mercoledì 26 dicembre 2012

La pasta fresca per lasagne e cannelloni, quale sono le migliori? Auguri di Buone Feste

Già vi immagino a preparare tutti i manicaretti per il pranzo di Natale, mi raccomando Natale è Natale, un invito a stare compagnia aprite la porta di casa a chi una famiglia non ce l'ha, un invito a pranzo a chi è solo per fargli sentire il calore e l'affetto, basta guardare nella propria cerchia di amici e conoscenti, io non invio sms di beneficenza a nessuno ma invito a casa direttamente, mi piace così.

State preparando lasagne e cannelloni? Tirando la sfoglia a go go con il mattarello? Va beh non ci vuole molto però può capitare che magari non abbiamo tempo oppure abbiamo un braccio rotto e allora che facciamo? Ricorriamo alla pasta sfoglia per lasagne e cannelloni già pronta, ma quale scegliere? Saranno tutte uguali? Pasta fresca o pasta secca?


Pasta secca all'uovo per lasagne
La maggior parte delle paste secche in commercio sono fatte con semola di grano duro, la principale differenza stà nel prezzo, in genere costano meno della pasta fresca ma sono vendute in una confezione più grande da 500 g, rispetto alla 250g della pasta fresca.

La confezione di pasta secca che costa meno l'ho trovata a 1,50 euro per 500 g ai Supermercati Pam e Unes, tutte le paste secche hanno tutte o quasi tutte stessi due ingredienti cioè : semola di grano duro e uova 19,36%, tranne quella dell'azienda La Campofilone, dove le uova in proporzione del 33,4%.

Unico inconveniente delle paste secche è che se fai dei cannelloni, le devi lessare, ma devo dire che il risultato in generale non è male, sono più corpose di quelle fresche, hanno maggiore spessore e sono adatte per una ricetta classica e tradizionale.


Pasta fresca all'uovo per lasagne o cannelloni

Ampliezza dell'offerta nei punti vendita: limitata
Sono in genere tre le offerte dei supermercati: il loro prodotto private label cioè a marchio del supermercato,  un prodotto di marca reclamizzato come quello di Giovanni Rana e poi un altro marchio alternativo che cambia di punto vendita in punto vendita come Divella, Maffei, lo Scoiattolo ecc ecc.

Non c'è un grande assortimento possibile che le vendite sia limitate? Forse i consumatori preferiscono farsela a casa? Oppure comprono cannelloni e lasagne già pronte, quello che sembra molto chiaro che si vuole direzionare il consumatore sul prodotto a marchio del supermercato, spesso in offerta e al prezzo più basso.

Shell life tempo di conservazione del prodotto fresco 
In genere quelle del supermercato sono fresche per un consumo immediato massimo 15/20 giorni, mentre quelle Giovanni Rana conservate in atmosfera protettiva si mantengono più a lungo più o meno 50 giorni, le ho acquistate il 21 Dicembre scadono il 9 Febbraio gli ingredienti variano da marca a marca e quindi anche i valori nutrizionali, le uniche che prevedono Farina 00, semola e uova sono quelle del marchio Carrefour e di Giovanni Rana.


I due partiti quelli della semola e quelli della farina di grano tenero
Ci sono due partiti quelli della semola di grano duro e quelli della farina di grano tenero, io che la faccio fresca preferisco quella con la farina di grano tenero più facile da lavorare con il mattarello, per questo indico che le sfoglia Giovanna Rana e Carrefour sono più vicine alle preparazioni che si fanno in casa. Tuttavia le altre quelle fatte con semola sono più adatte per fare la pasta, in entrambi i casi il pregio delle paste fresche già pronte sono la sottigliezza.

Sfoglia senza uova
Da segnalare la pasta Divella che negli ingredienti non inserisce le uova, ho controllato più volte, per questo si differenzia rispetto alle altre. Pasta per lasagne Divella

Quello che non c'è scritto in etichetta
La prima cosa che manca è indicazione della categoria della uova adoperate o se sono state utilizzate uova in polvere, una cosa che manca molto importante per i consumatori le dimensione del foglio, numero e spessore, dati che possono sembrare banali ma sono di grande utilità, esempio nella confezione da 250g di Esselunga ci sono 15 sfoglie nella 250 g di Sfogliagrezza di Giovanna Rana solo 6, è un dato importante specie se lo vuoi utilizzare per fare dei cannelloni.


Pasta fresca o pasta secca?
Personalmente ho preferito quella secca perchè si può tenere di più in casa, ma indubbiamente le paste fresche più sottili si prestano a maggiori preparazioni della cucina moderna come per esempio i cannelloni o le lasagne di pesce.

Prezzo
Le paste fresche per lasagne costano di più e non sempre sono indice di qualità 6,60 Euro al chilo sono un prezzo molto alto, se si tiene conto che per fare un chilo di pasta fresca all'uovo in casa è difficile arrivare a 1,50 max 2.00 ma adoperando ingredienti di primissima qualità, non scherzano nemmeno le paste secche se togliamo le paste secche a marchio di supermercato, per esempio la De Cecco a 5,39 euro al kg.

Ritengo che questo prezzo in più andrebbe giustificato e comunicato meglio, risparmiare tempo per il consumatore acquistando un prodotto già pronto da utilizzare non deve volere dire perdita del gusto o di danaro, la percezione che si ha non è positiva in generale.

Da segnale la pasta all'uovo DS, per i nostri amici del senza glutine fatta con amido di mais, uova 23%, farina di riso, farina di mais, emulsionante: mono- e digliceridi degli acidi grassi, addensante: farina di semi di guar, al prezzo di Euro 14,76 /KG!!


Quale le migliori?
Quella che faccio a casa mia, tuttavia mi hanno molto impressionato a favore tra le paste secche la pasta per lasagne di  La Campofilone (semola di grano dura e 33,6% di uova) hanno una bella consistenza sono molto gradevoli io le provate con pesce e verdure facendole prima lessare per 1 minuto  e poi messe in forno.

Tra le paste fresche Giovanni Rana e Carrefour per il mix di farine molto indovinato, Esselunga per la percentuale d' Uova 28%, le altre devo dire si equivalgono non ho trovato grandi differenze qualcuna più spessa come la Coop e Unes oppure più leggera e sottile come Esselunga Top.

Lo scoiattolo invece è unica pasta fresca per lasagne presente nei supermecati Migros in Svizzera.

Valori Nutrizionali delle paste per lasagne
Come avete visto dalle tabelle i valori nutrizionali variano molto a seconda della marche perchè diverso sono le proporzioni della preparazione delle paste fresche e secche per lasagne, quella più light per cosi dire è la pasta Divella perchè non contiene uova. Nello stesso tempo l'uovo è anche la principale motivazione di consumo per il contenuto di Vitamina A. Per Natale non guardare le calorie e concedersi un bel piatto in buona compagnia.

Qualcuno di voi le ha provate? Come le trova?

A tutti faccio i miei migliori auguri di Buon Natale e Buone Feste

Hanno partecipato al test pasta sfoglia per lasagne e cannelloni:

Emiliane Barilla
De Cecco Lasagne all'uovo n.112
La Campofilone, sfoglia lasagne all'uovo
Esselunga Top lasagne all'uovo
Unes
Carrefour
Divella
Il pastaio Maffei
Lo scoiattolo
Fogli per lasagna Rana

48 commenti:

  1. buone feste Gunther!!!!! a presto :)

    RispondiElimina
  2. Auguri a te! Io da buona veronese ho provato solo Rana...

    RispondiElimina
  3. Io trovo ottime quelle di Giovanni Rana, e con le sfogliavelo che son di più si possono fare i cannelloni....Anche se il buon Giovanni non ha bisogno di pubblicità!!!Ciao, Gunther, buonissime feste!

    RispondiElimina
  4. Buon Natale e felice anno nuovo!
    Alice

    RispondiElimina
  5. Invito - italiano
    Io sono brasiliano.
    Dedicato alla lettura di qui, e visitare il suo blog.
    ho anche uno, soltanto molto più semplice.
    'm vi invita a farmi visita, e, se possibile seguire insieme per loro e con loro. Mi è sempre piaciuto scrivere, esporre e condividere le mie idee con le persone, a prescindere dalla classe sociale, credo religioso, l'orientamento sessuale, o, di Razza.
    Per me, ciò che il nostro interesse è lo scambio di idee, e, pensieri.
    'm lì nel mio Grullo spazio, in attesa per voi.
    E sto già seguendo il tuo blog.
    Forza, pace, amicizia e felicità
    Per te, un abbraccio dal Brasile.
    www.josemariacosta.com

    RispondiElimina
  6. Io ne uso una di marca sconosciuta, di una dittarella artigiana, ma è un piatto che faccio molto poco.

    Buone feste!!!!

    RispondiElimina
  7. inizio con farti gli auguri di buon Natale anche se sta per finire questa giornata.
    Io preferisco le Rana e hai pienamente ragione nel dire del numero di fogli, anche per fare le lasagne sarebbe comodo saperlo. Comunque adoro anche quelle esselunga

    RispondiElimina
  8. Tanti cari auguri di buone feste!!!!

    RispondiElimina
  9. Per prima cosa: TANTI AUGURI!!!!!
    Grazie per i tuoi articoli/ricerche utilissimi ed istruttivi!
    Io ho utilizzato quelle di Giovanni Rana, e secondo me sono abbastanza buone, ma da quando ho iniziato a farle io non cambio più..tra l'altro non è che si impiega molto tempo..è solo la pigrizia di tirar fuori la 'nonna papera' e sporcare un po' di farina la cucina..ma vuoi mettere il risultato e la soddisfazione finali????
    Grazie Gunther ed ancora tanti auguri a te ed alla tua famiglia!!! Roberta

    RispondiElimina
  10. I tuoi articoli mi piacciono sempre un sacco!Tantissimi auguri di buone feste da parte mia ^_^

    RispondiElimina
  11. le uso pochissimo ma lo leggerò con calma, intanto tantissimi auguri!!!

    RispondiElimina
  12. Quelle Rana son davvero ottime!Buon Natale e buone feste a te e famiglia

    RispondiElimina
  13. Un articolo molto interessante! Sono ancora in tempo per gli auguri? Buon Natale :)

    RispondiElimina
  14. Le lasagne...mia mamma adopera rana sfoglia sottile ( ma forse troppo sottile per le lasagne)
    A me nn dispiace nemmeno la pasta secca, l' ultima volta ho usato rana (classiche, no sfoglia velo) ed e' stato 3 anni fa :'( pur facendole buonissime e' un piatto che nn faccio mai.... le mangio solo a natale e oggi le ho mangiate! XD !
    Un abbraccio e ancora buone feste!

    RispondiElimina
  15. Io prendo sempre la pasta secca, le lasagne di Barilla, e mi trovo benissimo. Tanti auguri anche a te di Buon Natale!

    RispondiElimina
  16. Interessante questo post, non mi ero mai soffermata sulle sfoglie x lasagne... io prima utilizzavo le barilla, sempre previa scottatura, da quando ci sono utilizzo le sfogliavelo e le preferisco,hanno un gusto più simile a quelle fatte in casa, anche se queste ultime sono di una bontà insuperabile,certo richiedono un po' più d'impegno, ma vuoi mettere la bontà?! a presto! P.S. tanti auguroni di buone feste!

    RispondiElimina
  17. Isabella Corsini26 dicembre 2012 11:03

    Non mi sono mai posta il problema, me le sono sempre fatte a casa, da bambina ho imparato a stendere la sfoglia per me è un piacere farla a cui non voglio rinunciare

    Tanti auguri di Buon anno a te e tutta la tua famiglia

    RispondiElimina
  18. Bello questo post. Capita ogni tanto anche a me di acquistare la pasta per lasagne. Preferisco quella fresca, e concordo con te riguardo il numero di fogli. Sono rimasta "fregata" proprio per questo motivo ed ho dovuto ripiegare in una finger lasagna perché non mi sarebbe bastata la quantità! Che rabbia!


    Ps. Buon anno se non ci leggiamo nei prossimi giorni!

    RispondiElimina
  19. Mi fai venire fame...io comunque uso quella fresca di Giovanni Rana e mi sembra ottima!!

    RispondiElimina
  20. Tantissimi auguri per uno scintillante 2013 ! Uso di solito le sfogliavelo di Rana ma quanto voglio veramente viziarmi le faccio da sola....Un abbraccio !

    RispondiElimina
  21. Sei sempre interessantissimo! Davvero non mi ero mai posta certe domande e non ho mai avuto una spiegazione o un confronto così esauriente! Non compro spesso cose già fatte.. ma grazie al tuo articolo la prossima volta che mi capiterà saprò quale scegliere! Sei sempre un mito.. Un augurio immenso per un 2013 stupendo! Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  22. Buon Natale e tantissimi auguri a te e i tuoi cari!

    RispondiElimina
  23. preferisco le paste fresche che a volte le preparo in casa, sono sempre le migliori ma se le compro opto per le paste di Giovanni Rana, le trovo proprio buone!
    un abbraccio e buone feste!

    RispondiElimina
  24. Preferisco prepararmele io le sfoglie di pasta anche se molte volte per il poco tempo devo comprarle, in questo caso opto per le lasagne Rana o Emiliane Barilla,le trovo buonissime! Buon proseguimento di feste,un abbraccio!

    RispondiElimina
  25. Innanzitutto auguriiiiiiiiii!! :))))
    Passiamo quindi alle paste...di solito preferisco quella secca per un fatto di gusto ma non per altro e quindi come dire non sono abbastanza "coinvolto" nella questione da poter esprimere la mia...
    Trovo tuttavia più che interessante il confronto delle etichette perchè non da meno mi aiutano ad orientarmi all'acquisto casomai se ne presentasse l'occasione. Grazie ancora ma soprattutto auguri di buon anno a te e famiglia! :)

    RispondiElimina
  26. Gunther l'ideale è farle a casa come dici giustamente. Tuttavia un pò per mancanza di temp e un pò per pigrizia si finisce spesso al banco del supermercato.

    Io uso di solito le paste fresche, in particolare Fini ma anche Rana Sfogliavelo. La prima la devo lessare un attimo e ci faccio anche i cannelloni. La seconda la metto cruda e cuoce in forno. Per i cannelloni è troppo fine.

    Oltre al tipo di uovo usato, mi farebbe anche piacere sapere se le galline sono allevate a terra o in batteria.

    Un abbaraccio e buone feste. :-)

    RispondiElimina
  27. ...INTERESSANTE....ANCHE IO CREDO CHE QUELLE FATTE IN CASA NON ABBIANO PARAGONI, MA A VOLTE LE COMPRO ANCHE AL SUPERMERCATO...A ME PIACCIONO QUELLE PIù FINI ...STILE G.RANA...PERCHè TI CONSENTONO DI CUOCERLE DIRETTAMENTE IN FORNO SENZA PREVIA BOLLITURA MA SEMPLICEMENTE AGGIUNGENGO UNA CONDIMENTO UN PO' PIù LIQUIDO....GRAZIE E BUONE FESTE

    RispondiElimina
  28. Le userei se le trovassi!!! :-)
    Qui in Arabia trovo solo la pasta per lasagne secca, un paio di volte quella della Garofalo che era piuttosto buona altrimenti Barilla.
    Quindi come te me la faccio in casa pure io...

    Auguroni, Gunther, e sempre grazie per i tuoi post illuminanti :-)

    RispondiElimina
  29. Buone feste Gunther, un felice anno nuovo pieno di salute e pace!

    RispondiElimina
  30. Io generalmente preferisco farmela da sola la pasta per lasagne e cannelloni però se proprio la devo comprare quella della Divella secondo me è fantastica. Proprio perchè non ha le uova e non si sente quel retrogusto spiacevole che hanno tutte le paste secche all'uovo.
    Ciao e auguri anche a te di buone feste!

    RispondiElimina
  31. Ciao Gunther, ci tenevo a passare da te per tanti, dolcissimi auguri per un anno nuovo sereno e felice! Sulla sfoglia...beh se non posso farla a mano per ragioni di tempo uso quella top esselunga o la sfogliavelo rana, che utilizzo per delle lasagne last minute con le verdure.
    Un saluto affettuoso
    simo

    RispondiElimina
  32. Ma quanto lavoro c'è dietro a tutte queste informazioni? Complimentissimi, grazie e auguri di un felice 2013!!!

    RispondiElimina
  33. Auguri Gunther!!!
    Io uso le Rana e non mi dispiacciono ma quando le faccio da sola sono più contenta. Un bacio....

    RispondiElimina
  34. Ciao Ghnther, di solito la pasta fresca la faccio da sola, però all'occorrenza uso la sfoglia Rana mi garba di più.
    Tanti cari auguri di un sereno e prospero Anno Nuovo a te e i tuoi cari.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  35. ciao Gunther, grazie per esserti aggiunto nella mia pagina, il tuo blog è molto interessante e ti seguirò molto volentieri. La pasta Fresca all'uovo di solito la preparo io ma in caso d'emergenza di tempo può tornare utile il tuo consiglio, grazie e Buon Anno 2013 !!

    RispondiElimina
  36. sempre interessanti, utili e ben fatti i tuoi post, ma io la pasta fresca me la preparo con le mie manine, buon Anno, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  37. Mia madre e pazza per i cannelloni della Gragnanese....introvabili e mi ricordo i giri per i super a caccia della pasta....Io quassu ` se la compro e` di semola di grano e sensa uova, ultimamente ho usato i cannelloni della barilla e ....niente male...se mi serve all'uovo me la faccio!
    Felice 2013....
    francesca

    RispondiElimina
  38. Grazie per tutte le informazioni preziose che sempre ci dai. Auguri di buon anno.

    RispondiElimina
  39. Ti auguro un 2013 che inizi bene, prosegua come desideri e che termini con grandi soddisfazioni.
    Ti auguro di camminare su una strada chiamata vita, di inciampare in una pozza chiamata fortuna, di cadere in un abisso chiamato felicità.
    Ti auguro un amore sincero accanto a te che sappia comprenderti e guardarti nel cuore con amore
    per ciò che sei.

    RispondiElimina
  40. Buon anno anche a te e alla tua famiglia :)

    RispondiElimina
  41. Personalmente mangio pochissima pasta non mi piace :( ed inoltre non la digerisco bene non perchè abbia qualche problema.
    Le rare volte che la mangio preferisco la de Cecco o pasta fresca ma non la Rana.
    Buon anno 2013 ogni bene. Ciaooo

    RispondiElimina
  42. Grazie sempre Gunter! la compro raramente ma la prossima volta so cosa fare. Buon anno!!!

    RispondiElimina
  43. Purtroppo non sono proprio in grado di esprimere giudizi in merito, noi impastiamo tutti i santi giorni!!
    Però c'è proprio una domanda che devo farti, è un'esigenza personale nonché un'attesa che vorrei tanto veder soddisfatta.....ma dov'è il tuo annuale post con tutte le nuove tendenze del food???
    Non farmelo mancare, lo sto aspettando decisamente con ansia;)))

    Un abbraccio

    Fabi

    RispondiElimina
  44. Auguri di Buon Anno Gunther!!! Io non le ho mai comprate per la solita questione del glutine; mia mamma utilizza le Giovanni Rana e le Barilla credo, ma con tutto ciò che ho letto sulle farine di quest'ultima........io invece ho deciso di comprare la macchinetta per fare la sfoglia, così risolvo il problema alla fonte. Una domanda: perchè qualche post non lo dedichi ai rivestimenti delle padelle? Devo rinnovare tutto l'assortimento e stò leggendo da settimane, e più leggo più ho dubbi.....

    RispondiElimina
  45. Ciao, Gunther. Quando devo fare cannelloni o lasagne uso sempre la sfoglia pronta, di Rana, quella con lo spessore normale (non mi piace la sfogliavelo). Mia madre, ottantenne, nonostante l'artrosi che le impedisce quasi di rimanere in piedi, si ostina a farla a mano. C'è una certa differenza di consistenza e di sapore, ma niente di così rimarchevole. Quando si tratta di ravioli, tortelli etc non c'è storia: preferisco farmeli da sola, almeno so cosa c'è nel ripieno (e ne metto tanto!). A volte, la GD gioca un po' scorrettamente: quando vuole testare un prodotto nuovo (per esempio la pasta fresca bio) per sapere se avrà un riscontro di pubblico, utilizza un fornitore esterno; se le vendite vanno bene e il consumatore dimostra di apprezzare la novità scaricano il fornitore e producono loro stessi un prodotto analogo, sicuri che giocheranno sul sicuro.

    RispondiElimina
  46. @la belle auberge
    grazie, per tutti i lettori GD è grande distribuzione, si fanno proprio cosi. importante è generare un inizio positivo anche di passaparola.... poi...

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi