lunedì 16 luglio 2012

Testosterone una nuova terapia per l'obesità? Come rallentare l' Andropausa

In questo periodo è un susseguirsi della pubblicazione di studi sui nuovi trattamenti farmaceutici per la terapia dell'Obesità. Le ragioni sono diverse da una parte l'industria farmaceutica che non riesce ad accettare di essere stata messa da parte da quel grande business che è l'Obesità, di conseguenza spinge la ricerca su tutte le ipotesi possibili alla caccia della "molecola magica", dall'altra un grande numero di persone che non riesce a perdere peso, ma neanche si impegna e attende la "molecola miracolosa".

Il farmaco sintetico di solito è una sostanza che ha una o due indicazioni specifiche mentre l'Obesità è una malattia multifattoriale che coinvolge l'organismo, il cervello, la cultura e la società a cui difficilmente un farmaco può arrivare.

Questa nuovo trattamento con testosterone è stato presentato sempre all'Annual Meeting of Endocrinology di Houston dove era stata presentata lo studio sull'ossitocina di cui ho già parlato ironicamente (sicuramente un meeting dove si sono divertiti molto).

In particolare sembra che le iniezioni di testosterone, una terapia che gli uomini fanno dopo i 50 anni quando vanno in andropausa, cioè quando sono bassi i livelli di testosterone (ipogonadismo).
Il trattamento standard prevede la somministrazione di testosterone ogni 3 settimane. Lo studio dimostra che tra i benefici che arreca c'è in particolare la perdita di peso.

In uno studio in Germania su 255 uomini, età media 61 anni e affetti da ipogonadismo che hanno ricevuto per  5 anni di iniezioni di testosterone, si è rilevata una perdita di peso media di 16 kg ,(+ di 3 kg all'anno) riduzione del grasso nella zona addominale e una riduzione media della  circonferenza della vita di 8,8 cm.



Terapia al Testosterone c'è molto scetticismo
Iniziamo con il dire che la terapia al testosterone fatta negli uomini, è una terapia che viene affrontata per garantire la sessualità della coppia, ora visto la precedente ricerca sulla ossiticina, potrebbe essere un effetto indiretto il dimagrimento, fare sesso innalza i livelli di ossitocina e questo potrebbe favorire la perdita di peso, bisognerebbe chiedersi se questo ha favorito la perdita di peso della coppia.

Anche se secondo me le ragioni sono diverse, avere una buona relazione con la propria compagna o il proprio compagno, aiuta a stare bene con se stessi a essere più attivi e più motivati, apporta dei benefici sull'umore e sullo stress, che a volte sono tra le cause dell'Obesità, questo aspetto si può riflettere inoltre sia sulla Depressione che sull'Andropausa e in generale sulla salute della Terza Età.

Pertanto questo studio deve essere considerato con cautela anche se più che il dimagrimento 3 kg all'anno non sono una grande perdita di peso anche se la popolazione senior è meno ricettiva a modificare abitudini alimentari consolidate. 
La perdita di peso di 3 kg lo promette anche il nuovo farmaco Belviq sull'obesità ma la riduzione della massa grassa e delle diminuzione di 8 cm della circonferenza vita che ha colto di più l'interesse dei ricercatori e si differenzia da Belviq.

Si sono levate molte critiche sopratutto da parte d'Andrologi su quando potrebbe essere possibile fare questa terapia per non causare danni ed essere efficace, se a livelli molto bassi o livelli medi di valori di testosterone totale. Se è corretto adoperare il valore del testosterone totale o testosterone libero. Qualcuno ha sottolienato che la diminuzione del testosterone può dipendere da più fattori e quindi rimuovendo tali fattori non c'è bisogno di questa terapia che tra l'altro secondo altri andrologi è sconsigliabile in quanto tale trattamento può favorire il cancro della prostata.

Al di là di quello che sono le discussione accademiche vedremo se i prossimi studi svolti su un numero maggiore di volontari sarà possibile fare delle valutazioni diverse, bisogna però anche dire che l'Obesità è una patologia che riguarda entrambi i sessi, mentre la terapia del testosterone è maschile, è un trattamento con molti limiti.

Cos'è andropausa?
Diminuzione della libido ma anche la diminuzione della massa muscolare, disturbi dell'umore, aumento di peso o di insonnia, un  disturbo sia fisico che psicologico, in genere attorno ai  50 anni. ed è stato considerato il principale fattore della diminuzione del testosterone.
Tuttavia ci sono dei parametri possono influire sulla produzione di testosterone per potere intervenire per aumentare i livelli di testosterone e rallentare e diminuire i sintomi di andropausa.

Le principali cause dell'andropausa:

Cause psicofisiche:

La mancanza di sonno
La mancanza di sonno influenza la produzione di testosterone, meno si dorme meno livelli di testosterone si hanno nel sangue. Uno studio condotto presso l'Università di Chicago in dodici soggetti sani di sesso maschile di età compresa tra 64-74 anni hanno mostrato il legame tra la quantità di sonno e di testosterone.

Lo stress cronico
Oggi viviamo in una società ad alto livello di stress, a livello fisico questo causa la diminuzione di  LH, un ormone che stimola la secrezione di testosterone attraverso le cellule dei testicoli , di conseguenza il livello di  testosterone diminuisce. Pertanto terapie di gestione dello stress sono consigliate.

Depressione
Bassi livelli di testosterone sono stati ricontrati in coloro che soffrivano di depressione. Più il livello di depressione era alto più i valori di testosterone diminuivano  Tuttavia non è ben chiaro negli studi se sia il livello di testosterone a diminuire e causare la depressione negli uomini o viceversa.

Cause legate a cattive abitudine alimentari e non

Diabete
Diversi studi hanno dimostrato che le persone con diabete di tipo 2 ,  con una serie di disturbi metabolici quali obesità addominale o ipertensione, hanno un livello di testosterone inferiore. Uomini tra il 20% e il 64%  con diabete presentano un basso livello di testosterone questo aumenta con l'età.

Gli alimenti con alto indice glicemico
E 'stato dimostrato che il consumo regolare di cibi con alto indice glicemico favorisce lo sviluppo di Diabete di tipo 2 inoltre una dieta ricca di carboidrati stimola fortemente insulina provoca una diminuzione dei livelli di testosterone fino al 25%. per cui è bene scegliere cibi a basso indice glicemico.

Alcool
L'alcol può interferire con la funzione delle ghiandole del sistema riproduttivo maschile è stato provato che l'eccesso di alcool provoca nei testicoli una modificazione di cellule chiamate cellule di Leydig che producono e secernono testosterone . Il risultato è la diminuzione dei livelli di testosterone nel sangue,

Evitare il sovrappeso
Essere sovrappeso aumenta l'attività dell'aromatasi che sconvolge l'equilibrio ormonale e riduce i livelli di testosterone , essere normopeso o avere un peso nella norma si riesce a di ripristinare i livelli normali di testosterone negli uomini che erano in sovrappeso.

Pesticidi
I pesticidi sono sostanze chimiche che alterano il sistema endocrino. I ricercatori della Harvard University hanno collegato che elevati livelli d'esposizione al pesticida TCPY provoca una diminuzione dei livelli di testosterone.

La ricetta anti-andropausa
Dopo una certa età, cinquanta anni,
- Controllare con regolarità il testosterone
- Controllo del peso, la ricerca di un peso ragionevole
- Limitare l'assunzione di alcol
- Ridurre il rischio di diabete
- Prendere familiarità con alimenti a IG basso
- Grassi buoni come olio di oliva.
- Imparare a gestire meglio lo stress.
- Dormire meglio.
- Mangiare bio
- In particolare ricordarsi di consumare il meno possibile alimenti molto grassi, alimenti con zuccheri aggiunti e aumentare il quantitativo di alimenti con fibre che ne riducono all'assorbimento.

Sintesi. la maggior parte dei miei lettori un buon 60% sono donne, mi rivolgo a loro più che agli uomini perchè quando si va dall'andrologo le sale di attesa ci sono molte donne, sono loro che spingono i compagni a rivolgersi all'andrologo, questa è una cosa molto bella, che personalmente mi ha sempre fatto molta tenerezza, indica anche il livello di intimità che la coppia raggiunge e quando c'è un problema affrontarlo insieme che da soli è molto meglio.
Affrontare andropausa, apporta benefici a entrambi, io no so dirvi se il trattamento al testosterone fa proprio perdere peso  ma sicuramente aiuta e mantiene vivo il rapporto di coppia, interessarsi dell'uno e dell'altro è molto bello, perchè l'amore non ha età

Post Correlati: 
Un nuovo farmaco per Obesità: Locarserin Belviq
Fare l'amore fa dimagrire grazie all'Ossitocina
Alli e Xenical, pillole dimagranti con qualche problema
Alli, c'è un futuro nei farmaci contro l'Obesità?
Obesità secondo Xavier Leverbe
Farmaci anti obesità e anti depressione fanno flop?

34 commenti:

  1. Ciao Gunther interesante post
    mi da la posibilità di rimediare in parte agli eccessi fatti fino a pochi anni fa
    buona serata.

    RispondiElimina
  2. Concordo, posti sempre discorsi interessanti! Tra l'altro sarebbe importante sensibilizzare le persone a queste problematiche, troppo spesso passate sotto silenzio. Buona domenica sera!

    RispondiElimina
  3. Bellissima conclusione! :)
    Complimenti!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  4. Grazie di questo post e anche della tua tenerezza ! Ciao Gunther !!

    RispondiElimina
  5. E' vero che l'amore non ha eta'!
    Si sa sempre molto sulla menopausa ma poco su cio' che accade agli uomini verso i 50 anni.
    Ottimi i tuoi consigli. Buona settimana.

    RispondiElimina
  6. Un post che affronta problematiche molto comuni nei giorni nostri. Grazie per le informazioni e i consigli che ci dai.Buona serata.

    RispondiElimina
  7. la tua competenza e delicatezza nel porgere anche argomenti scottanti è ormai un appuntamento fisso, grazie caro Gunther, buona settimana...

    RispondiElimina
  8. Buongiorno!grazie per il post e per i suggerimenti!buona settimana

    RispondiElimina
  9. oh gunther, che post interessante!

    l'unica cosa che proprio è davvero difficile da gestire è lo stress sul lavoro , che è davcvero tantissimo.
    sono d'accordo con te quando dici che un buon rapporto con la persona che hai accanto aiuta molto, l'importante però è riuscire a staccare un attimo la spina dal lavoro...

    e adesso aspetto con ansia un post sulla menopausa...o l'hai già fatto e io l'ho dimenticato...?

    un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. @tiziano
    grazie si bisogna darsi una regolara :-)

    @Ely
    grazie del contributo

    @emanuela, grazie

    @rossella, è un argomento delicato grazie

    @alida
    grazie del commento

    @giovanna
    parlandone è più facile affrontarlo

    @Chiara
    grazie

    @tina
    buona settimana anche a te

    @mamma degli alieni
    è vero non ho fatto un posto specifico sulla menopausa ma ne abbiamo parlato spesso come nel caso dei tumori al seno e nel caso della menopausa precoce della ragazza di 29 anni che era andata in menopausa, ma prometto che ne farò più di uno anche perchè è più complessa dell'andropausa, buona settimana

    RispondiElimina
  11. L'obesità è sintomo di cattiva salute generale, e la percentuale di obesi (anche tra i bambini) è aumentata a dismisura negli ultimi 30 anni. Ma anziché buttarsi su una pillola, non sarebbe meglio cambiare il proprio stile di vita e la propria alimentazione? Una dieta sana credo risolva più problemi di un farmaco. Solo che la gente non ha voglia di impegnarsi. La gente spende un sacco di soldi in assistenza sanitaria perché si curi la malattia e si trovino farmaci miracolosi, quando invece sarebbe meglio partire da dove tutto ha inizio e Prevenire.

    RispondiElimina
  12. Ciao Gunther, sono pienamente d'accordo con Chiara: passare da te è un'occasione per riflettere e porsi domande. La cosa che mi sorprende, in generale, è come ancora poca gente, troppo poca, ponga attenzione a ciò che mangia, a come mangia e alla qualità dei cibi. L'educazione alimentare aiuterebbe in tantissime patologie, a mio avviso andrebbe insegnata a scuola (e non solo quella...). Buona settimana!
    simona

    RispondiElimina
  13. Sei sempre perfetto e molto chiaro. I tuoi post dovrebbero avere ancora più visibilità....oltre a quella che hanno già! forza noi ti faremo pubblicità! ti va?

    RispondiElimina
  14. Obesità come problema sociale e solo in piccola parte come causa di una patologia. Conosco tante persone che preferiscono ingoiare una pastiglia piuttosto che cambiare il proprio stile di vita (alimentare e comportamentale) e non solo i bambini, ma anche gli animali domestici sono obesi... Certo che la razza umana è davvero strana, a volte non mi sembra così intelligente... Grazie per le indicazioni!!

    RispondiElimina
  15. Il tuo articolo è estremamente interessante e fa riflettere, almeno sull’inadeguatezza di certi rimedi studiati per risolvere – o tentare di - problemi che hanno radici molto profonde come l’obesità. Certo è che ogni cosa dovrebbe essere usata non per far soldi, ma per far bene… come il testosterone, rivolto però agli uomini in età andropausa, non a quelli con le maniglie dell’amore :)
    Mio marito comunque è parte integrante della mia esistenza, non lo lascerei mai andare dal medico, generico o specialistico, da solo a risolvere i suoi problemi… nè lui lascerebbe me da sola, in qualità di sua dolce metà; per cui prendo appunti per il futuro.
    Volevo solo aggiungere una cosa, alcuni commenti come quello di Barbara qui su, mostrano come il problema obesità, per chi non lo vive o non lo conosce bene, è sottovalutato tantissimo dal punto di vista psicologico. Cambiare stile di vita non è facile come cambiare i calzini, o rifare un colore alle pareti o cambiare pettinatura; ecco perché esistono centri che studiano le cause da varie angolature ed esistono gruppi di lavoro (alla alcolisti anonimi, per intenderci) dove i patologici tentano di fare cerchi e di farsi aiutare, il difficile è convincersi di essere malati (come è difficile convincersi di essere alcolizzati o drogati). Ricordiamoci che l’assuefazione al cibo è più subdola e difficile da sconfiggere dell’assuefazione al fumo, il grasso corporeo crea dipendenza!
    Tiziana

    p.s. scusa Gunther, per il commento chilometrico ;P

    RispondiElimina
  16. I tuoi post sono sempre molto interessanti, ci spingono a riflettere e a pensare su tante cose alle quali si presta ancora poca attenzione. Grazie di tutte le informazioni che condividi con noi ... e con quanta gentilezza e competenza lo fai! A presto.

    RispondiElimina
  17. Grazie, un'altro interessante post sul quale riflettere!

    RispondiElimina
  18. Sempre preciso e sensibile alle problematiche attuali!!
    Un bellissimo post che può essere d'aiuto!!!
    Un abbraccio Gunther!!!!

    RispondiElimina
  19. ti ringrazio per aver parlato di un periodo così particolare e con tanta delicatezza ma in modo diretto. Certe cose sembrano rimanere tabù e poi si fanno un sacco di scemenze

    RispondiElimina
  20. Leggo sempre con piacere i tuoi post che dimostrano la competenza, l'attenzione e la sensibilità che ti contraddistinguono.
    Grazie!

    RispondiElimina
  21. Il tatto e la delicatezza con cui riesci a proporre e trattare anche arogmenti "imbarazzanti" sono ammirevole e indice di una grande competenza. Buona settimana ^_^

    RispondiElimina
  22. Ho appena saputo che l'INRAN è stato soppresso, ti risulta? Non ho parole!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  23. Sai che tra le tante cose che si potrebbero fare per ridurre i rischi in andropausa (ma anche menopausa) il piu difficile è gestire meglio lo stress??Sono sempre più persuasa dal fatto che sia il male peggiore...la causa di molti disturbi e, la cosa piu difficile da tenere a bada...Grazie mille per i tuoi articoli!!!!

    RispondiElimina
  24. Sempre molto interessante , grazie :)

    RispondiElimina
  25. No, sul serio l'INRAN è stato chiuso?!?? se è vero posso solo dire che non ho parole...

    RispondiElimina
  26. Questa dei pedticidi e` inqurtante!
    francesca

    RispondiElimina
  27. Come hai accennato tu, l'obesità secondo me è un insieme di moltissimi fattori, fisici, psicologici e culturali. Purtroppo, sempre di più, invece che lavorare su noi stessi, aspettiamo che qualcun altro ci risolva il problema e ci salvi, magari con la pillola miracolosa. Ho trovato anche questo articolo estremamente interessante, specialmente il rapporto tra l'andropausa e le cattive abitudini alimentari e l'importanza della condivisione nel rapporto di coppia. Grazie mille!

    RispondiElimina
  28. Ho sempre avuto timore di ricorrere a pillole dimagranti! Penso che un'adeguata alimentazione, una vita più sistematica e un sano rapporto di coppia sarebbero l'ideale a combattere l'obesità! Complimenti per il tuo post! Ciao

    RispondiElimina
  29. @pecorella di marzapane: io non sottovaluto il problema "obesità" da un punto di vista psicologico, e sono consapevole che cambiare abitudini alimentari e stile di vita in generale non sia facile. Non è che basti schioccare le dita. E non credevo che il mio commento risultasse così sgradevole e insensibile, mi spiace proprio. Purtroppo, frequentando reparti ospedalieri per i miei studi universitari, mi sono resa conto in tanti anni che il problema principale è la mancanza di volontà (non solo nell'obesità, ma anche nel diabete tipo 2, per esempio). Appena il medico propone un cambiamento, il paziente si rifiuta e chiede una pillola; non ci prova neanche. Ovvio che non tutti i pazienti sono così, che ci sono le eccezioni, i pazienti che si impegnano, ma nel commento di sopra non parlavo di quelli. Il problema psicologico aggrava la situazione di queste persone, che infatti hanno bisogno di un supporto. Ma prima di arrivare all'obesità, queste persone erano in sovrappeso, e prima ancora cosa è successo? Se ci si ferma ai problemi psicologici - che ripeto sono innegabili e devono essere affrontati con professionalità e sensibilità -, si rischia di perdere di vista la vera causa, la cattiva alimentazione che ha scatenato tutto. Si finisce con l'affidarsi totalmente alla farmacologia anche per questioni risolvibili (in tutto o in parte, dipende da dove è arrivato il paziente) con un grandissimo esercizio di volontà. Nulla è regalato. Nulla è facile.

    RispondiElimina
  30. @barbara
    sicuramente il prevenzione è il migliore strumento ma manca come dire la cultura della prevenzione si tende a sottovalutare l'obesità o per lo meno se ne comprende solo con l'età l'importanza, tanto c'è sempre tempo di fare una dieta, ma poi all'atto pratico molti si perdono

    @albero della carambola
    si fa nelle scuole educazione ma poi ci sono troppi stimoli esterni che deviano il percorso pubblicità tv ecc

    @artù
    grazie devo dire che sono diversi quelli che mi fanno pubblicità non so come neanche come ringraziarvi sono in debito con tutti, offrirò caffè, thè e centrifugati di frutta a vita

    @Roberta
    si abbiamo anche gli animali obesi lo apprendono dai padroni il comportamento, correre per strada fa bene a fido ma anche a noi :-)

    @pecorella di marzapane
    è una bella cosa quella della grande intimità tra i due anche sulla salute

    io credo che barbara volesse dire che c'è una cultura che tende a trascurare i segni dell'obesità e fare correre fin quando si arriva ad una patologia conclamata, obesità non è avvertita come un problema di salute

    sicuramente poi cambiare stile di vita non è facile occorre anche un aiuto esterno, da diversi anni ci sono centri che aiutano ad avere un altro rapporto con il cibo e a perdere peso con un team di professionisti come il medico, il nutrizionista, lo psico terapauta, ecc proprio perchè è un problema complesso ecco perchè la pillola non risolve

    @speedy
    grazie a presto

    @lory b
    grazie lory buona settimana

    @Lo
    grazie cerco di fare del mio meglio

    @eli
    grazi lory mi tengo tutti questi complimenti in frigorifero per i tempi magri

    @federica
    inran ha chiuso, ce ne faremo una ragione, tanto la gente mica ascoltava quello che diceva
    a parte questo, è stato inglobato in altre strutture non avrà indipendenza amministrativa, ma è da divesi anni che istituto non dava dei buoni segnali diciamo così se no divento polemico

    @yrma
    prometto un post completo sulla menopausa giuro in tanti mi hanno scritto, si è più complessa la menopausa

    @mari_angela
    grazie è sempre bello avere tue nuove

    @elenuccia
    spiace ma è cosi, un po il contributo alla chiusura lo hanno dato quelli che ci lavoravano bisogna anche dirlo, negli ultimi anni tirava una brutta aria diciamo così

    @francesca
    si francesca si e ci sono anche più studi

    @limone e caffè
    che invidia come sai scrivere bene hai sintetizzato benissimo il post

    @la cucina molly
    grazie molly buona settimana, sicuramente la tua ricetta è preferibile :-)

    @barbara
    se ti sei sentita offesa da qualche commento sul blog mi dispiace e mi scuso personalmente, ho precisato sopra che non c'è ancora la cultura la sensibilità dell'obesità come malattia come patologia e vengono trascurati i primi segni, si realizza la consapevolezza solo con il tempo e con l'età spesso quando modificare stile di vita diventa più difficile e complesso.

    Sicuramente bisognerebbe intervenire prima ma non si avverte il problema, con il male di denti il problema lo senti mentre con l'obesità lo trascuri dici ma si va beh 5 chili in più si vive lo stesso ma poi diventano 10, 15 , 20.

    grazie dell'attenzione

    RispondiElimina
  31. andropausa al momento è lontana è dovrò iniziare a pensare a quali cibi è meglio selezionare

    sull'obesità voglio però anche dire che fa molta differenza l'attività fisica,se vivi in provincia è più facile muoversi andare in bicicletta aver e una vita attiva mentre in città è più difficile

    si dovrebbe dare maggiore possibilità di andare all'aria aperta non dico correre ma almeno camminare

    RispondiElimina
  32. Gunther che bel post!
    Grazie per i consigli preziosi! (non solo dall'andrologo le sale d'attesa son piene di donne, anche dagli altri medici...chissà perché i maschietti van sempre pungolati!!! ma forse meglio così che avere un ipocondriaco in casa! :-D )

    RispondiElimina
  33. la pace dei sensi....ottima soluzione si evitano batteri virus papilomi ed affini

    RispondiElimina
  34. mi piace questo post, molto interessante come sempre

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi