venerdì 4 aprile 2008

Alixir Barilla e i blogger (terza puntata)

Molti amici blogger mi hanno pregato di non parlare più di Alixir, per non fargli pubblicità e non dargli modo di modificare dalle nostre critiche la strategia di marketing e comunicazione. Si è organizzata una cena il 29 marzo a Roma con i Blogger per spiegare i prodotti Alixir di Barilla, peccato che noi della lista nera, non siamo stati invitati, eravamo a Roma anche noi per i nuovi Larn ospiti dell'Universita La Sapienza, la stessa sera eravamo a mangiare abbacchio con i carciofi dalla Sora Lella a Trastevere , saperlo ! Ci avremmo girato un film! Ovviamente scherzo.

Diciamolo pure le critiche a Barilla non sono state gradite, ma invece che attaccare i blogger ha preferito una strategia indiretta, molto femminile, ha invitato blogger “simpatici” in modo che parlassero della serata e dei prodotti, intermini entusiastici per contrastare le notizie "non positive" leggo da un blog: Ombretta “mi vergogno di essere italiana per quello che c’è scritto on line su Alixir di Barilla” (anche meno Ombretta, ovviamente un commento anonimo e non riconducibile!), “ è la cosa più straordinaria che abbia mai mangiato in vita mia” (guarda cosa arrivo a dire, posso capire che possono piacere ma che sia la cosa migliore che tu abbia mai mangiato, non è un po' esagerato?) e preferisco non proseguire. Più che un cambiamento della politica di comunicazione è la ricerca di consenso che ha portato a questa scelta poiché se le cose vanno cosi bene perché preoccuparsi dei blogger?

Personalmente mi preoccupano più le dichiarazioni del Sig. Francesco Del Porto Direttore Customer Business Development Italia di Barilla a Mark up, “nuovi prodotti e nuovi canali di vendita come le tabaccherie, corner nelle librerie, nelle farmacie” (evidentemente in Barilla la mano destra non sa quello che fa la mano sinistra), io consiglio anche : le edicole, i mercati, le vendita porta a porta e le vendite piramidali così almeno cosi non ci si fà mancare nulla.
Un commento sulla mia stessa lunghezza d'onda, meno male!

5 commenti:

  1. uovoallacocque4 aprile 2008 19:04

    avevi promesso che non ne parlavi più , zitto da oggi in poi

    RispondiElimina
  2. lupoalberto624 aprile 2008 19:07

    basta, che non hai digerito l'abbacchio?

    RispondiElimina
  3. non sanno più come propinarcelo?

    RispondiElimina
  4. sbatteranno la testa contro il muro da soli.... tranquilli

    Davide73

    RispondiElimina
  5. Ho notato anche io questa cosa e a distanza di tempo, ho notato che tutti i blog che parlano positivo della serata con barilla sono in rapporti di conoscenza e amicizia dei ninja marketing organizzatori della serata, i partecipanti ai post casualmente erano anonimi o con profili aperti e non più attivi, si sa che a pensare male si sbaglia sempre ma a volte ci si azzecca

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi