lunedì 29 giugno 2015

Come deteinare il tè?

Simona G, Chieti : Come deteinare il tè a casa?

Il tè è una bevanda, ricavata dall'infuso delle foglie di Camellia sinensis che viene coltivata principalmente in Bangladesh, Cina, India, Sri Lanka, Giappone e Kenya.

L'uso e i cerimoniali del tè sono associati alla tradizione cinese e giapponese, secondo alcuni fonti il tè in Europa arriva portato dai Veneziani secondo altri dai Portoghesi, verosimilmente man mano che più Europei entravano in contatto con l'oriente la Cina e il Giappone, importavano da quei paesi usi, costumi e tradizioni, sembra che dapprima si sia affermato a Parigi e poi in Olanda e sono anni dopo in Regno Unito .

Oggi, il maggiore consumatore di tè in Europa è il Regno Unito, questo indica più che altro l'influenza storica dell'India nel paese, la cerimonia del tè in particolare dell High Tea è un simbolo delle tradizione del Regno Unito. 

La teina è la prima molecola che si libera al momento dell'infusione, solo in un secondo tempo arrivano i tannini che ne limitano l'assorbimento.

Molto semplice deteinare il tè, lasciate infusione il tè con l'acqua da 30 secondi al massimo 1 minuto  e poi togliere la bustina o recuperare le foglie e buttate via il liquido che contiene la maggior parte della teina e rimettere l'acqua nella tazza con la bustina o le foglie.

Oppure versare l'acqua sulle foglie o bustina e lasciante in infusione qualche minuto, lasciando in infusione il tè questo libera più tannini che "neutralizza" la teina.

Quest'ultimo metodo fa avere al tè un aroma più forte che a molte persone non piace, quindi la scelta del metodo varia a secondo del gusto.

Questi metodi sono molto semplici e casalinghi che eliminano la maggior parte della teina ma non al 100% piccole quantità rimangono sempre presenti.

Buon tè

PS: se qualcuno conosce altri metodi consigli sono ben accetti

4 commenti:

  1. Grazie dei suggerimenti, io adoro il tè ma ne limito l'assunzione proprio a causa della teina.

    RispondiElimina
  2. Io non bevo molto spesso il tè, ma gli infusi con le erbe, proprio perché agita un pò e non riesco a dormire, ma così magari potrebbe andare. I ragazzi lo bevono anche così, pace molto ! Comunque interessante !

    RispondiElimina
  3. sapevo di lasciare la bustina in infusione a lungo per neutralizzare gli effetti della teina ma ad eliminare la prima estrazione per avere lo stessp risultato non ci ho mai pensato.
    bevo moltissime tisane ma pochissimo tè, non perchè non mi piaccia ma perchè (stranamente) mi fa venire la nausea, specie se è stato tenuto in infusione piuttosto a lungo. non so se la ragione sia la maggior quantità di tannini presente perchè se invece tengo la bustina max 1 minuto allora tutto ok, niente nausea e disturbi di stomaco. peccato che così la teina me la sorbisco tutta senza sconti :(
    un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  4. pensare che facevo l'esatto contrario, adesso seguirò il tuo consiglio, grazie !

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi