lunedì 20 giugno 2016

Oikos di Danone, se non li convinci ......

Torniamo a parlare di Oikos di Danone, vi ricordate quello yogurt alla greca e non yogurt greco, il più caro dei yogurt colato al supermercato. L'ultimo post su Oikos non ha avuto un successo incredibile ma molto di più, tanto che in una settimana ha avuto più di 50.000 lettori, in genere io festeggio quando sono un centinaio, questo è un blog di pochi numeri per pochi amici.

Mi ha fatto molto sorpresa che la maggior parte dei lettori arrivavano dall'estero, tutti traducevano in più lingue il mio post utilizzando google user content, non ho scritto nulla d'importante cose banali che può scrivere anche un bambino.

Tuttavia devono avere dato molto fastidio in particolare a Danone che vuoi per casualità a un certo punto, il mio post su Oikos di Danone è sparito dal motore di ricerca di Google, digitando le parole del prodotto, prima il mio post era secondo dopo Danone, poi non risultava più in elenco tanto che venivano in elenco solo pagine in lingua straniera tra cui dal Canada ma non il mio post, dopo qualche rimostranza ora indicizza un mio post del 2013, ma non quello del 2016.

Va bene così amici miei di Google e amici miei di Danone, sarà stato casuale e non voluto, ma anche se non lo è stato, io non me la prendo per cosi poco, è il paragone tra Davide e Golia e io sono pure più piccolo (se nel mare sei un acciuga non ti puoi mangiare una balena).

Sta di fatto che l'impressione che l'inizio della presentazione del nuovo yogurt Oikos yogurt alla greca, sia stata inferiore alle aspettative, i stessi lettori mi hanno indicato che lo si trova già al 50% di sconto (uno che vuole essere top, non lancia un offerta al 50% dopo solo qualche giorno).

Non penso assolutamente che le mie modeste osservazioni  abbiano fatto modificare la pubblicità, però sta di fatto che hanno introdotto qualcosa di nuovo nello spot che prima non c'era, due nuovi concetti importanti ma che purtroppo proseguendo nella stessa linea della precedente comunicazione, rischiano di essere male interpretati e quindi voglio come dire dare una mano per evitare possibili fraintendimenti e cattive interpretazioni, in persone maligne e sospettose nei quali non mi riconosco.


"È tutto naturale"

Nello spot è comparsa questa nuova frase "è tutto naturale" desidero precisare che l'abuso del termine naturale nella pubblicità ha trasformato lo slogan è tutto naturale in una delle banalità più diffuse, tanto che mia zia che ha 85 anni, quando sente la frase è tutto naturale, inizia ad avanzare qualche sospetto.

Per quanto mi riguarda naturale è l'Ortica che cresce spontanea sui sentieri, è naturale la Borragine che cresce spontanea ai lati del mio orto, è naturale il Tarassaco che raccolgo nei prati "selvaggi", è naturale la mela che raccolgo dall'albero ma come fa ad essere tutto naturale uno yogurt colato, amici miei di Danone?

Mi spingo oltre può essere naturale il latte, non è vero perchè lo produce la mucca, non è che lo yogurt colato ti scende quando mungi una mucca greca, amici miei di Danone!

Dire che è tutto naturale non è fare un favore questo prodotto, stiamo parlando di uno yogurt alla greca, uno yogurt colato che si ottiene con una lavorazione particolare il cui l'uomo conta non molto ma moltissimo, non va messo in secondo piano.

L'intervento dell'uomo è quello che ha permesso di modificare il latte, l'introduzione dei lactoballici per farlo diventare yogurt, la lavorazione per renderlo compatto, lo fate senza grassi ma è cremoso, mettete le mucche su tapis roulant tutto il giorno per fargli fare il latte con lo 0% dei grassi? Tutto naturale!

Dire che è tutto naturale è come negare l'intervento dell'uomo, io sarei contento che qualcuno mi dicesse il mio è uno yogurt artificiale, perché fatto dall'uomo grazie alle sue conoscenze e alla sua esperienza, dire che è tutto naturale e non riconoscere questo lavoro e questo sapere, a meno che non vogliate dire qualcos'altro di cui non ho idea e che sapete solo voi.


"Oikos unico yogurt con il fiore"

Ho chiesto a un mio amico italiano dell'Alto Adige, un italiano un po'di confine, è di Tanirz / Lajon che produce yogurt biologico di latte di capra e dessert di latte di Capra, cosa vuole dire fiore? Lui mi dice unica cosa che mi viene in mente che potrebbe forse in italiano dire a volte si dice fiore quando affiora il siero, ma dubito possa esser un punto di forza della pubblicità.

Penso anche io, non possono dire una cosa cosi perché quando io faccio lo yogurt a casa e affiora il siero vuole dire che ho sbagliato qualcosa  nel procedimento (va bene qualche volta sbaglio anche a fare yogurt a casa, mica solo il Pan di Spagna, a voi viene sempre tutto perfetto? ).

Lo yogurt Oikos è un prodotto industriale, controllato, poi ho visto in tv che intendono una specie d'immagine di fiore, nulla a che fare con la lavorazione o con il siero, in genere lo yogurt scende da dei buchi quando lo si confeziona a livello industriale, questo non è stato livellato e sembra un fiore, con molta immaginazione da parte di chi l'osserva, ma che vantaggio è?


Secondo il mio modesto parere, amici miei di Danone, l'avete capita solo voi, questo per giustificare il prezzo più alto dello yogurt colato alla greca e non greco, non è solo debole ma anche un po' come dire povero, senza sale, minimo, senza alcuno sforzo, tenendo conto che spendete milioni di euro in comunicazione, fateveli rimborsare!

Scusate ma amici miei di Danone a chi l'avete chiesta la consulenza? Alla Nestlè, alla Yomo, alla Fage, sicuramente solo un altro concorrente può avervi dato dei consigli cosi.

La mia idea personale è che si sia affidato questo lavoro a persone più che non essere competenti, non conoscono il prodotto, non sanno cosa cosa è uno yogurt colato e quindi si arrampicano sugli specchi nel cercare di motivare qualcosa che non hanno idea che cosa sia, azienda Francese, lo yogurt non è fatto in Grecia, immagini di Santorini del villaggio di Oia dove non si è mai vista una mucca, figuratevi fare uno yogurt, (non vorrei dire ma Oia è il paese degli asini) fantasia e creatività si ma sempre più si avverte la sensazione che sicuramente è sbagliata ma è quello che si percepisce "se non li convinci .... confondili".

Attenzione amici miei di Danone, la comunicazione non verbale sovrasta quella verbale, si avverte un senso di grossolaneità che rischia di trasferirsi anche al prodotto che rimanda un immagine cosi e cosi ma contenti voi, va bene cosi anche a me, bravi ! Saranno certo più contenti i concorrenti.


Quello che manca a cui non avete risposto amici miei di Danone è perchè devo comprare lo yogurt Oikos alla greca più caro? Cosa hai in più rispetto ai concorrenti? E' tutto naturale, perchè gli altri non lo sono? Come mai diteci? Devo spendere di più perchè ha il fiore? Potevate trovare qualcosa di più intelligente, non dico di attinente alla qualità del prodotto ma almeno di più furbo! Perchè io devo spendere 9,94 euro al kg. rispetto al prezzo inferiore di altro yogurt? Secondo me amici miei di Danone è un po di mattine che via alzate con la testa un po' confusa .

Post collegati:
Da Danio a Oikos Danone lo yogurt alla greca
Yogurt greco it's beautiful
Delta lo yogurt greco autentico
Danio Danone latte fermentato concentrato


14 commenti:

  1. ...beh di naturale c'è anche la loro stronzaggine e vigliaccheria visto che ti hanno "oscurato". Per fiore credo, ad intuito, che sia una di quelle cose studiate a tavolino (c'è gente pagata per farlo) per confondere un po' le idee al consumatore, quei messaggi subliminali.. fior di burro, fior di sale, ... qui il fiore è quello stampato in superficie. Se uno contestasse il contenuto loro potrebbero sempre difendersi dicendo che quello è il senso, ma chi è abituato a comprare prodotti di nicchia "il fior fiore" o quel che affiora (tipo ricotta, tipo panna) viene ingannato dal giro di parole.(e dall'essenza poi) ma pensa quanto sei importante! wow! dai fastidio alla Danone renditi conto.Tra qualche anno lo racconterai ai nipotini.
    Per inciso a me lo yogurt alla greca mi appesantisce ci metto 6 ore a digerirlo, secondo me va bene da dare alle oche nel periodo (ahimè) del fois gras

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci creso , sarà stata sicuramente una coincidenza, valgo meno di una pulce, sarà colpa di google che non ha indicizzato bene la pagina, sai noi con i blog dipendiamo da google in questo.

      Non credo assolutamente ad un tentativo di sviare il mio post

      Mi piace l'idea di dare lo yogurt greco alle oche, io ho provato a dare lo yogurt alle mie galline ma non ha avuto molto successo, le mie galline preferiscono i spaghetti con il sugo

      Elimina
  2. Hai fatto bene a tornare sull'argomento! Mamma mia! 50.000 visite è un record ;)

    RispondiElimina
  3. sei molto spiritoso Günther, ho riso di cuore leggendo questo post ed immaginando le mucche in giro per Santorini far concorrenza agli asinelli !Yogurt bocciato prima ancora di assaggiarlo...

    RispondiElimina
  4. Del prodotto se ne era già parlato. Insomma, 2,80 al chilo è il prezzo degli yogurt fatti con l'aggiunta di proteine del latte o il latte in polvere, scremato e poi addizionato di panna. Se vuoi uno yogurt naturale, cioè fatto di latte intero, fermenti e stop, senza prodotti rielaborati che fanno comodo solo all'industria e alla GDO e non al consumatore, devi spendere molto di più...

    RispondiElimina
  5. guarda io se fossi in te farei pure un terzo post sull'argomento ^_*.
    Pensa che proprio adesso la danone mi ha mandato una email con buoni sconti per acquistare proprio questo prodotto...mah

    RispondiElimina
  6. complimenti articolo interessante e ironico ma mi sa che sparirà anche questo !!!!un saluto...

    RispondiElimina
  7. Ciao Gunther io trovo che le tue 'modeste osservazioni' come le chiami tu aiutino chi ti legge a riflettere e a considerare tante cose che nel giro complicato della vita di ognuno di noi in genere sfuggono. Io mi accorgo che leggo un tuo post e quando arrivo a fare la spesa mi ritorna in mente quello che hai scritto e faccio più attenzione a quello che compro. E poi è troppo divertente leggerti! Ciao.

    RispondiElimina
  8. Io non l'ho acquistato, in quanto molto caro, mi limito a quello che posso. Comunque i tuoi post fanno sempre in un modo o altro il bum di lettori e di notizie valide !

    RispondiElimina
  9. Che esagerazione un prezzo così! Ma visto che lo hanno già messo al 50% vuole dire che la pubblicità non ha incantato molte persone a quanto pare. Non so loro per naturale cosa intendono ma un prodotto naturale. Io lo yogurt me lo faccio in casa e neanche lo considero naturale.

    RispondiElimina
  10. Caro Günther,
    le tue non sono affatto modeste osservazioni. Le tue preziose indicazioni mi sono state utili più di una volta e di questo ti ringrazio di cuore. Il tuo blog è per me un indispensabile punto di riferimento.
    Un grande abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  11. Io l'ho assaggiato in sconto e sinceramente non é nulla di particolare, lo yogurt vero greco è tutta un'altra cosa! Troppo divertente il tuo post, mi sono immaginata le mucche in giro per Santorini, ahah!
    http://gattaracinefila.blogspot.it/

    RispondiElimina
  12. Günther,sei un mito come sempre! sarai anche una pulce ma, come sai, anche una piccolissima pulce può dare molto fastidio! dopo il tuo post ho cominciato ad osservare meglio quella pubblicità e ho notato che subito dopo l'hanno un pò modificata e ho pensato subito a te! sì, le immagini di una Grecia che non centra niente con il prodotto fanno abbastanza ridere, da l'impressione che si arrampichino sugli specchi. la faccenda del fiore poi, è proprio ridicola, anche se nello spot si vede un fiore grande come tutto il vasetto, non una "traccia" come quello che vedo in foto. mi piace "smontare" gli spot, mi ci diverto anche con i miei nipoti, sperando che capiscano presto che non c'è da fare affidamento sulla pubblicità, quasi mai. o almeno bisogna controllare bene l'etichetta e non solo. gente leggete in fretta questo post perchè a breve, casualmente, potrebbe sparire...!
    LA LUNA NERA

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi