mercoledì 15 ottobre 2014

Yoligur, lo yogurt con olio d'oliva

Si avvicina il Sial di Parigi 2014 e iniziano a presentare i nuovi prodotti alimentari, a cogliere la mia attenzione è stato questo yogurt simil yogurt greco presentato da un azienda spagnola Casa Amatller , uno yogurt scremato dove i grassi animali vengono sostituiti con il 2% olio d'oliva.

Non si tratta di una novità in assoluto, qualcuno magari ricorda quando abbiamo parlato di yogurt greco e del marchio Athenos, della multinazionale Food Kraft, con la sua testimonial la nonna greca Yiayia, che proponeva un Hummus con solo olio d'oliva e uno yogurt con aggiunta d'olio d'oliva, oggi invece il marchio Athenos non produce più yogurt e punta solo sul formaggio Feta, Hummus e Chips.


Nel caso invece di Yoligur, vengono tolti i grassi animali per sostituirli con olio d'oliva, un idea che può sembrare paradossale avere un prodotto derivato del latte con 0% grassi animali.

Il prodotto è rivolto a tutti coloro che non consumano i prodotti derivati del latte per la presenza dei grassi animali ed a fornire un maggiore appeal allo yogurt 0% dei grassi, perchè un prodotto senza grassi è un prodotto con meno palabilità, mentre l'aggiunta di olio d'oliva sembra dare un maggiore senso del gusto.

Non so il prodotto che impatto potrà avere sul mercato, Casa Amatller è un azienda con un suo canale distributivo, ma ci sono già sul mercato yogurt greco e non con 0% dei grassi, certo che l'olio d'oliva darà più gusto e renderà magari lo Yoligur più adatto alle preparazioni salate in cucina, mentre la versione Yoligur con frutta come fichi e timo, pesca e cachi, ho qualche perplessità in più.

Vedremo se la sostituzione di grassi vegetali al posto di grassi animali saprà convincere i consumatori e tornare a consumare i prodotti derivati del latte.







9 commenti:

  1. Non sanno più cosa inventarsi. Poi bisogna vedere che tipo di olio di oliva viene usato.

    RispondiElimina
  2. Wow.
    C'è, rispetto allo yogurt classico, una trasformazione industriale aggiuntiva che leva il grasso animale e aggiunge l'olio di oliva.
    Poi penso che il problema del crollo dei latticini sia dovuto soprattutto al lattosio, che immagino, sia presente in questo prodotto.
    E che pure chi non consuma latte vaccino per motivazioni etiche, continuerà a non consumare uno yogurt all'olio di oliva poiché sempre derivato del latte è.
    Fatico a trovare una collocazione nel mercato di un prodotto del genere, ma non mi occupo di vendite quindi...
    Decisamente paradossale!!!
    E penso: certo che in Spagna di olio di oliva devono proprio averne come se piovesse eh? :)

    Sarei molto curioso di assaggiarlo comunque!
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si in Spagna sembra che piove olio d'oliva :-), più facilmente arriva in nave secondo me

      nello yogurt il lattosio è presente solo in piccole quantità e in genere chi non beve latte assume yogurt proprio perchè povero di lattosio, rimane un prodotto curioso secondo me

      Elimina
  3. amo lo yogurt greco e questo nuovo prodotto mi incuriosisce. Lo cercherò, grazie per le informazioni,a presto !

    RispondiElimina
  4. Mah..... lo proverò di sicuro, giusto per curiosità, ma non è che mi convinca molto....

    RispondiElimina
  5. curioso questo yogurt, da provare ^_^

    RispondiElimina
  6. Cioa Gunther a me lo yogurt greco piace molto, certo in Spagna con l'abbondanza di olio che hanno .. questo prodotto poteva arrivare solo da lì. Detta così non mi attira molto, ma sarei comunque curiosa di provarlo, magari come hai detto tu in qualche preparazione salata. A presto!

    RispondiElimina
  7. Bene, già belle pronto per l'impacco balsamico ai capelli. Scherzo, ma anche no, se non voglio i grassi animali non li compro, sarà mica così difficile?

    RispondiElimina
  8. giuro non ci avevo pensato ma mi diverte tantissimo come idea :-))))

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi