri prodotti e pubblicità , non vorrei che la Parmalat fosse capo espiatorio di tutte.

Cito questo esempio, e chiedo scusa a Parmalat, per invitare i consumatori di prestare maggiore attenzione all'acquisto di prodotti alimentari in generale e di alimenti funzionali in particolare, anche se preferirei che ci fosse un controllo prima che questi prodotti vengano messi sul mercato, l'intervento dello IAP è lodevole ma mi chiedo se non era il caso che altri organi istituzionali intervenissero prima. Alle aziende un invito a essere più attente a prendere con troppa leggerezza l'ingresso nel settore degli alimenti arricchiti e alimenti funzionali, alla stampa invece i miei complimenti per non averne parlato.

per ulteriori informazioni :
Antitrust pubblicazione bollettino n.39 2007 del 18.10.07

5 commenti:

  1. è divertente come fanno fanno cannano!

    RispondiElimina
  2. si però intanto cari ragazzi, lanciano la pubblicità, lanciano il messaggio, che entra nelle mente del consumatore, tanto la notizia poi la tolgono, un gioco di cui abbiamo visto sono bravi e non mi riferisco solo ai prodotti ma ai precedenti

    andrea67

    RispondiElimina
  3. Ogni alimento ha una proprietà, più che loro responsabilità è purtroppo la generalizzazione di certi argomenti e ignoranza che genera queste "incomprensioni"

    RispondiElimina
  4. ritengo che ci speculano su un po tutti con le proprietà di alimenti

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi