venerdì 11 novembre 2011

I cereali per la prima colazione sono buoni o cattivi ? Cereali trasfomati a tutte le ore per tutte le età. Dai Corn flakes ai Crispy Snax

Maetta: Gunther cosa ne pensi dei cereali da prima colazione?
Risposta : ad essere sincero non ho mai avuto alcuna simpatia per i cereali trasformati per la prima colazione, mi ricordano da bambino la colazione di mio cugino, vivevamo dai nonni e spesso facevamo colazione insieme io prendevo il caffelatte con il pane del giorno prima, io ero il bimbo povero, mentre lui di due anni più grande di me, quando si è piccoli due anni in più contano, prendeva un ciotolone del latte e lo rimpizzava di biscotti, cioccolato, frutta secca, in sintesi tutto quello che trovava, lui era il bimbo ricco.

Io lo prendevo in giro dicendo che faceva prima colazione con il "pappone" delle galline, in effetti la sua tazza somigliava a quello che la nonna preparava come cibo per le galline per farle crescere e diventare belle grandi, grosse e tronfie, in effetti anche lui è diventato così. Non nascondo di avere una vera e propria sana antipatia per questo genere di prodotto, sarà perché mi ricordano mio cugino?



Da dove arrivano i cereali trasformati?
I cereali quelli già pronti per la prima colazione e in particolare i cereali corn flakes sono arrivati in Europa dall'America alla metà degli anni 60', non sono mai stati una tradizione da prima colazione europea è bene sottolinearlo. Nonostante il passare degli anni il mercato non ha molti concorrenti si tratta di un duopolio diviso tra Kellog's e Nestle, due grandi multinazionali che insieme hanno l' 87% del mercato dei cereali per la prima colazione. Negli ultimi anni si sono sviluppate delle marche nuove come Jordans, Quacker, Weetabix cosi come anche le private label cioè a marchio di supermercato come Esselunga, Coop, Migros, molte però propongono più muesli che corn flakes. Nessuno indica il luogo di provenienza dei cereali e nulla viene indicato sulla coltivazione o origine dei semi.

La comunicazione e la pubblicità dei cereali corn flakes
Quello che si è cercato di fare negli anni è creare l'associazione tra la parola "cereali"petali o meglio corn flakes. In secondo luogo come ingredienti di una perfetta prima colazione con il supporto di allegati alla salute, daltronde anche la Nutella è accompagnata dagli allegati alla salute perché no i cereali trasformati? Ma perché no anche il coniglio con le cozze?
Anche 30g di coniglio con le cozze, c'è qualche studio che sostiene che fa male? No! Lo so lo so non ci sono studi che ne testimoniano i benefici, ma se li fanno li trovano i benefici prima o poi, ovviamente scherzo :-))


Mercato dei cereali per la prima colazione e colpi di marketing
Si tratta di un prodotto che per il 50% è rivolto ai bambini, dove il 33% è composto da cereali cioccolatati e il 17% da cereali zuccherati senza cioccolato. L'altra 50% invece è rivolto ad un pubblico adulto dove la comunicazione mette in luce più il contenuto di naturalità è benessere (per il benessere di chi non si comprende tanto bene).

I prodotti per i bambini nella comunicazione insistono sulla supplementazione o meglio aggiunta di Vitamine e Sali minerali o con l'aggiunta elementi con una forte connotazione nutrizionale nell'immaginario collettivo come il miele, ma se i cereali per la prima colazione sono cosi buoni e completi perchè ci aggiungi, fibre, vitamine e sali minerali?

Infatti i cereali destinati inevce per gli adulti invece mettono in luce l'arrricchimento di fibre, minerali, i cereali completi, nutrimenti essenziali tutto per dare l'impressione che si ha a che fare con un prodotto non trasformato e non modificato, figlio di un marketing molto aggressivo. In natura i cereali così non esistono, il mondo dei cereali è molto più vasto e sopratutto non è soffiato, glassato, anellato gonfiato o arricchito.

Patate = Chips come Cereali = Corn Flakes



La comunicazione ci ha fatto il lavaggio del cervello cereali = corn flakes come le patate sono uguali alle chips le patatine fritte, ma non sono la stessa cosa. queste segnale negativo mi è arrivato il mese scorso, facendo dei test in alcune scuole, dove sembrava che i bambini mangiavano sufficientemente frutta e verdura, insospettito sono andato a verificare, ebbene molti avevano indicato che mangiavano si patate ma chips patatine fritte, è talmente alta oramai la percezione che i bambini fanno fatica a distinguere il prodotto naturale di base dal prodotto trasformato e certo la pubblicità non aiuta.


Cosa trascura la comunicazione dei cereali per la prima colazione?
L'apporto calorico, l'apporto di carboidrati, l'apporto di zuccheri, l'apporto dei grassi: nascondendosi dietro i grammi consigliati, pure comprendendo l'importanza del concetto di porzione, dosare alcuni ingredienti per bambini non è molto pratico, nessuno pesa i cereali per la prima colazione ce ne si mette finché ci piace e sovente sono molto più dei 30 g consigliati, è come per la nutella solo 15 g, io un bambino che mangia solo 15 g di nutella non l'ho mai visto.

Un conto è parlare di bambini che non fanno la prima colazione un conto è parlare di ideale di prima colazione con i cereali trasformati, ma la modalità di assumere cereali nella prima colazione è molto più vasta, come più vasto è il mondo della prima colazione. Ultimo esempio co marketing tra Parmalat e Kellog's ne è un esempio, latte + cereali  = prima colazione.

Si tratta in realtà di cereali altamente modificati e trasformati, gli unici cereali grezzi che conosciamo sono i fiocchi d' avena, tutti gli altri sono dei prodotti altamente trasformati e modificati di naturalità non hanno nulla, infatti gli troviamo sotto forma di petali, glassati, soffiati, anellati, non sono forme di cereali naturali, i petali per esempio sono grani di mais, grano e orzo seccati, raffreddati messi ad alte temperature dentro grossi cilindri e arricchiti con zucchero, miele e cioccolato per non parlare dei soffiati ai gran viene introdotta aria come si gonfia  la ruota di una bicicletta.


Cereali da prima colazione e indice glicemico elevato?
La maggior parte dei cereali per la prima colazione in commercio hanno un indice glicemico superiore a 70, questo il consumatore non lo sa, mi auguro che diventi obbligatorio indicare l'indice glicemico di un alimento sulla confezione, che li classifica come prodotti ad alto indice glicemico. I prodotti ad alto indice glicemico secondo alcuni nutrizionisti sono alimenti che stimolano l'appetitto e  favoriscono l'aumento di peso, la maggior parte dei cereali per bambini hanno tutti questa caratteristica. Come vediamo sotto la differenza tra semplici fiocchi d'avena e altri cereali trasformati per la prima colazione.

Esempio: 
cereale di prima colazione / indice glicemico*
Fiocchi di avena = 59
Corn flakes = 77
Coco Pops = 77
Miel pops = 80
Rise Krispies = 82
Special K = 84

Si considera alto indice glicemico gli alimenti che superano i 60

Recentemente una pubblicazione di uno studio sul Britsh Journal Nutrition di  Cooper SB. Breakfast glycaemic index and cognitive function in adolescent school children. Br J Nutr. 2011 Sep 29:1-10, sostiene che quando i bambini fanno una colazione con alimenti a basso indice glicemico hanno migliori risultato a scuola rispetto a colori che fanno una colazione con alimenti ad alto indice glicemico o che non la fanno per nulla.


Cereali trasformati a tutte le ore del giorno dalla Prima Colazione ai Milka Crispy Snax
Ma se non li volete per la prima colazione, i cereali trasformati oramai li possiamo trovare a tutte le ore dalle versioni barrette fino alla versione snack, ed ecco i Milka Crispy Snax, i corn flakes ricoperti di cioccolato milka.



Questa ve la devo raccontare, durante una conferenza stampa di una nota azienda di cereali trasformati, una notissima blogger è intervenuta sostenendo che i cererali trasformati sono talmente buoni che lei non li mangia solo al mattino, li mangia tutte le sere con il latte. Tu che dici ..di essere una chef, che utilizzi solo la fava tonka tra il 42 parallelo e il 35 meridiano, tu che il formaggio lo compri solo nella malga a 1800m dopo 4 ore di cammino a piedi, tu che non utilizzi l'acqua del rubinetto ma solo di sorgente che ti vai a prendere personalmente perchè non ti fidi.... ma và......!

In sintesi: Io non li mangio perché non mi piace il sapore e neanche i miei figli, il mondo della prima colazione è più ricco e vario di quella che la pubblicità suggerisce, cereali non vuole solo dire cereali corn flakes, ma anche muesli, ma anche pane ai cereali., pane integrale. La maggior parte dei cereali trasformati per la prima colazione hanno un alto indice glicemico sono molto cari, in media anche se il prezzo oscilla in Italia da 5 ai 12 euro al kg, ma è più facile trovare prodotti che vanno dai 8 ai 12 euro al kg, in Svizzera stesso discorso dagli 8,20 ai 18,40, li pone come tra i prodotti più cari in assoluto della prima colazione.

Qualche dritta nella scelta: io non li mangio ma se piacciono vi suggerisco cosa guardare nella tabella nutrizionale nel momento d'acquisto (consigli di parte, da chi odia i cereali trasformati per la prima colazione).

1) Il contenuto di fibre, una delle motivazione per cui i cereali trasformati per la prima colazione vengono consigliati è che il nostro apporto di fibre giornaliero è basso, l'introduzione dei cereali  nella prima colazione potrebbe essere un buon gesto per migliorare l'apporto giornaliero di fibre. Peccato però che i cereali per la prima colazione ne contengono una quantità bassa, tanto che negli ultimi 3 anni, per giustificare queste scelta le aziende hanno cercato di immetere sul mercato nuove formulazioni con maggiore contenuto di fibre date da cereali completi o aggiunte.

Per l'acquisto sarebbe meglio orientarsi in quei prodotti che ne contengono intorno ai 7g per 100 g. o meglio di più, il concetto vuole essere questo più fibre c'è meglio è ( per escludere quelli di mais  visto che non mi piacciono e favorire i muesli, ovviamente, ancora meglio se cerco di favorire quelli che derivano da cereali completi. perchè i cereali completi hanno una densità nutrizionale superiore rispetto ai cereali raffinati, hanno un maggiore contenuto di fibra e i fiocchi d'avena 9g/100g, ma è lo stesso consiglio per cui è meglio il pane integrale di quello bianco)

Per esempio
prodotto/tenore di fibre g x 100g
Kellog's Frostie/ 2,0
Kellog's Special K Classic/ 2,5
Cereali Crunch Nestlè/ 4,3
Biscotto Integrale/ 6,0
Fette biscottate integrali/ 6,0
Pane integrale/ 6,5
Jordan muesli/8,5
Weetabix/ 10

2) Il contenuto di Glucidi Totali  meglio che sia inferiore a 70 (sempre per favorire i muesli),

* fonte dati: Affsa, Anses, le bon choix pour la sante t.souccar Savoi Manger la veritè sur nos aliments P.Serog JMCohen

48 commenti:

  1. Io non li mangio perchè non mi saziano e mi lasciano un senso di sete che mi dura per tutta la mattina...non so perchè!...mentre uso molto i fiocchi d'avena nei dolci.
    Non avevo mai riflettuto però sul fatto che anche quelli più semplici sono in realtà altamente modificati. Grazie e ciao

    RispondiElimina
  2. Non mi sono mai piaciuti, nemmeno quando ero una bambina inappetente e mi venivano comprati per disperazione.
    Vedo che ho avuto l'occhio lungo ;-)

    Il coniglio con le cozze!!! :-))))

    RispondiElimina
  3. Mhmm il coniglio con le cozze non saprei ma il maiale con le vongole portoghese quello si che lo mangerei! :P ehehhehe
    Scherzi a parte, sull'argomento non faccio testo ho sempre fatto colazione con pane abbrustolito del giorno prima, sale&olio e la cosa veramente paradossale è che sebbene possa sembrare strano ma quelle poche volte che ho provato i cereali vuoi per il sapore dolce stucchevole vuoi per un maggior contenuto di sale dopo avevo sempre una 'sete' aggiuntiva cosa che invece non accade nel primo caso. Ovviamente non è una coincidenza :))
    Grande Gunther :)))
    Un saluto soffiato, glassato, anellato gonfiato ed ovviamente arricchito :D ahahahahahaha
    PS
    Prometto e qui sono serio che una volta o l'altra faccio un post con tanto di nomi, cognomi e link di blogger altrettanto famosi e carismatici il cui fascino si perde nelle letture delle loro ricette laddove l'ingrediente introvabile o costoso quanto un occhio della testa nasconde una "deficienza" (sinonimi di mancanza cosa avevi capito! :P aahaahahahah) sul campo imbarazzante...del tipo...ti faccio una brioscina con il tè matcha però uso 1kg di lievito di birra per far venire meglio le foto. La domanda che spesso mi sono fatto...ma dopo quelle brioscine che tanti urletti hanno suscitato nel web...le hanno anche mangiate o le hanno usate al posto del silicone per isolare il bidet che perdeva?! :P ahahahahaha

    RispondiElimina
  4. Non sono mai stati simpatici neanche a me e di conseguenza non ne mangiano i miei figli, per cui ddiciamo che non li prendo propio in considerazione, però la riflessione che fai sulle addizioni che fanno ai cibi per farceli sembrare più sani più buoni e anche un po più belli...ci sarebbe da parlarne per giorni!! Buon fine settimana Gunther ciao :)

    RispondiElimina
  5. Ora c devi dire chi è la blogger tutta salute che mangia cereali mattina e sera!?!?!? ;)))))))))
    Mea culpa, mio figlio mangia i cereali la mattina col latte... ma è l'unica cosa che mangia al mattino e va bene così, tenendo conto che, per fortuna, non ama le merendine e tutto sommato ha una buona alimentazione! grazie per tutte le indicazioni, ora starò più attenta ai glucidi. Buona giornata!

    RispondiElimina
  6. Confesso che anni fa Special k ed affini li compravo e mangiavo anch'io...mea culpa.. fino a quando mi sono resa conto di quanto fossero delle schifezze.Non toglietemi i musli al naturare con tanta frutta disdratata della rapunzel però!Putroppo al gente non si rende conto di quello che nascondono quest prodotti, facendoti una testa così con silohuette che si alimentano di Special k e messaggi accattivanti.Gente leggete le etichette!!!Sciroppo di glucosio e sale=anche no!!!Grazie Gunther un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Mi hai fatto venir voglia di caffelatte con il pane!
    francesca

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  9. @gambetto, qui ha carta bianca, può scrivere tutto quello che vuole, come tutti i miei lettori

    risponde a un altro post dove una persona anonima ovviamente mi insulta e insulta tutti i miei lettori, purtroppo non me ne ero accorto

    Eppure questa critica ha un rapporto con il post di oggi, in quanto la persona venuta a criticare, anche se è anonima, io so chi è in quanto ho riconosciuto la lirica da come si esprime

    @gambi grazie magari lo sposto di posto, perchè la gente non capisce

    RispondiElimina
  10. Grazie a te e scusa i miei toni.
    Per il commento corretto come dici, quindi spostalo o cancellalo anche nessun problema :)

    RispondiElimina
  11. oh santa peppina, noi non li mangiamo spesso ma li mangiamo.... ora cerco il pane del giorno prima...
    GRazie!

    RispondiElimina
  12. @gambetto l'ho solo spostato nel post giusto, ma ho ricopiato tutto era troppo bello

    RispondiElimina
  13. I cereali ogni tanto mia figlia gli chiede.Fortunatamente non spesso.Ho preso la confezione apena comprata di farro soffiato con miele.Fibre alimentari solo 5 gr per 100 gr.Insomma!
    Sempre ineressantissimi i tuoi post, grazie Gunther!

    RispondiElimina
  14. Isabella Corsini11 novembre 2011 14:15

    Io mangio tutte le mattine coniglio con le cozze e mi aiuta a mantenermi in linea

    io non sono anonima e mi piace perchè scrivi con il cuore

    RispondiElimina
  15. Quanta verità Gunther, li ho sempre odiati e quindi non li ho mai dati neppure ai miei bimbi.
    Siamo cresciuti tutti a pane del giorno prima e latte o caffelatte.
    Nonna diceva che era la colazione più sana del mondo ... e a quanto pare anche tu dai ragione alla mia nonna ... benedetta età e altri tempi !!!
    Mandi

    RispondiElimina
  16. NOn li ho mai mangiati a colazione, preferisco dei biscotti casalinghi o una bella fetta di torta, sempre fatta in casa!!!! Un abbraccio carissimo!!!!

    RispondiElimina
  17. quest'estate li ho mangiavo con lo yogurt ma non glassati o altro, non li ho mai mangiati prima, in genere bevo tè con i biscotti fatti da me, e metterò solo frutta nello yogurt!
    ti seguo sempre con interesse!!!
    ciao

    :-)

    RispondiElimina
  18. Finalmente trovo informazioni chiare ed esaustive riguardo ai cereali da prima colazione! Bell'articolo, complimenti!
    Però ho credo che il contenuto in fibre dei cornflakes sia irrilevante: hai consigliato di scegliere quelli con fibra superiore a 8 g ogni 100 g, ma se si tratta di crusca aggiunta e non intrensecamente legata all'alimento non ha effetti metabolici. Anzi, teoricamente dovrebbe dare maggiori problemi sul transito intestinale, accelerandolo o ritardandolo troppo. Non credi? Meglio piuttosto consigliare di farsi muesli "fai da te" con fiocchi d'avena, frutta secca e frutta disidratata.
    O forse sono io che sono ortoressica :P

    PS. Se nei prossimi giorni metto un link al tuo blog sul mio sito, ti dà fastidio?

    RispondiElimina
  19. Ok lo ammetto a me piacciono!!! Ne compero pochissimi, tre e. Quattro confezioni l anno semplici non zuccherati, ma li compero.
    Se mi confermi che sono meglio i musley semplici , che consumo moooolto di piu' , smetto di comperare corn flaks! Promesso!!!!

    RispondiElimina
  20. Sai non piacciono neanche a me ,anche se non mi ricordano nessun cugino Ah,Ah!Io preferisco una fetta di pane o 2 fette biscottate, mio figlio ogni tanto voleva quelli a palline al cioccolato e in famiglia lo prendevamo in giro dicendo che mangiava il mangime del cane!La pubblicità ci tartassa e la maggior parte è ingannevole!Ciao e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  21. @emanuela, grazie anche a me fanno venire sete

    @arabafenice, grazie vedi bene con due occhioni così

    @gambetto , sfondi una porta aperta, ricette impossibili e foto altrettanto improbabili

    @greta, buon weekend

    giulia, so cosa vuoi dire, per falri mangiare la mattina è una perseguzione

    @saretta, grazi è vero anche il contenuto di sale non è male

    @francesca, come stai? mi piacere rivederti moltissimo

    @Ely grazie ma si tranquilla


    @lilly grazie, poi di seguiri spiego la vicenda delle fibre sui cereali

    @isabella sei sempre molto carina sei la mai anonima preferita, tanto anonima non sei, ho anche il tuo email

    @rosetta, si avevano ragione

    @speedy, con le tue belle preparazione si, una signora prima colazione

    @acquolina, farei anche io una prima colazione con le tue preparazioni anche uan bella merenda :-))

    @arianna di rispondo nel commento dopo questo per dargli più importanza

    @luby, intendiamoci non che facciano male, magari non sono tutte quelle promesse che dicono, io preferirei dei muesli ma anche del pane integrale, varia un po' l'alimentazione

    @ la cucina di papavero, quelle delle palline per il cane non ci avevo pensato ma è molto divertente :-))

    RispondiElimina
  22. La pubblicità promette tante cose che non mantiene. Se da una parte lei crea un mondo un decisamente alterato da bugie, dall'altra un esercito di pediatri, nutrizionisti, Gunther di tutto il mondo dovrebbero farsi sentire per dare delle linee guida.
    Questo post è una guida sui cereali e ti aiuta a scegliere cosa mangiare di più salubre al primo mattino.
    Mitico.
    Mi sono permesso di menzionarti su Twitter...un saluto.

    RispondiElimina
  23. @mauro ronci stavo rispondendo alle domande non ti avevo visto ok sei troppo gentile mauro, valgo molto meno faccio solo il ciclista :-))

    RispondiElimina
  24. da piccola non ho mai mangiato i cereali, preferivano darmi latte e una fetta di pane con marmellata fatta in casa oppure una fetta di dolce fatto da mamma; recenemente li ho provato e in due settimane ho avuto il tasso glciemico oltre la soglia, li ho eliminati e adesso sono di nuovo in regola, non posso quindi averne un'opinione positiva. un abbraccio

    RispondiElimina
  25. @arianna e tutti

    Spiego la motivazione legata al contenuto di fibre, che ho parzialmnete modificato spiegando le ragioni

    ci sono i cereali ricchi di fibre come gli all brain credo siano sui 27 g/100g mi sembra di ricordare, ma la mia motivazione è meno legata a questo problema

    La ragione sul quale molti specialisti dell'alimentazione consigliano i cereali trasformati della prima colazione è per il loro contenuto di fibre, oggi la nostra alimnetazione è povera di fibre, le fibre rallentano l'assorbiemnto dei grassi ecc ecc

    Il fine era quello di favorire un certo tipo di cereali quelli completi meglio dei raffinati, c'è anche da dire che con il passare degli anni il contenuto di cereali nei cereali da prima colazione diminuisce sempre di più a favore di altri ingredienti come lo zucchero e il cioccolato, si è passati dai fiocchi, ai petali, alle palline agli anellini e via dicendo

    si è passati dal contenuti di cereali del 90% al 30% nella lista ingredienti, comprendete che non è proprio molto

    tenore di fibre completi in esempio

    orzo 15,63%
    avena 8,74%

    Ci sono biscotti integrali che hanno più fibre di alcuni cereali per la prima colazione

    lo intendevo più in questo senso,

    faccio qualche esempio di prodotto di marca ma nessuno mi paga
    le weetabix per esempio hanno 10g/100g di fibre anche i muesli jordan hanno 8,5 di fibre,

    arianna l'osservazione sulle fibre era correttà sono io che l'ho direzionato sui cereali completi e muesli

    RispondiElimina
  26. a me piacciono d'estate, e se ho tempo per fare una lunga colazione li mangio. Ma siccome il tempo in realtà non ce l'ho quasi mai il danno è contenuto ;)
    Grazie come sempre per le info preziose. Un bacio e a presto

    RispondiElimina
  27. I tuoi post sono una risorsa di sana conoscenza....imparo sempre qualcosa da te!!!!!Pure io non amo i cereali e le mie bambine fanno colazione solo con latte e orzo.poi alle 10 a scuola mangiano un panino di scarso 50g farcito...lo prediliggo a tutte quelle merendine...oppure qualche fetta di torta che preparo io....A volte li ho comprato proprio perche' pure noi siamo bombardati da pubblicita' ma alla fine poi non sono mai stati consumati...io ho la sensazione che sono come il mangime degli animali....
    Poi il coniglio con le cozze...mi sembra che hai esagerato un po' non credi????mi hai fatto tanto ridere!!!

    RispondiElimina
  28. Io li ho provati spinto dalla pubblicità, mi fanno mattone nello stomaco.
    Saranno buoni per gli americani

    RispondiElimina
  29. Grazie per la precisazione: non avevo mai pensato sotto quest'aspetto ma in effetti è del tutto logico! Se si aumenta la % di zuccheri semplici (cioccolato e affini) è naturale che diminuisca la proporzione dei cereali...
    Grazie ancora e buon weekend! :)

    RispondiElimina
  30. santissima ignoranza! io tutte 'ste cose sui cereali modificati mica le sapevo! soprattutto l'elevato indice glicemico! ti fanno il lavaggio del cervello con i cornflakes tutta salute e un'idiota come me ci casca!
    grazie Gunther! ancora una volta un super post!

    RispondiElimina
  31. Ciao Gunther, i tuoi post sono sempre molto interessanti, cmq. io i cereali non li mangio perchè non mi saziano e a quanto ho letto faccio bene!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  32. Ciao Gunter, come al solito le tue informazioni sono sempre preziosissime!!! Complimenti!
    Anche io ho sempre fatto colazione facendo zuppetta con il pane raffermo(squisito!!) per quanto riguarda i "cereali" non sono molto amati in famiglia, popi ho sempre avuto il dubbio chhe nascondessero qualcosa...Buon inizio settimana I cuochi di Lucullo

    RispondiElimina
  33. Saranno anche la colazione perfetta ma non riesco a mangiarli, preferisco una buona fetta di pane integrale, con il tè non ce la faccio proprio a mangiarli

    RispondiElimina
  34. Il coniglio con le cozze e la fava tonka tra il 42 parallelo e il 35 meridiano, mi hanno fatto sdraiare dal ridere!!! :-DDDD
    A me i cereali piacciono ma li mangio raramente perché mi dimentico che esistono (lo so, non sono normale...) ed in effetti ogni volta che li mangio rido anche io davanti ai fatidici 30 gr.
    Ora pensando ai 15 gr di Nutella, rido anche di più!!!

    Un bacione!

    RispondiElimina
  35. Non nego che.. qualche volta i cereali entrano in dispensa, ma anche a me danno tanto l'impressione del pastone per le galline!!!!!
    Grazie Gunther!!!!!

    RispondiElimina
  36. Ogni tanto li mangiavo al mattino , lo confesso ; una colazione con una bella fetta di torta ( non elaborata , ovviamente ) fatta in casa non ha prezzo !! Ciao e grazie come sempre

    RispondiElimina
  37. adoro i cereali...ma solo quelli in chicchi della mia dispensa che il mio lento mulino manuale trasforma in fiocchi o in farina....ecco solo questo genere di trasformazioni!
    p.s. uhh ma che cugino..... ;)

    RispondiElimina
  38. bellissimo post, non posso che concordare... gli unici cereali in fiocchi di cui concepisco l'esistenza sono quelli che hanno un unico ingrediente, il cereale, semplicemente schiacciato come si potrebbe fare anche da soli con la fioccatrice, io mangio quelli d'avena bio, a volte anche orzo e miglio, cotti nell'acqua ad assorbimento e con aggiunta di frutta secca e semini vari, è la mia colazione preferita

    RispondiElimina
  39. non avevo mai considerato i cereali da colazione in questi termini, sei sempre illuminante! io cmq in genere preferisco le fette biscottate (non so se ne hai già parlato, ora vado a guardare). in ogni caso grazie per la solita accuratezza!

    RispondiElimina
  40. anni fa compravo dal discount dei fiocchi di grano integrale che avevano 16 g di fibre e quasi niente zucchero....non ho più ritrovato in giro gli stessi valori, ed ogni volta che sono tentata di comprare i cereali guardo le tabelle e desisto

    Bel post, fortuna che Stella ti ha linkato su fb ;)

    RispondiElimina
  41. raramente li compravo...
    Grazie a te ora ..mai piu' lo faro'!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  42. Gunther carissimo......innanzi tutto ti chiedo scusa se leggo solo ora il tuo interessantissimo post, e ti ringrazio tantissimo per averlo scritto!!!
    Sicuramente già dalle tue prime risposte avevo limitato di molto l'utilizzo dei cereali per il mio cucciolo: gli concedo i coco pops una sola volta a settimana, diciamo come vizietto....e pian piano vedremo di dilazionare ancora di più!
    Come sempre sei una forza!!! E poi....l'episodio della blogger famosissima.....madonna santa mi stavo piegando!!!! Come dire....è la rivincita dei blogger per passione, perchè non è che essere blogger famosissimi per la fava tonka del 42° parallelo sia una garanzia!!!
    Interessantissimo anche il discorso delle patate/chips ......ne hai già parlato nel blog? Provo a cercare!!!
    per ora ti ringrazio un mondo, un abbraccio grande MARA

    RispondiElimina
  43. Io provai a metterli nel latto del mattino (quando ancora bevevo latte)molti anni fa, quando cominciavano ad andare di moda, volevo sentirmi "figa"!
    però non mi sono piaciuti, ricordavano anche a me il pastone che la nonna preparava per le galline, con tutto quel mais!
    ho finito quella prima scatola e poi stop. sarà per questo che sono rimasta ranocchia.
    LA LUNA NERA

    RispondiElimina
  44. Ciao Gu,
    noi mangiamo tonnellate di special K, tonnellate. Inizio con trenta grammi e poi me ne sparo cento...
    mangiamo anche tanto formaggio e il latte non deve mancare. :(
    Ecco, l'ho detto
    :*
    Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tutte quelle buone torte che fai, chi le mangia?
      vengo a prenderle io di corsa :-)))

      Elimina
    2. ahahahahah, sempre noi :*
      bello sarebbe averti qui
      grazie
      baci
      Cla

      Elimina
  45. Molto interessante, grazie! :)

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi