lunedì 26 settembre 2016

Lorenzin, Fertility day la doppia figuraccia

Il Ministro Lorenzin, Ministro della Salute, criticato al punto tale da essere definito il Ministero della Salute peggiore della Storia della Repubblica Italiana, dopo la prima comunicazione giudicata di cattivo gusto, ha fatto una seconda comunicazione che ha scatenato più polemiche della prima, i giovani sono perfino scesi in piazza a protestare dal Fertility Day al Fertility Fake.

Come risponde il Sig. Ministro? Zitti basta polemiche.

Guardi Sig. Ministro, ma zitti basta polemiche a chi? Il popolo italiano le ha dato la delega a Ministro, del suo mandato deve rispondere, essere soggetti a critiche è qualcosa di normale..

Zitti basta polemiche lo diceva dalla loggia Ceaușescu in Romania che era un regime dittatoriale e venne fucilato in piazza dai suoi stessi concittadini, io capisco che sia nervosa e irritata, ma se non si sforza di capire quello che la piazza le dice non è atteggiamento di cui andare fieri.

C'è molto malumore per il suo mandato, sia dalla classe medica che dai suoi concittadini, io ho il dubbio che lei proprio non abbia capito quello di cui parla, come se leggesse qualcosa scritto da qualcun altro che lei recita.

Io credo che non sia un fattore d'incompetenza. un fattore di superficialità, credo che lei sia troppo giovane e priva d'esperienza senza la preparazione necessaria per affrontare un argomento cosi complesso.

Quello che si percepisce sentendola parlare è che le manca la sensibilità, le manca l'esperienza di vita per affrontare più argomenti, se non si è Medici con una carriera di responsabilità, il ruolo di Ministro della Salute lo deve coprire una persona che ha un età molto maggiore, una persona di grande cultura ( mi risulta dalla stampa che lei non abbia alcun titolo di Laurea), secondo il mio punto di vista una persona troppo giovane d'età non è in grado di comprende che la salute si intreccia con la vita privata, la vita sociale, il mondo del lavoro.

Il fatto che il Sig. Ministro elenca il numero delle persone che vogliono avere figli e che non ci riescono, è un forte limite alle considerazioni sulla fertilità, non è un problema di numeri, è un problema più complesso, d'opportunità, di vita, non è solo un problema medico, questo è limite del suo intervento.

Sono convinto della buona fede del Ministro, ma quello che lei vede e che reputa essere una verità assoluta è un punto di vista troppo piccolo e parziale del problema, invece le persone comuni hanno avuto un punto di vista diverso e più ampio del problema.

Quello che il ruolo di Ministro richiede è quello di andare oltre il proprio punto di vista, oltre la propria esperienza, altrimenti si è Ministro della Salute di se stessi e non del popolo italiano, bisogna avere il coraggio di mettersi nei panni di qualcun altro, avere esperienza politica non vuole dire dire avere esperienza di vita e di salute. 

In altri governi e in altri stati un Ministro, con un senso di responsabilità si sarebbe dimesso, la cosa che ho trovato più ridicolo è stato la dichiarazione "vogliono tutti fare i Ministri della Salute", questa frase se è anche vera, non deve pronunciarla peggiora la situazione, vuole di dire che più persone si sentono autorevoli a sostituirla, più persone la trovano fuori luogo, è come ammettere d'avere poca autorevolezza.

L'aspetto più divertente è l'unico Ministro che io conosco che si è indagato da solo, ha avviato un indagine al Ministero per il secondo opuscolo, scusi quello che tutti si chiedono è ma Lei dov'era?

Permetterle di non dimettersi è un grave errore!

Intanto per i contribuenti in particolare i contribuenti anziani sono in approvazione i nuovi Lea (livelli essenziali di assistenza) una serie di nuovi servizi a pagamento più interventi di microchirurgia che prima erano in Day Surgery cioè gratuiti o parzialmente gratuiti, saranno con l'anno nuovo a pagamento, come la cataratta, tunnel carpiale, ricostruzione del cristallino artroscopia, artroplastica, il Ministero pensa di ricavare 60 milioni di euro, sapranno già come spenderli?

3 commenti:

  1. tutti gli italiani vorrebbero fare gli allenatori della nazionale di calcio, questo è un peccato veniale, avere la presunzione di fare il Ministro delle salute è un peccato mortale !

    RispondiElimina
  2. Invece io ritengo sia proprio questione d'incompetenza, mancanza assoluta di empatia ed ignoranza, nel senso negativo e gretto del termine.
    Zitto lo dica al suo cane, sperando che le morda le natiche :-)

    RispondiElimina
  3. P.s. carina la foto :-) il primo soggetto in effetti sembrerebbe proprio lei...

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi