venerdì 3 dicembre 2010

Le bevande alla Cannabis? Chillo Energy Drink e C-Ice Swiss Ice Tea.

Non ho ancora compreso se le cose capitano solo a me o se sono io ad andarmele a cercare, mi trovavo sull’autostrada che collega la Svizzera all’Austria, più o meno all'altezza di Innsbruck, andavo a trovare i miei parenti a Regensburg in Germania, ore 8,30 del mattino mi fermo in un autogrill, la mia attenzione si concentra su due bevande dall’aspetto strano mai viste prima : Chilo Energy Drink alla Cannabis C- ice Swiss Ice Tea alla Cannabis. Un buon reporter avrebbe dovuto acquistarlo e provarlo, invece devo essere sincero dopo essermi sbalordito, non ne ho avuto il coraggio, mi sono vergognato, alla suonata età di 44 anni, non ce l’ho fatta, in autogrill alle 8,30 del mattino. "Caffè, caffè e lei ? Un te freddo alla cannabis?" " No, non era il caso!"

Io non sono una persona bigotta, a 18 anni sono andato in vacanza ad Amsterdam e non per vedere i musei, ma quello che non mi piace è ultimamente questo uso generalizzato di prodotti derivati dalla pianta di  cannabis, la scorsa estate ricordo di avere letto di caramelle e del gelato, dal mio punto di vista è un uso improprio anche perché il sapore non è sempre così piacevole, si sà i gusti sono i gusti, a qualcuno piacciono a qualcuno no.

Le due bevande hanno la caratteristica di essere distribuite dalla stessa azienda Seagull Trading che lavora sui mercati del centro Europa come Svizzera, Austria, Ungheria, Slovenia. L’azienda sottolinea che in entrambi i casi delle due bevande non è presente il principio attivo e quindi sono innocue. Lo saranno anche ma secondo me diffondono o meglio divulgano una cultura della canapa che mi fa storcere il naso.

Nel sito internet della Chillo Energy Drink il riferimento alla sensazione di piacevolezza della bibita ci sono “il paradiso è adesso, ogni momento è prezioso”, “Tutto è più facile” “Scopri il genio che è in te, quello che fa di te un uomo giusto” (e lo scopri attraverso una lattina?), il filmato che invita ad uscire dalla solita routine e dopo il mondo diventa più bello ed allegro.

Chillo energy drinks:
Ingredienti : acqua gassata, saccarosio, glucosio, sodio citrato, taurina, estratto di semi di canapa, glucuronolattone, caffeina, inositolo, niacina, calcio pantotenato, piridossina HCL, vitamina B12, aromi naturali e artificiali, coloranti.

C - Ice Swiss cannabis Ice tea, "Fantastic natural Feeling"Ingredienti : Acqua, sciroppo di fiore di canapa (5%), zucchero, succo di limone, estratto tè nero (0,14%), antiossidante: acido L-ascorbico, aromi, estratto fiore di canapa (0,0015%)

Chillo ha tutti i componeti delle altre energy drink compresa caffeina, taurina e glucuronolattone che abbiamo visto quando ho parlato di Red Bull, nè più ne meno delle altre energy drinks in sintesi zucchero caffeina e tanto s-marketing (marketing gonfiato) anche C-ice Swiss Ice tea , un tea tutto sommato il cui costo è molto alto.


PS. ho capito non dovrò più fermarmi negli autogrill...

13 commenti:

  1. gli autogrill stupiscono anche me ancora :)
    tirano fuori certe chicche ogni tanto che ti lasciano senza parole!
    questa poi che hai pescato tu ha tutto un suo perchè!

    la prossima volta cammina a testa bassa...
    magari invece di queste scemenze
    trovi 100 euro ^_^ ^_^ ^_^

    RispondiElimina
  2. Incredibile, anche nel té adesso.....
    Negli autogrill fermati pure......per dare poi a noi le news che scopri in giro!! Però prenditi solo un caffé, mi raccomando!

    RispondiElimina
  3. Io ho provato C-Ice Swiss Ice Tea, comprato in svizzera con la mia ragazza e non è niente di che, il sapore è simile al tè verde.

    più che altro l'ho preso per conservare la confezione che in italia non c'è. Come hai detto tu non contiene il principio attivo e quindi non da nessun tipo di "sballo".

    non trovo che sia una forma di propaganda per il mercato illegale di marijuana, trovo che sia una trovata più che altro per vendere...un ragazzo non ci penserebbe 2 volte a prendere questa piuttosto che un estathe!
    lo stesso vale per un altro tipo di bevanda ad esempio la Fi.Ga....bevanda alla frutta!!! CHI NON LA COMPRA ALMENO UNA BOTTIGLIETTA DI Fi.Ga.??!!

    in un supermercato ho trovato anche il cioccolato Go.Do!!! ho riso tantissimo! è buonissimo e mentre lo si mangia si può leggere la carta che lo ricopriva e ci sono delle frasi divertenti!!

    RispondiElimina
  4. Bah, certi 'intrugli' gli lascio volentieri agli altri. Se proprio mi voglio 'sballare', una buona birra o un buon bicchiere di vino, che è meglio! Buon week-end e che quest'ultimo mese dell'anno sia per te lieto. Un bacio.

    RispondiElimina
  5. Oddio Gunther...ma perché ci cascano ?
    Insomma il contenuto qui é praticamente solleticare l'immaginario colletivo sulle presunte qualitá di questi ingredienti e sulla "trasgressione" a basso costo...
    TI assicuro che anch'io sono stata ad Amsterdam e non sono bigotta (sará per questo che non ci casco?).

    @Bobó: sono morta dalle risate con queste bevande...

    RispondiElimina
  6. Ahahaha noooo dobbiamo andare tutti assieme in quell'autogrill, la scena "Caffè, caffè e lei ? Un te freddo alla cannabis?" mi ha fatto morire dal ridere :-DDDDD.
    Dobbiamo andare tutti assieme e farlo!
    "Caffè, caffè, e voi? Dieci tea freddi alla cannabis, grazie!"

    E' ovvio poi che di THC lì dentro non ce ne sia nemmeno l'ombra.
    Diversamente, una persona in preda ad un attacco di asma per esempio, risolverebbe immediatamente bevendo qualche sorso della stupefacente bevanda :-D

    Lo stesso vale per la birra alla cannabis.
    Buona, ma niente di incredibile.
    La compri una volta e poi torni alla tua birra preferita.

    Il punto è che, come già detto da altri, dal punto di vista della comunicazione un'immagine di questo tipo può dare una spinta alle vendite.
    La brutta notizia per i produttori invece è che l'effetto "cool", l'effetto "novità" se il suddetto tea non è effettivamente migliore di altri (e questo non lo sappiamo perché non lo abbiamo assaggiato) svanisce immediatamente, perché alla fine è un prodotto che si acquista solo per curiosità e per tenere eventualmente il contenitore :-)

    Grazie per il reportage, e la prossima volta veniamo tutti con te all'autogrill :-DDDDD

    RispondiElimina
  7. PS: mi sono accorta di aver scritto "come già detto da altri" invece volevo dire "come già detto da te e da altri", non farci caso è la stanchezza! :-)

    RispondiElimina
  8. A me non mi sorprende più nulla.Scomettiamo che la prossima novità sarà: tagliatelle ai funghi(peyote)!

    RispondiElimina
  9. @ Lilly: credimi, esistono già le tagliatelle ai funghi allucinogeni!
    Esiste anche la zuppa in scatola :-D

    Perdonami se mi permetto di fare una piccola correzione: il peyote è un piccolo cactus (e il suo principio attivo è la mescalina) il fungo allucinogeno invece è lo psilocybe.
    Non preoccuparti però, è un errore che fanno davvero in tanti, non so come mai, ma ho notato che gran parte delle persone considera il peyote un fungo, per cui... ;-)

    Gunther perdona la mia intrusione!

    RispondiElimina
  10. Io sarò bigotta , ma in un'epoca dove i giovani fanno uso di droghe in età sempre più precoce e chi non fuma spinelli è un alieno, non mi sembra che questi prodotti diano un bel messaggio!Ma ormai non dobbiamo stupirci di nulla ,pur di invogliare a comprare si ricorre anche a questo!

    RispondiElimina
  11. Io ho già i miei pregiudizi sui "normali" energy drink, su questi non commento, meglio stendere un velo pietoso, peccato che si sarà sempre chi li comprerà!

    RispondiElimina
  12. completamente senza parole
    già mi ero accigliata per quella stupida pubblicità che invitava a bere coca cola ai pasti.. come se i bambini non lo facessero già
    ma questa è.. fuori del mondo
    non so se siginifichi essere bigotti pensarla come me.. ma io sono davvero inorridita e arrabbiata
    non tanto per la storia del principio attivo (e ci mancherebbe che ci fosse) ma per la cultura che trasmette.. siamo sulla falsariga di quella ditta che pubblicizzava "spumanti" per bambini da stappare nelel feste di compleanno.. nulla di pericoloso certo.. ma una certa malevolezza nel creare futuri cosnumatori di alcolici io ce la vedo...
    nerdmania

    RispondiElimina
  13. io non mi vergogno di ammetterlo ma ho provato il te... e devo dire che a parer mio e molto buono e dissetante, poi ad ognuno i suoi gusti

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi