domenica 16 dicembre 2012

Cioccolato, un nuovo rimedio contro la tosse?

Non si è ancora spento l'eco della notizia che il cioccolato rende più intelligenti, che ecco arrivare una nuova notizia sul cioccolato, non arriva da uno dei dottori della più famosa clinica di New York, la Günther Clinic ma dal Prof. Alyn Morice, specialista della tosse  della famosa Cough Clinic University of Hull in Gran Bretagna. Il Professore ha condotto uno studio su 288 pazienti affetti da tosse persistente, somministrato un grammo di teobromina per due settimane, cosi il 60 % ha tratto giovamento dalla terapia.

La tosse 
Ci sono tanti tipi di tosse  come quelle d'origine virale o batterica, inizia con un raffreddamento, un influenza o in relazione con un otite, una polmonite, la tosse si verifica normalmente per liberare le vie aeree da una accumulazione di muco. Bisogna precisare che i ricettori di tosse possono essere localizzati in vari punti dell'apparato respiratorio. 
La tosse non è uguale si va dalla tosse influenzale come abbiamo già detto, alla tosse d'origine allergica, alla tosse cronica causata da patologie come tubercolosi o anche da tumore.
Ci sono poi possibili complicanze legate alle conseguenze di un comportamento come per esempio il fumo, la maggiore causa di tosse cronica, ci sono così persone che in un ora riescono ad emettere anche 100 colpi di tosse. 
Lo studio non indica la natura della causa delle tosse e si limita a parlare di tosse secca persistenze di più di 14 giorni e dell'impatto sociale negativo dal luogo del lavoro ai luoghi pubblici come teatri cinema e ristoranti.

La Teobromina
La teobromina è una sostanza naturale, un alcaloide come la caffeina e teofillina. Questa sostanza è stata scoperta nel 1878, è presente nel cacao e quindi nel cioccolato. Cento grammi di cioccolato contengono una quantità di teobromina 150-1600 mg. Il contenuto di teobromina dipende ovviamente dalla percentuale di contenuto di cacao, più la percentuale di cacao è alta più teobromina contiene. Il cioccolato fondente nero ne contiene più del cioccolato al latte. La teobromina è contenuta anche nel tè, caffè, noce di cola, mate e guaranà.
Gli effetti terapeutici teobromina sono noti da diversi anni, come diuretico, vasodilatatore, stimolante del sistema nervoso, secondo questo nuovo studio inglese la teobromina inibisce l'attività del nervo vago, che riduce significativamente la comparsa del riflesso che provoca tosse ed è secondo i ricercatori il 30% più efficace della codeina per alleviare la tosse.

Farmaci, tosse e cioccolato
C'è una grande varietà di farmaci contro la tosse, tra cui molti che contengono oppiacei come la codeina che però producono degli effetti collaterali piuttosto importanti ricordo che ci sono anche diversi preparati fitoterapici al timo e al miele di castagno a secondo se stimolare un azione emolliente o espettorante a secondo del tipo di tosse.

I ricercatori hanno indicato che la medesima quantità di teobromina somministrata ai pazienti dello studio si può trovare anche in una tavoletta di cioccolato e quindi consumando una tavoletta di cioccolato è possibile alleviare i sintomi della tosse.

Io sono felice di questa notizia, anzi mi sta già venendo la tosse dovrò a tutti i costi prendere un pezzo di cioccolata, e sono certo anche a molti di voi. Non fate troppo i furbi non c'è alcuno studio che sostiene che mangiare cioccolato previene la tosse.

Però come dire Prof. Morice una tavoletta al giorno di cioccolata è difficile da includere nella propria alimentazione, non perché sia impossibile, ma perché non c'è solo teobromina, ma percentuali di zuccheri e grassi non indifferenti, guariremo dalla tosse ma il rischio e le complicanze legate al possibile ruolo di stimolare l'Obesità? Stiamo parlando di tosse cronica, non possiamo vivere di solo cioccolato! 


Sintesi: sono certo che questo studio stimolerà nuovi farmaci contro la tosse persistente con teobromina più che una nuova terapia per la tosse a base di cioccolato
Se vi capita di avere la tosse secca e persistente qualche buon quadratino di cioccolato nero nessuno ve lo può negare, io meno che mai, ma dopo qualche giorno in mancanza di miglioramento chiamate il vostro medico di fiducia. 

35 commenti:

  1. sono settimane che la tosse non vuole abbandonarmi, il medico, ormai, non ne può più di me, però ti confesso che sto mangiando in questo periodo la cioccolata ma, ahimè, nessun rimedio si vede...a parte sul mio umore ! ciao

    RispondiElimina
  2. Un motivo in più per mangiare cioccolata. Mio figlio si farebbe i bagni. Grazie per la bella notizia.

    RispondiElimina
  3. Uffa!!Io gia ci speravo,visto il titolo...ma che fregatura..sono a dieta e ho anche la tosse,era una buona scusa per mangiarne un pò....

    RispondiElimina
  4. Ottimo!! Grazie per l'informazione.
    La prossima volta anzichè dello sciroppo passo direttamente al cioccolato..visto che ne vado matta.
    Grazie del tuo bel commento.
    Buon fine settimana.
    Inco

    RispondiElimina
  5. se nn fosse che ho il mal di testa da cervicale mi sganascerei dalle risate...ma....chissà...magari la teobromina fa bene anche alla cervicale...giusto, vado a prendere un quadratino di cioccolato....
    magari però mi faccio pure un bel tè, ho appena scoperto il tè giallo ricco appunto di teobromina, io ci metto pure quello...magari il mal di testa passa per davvero...

    buon w.e. caro gunther!

    RispondiElimina
  6. Certo che se per farsi passare la tosse bisogna mangiare una tavoletta di cioccolato al giorno... Comunque tosse o non tosse, non dico una tavoletta, però un quadratino ogni tanto non me lo toglie nessuno ;)

    RispondiElimina
  7. La cioccolata è meglio del cavolo: cura tutto! :-) Buon we!!

    RispondiElimina
  8. *coff*coff*coff*... aiuto... *coff*coff*.. non respiro, mamma che fastidio!! Credo proprio di avere bisogno di un carrello di teobromina.. ;P Che bello, se così fosse la gente pregherebbe per avere la tosse!! Ti immagini dal dottore? 'Mi prenda.. almeno 40 gr di cioccolata tre volte al giorno per 15 giorni!' <3 Un sogno!! Un bacione immenso caro.. sempre interessantissimo!! <3

    RispondiElimina
  9. magari!!! sarebbe bellissimo :-D

    RispondiElimina
  10. Ogni tanto una buona notizia ci vuole! ;)

    RispondiElimina
  11. E' comunque una notizia che fa rallegrare, anche se non ne possiamo mangiare cosi' tanto di cioccolato.
    Di solito le cose che fanno bene non sono mai cosi' buone, piacevoli ecc ecc come il cioccolato :D

    RispondiElimina
  12. Sarà la ciocco-dipendenza che mi tiene lontana davvero la tosse :))? Forse sì forse non, chi lo sa! Io intanto continuo col mio quadratino quotidiano. L'umore ci guadagna di sicuro. Buona domenica ^_^

    RispondiElimina
  13. Solo tosse secca uffa non ho scusanti..la mia è grassa causa tracheite purtroppo..!se trovi altri rimedi fammi sapere m'interessa ahahaha ciaoo

    RispondiElimina
  14. Come sono felice!!!Non vedo l'ora di "riprendere" la tosse..così avrò un ulteriore scusa per mangiare il cioccolato!!!!
    Carissimo Gunther
    ti auguro un "Natale" sereno e gioioso insieme a tutte la persone che ami.
    Grazie per la tua amicizia virtuale

    RispondiElimina
  15. sapevo del latte caldo e miele per alleviare la tosse ma vuoi mettere aggiungerci dentro qualche quadretto di cioccolato?Alla prima tosse di stagione(comunque spero di restarne esente)la provo, buona domenica , un abbraccio!

    RispondiElimina
  16. Fantastico....non lo rivelerò a mia mamma altrimenti mi va in iperglicemia....lei è appassionata di cioccolato e purtroppo è molto delicata a livello di apparato respiratorio, la tosse l'accompagna quasi tutto l'anno....

    che bello il tuo articolo, sempre fantastico!

    RispondiElimina
  17. che faccia bene o male io non ci rinuncio, poco di tutto non fa mai male neanche il vino

    RispondiElimina
  18. Siiiiiiiiiiii con questa notizia non mi potevi fare piu' felice. Un quadratino al giorno leva il medico di torno ^_^ Buona domenica

    RispondiElimina
  19. Male o bene che faccia al cioccolato non rinuncerei mai...e infatti la mattina è partita con una bella ciocccolata in tazza..postata anche sul blog :-)

    a presto

    RispondiElimina
  20. D'ora in poi vedrò la tosse con rinnovato ottimismo!
    ahahahahah!

    p.s. mi sa che queste ricerche mediche sono condotte da un bel gruppo di scienziati golosoni! ihihihihihi!

    RispondiElimina
  21. Interessante post, come sempre:-). Be', posso dire che una mia carissima amica soffre di tosse nervosa, e appena mangia un pezzetto di cioccolato le passa... Stranissimo, ma d altra parte, tutto è possibile,no?!!! Un abbraccio e buona domenica

    RispondiElimina
  22. i miei figli sono entusiasti di questa bella notizia!!!questo tipo di medicine per loro va molto bene...

    RispondiElimina
  23. Il cioccolato è la panacea di tutti i mali :-D

    RispondiElimina
  24. Non ho sperimentato personalmente se effettvamente cura il mal di testa, pero' anche per me è un vero toccasana, il vero confort food. Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  25. Ciao Gunther molto interessante questo post, ancora un ottimo motivo per mangiare cioccolato! Ciao!!

    RispondiElimina
  26. accipicchia, mi sono accorta di avere la tosse, ehehehehehehe, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  27. Prevedo che dopo questa notizia ci sarà un'epidemia di tosse... tutti in pasticceria!!!

    RispondiElimina
  28. Vorrei avere sempre la tosse ,almeno avrei una buona scusa x mangiare l'adorato cioccolato!!!Ti faccio tantissimi auguri di Buon Natale e Felice Anno!Ciao.

    RispondiElimina
  29. Magari caro Gunther!!!!!! :)
    Ma non credo sia così facile!!!
    Bellissimo post come sempre!!! Un abbraccio e felice pomeriggio!!!!!

    RispondiElimina
  30. anche a me sta venendo la tosse...peccato la bilancia non apprezzerebbe quanto me!
    un abbraccio
    Alice

    RispondiElimina
  31. Grazie dei consigli Gunther. In tutte le cose ci vuole proprio equilibrio. Che tentazione il cioccolato !!!!!

    RispondiElimina
  32. E' curioso che i metodi usati per contrastare la tosse diano dipendenza. Come giustamente rilevi la codeina è un oppiaceo e la sua capacità di generare dipendenza è elevata. Anche il cioccolato però ha questa caratteristica che porta al "cioccolismo" (non è un nome di fantasia), che colpisce maggiormente le donne.

    :-)

    RispondiElimina
  33. Augurissimi anche a te Gunter, buon anno nuovo.
    Mandi

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi