giovedì 13 giugno 2013

Probiotici e salute mentale, il latte con probiotico può modificare l'attività celebrale?


Dopo argomenti serissimi, come lo scorso post, torniamo all'aria del disimpegno e del puro divertimento parlando dei studi medico scientifici che negli ultimi anni si sono concentrati su alcuni argomenti specifici: Omega 3, Vitamina D, Calcio e latte, Probiotici

Molti di voi si stanno chiedendo come mai? Le ragioni sono semplici in primo luogo sono facili da produrre, i costi di produzione sono bassi e il prezzo del prodotto finale è molto alto, così garantiscono all'industria il mark up molto alto, come il caso del latte pagato ai produttori 0,35 il litro mentre alcuni yogurt vengono venduti anche a più di 8 euro al litro.

La maggior parte di questi studi accompagnano il marketing dei prodotti per giustificare il prezzo pertanto l'obiettivo è quello di stupire l'immaginario collettivo non solo nei consumatori ma anche nel settore medico scientifico, che è il veicolo più facile per favorire utilizzo di un prodotto.

Vanno in questa direzioni gli studi: il calcio fa dimagrire, il consumo di latte aumenta la possibilità di vincere un premio nobel, la vitamina D fa dimagrire, la vitamina D previene l'alzheimer, una combinazioone di probiotici previene il Parkinson. Il fine è quello di promuovere alimenti con supplementazioni e le sole supplementazioni, si tratta semplicemente di Marketing come abbiamo già detto con delle basi scientifiche che lasciano decisamente perplessi.

Il marketing dei prodotti con probiotici
I probiotici sicuramente sono tra i maggiori protagonisti dei studi medici scientifici, e anni fà ricordo di averli trovati anche in uno shampoo per capelli, che non ho compreso perchè diciamo che tra la testa e l'intestino c'è una certa distanza.

Negli ultimi anni abbiamo sentito tante belle storie tanto che ci sono molte persone convinte che lo yougrt con probiotico aiuta dimagrire, non è vero anzi qualcuno sostiene che invece aiuta a ingrassare, chi non ricorda lo yogurt probiotico che faceva diventare belli, c'è ancora gente che oggi mi chiede come mai è stato ritirato dal mercato, abbiamo anche visto la bevanda probiotica che fa diventare intelligente che non si sa bene se lo fa diventare chi l'acquista o chi la vende.

Ultima in ordine temporale è stato che lo yogurt con probiotico alla vaniglia dalle proprietà afrodisiache, io mi ero permesso di avanzare un ipotesi che più che il probiotico ad essere afrodisiaco forse era la vaniglia, ma non finisce qui un piccolo studio finanziato da una multinazionale francese dello yogurt, indica che l'attività di alcune regioni del cervello è alterata nel consumare yogurt contenenti probiotici, in particolare quella zona che controllano l'elaborazione di emozioni e sensazioni, giuro non me lo sono inventato per ridere, è stato pubblicato su Gastroenterology.

Gli effetti dei probiotici dall'intestino al cervello
Questi nuovi studi vogliono dimostrare che l'effetto dei probiotici va oltre l'intestino e in questo caso sul cervello umano, ma precisano che al momento non sanno indicare questo effetto in quale direzione va, detto tra di noi, se non la sai e non ne sei sicuro, era meglio che non lo pubblicavi perchè è inquietante.

Lo studio sull'uomo anzi sulle donne è stato motivato da un precedente studio fatto sugli animali, dove si era notato che uso del latte con probiotico modifica il comportamento emotico, ma che vuole dire? Anche il mio cane quando gli dò da mangiare scodinzola ma per il mio gesto d'attenzione nei suoi confronti, per indicarmi di come è contento, di quanto gradisce quello che gli dò da mangiare, di quanto mi vuole bene.

Lo studio ha coinvolto 36 donne sane e solo a 12 donne, due volte al giorno per 4 settimane è stato dato un latte fermentato con probiotico contenente : Bifidobacterium animalis subsp. Lactis, Streptococcus thermophilus, Lactobacillus bulgaricus e Lactococcus lactis subsp lactis.

Risultati: l'attività cerebrale delle donne che hanno preso i probiotici ha dimostrato cambiamenti nell'attività del mesoencefalo che influenzano l'attività cerebrale nell'elaborazione delle emozioni e delle sensazioni. Tale lavoro potrebbe aprire la strada a nuove strategie di prevenzione e di terapia dei disturbi delle mente e della personalità attraverso i probiotici secondo i ricercatori!

Nonostante lo studio sia piccolo di un numero basso inviato a tutti gli organi di stampa avrà una certa risonanza a livello di comunicazione ma personalmente rimango molto perplesso e poco convinto, ci darà donne più tranquille? Con più empatia? Vale lo stesso anche per gli uomini? Agli uomini che succede? Conosco uomini isterici e antipatici un casino! Io provo a darlo mia suocera vediamo che effetto fà.

Questo studio mi ha risolto un tarlo nella mente dopo 3 anni, sono ritardato mentalmente abbiate pazienza, ho capito a cosa poteva essere utile lo shampoo al probiotico, per arrivare prima direttamente al cervello, adesso non so dirvi se il probiotico arriccia anche il capello, combatte le doppie punte o è anche antiforfora, ma sono certo che qualcuno che finanzierà uno studio si trova! :-))

Sintesi: criticare va bene ma poi bisogna essere anche propositivi io credo che si sarebbe fatto meglio a dire che ci sono alcuni probiotici ( non tutti dipendono dal probiotico dal ceppo e dalla dose di colonizzazione) che possono avere effetti positvi sull'intestino, avere un intestino sano aiuta a essere sani e a migliorare anche l'umore, ma curare possibili disturbi della personalità o disturbi delle mente, bisogna avere maggiori dati e studi di livello superiore per poterlo affermare.

PS: Magari mi sbaglio, qualcuno o qualcuna di voi prende regolarmente lo yogurt probiotico o latte fermentato con probiotico e ha notato effetti "strani"?


Post Correlati: 

32 commenti:

  1. I miracoli dei probiotici.....e l'ingenuità dei consumatori!! :)
    Ciao Gunther, e grazie!

    RispondiElimina
  2. ahahahah ... era un po' che non venivo a curiosare nel tuo blog, sempre interessante e sarcastico! se fosse fb ti metterei "mi piace"

    RispondiElimina
  3. secondo me i probiotici bisognava metterli nel dop oshampoo, quello senza risciacquo perché così avevano più tempo per penetrare nel cervello :-)
    grazie

    RispondiElimina
  4. Un argomento molto interessante!!!! Grazie per il fantastico post!!! Un abbraccio e felice serata

    RispondiElimina
  5. Ciao Gunther,
    io faccio uso di probiotici, ma per una patologia intestinale cronica, e devo dire che su di me, a quel livello, hanno qualche beneficio.
    Non ho mai incontrato invece mutamenti nella mia sfera emotiva (ma forse perché non ho i cromosomi giusti secondo lo studio :P)
    Ho dato una breve occhiata all'abstract e ho visto che il gruppo di controllo non riceveva alcun intervento, invece secondo me avrebbe dovuto prendere almeno un placebo (latte non fermentato?). A questo punto potrebbe essere che siano le proteine del latte, o gli zuccheri o solo il fatto di ingerire qualcosa a modificare il comportamento di quella zona del cervello. No?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si il concetto era un po questo quando parlavo del cane :-)

      Elimina
  6. Bellissimo ed interessante, oltre alla consueta dose di ironia intelligente (bevi latte, vero? ; ). Particolare questo studio legato agli yogourt, se pensi a quando si dice ad una persona "com'è acida oggi!". A parte gli scherzi, solitamente io i probiotici li prendo in pillole e non mi pare di scodinzolare tanto più del solito... Ultimamente ho trovato dei crauti artigianali buonissimi e sento che hanno un effetto riequilibrante più efficace delle pilloline. Provare per credere. Cosa ne dici di parlarci dei crauti in un prossimo post?

    RispondiElimina
  7. Se si scopre che i probiotici arricciano i capelli, giuro che mi faccio la cura e la smetto di essere stile Monna Lisa!!!!!!
    Ma finanziare studi un po' più seri no eh?

    RispondiElimina
  8. Ironia pungente che fa solo bene

    RispondiElimina
  9. ti avevo scritto un papiro che non mi va di replicare... mannaggia a google... comunque post davvero interessante.

    RispondiElimina
  10. Hihihi, quella dello shampoo al probiotico è fantastica!
    Comunque è più plausibile, come hai detto tu, che un alimento che fa bene a un organo, migliorando il benessere generale faccia bene indirettamente anche ad altri organi.

    RispondiElimina
  11. Scopriranno presto che i probiotici fanno bene alle unghie se interessa ad una ditta che fa smalti... Ma gli scienziati che fanno gli studi li prendono i probiotici?

    RispondiElimina
  12. Io non faccio uso di queste sostanze e sinceramente avrei tanta paura. Ciao.

    RispondiElimina
  13. consumo solo yogurt naturale, non sono mai stata attirata da questo genere di prodotti.

    RispondiElimina
  14. Ciao Gunther. Ho trovato il tuo blog per caso, ma lo apprezzo moltissimo e leggo appena trovo tempo libero (purtroppo non e' facile con 2 bimbi piccoli e il lavoro).
    Per quanto riguarda i fermenti lattici io sono comunque favorevole ( e se gli studi che hai citato fossero veri, il mio paese sarebbe pieno di Einstein :) Peccato che non e' cosi) Sono polacca e nel mio paese (ma non solo: potrei scrivere - nella mia zona geografica) si consumano 3 tipi di bevande con i fermenti lattici. Uno e' il latte di kefir (l'ho trovato anche qui in Italia, prodotto in Rep. Ceca e disponibile al Penny), l'altro e' il latticello e finalmente il latte coagulato (da fare semplicemente in casa con il latte fresco). Tutti contengono i fermenti lattici naturali che regolano l'intestino (mio marito, italiano, dice che fanno cagare ;) )

    RispondiElimina
  15. Lo yogurt non lo mangio mai perché mi fa repulsione ai limiti dei conati. Spesso mi sento dire che dovrei sforzarmi perché fa tanto bene, tanto più con i probiotici. Grazie per il post....ho un motivo mi più per non sforzarmi !

    RispondiElimina
  16. Caspita Gunther, certo che di ricerche strane ne fanno, eh?

    Scusami, ti posso chiedere una informazione? sono stata criticata aspramente per l' uso del latte, ( a me piace il caffellatte a colazione!) tu saprai sicuramente qualcosa di piu' , ti chiedo troppo se ne parli in un post? potresti dare qualche indicazione affidabile e fondata su studi seri? Lo so, si parlava di yogurt....e sono passata al latte! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, non ti preoccupare puoi chiedermi tutto, è in programma molto vicino, un post sul latte, proprio su questa spinosa vicenda anticipo il titolo "il latte è un veleno?"

      ci sono due gruppi quelli che lo amano e quelli che lo odiano vediamo perchè in tutti e due i gruppi

      Elimina
  17. .....aspettando il post sul latte!
    Quindi alla fine non sei piu` tanto convinto che tra che tra la testa e l'intestino c'è una certa distanza.....ti metto un link che forse gia` conosci:
    5-HT4 receptor-mediated neuroprotection and neurogenesis in the enteric nervous system of adult mice.
    PMID: 19657021
    Ciao francesca

    RispondiElimina
  18. Credo che per vendere qualcosa di più si sia in grado di inventarsi davvero di tutto!!!!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  19. Buongiorno, abbiamo condiviso il suo bel articolo sulla pagina fb facefook.com/yogolife . Spero per lei ciò vada bene. Grazie e a presto. Amer

    RispondiElimina
  20. Io non lo prendo, bisognerebbe chiedere a mia suocera, che ha iniziato a prenderlo tutte le mattine. Si è fissata sul fatto che le abbasserà il colesterolo e magicamente da 280 passerà a 200! Mah, non aggiungo altro.

    RispondiElimina
  21. Ciao Gunther, sempre interessantissimi e ironici i tuoi post! Io non ho mai fatto uso dei probiotici.. non mi attirano, ho sempre il sospetto che siano 'pasticciati' e poco genuini. Ho letto che hai in preparazione un post sul latte, non vedo l'ora di leggerlo, perchè volevo chiederti anche io informazioni in merito. Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  22. su questo argomento ne so pochissimo, meno male che tu mi informi, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  23. Ormai la ricerca e le proposte arrivano solo per far fare soldi a chi propone i prodotti, alla faccia dell'attendibilità e dei consumatori. Sarò negativa, sarò qualunquista ma questo mercato non mi corrisponde per niente ! ciao Gunther !!

    RispondiElimina
  24. sei un uomo ironico e questo mi piace molto, continua così caro Gunther ! Buon we...

    RispondiElimina
  25. Come sempre post interessante! Uso saltuariamente gli yogurt e tanto meno i probiotici, pertanto non saprei gli effetti benefici che potrebbero avere! Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  26. Il problema che non tutti, anzi quasi nessuno, ha lo spirito o meglio l'"educazione" di valutare con criticità il messaggio pubblicitario e "abboccano". I numeri e le condizioni che citi parlano da soli.....
    Sempre interessante e diverso quello su cui discuti ;-)

    RispondiElimina
  27. Sei sempre grandissimo...e divertente ;-)
    Come sempre direi che molto è nelle mani di chi questi prodotti li acquista...

    RispondiElimina
  28. come dici sempre questi studi con poche persone non dimostrano nulla, mah!!!

    RispondiElimina
  29. effettivamente il probiotico che aiuta la testolina è il massimo....ma devono stare attenti...magari può illuminare così tanto chi acquista e non farli cascare più nelle loro storielle :D

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi