venerdì 21 novembre 2008

Consumo responsabile: nulla è sufficientemente biologico per il mio bambino?

Essere genitori è difficile e tutto inizia presto, spero che queste informazioni siano utili a tutte le neo mamme che mi seguono. Tutti i prodotti per l’infanzia deve essere soggetti a norme piuttosto restrittive, invece sono a sospetto tossicità diversi prodotti , per il contenuto di PVC e PBA, ma sono state riscontrate altre sostanze tossiche nei prodotti da toilette, biberon, pannolini, salviette, tanto che diversi Istituti di Ricerca Medici in Europa hanno lanciato l’allarme per la salute dei bambini minacciata da una quantità di sostanze tossiche poco note ma che possono creare disturbi al sistema ormonale per i più giovani e che un contatto prolungato può favorire perfino lo sviluppo del cancro. Non bisogna però cadere nel panico e farsi prendere dall’ansia ma è sufficiente adoperare qualche precauzione, le soluzioni esistono e sono anche a portata di mano.

Biberon, meglio senza bisfenolo
La plastica del biberon è dura e traslucida? Diffidate e date uno sguardo in fondo alla bottiglia se appare un triangolo accompagnato dal cifra 7 o Pc (policarbonato) vuole dire che non vi è PBA cioè bisfenolo. Tuttavia il consiglio è quello di evitare di metterlo in lavastoviglie, usare dei detergenti troppo corrosivi, l’usare il forno a micronde, cioè tutta quella serie d’azioni che possono liberare sostanze chimiche. Molte aziende producono biberon senza polisfenoli, verificate che nel prodotto vi sia polypropilene o codice 5 o polietilene codice 1, in modo da essere certi che non vi sia bisfenolo, utilizzate per verificare con lo stesso metodo poi altri prodotti come per esempio piatti, forchette ecc ecc. Biberon senza bisfenolo : Mebby

Pannolini
Sono meglio quelli senza cloro e senza profumi, per esempio i pannolini usa e getta sono spesso fatti con pasta di legno sbiancata con cloro, per mascherare gli odori e contenere i liquidi, per alcune ricerche queste sostanze possono essere le basi per generare infertilità. Secondo una ricerca dell’Univeristà della Sorbona i fenomeni di eruzione cutanea nei neonati sono aumentati di dieci volte rispetto ai 20 anni fa’. Il ocnsiglio è quello di usare i pannolini usa e getta in versione bio od eco, dove al posto del cloro viene utilizzato amido di mais no-OGM e un derivato della pianta del tè. Ottima alternativa anche se faticosa sono i pannolini lavabili di cotone, canapa, bambu. Indirizzi utili: Imse Vimse, MoltexEco

Prodotti per l’igiene
A zero Parabeni, EDTA, fenossietanolo, butilidrossianisolo (BHA). Dietro questi nomi si nascondono dei coloranti con all’interno sostanze tossiche, li possiamo trovare nelle salviette usa e getta, shampoo, prodotti per la pulizia, queste molecole chimiche hanno la possibilità di essere più tossiche nei bambini perchè hanno la pelle molto più delicata degli adulti. Recenti studi hanno stabilito che i Parabeni, possono essere causa di una lieve alterazione della funzionalità del sistema endocrino. Consiglio: verificate nell’etichetta la composizione , ricordate che il caro e buon sapore di Marsiglia non ha mai fatto male a nessuno. Evitate di adoperare l'Eau de toilette per bambini, pensate che sia realmente necessario? Lavera prodotti per infanzia bio, Lavera Usa, Weledababy, Saponificio Bignoli

Giocattoli
Particolare attenzione deve essere posto a tutte le cose di plastica in particolare alla presenza di Ftalati che si trovano molto spesso in giocattoli in plastica, anelli di dentizione e sonagli, bambole, hanno un alto indice di tossicità. Gli Ftalati sono oggetto di controversia dal 2003; in quando sembra secondo alcuni studi che possono produrre effetti analoghi a quelli degli ormoni estrogeni, causando una femminilizzazione dei neonati maschi e disturbi nello sviluppo dei genitali,nonostante alcuni ftalati siano stati proibiti dall’Unione Europea tanto che DEHP,DBP, BBP sono vietati in tutti gli articoli dell’infanzia e DINP, DIDP,DNOP sono vietati in qui giocattoli che i bambini mettono in bocca, tuttavia controllate le diciture sono confezione, perché oramai molto aziende fanno realizzare i prodotto fuori dai confini dell’Unione Europea. Recentemente Greenpeace ne ha denunciato l’eccessiva presenza nel mare e perfino nei pesci. Giocattoli naturali : Città del sole

7 commenti:

  1. da te impariamo sempre, qualsiasi cosa tu scrivi è sempre un piacere leggerti

    RispondiElimina
  2. Ti sei dato alla puericultura, che ti è successo? Da quando non frequenti più quelli del vino, hai preso una brutta strada, se non ti bastano quelli che hai, ti do i miei per qualche giorno, un bacio da Mina

    RispondiElimina
  3. un consiglio per me che sono un bambino in fasce? Come posso trovare una fidanzata biologica? ;))
    www.chefmarco.splinder.com

    RispondiElimina
  4. si cerca di fare il meglio per i propri bambini ma non si può sapere sempre tutto

    RispondiElimina
  5. non vorrei essere di parte certo è che ci sono molte cure e prodotti naturali, quello che forse manca e una corretta informazione sul loro uso e utilità.

    RispondiElimina
  6. sarebbe x oportuno che ogni pediatra esponesse un cartello che citi le tue informzioni buon fine settimana

    RispondiElimina
  7. ha ragione marcella, chissà perchè non lo fanno

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi