martedì 25 novembre 2014

Chi sono i più grandi consumatori di formaggi? Quale incidenza su obesità e osteoporosi?

In questi giorni è stato pubblicato sul giornale economico The Wall Street Journal, la classifica dei paesi più consumatori di formaggi, ho voluto confrontare questi dati con le statistiche di alcune patologie che sono in qualche modo collegate nella cultura comune al consumo di formaggi per vedere se a livello statistico ci sia una relazione tra più alto consumo di formaggio e l'Obesità e l'Osteoporosi.

Chi sono i più grandi consumatori di Formaggi nel mondo?

1. Francia: 25,9 kg. per abitante nel 2013
2. Islanda: 25,2
3. Finlandia: 24,7
4. Germania: 24,3
5. Estonia: 21,7
6. Svizzera: 21,3
7. Italia: 20,7
8. Lituania: 20,1
9. Austria: 19,9
10. Svezia 19,8


Consumo pro capite non esprime la grandezza del mercato

Il consumo procapite però è un dato relativamente significativo perchè mette sullo stesso piano Francia con 66 milioni d'abitanti e l'Islanda con 300 mila abitanti, due mercati diversi sopratutto per volumi e varietà.

Quello che spicca è che i formaggi sono consumati più in Nord Europa che nel Sud Europa, l'aspetto se vogliamo interessante è che questi sono anche produttori di formaggi, sembra che consumatori di formaggi e produttori di formaggio condividono lo stesso paese e lo stesso spazio.

Si potrebbe pensare che ci sia un collegamento tra ambiente temperature e consumo di formaggio a incidere sicuramente di più l'intolleranza al lattosio, si conta che il 95% dei cinesi sia intollerante al lattosio, comune anche a molti altri paesi asiatici, africani e del Sud America.

Mi ha molto sorpreso non vedere nella classifica alcuni paesi molto noti per i loro formaggi come i Paesi Bassi,la Polonia, il Regno Unito che è nelle posizioni intermedie con 11,6 kg per abitante all'anno come anche gli Stati Uniti con 15,6 kg.

Agli ultimi posti della classifica spicca la Cina, la Colombia il Sud Africa e il Sud Korea con meno di 2 kg di formaggio all'anno.


Consumo di Formaggi e Obesità e sovrappeso

Si è sempre detto che i formaggi sono ricchi di grassi e quindi mangiarne in più quantità sono dei prodotti che facilmente possono contribuire ad essere in sovrappeso e obesi, ho confrontato questi dati con i dati a livello mondiali dell'Indice di Massa Corporeo Medio (BMI).

Il primo paese europeo per numero medio più alto di BMI è la Grecia, che invece non è un gran consumatore pro capite di formaggio, al secondo posto la Germania che abbiamo visto essere il quarto paese per consumo pro capite di formaggi, mentre terzo il Regno Unito.

Se andiamo a vedere anche i dati relativi all'Obesità. il Regno unito è il primo paese per percentuale d'obesi con il 23% seguito dalla Grecia il 22% e la Germania con 13%.

Tra i paesi che invece che consumano poco formaggio, si differenzia la Colombia che hanno un BMI medio di 26,6, il Sud Africa 26,3 degli indici che possiamo definire alti.

Classifica BMI medio nei paesi europei

1. Grecia 27,5 (13° nel mondo)
2. Germania 27.1 ( 23° nel mondo)
3. Regno Unito 27,0 (26° nel mondo)
4. Slovenia 26,5
5  Austria 26,4 
6  Finlandia 26,4
7  Svizzera 26,1
8  Croazia 26
9  Portogallo 25,8
8  Spagna 25,7
9  Lituania 25,5
10.Ungheria 25,5
11 Svezia 25,4
12 Norvegia 25,3
13 Polonia 25,1
14 Italia 25,1
15 Paesi Bassi 25

Questa analisi indica che il consumo di formaggi potrebbe influenzare in qualche modo il peso ma non in modo determinate, ben 5 paesi europei su dieci , sono tra più grandi consumatori di formaggi hanno anche in BMI in media più alto, ma può essere solo indice di un alimentazione più ricca, il primo paese tra i più grandi consumatori di formaggio è la Germania secondo in Europa ma 23° nel mondo. 

La Grecia che ha media del BMI più alto è tra i paesi europei sotto alla media per il consumo di formaggio. La Francia nonostante siamo i più grandi consumatori di formaggi hanno la media dell BMI di 24,9 più basso dell'Italia che è di 25,1. 

C'è una spiegazione nella cultura alimentare, i francesi mangiano il formaggio con molte verdure, per esempio salade de chevre chaud, cioè insalata con formaggio caldo oppure sopra la zuppa di cipolle, nella torta di porri, pertanto è l'alimentazione nel suo complesso, le abitudini alimentati e stile di vita permettono d'avere consumi alti di formaggio pro capite e bassa percentuale di BMI.


Consumo di Formaggi e Osteoporosi

Abbiamo sempre sentito dire, mangiare più porzioni di latte e prodotti derivati del latte per prevenire l'osteoporosi, abbiamo esaminato l'incidenza di una delle conseguenze più gravi dell'osteoporosi il rischio della frattura delle ossa dopo i 65 anni, i paesi più a rischio sono:

1) Regno Unito
2) Stati Uniti
3) Svezia
4) Canada
5) Austria
6) Svizzera
7) Russia
8) Francia
9) Germania
10) Finlandia

Bene notare che sei paesi su dieci sono tra i primi dieci consumatori di formaggi, nonostante siano nella classifica di consumo più alto di formaggio procapite sono tra i paesi con il maggior rischio di fratture dopo i 65 anni, pertanto che abbiamo sempre in particolare modo nel post il latte è un veleno 2, il consumo di più porzioni di latte e latticini può non essere efficace nella lotta contro l'osteoporosi.


Sintesi: questi dati cosa ci suggeriscono? Che il consumo di più porzioni di latte e derivati del latte potrebbe non incidere sulla prevenzione dell'osteoporosi, anzi i paesi che consumano in media più formaggio hanno il maggiore rischio di fratture ossee dopo i 65 anni, mentre invece per quanto riguarda l'obesità e il sovrappeso esiste una relazione ma non è determinante, per lo meno sembra incidere in alcuni paesi nel senso d'indice di un alimentazione ricca e per niente in altri paesi, il primo paese tra i più grandi consumatori di formaggio con BMI più alto è la Germania al 23° posto, che ha un indice d'obesità del 13% nella popolazione.

Come abbiamo sempre detto l'obesità ha cause multifattoriali e le patologie devono essere valutate in base ai comportamenti individuali, non è detto che se si abita in un paese con BMI alti di media si deve essere per forza obeso e sovrappeso anche se il contesto nel quale si vive è uno di quei fattori che bisogna sempre prendere in considerazione.

Post correlati


28 commenti:

  1. non sono una consumatrice assidua di formaggi...al limite solo ricotta fresca e parmigiano...grazie per l'utilissimo articolo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ricotta e fresca e parmigiano sono un ottima scelta

      Elimina
  2. Purtroppo io adoro i formaggi. So che andrebbero limitati ma sono così buoniiii :-)

    RispondiElimina
  3. non sapevo della Grecia, pensavo che avessero una dieta mediterranea, ma le abitudini cambiano in fretta. Amo i formaggi, sia italiani che francesi ;-P
    per fortuna non li condanni, e come al solito la soluzione è il buonsenso. Però questi francesi, mangiano bene, bevono bene, pasticceria fantastica e restano magri :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si sono da odiare per questo :-)

      hanno un ottimo programma di movimento fisico a tutte le età, bruciano molto specialmente in piscina

      Elimina
  4. Se mangiamo equilibrato, alternando il formaggio con le verdure e non solo il formaggio, ma tanti cibi che magari hanno dei grassi, forse non dobbiamo privarci di nulla. Basta mangiare con moderazione e un pò di tutto e credo che la salute come si dice, vien mangiando. Presenti sempre dei articoli molto importanti. Buona serata e a presto !

    RispondiElimina
  5. Peccato..amo i formaggi..cercherò di essere più attenta..
    Grazie dei consigli ..come sempre..
    buona serata

    RispondiElimina
  6. il paradosso francese mi ha sempre stupito, mangiano formaggi e salse grasse ma bevono vino rosso e questo sembra pulire le loro arterie...hanno poche malattie cardiovascolari chissà forse dall'osteoporosi non si salvano...

    RispondiElimina
  7. al di là delle statistiche io posso dirti che adoro i formaggi e certo la moderazione è la migliore regola!!!

    RispondiElimina
  8. Adoro i formaggi, non posso proprio farne a meno.... sempre con moderazione e buon senso!

    RispondiElimina
  9. fortunatamente non sono un'assidua consumatrice di formaggi ^_^

    RispondiElimina
  10. Che buono il formaggio..:P
    Cmq pensavo noi italiani fossimo piazzati più in su nella classifica.. :D
    Ciao,felice giornata

    RispondiElimina
  11. Come si fa a vivere senza formaggi?
    Bello questo post e le constatazioni che ne seguono. Effettivamente quando fa freddo un bel formaggio grassoccio e saporito attira di più, non mi stupisce che siano i nordici a mangiarne di più, anche per tradizione. Sì, i francesi hanno dei fisici invidiabili, probabilmente sono meno pigri.

    RispondiElimina
  12. Ciao Gunther molto interessante il tuo post. A me il formaggio piace molto e qui a Torino se ne trovano decine di qualità diverse. Penso che come sempre conti soprattutto lo stile di vita complessivo (il paradosso francese.....). Ho sentito dire che il formaggio fatto con latte di capra è meno 'nocivo' per il colesterolo di quello con latte vaccino, ma è vero? Grazie e a presto!

    RispondiElimina
  13. Adoro formaggi but I try witj moderazione@!

    RispondiElimina
  14. adoro i formaggi e questo post è davvero interessante!

    RispondiElimina
  15. Io adoro i formaggi. Per questo li compro poco o non saprei dire di no e siccome in famiglia sono l'unica appassionata li evito!

    RispondiElimina
  16. i tuoi articoli sono tutti troppo interessanti! vanno sempre salvati!

    RispondiElimina
  17. ma senti che interessante questo post...sono rimasta della Grecia. anche io come altri amo i formaggi...sigh!

    RispondiElimina
  18. qui in Argentina il formaggio come lo intendiamo noi quasi non esiste: c'è una specie di galbanino che si chiama mUzzarella, un formaggio da grattuggiare, uno da spalmare e poco più. o forse ce ne sono di più ma al supermercato non le trovi.

    Quando penso al formaggio mi manca tanto casa :(

    RispondiElimina
  19. uhm.... amo i formaggi quasi quanto la nutella (ora non mi cazziare per la nutella, ché già lo so:))), rinunciarvi sarebbe un dolore insopportabile! parmigiano, gavoi, marzotica, mozzarella, provola... ecco vedi... già mi si ingrassano le papille :)
    certo, la storia dell'osteoporosi mi colpisce assai, visto che era il mio alibi pronto in risposta a chi mi dice "non esagerare coi formaggi che ingrassi!" e sì ma io sono una donna e DEVO per combattere l'osteoporosi!
    e mo??? me lo suggerisci tu un altro alibi? :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. li mangio perchè sono buoni e mi fanno essere allegra

      Elimina
  20. Molto interessante. Ennesima conferma statistica che va a scardinare il principio + latte + ossa forti. Piuttosto beviamo e mangiamo latte e latticini per le loro immense proprietà nutrizionali, ma comunque, con moderazione.
    A presto!

    RispondiElimina
  21. Veramente molto interessante, a dimostrazione del fatto che demonizzare da una parte e abbondare dall'altra, in tema di alimentazionem è sempre sbagliato.

    RispondiElimina
  22. Veramente mi stupisce il Regno Unito, mangiano molti formaggi... a fine pasto c'è ancora il rito formaggi e Porto. Cucinano con i formaggi e sono ossessionati con i formaggi...

    RispondiElimina
  23. forse dirò una scemenza, ma mi sembra che i paesi più soggetti all'osteoporosi siano anche quelli più nordici, che la mancanza di sole incida per qualche verso? O forse hanno solamente più gente anziana?
    Molto interessante questo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no è corretto, il nostro riferimento nel post è il formaggio per il ruolo del calcio, l' intake di calcio è sempre stato il principale oggetto delle indicazioni sull'osteoporosi, chi non ricorda lo yogurt più ricco di calcio per la prevenzione dell'osteoporosi

      sono nelle ultimi anni alle indicazioni sul calcio si uniscono anche indicazioni sulla vitamina D , tuttavia le cause dell'osteoporosi sono diverse, ma ari ci scrivo qualcosa su prossimamente, grazie eli

      Elimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi