mercoledì 24 febbraio 2016

Pubblicità amare: Star e Orogel

Pubblicità amare, che ti fanno riflettere e che ti lasciano un sapore strano in bocca, campagne di comunicazione che fanno fatica e generare empatia, non comprendo se sono fatte cosi per generare questo stato d'animo oppure è il frutto casuale di scelte poco indovinate?

Star, il mio brodo firmato Gallina Blanca

Il marchio Star è un marchio storico italiano, nato in Brianza nel 1948, appartenuto alla famiglia Fossati, l'ultimo degli eredi è morto prematuramente nel disastro aereo di Linate nel 2001, cosi il marchio è stato ceduto al Gruppo Spagnolo Agroalimen, presente nel settore alimentare con il marchio Gallina Blanca.

Negli ultimi anni sono comparsi sui media diversi articoli in cui si affermava l'intenzione di Gallina Blanca di fare grande il marchio Star, ma i progetti subiscono un fermo nel 2013 quando Star viene coinvolta nello scandalo della Carne di Cavallo e per via precauzionale vengono ritirati  i prodotti sul mercato.

Per fare dimenticare questo incidente di percorso, l'azienda avvia lo spot noi facciamo il ragù come il tuo ma un po' più grande, per rassicurare i consumatori che invece hanno alzato di più il livello della diffidenza per la programmazione martellante degli spot, uno sfinimento.

Lanciati in una sorta di "grandeur" comunicativa, sono caduti nella famosa polemica del dado star delle caponata, Sicilia in rivolta, la vicenda che ha portato Star nelle pagine di cronaca dei giornali, l'azienda non ha mai ritirato lo spot, nonostante i consumatori avevano dimostrato di non gradire è andato in onda per più mesi, diciamolo se qualcosa che non gradisci ti viene ripetuto continuamente facilmente irrita.

Non sappiamo quanto tutto questo è costato all'azienda e alle vendite, ma qualcosa deve essere successo perchè a Settembre 2015 l'azienda lancia un nuovo grande investimento pubblicitario, programma molti spot e acquista molti spazi di pubblicità nella trasmissione mattutina della Prova del Cuoco, tanto che casualmente per coincidenza oppure no, noi non possiamo saperlo, la famosa Chef protagonista dello spot discusso della caponata, diventa giudice della gara del programma.

Purtroppo ho visto qualcuno di quei momenti di promozione all'interno della trasmissione, con  il prodotto il mio brodo, un brodo a lunga conservazione 6 mesi, ricordo lo spot del nipote che va dalla nonna a mangiare i tortellini in brodo e la nonna gli prepara con il mio brodo Star, guardate neanche mia suocera che è di Ginevra, che non ama perdere tempo in cucina, se io mi metto a tavola mi prende qualche avanzo della settimana prima, se vengono i nipoti, sta in cucina tutta la mattina, diventa Ducasse, gli fa il brodo lei fresco con le verdure, immagino in Italia, in sintesi ci vuole una promozione un po' più credibile.

I spot in televisione, il sito internet, tutta la comunicazione mi sembra un enorme contenitore d'aria, non mi trasmettono alcuna emozione, alcuna positività, perchè? Avanzo un ipotesi, forse perchè la situazione dell'azienda non è positiva? E' di alcuni giorni fa la notizia di una protesta dei dipendenti davanti alla sede storica di Star, tanto che ha creato delle lunghe code sulla strada Monza-Melzo, si parla sulla stampa di protesta per la riduzione del 50% della forza produttiva.

Vi ricordate quei poveretti dello post, io lavoro alla Star faccio il ragù come a casa mia ma un po' di grande? Ebbene sembra da queste fonti, che metà di loro dallo spot rischia d'andare al centro di promozione dell'impiego! In pratica d'ora in poi il ragù e il brodo se lo faranno solo a casa loro.

L'azienda rassicura nuovi prodotti e nuovi investimenti sul marchio, per quanto mi riguarda brodo già pronti e dadi speciali che rendono cremosi e più ricchi di sapori i piatti, sono prodotti che non acquisto, con tutta questa voglia di green e di naturale da parte dei consumatori, non credo che avranno vita facile.

Tuttavia anche se noi non siamo analisti finanziari ma se mettiamo insieme una comunicazione poco felice e i fatti di cronaca, noi auguriamoci di sbagliare, sembra che la Gallina Bianca il brodo se la farà più a casa sua che a casa nostra.



Orogel

Il marchio che con il suo spot ci fatto compagnia per tutto il Festival di Sanremo, sembrava più il festival dei surgelati Orogel che di Sanremo.
Uno spot che secondo me avrebbe visto come protagonista meglio la chef del dado Star per la faccia più pacioccona, da una buona forchetta, piuttosto che il loro protagonista, io che sono papà e ora anche nonno, se vedo uno cosi per strada gli compro un panino, mi viene spontaneo dargli qualcosa da mangiare, non lo so perchè ma uno cosi tira fuori il mio istinto paterno.

Ma non è il protagonista l'aspetto che non comprendo dello spot, tutt'altro è simpaticissimo, ma è quello che si dice nello spot, surgelati realizzati con verdure fresche con verdure fresche di stagione, io non ho nulla contro i prodotti surgelati ma scusate che senso ha acquistare un minestrone di verdure surgelate fresche o di stagione?

Io compro i surgelati non perchè sono verdure fresche ma perchè mi permettono di fare un minestrone con un misto di verdure di tutte le stagioni altrimenti compro un prodotto fresco. Per esempio i piselli come le fave li trovo freschi solo pochi mesi all'anno, per questo li compro tutto l'anno surgelati.

Cosa vuole dire minestrone surgelato di verdure fresche?  Un po' come dire una bottiglia di vino fatto con uva fresca, sono parole che io non ho compreso, avrò sicuramente capito male?

Minestroni stagionali che vuole dire? Magari ci vogliono dire che cambiano la composizione del surgelato a seconda del periodo? Bisognerebbe anche spiegare la stagione e dove, perchè l'Italia è lunga per dire quello che è di stagione a Bolzano in Trentino Alto Adige, non è detto che sia di stagione ad Agrigento in Sicilia.

In futuro dovremo aspettarci dei minestroni surgelati divisi per periodo come le annate del vino? Chissà?

Pensandoci meglio magari ci vogliono rassicurare con il fatto che loro non utilizzano materie prime surgelate per fare un minestrone ma che invece utilizzano materie prime fresche che poi preparate a minestrone surgelano, però è una mia interpretazione, un ragionamento che magari andava spiegato meglio nella comunicazione.

Per portare in tavola un minestrone c'è molta concorrenza sul mercato, sia i supermercati che le bancarelle del mercato (come in foto) offrono dei mix per minestroni freschi, verdure di stagione selezionate e pulite solo da mettere in pentola a dei prezzi anche molto interessanti, senza tenere conto dei minestroni freschi già pronti a scadenza breve che si possono trovare nel banco fresco dei supermercato (chiamati in termine tecnico di IV° gamma), pertanto puntare sulla freschezza per un prodotto surgelato come strategia di marketing e comunicazione, se posso dire, è un po' debole . 

Cosa è fresco, cosa sembra fresco, cosa non lo è?

Tuttavia quando andiamo al supermercato il concetto di fresco si sta sempre di più ampliando, non c' è solo il fresco ma c'è il fresco in atmosfera modificata, in fresco in atmosfera controllata, dovremmo fare anche l'abitudine al fresco surgelato, pensiamo al latte prima c'era solo il latte fresco o a lunga conservazione, ora invece il fresco si è ampliando in più di dieci giorni, se posso dire c'è un po' troppo fresco per i miei gusti, trovo che la parola fresco sia un po' abusata nei prodotti alimentari.

Non metto in dubbio tutta la ricerca,  la normativa e la tecnologia sul fresco per amore del cielo, viviamo in una società dove il tempo sembra non passare cinquantenni che fanno i trentenni, trentenni che fanno gli adolescenti, perchè no anche le carote?

Saranno tutti belli freschi ma io mi sento stagionato, il tempo si vede che passa solo per me. Günther quanti anni hai? Vuoi sapere la mia età fresca? La mia età fresca in atmosfera controllata? La mia età fresca in atmosfera modificata? La mia età fresca microfiltrata? La mia età fresca surgelata?

Ho cinquant'anni ma è come se ne avessi 20, non è farsi un gran complimento, come quando senti dire quel prodotto è come se fosse fresco, ma non lo è, ma non lo sei, non lo puoi sembrare, puoi confondere, ma avere la freschezza dei vent'anni è un altra cosa!

30 commenti:

  1. Della star non sapevo niente.. penso che questi sbaglino le campagne pubblicitarie perché abusano di termini che vanno di moda ma che non si addicono ai loro prodotti, appunto fresco, green, naturale... poveracci :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si per a volte inserirsi in un trend attuale rischiano di mandare a monte anni di lavoro

      Elimina
  2. Io purtroppo crescendo non credo più alla parola "fresco" oppure alla parola "biologico" come hai scritto tu sul latte fresco scadenza brevissima ora invece la scadenza e prolungata fi più e così come i prodotti biologici prima erano pochissimi ora invece scaffali interi e di produzione industriale sul biologico ... Il marchio star ricordo da bambina quando andavo da mia sorella a Milano ogni volta che si passava davanti alla fabbrica star si sentiva un odore fastidioso che ora con passar degli anni hanno ridotto quell odore ... Di fresco credo poco e lo spot del ragù idem ..
    Anche l'aria che respiriamo non e poi tanto fresca :-) ...
    Cmq grazie per le tue tante notizie rilevanti..
    Lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io prego il cielo che rimangono li, per me la star è l'uscita dell'autostrada, sono il mio riferimento, se mi spostano la star, non so più dove uscire

      ciao

      Elimina
  3. tutti elementi su cui riflettere! io sono sempre più scettica di fronte a pubblicità e trovate di marketing e nei limiti cerco di fare homemade, qualche trucchetto per portarsi avanti e qualche idea furba si può realizzare anche a casa e sì son sicura con prodotti freschi
    ciao e buona serata
    raf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho visto il tuo brodo granulare da fare a casa brava

      Elimina
  4. Non l'ho mai comprato questo brodo, tempo fa qualche volta ho preso il cuore di brodo Knorr, ma ultimamente mi faccio il mio brodo granulare vegetale in casa e ne sono molto soddisfatta. Le verdure surgelate anche io le prendo qualche volta quando sono fuori stagione anche per variare le verdure e fare sempre qualcosa di diverso, del resto , mi piace preparare con le verdure fresche, li trovo molto più buone o se no, li metto io stessa nel freezer nella stagione e poi li consumo quando ne ho voglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si è un ottima cosa anche surgelarle da se, ciao

      Elimina
  5. anch'io sono micro filtrata, mi danno sempre meno anni! ihihihihih, bravo come sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sono più bastardo dico sempre che ho qualche anno in più, per sentirmi dire, ne dimostri molti di meno, se mi dicono pensavi che ne avevi di più mi incazzo

      Elimina
  6. Caro Gunther, non avendo la tv non ho potuto "apprezzare" gli spot che tu segnali ma.... così... a naso... mi fido del tuo giudizio;)
    Mi ha colpito invece l' ultima parte del post; in effetti mi capita spesso di sentire persone 'anta e più, che si definiscono ragazzi: sono un ragazzo di 40 anni....sono una ragazza di 43 anni!
    Boh! Io ho 48 anni e da quando ne avevo 35 mi viene molto difficile definirmi ragazza, visto che mi ritengo a pieno diritto donna.
    Poi... il mio cuore è giovane, a volte anche bambino, ma lo è per scelta non perchè l' ho surgelato o mantenuto in atmosfera modificata da quando avevo 20 anni....
    Un caro saluto e complimenti per gli argomenti sempre interessanti e originali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. molto bella questa cosa del cuore giovane è bellissima
      hai ragione sull'età, ero ragazzo nel 1980 ma dopo basta, condivido quello che dici è anche questione di senso di responsabilità secondo me, grazie Carla e benvenuta

      Elimina
  7. un post divertente che però fa pensare a tutte le scemenze che giornalmente ci propinano le varie aziende,penso che la Gallina Blanca sia la sorella di Rosita la gallina del Mulino Bianco, la parola fresco la trovi in ogni dove compresi i blog americani che amano da morire "al fresco dinner" e tutti mangiano in terrazza anche d'inverno, belli freschi !Sei troppo forte Günther, ancora fresco di giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mangiare più al fresco di cosi con fuori zero gradi, he he he he un abbraccio Chiara

      Elimina
  8. Articolo interessante ,come sempre. Uso ogni tanto (quando non ho tempo da fare) solo i brodi di Knorr, da diluire...cuore di brodo. Le verdure surgelate anche io li prendo, sempre per la comodità di cucinare subito quando manca del tempo. Ciao!

    RispondiElimina
  9. aspetta che faccio un commento per volta, sennò mi confondo (sai ad una certa età...) 1) sei sempre tremendamente ironico e mi fai morire dal ridere :-)) 2) sai che la tipa dello spot che poi è catapultata alla prova del cuoco ha destato qualche sospetto anche a me, non sapevo fosse chef..ormai sono tutti chef pure le foodblogger che (chissà come diventano famose si autoproclamano chef..ovvero..se io DICO UNA BESTIALITA' ovviamente.. diventassi conosciuta..per chissà quale coincidenza e chissà per quale puro culo..mica direi che sono chef) ritornando alla tipa dello spot ..non solo + in giuria nel programma ma... il marito...non è tra i cuochi dietro il bancone: peperone verde-pomodoro rosso? e quindi le cose che non quadrano sono tre non due. Poi: una signora dello spot che appunto dice che in azienda fa il ragù come a casa sua.. non trovi assomigli in modo pazzesco a Benedetta Parodi? Io appena l'ho vista ho pensato fosse lei, poi quando ho capito che non era lei (sì c'è voluto un attimo,come detto sono tarda a comprendere...) ho pensato fosse una trovata pubblicitaria nella pubblicità trovare una sosia della Parodi appunto.
    Tua suocera ha ragione... :-) Io ho provato a prendere quel preparato (della Knorr però) sai quello simil liquido gelatinoso..che nello spot c'è altro chef di turno che aggiunge sta roba alle verdure,.beh puzza di cibo per cani! (scusa ma il cibo in scatola per cani puzza.) il resto di cui scrivi lo ignoravo, ora vado a leggere dei surgelati e torno eh...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quante cose che non so,
      si trovo che hanno preso come esempio la Parodi non solo fisicamente ma nel modo di parlare e di muoversi, complimenti per l'acutezza.

      io comunque ho sempre la qualifica del pelapatate in cucina :-)

      Elimina
  10. ahahahhaha Günther ce ne fossero di stagionati come te dalle mie parti ..dovremmo, noi donne coetanee, campeggaire e bivaccare con tende, fare il fuoco, andare a caccia come Diana (beh ...vivo sotto un bosco eh? che ci posso fare...), prendere il numerino fermacode come al supermercato per provare ad accaparrarsi uno tuo alter-ego. Pure scongelato guarda.. da consumare entro le 24 ore (ma ti rendi conto che complimenti ti faccio?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. he he he mi hai fatto morire dal ridere, meno meno valgo molto meno, sembra dalle foto, finchè non mi muovo, non lo sai perchè io non lo dico ma cado a pezzi, mi sgretolo come la terracotta, ho iniziato il deterioramento fisico

      è solo che l'uomo a 50 anni sembra che abbia più fascino ma non è vero

      scherzando si dice

      quando avevo i denti non avevo il pane, adesso che ho il pane ..... :-)

      mi allieti sempre le giornate

      Elimina
  11. Non ho ancora visto queste nuove pubblicità, il festival non ho avuto modo di seguirlo. Mi dispiace per i dipendenti della Star, è sempre triste quando a rimetterci sono i dipendenti con le loro famiglie.
    Ma la concorrenza oggi è spietata. Come dici tu l'offerta è varia e ampia ed anche le grandi ditte oggi come oggi fanno fatica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la concorrenza si è fatta più vasta è più difficile competere, per questo bisogna cercare secondo me di fare una comunicazione più interessante

      Elimina
  12. meno male la televisione non la guardo praticamente mai! però adoro la tua ironia :)
    un bacio da una "fresca" ventennex2 :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi piace la filosofia del ventenne per due :-)

      Elimina
  13. Boh...non so...non compero brodo in dado o in scatola,per preparare un risottino che ci vuole a fare un brodino vegetale? non adopero ragù preconfezionati ( poco anche se lo cucino io), non compero verdura surgelata, semplicemente per abitudine, mia mamma non li ha mai comperati e io non li ho mai presi e continuo a non prenderli..compro ancora le verdure dal verduraio...sai Gunther mi sa che sono stagionata come te...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo compagni di simpatia e stagionatura :-)

      Elimina
  14. ascoltando lo spot, anch'io mi sono chiesta che vuol dire "surgelato con verdure fresche di stagione" e ho subito pensato a te e a quello che ne avresti scritto. direi che posso candidarmi per il titolo di veggente dell'anno! veggente stagionata, eh!
    LA LUNA NERA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che candidata ti eleggiamo per fiducia e simpatia

      Ho aspettato a parlare, nessuno diceva niente, qualcuno doveva pure dire qualcosa

      Elimina
  15. Mi piacciono sempre di più i tuoi articoli. Mi fai sorridere e ragionare. Inutile dire che sono d'accordo con tutto quello che hai scritto. Ma anche io come te, sono una ultra cinquantenne,fresca e conservata ahahahaah

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi