giovedì 10 maggio 2012

Perchè gli uomini si ammalano più di cancro rispetto alle donne?

Domanda di Sara: nella mia espererienza di volontaria ho sempre più incontrato uomini che donne malati di cancro, perche? C'è una ragione?

Risposta: si anche le statistiche danno questo dato, recentemente è stata pubblicata una ricerca che ha analizzato i dati a livello mondiale ma non ha saputo fornire una risposta chiara. Tuttavia questo non vuole dire che le donne non si ammalino di tumore, anzi il tumore al seno è uno che fa registrare i numeri più alti di casi, è difficile dare una risposta proverò a fare due considerazioni molto personali, partendo dall'età dell'insorgenza della patologia e dal tipo di cancro o meglio dal luogo dove si forma, se per esempio tocca un organo vitale. Premesso che le donne hanno un maggiore incidenza nei tumori agli organi genitali, alla tiroide oltre al seno, per tutti gli altri incidenza degli uomini e lievamente superiore ma in particolare alla prostata, al polmone, alla laringe, all'esofago, all'ano e al retto

Un dato generazionale
Le statistiche che oggi abbiamo a disposizione sono quelle che riferiscono a comportamenti in vita dei gruppi di popolazione della terza età, anche se non mancano casi di cancro sempre in età giovane, tuttavia è nella terza età che è più probabile sviluppare tale patologia .

Nel rapporto Airtum 2010 per esempio sull'incidenza di tumori in Italia su 55 milioni sono 2 milioni e 250 mila gli italiani che vivono con una diagnosi di tumore (il 4% dell’intera popolazione). La maggior parte sono donne (1 milione e 250 mila) e anziani. La diagnosi più frequente tra le donne (42%) è il tumore della mammella. Tra gli uomini, il 22% dei casi prevalenti (quasi 220 mila persone) è formato da pazienti con tumore della prostata. 
Quasi 1 milione e 300 mila persone (2,2%) sono lungosopravviventi (hanno cioè avuto una diagnosi di tumore da più di 5 anni) e circa 800 mila (l’1,5%) sono vive dopo oltre 10 anni dalla diagnosi. Rispetto al 1992, il numero di persone viventi con tumore è quasi raddoppiato. Ciò è dovuto in parte all’aumento di nuovi casi ascrivibile all’invecchiamento della popolazione e all’aumento di incidenza per qualche tumore, e in parte alla migliorata sopravvivenza dopo il tumore Fonte epicentro iss.it.

Ricordiamo che il cancro ha cause multifattoriali, l'unica cosa che posso affermare con certezza è che maggiore è l'esposizione nel corso del tempo a comportamenti a rischio maggiore è l'incidenza del cancro.
Tra i maggiori comportamenti a rischio che riguarda coloro che sono nati tra le due guerre mondiali  il Fumo e l'Alcool che hanno più inciso negativamente rispetto ad altri comportamenti.
Fumo e Alcool sono stati sempre associati al comportamento maschile, almeno per qualche generazione fà, oggi c'è meno divario tra i due sessi.

Un altro dato che giustifica un maggiore numero di uomini rispetto alle donne è che genere gli uomini erano anche quelli che avevano più esposizioni a sostanze chimiche pericolose o messe in relazione con il cancro, erano gli uomini che facevano i lavori più duri, in molti casi era l'uomo era il capo famiglia che portava lo stipendio a casa, il caso purtroppo dell'amianto in provincia di Alessandria è piuttosto noto, ma non unico.
Io credo che sarà possibile che i dati sul cancro potranno in futuro essere più equilibrati tra i due sessi.

Non vorrei essere frainteso ma l'obiettico non è avere i dati in equilibrio tra i due sessi ma l'obiettivo è la prevenzione per avere meno malati in assoluto indipendentemente dal sesso.


Donne più consapevoli
La società cambia e si modifica, la vita si allunga si modificano anche i comportamenti, oggi le donne sono inserite a pieno titolo nel mondo del lavoro con tutti i vantagi e rischio che questo comporta. Tra i fattori a rischio che preoccupano di più c'è l'Obesità, anche se sarebbe più corretto parlare di comportamenti poco corretti di cui l'Obesità è solo la manifestazione più evidente. Nella mia esperienza ho verificato che le donne sono più consapevoli in merito alla loro salute, sono molto più attente da sempre, non solo nelle scelte alimentari e al peso, come qualcuno potrebbe pensare, sono molto più attente ai controlli e hanno sviluppato una maggiore consapevolezza, un atteggiamento positivo per prevenire e intervenire in tempo che è fondamentale per questa patologia,

Magari ci sono altre ragioni ma al momento non sono note

Edgren G, Liang L, Adami HO, Chang ET. Enigmatic sex disparities in cancer incidence. Eur J Epidemiol 2012 Mar;27(3) : 187-96.


22 commenti:

  1. Purtroppo vedo sempre più amici intorno a me ammalarsi di questa patologia. non sono stata li a contare se sono di più gli uomini o le donne, ma mi è sembrato che questa malattia sia diventata più frequente. E' vero che si cura meglio (ma a che prezzo! Ho amici devastati dalle cure) Qualcuno se la cava, qualcuno no, qualcun altro è costretto a conviverci con lunghe ed estenuanti entrate e uscite dagli ospedali.

    Sarà lo stile di vita, sarà l'aria che respiriamo, saranno i pesticidi sulle piante, gli antibiotici negli animali, i cereali transgenici...
    Sinceramente mi viene lo sconforto...ma da quante cose dobbiamo guardarci?

    RispondiElimina
  2. si purtroppo ho personalmente imparato a conviverci da più punti di vista, la vita si allunga, riuscire ad avere una vita sana è pressochè impossibile.
    Le cure sono pesanti e bene dirlo sopratutto la prevenzione non è molto diffusa e pressochè diffiicle da mettere in pratica

    RispondiElimina
  3. Purtroppo diversi miei parenti sono morti di cancro. Una malattia che non perdona specialmente come dici tu se non e' presa in tempo. Possiamo fare solo del nostro meglio con uno stile di vita sano e un atteggiamento positivo alla vita in generale. Lo stress non aiuta!

    RispondiElimina
  4. Il cancro fa PAURA.La prevenzione aiuta, ma a volte ti senti così indifeso. Auguriamoci solo il meglio per tutti.

    RispondiElimina
  5. Non immaginavo che l'insorgenza del tumore, fosse maggiore nelle persone di sesso maschile... in effetti, come tu dici, l'obbiettivo da raggiungere è una minore insorgenza di casi di tumore indipendentemente dal sesso... post interessante come sempre!

    RispondiElimina
  6. il cancro che minaccia...così tante cose che lo causano...così tanti motivi....io cerco di fare quello che posso...cerco di mangiare in un certo modo e soprattutto cerco di passare questo sentire e questo sapere a mia figlia....e spero
    grazie per queste informazioni

    RispondiElimina
  7. Non ci ho mai fatto caso a dire la verità ma da inesperta quale sono penso proprio che l'alimentazione corretta e una sana educazione alimentare possano fare molto! Un abbraccio
    Ely

    RispondiElimina
  8. Purtroppo io provengo proprio dalla famigerata provincia incriminata, dove tante persone muoiono per cancro. Purtroppo anche nella mia famiglia e in quella di mio marito ci sono stati casi anche in persone giovani....mi spaventa tantissimo questa patologia, ma per fortuna con la prevenzione qualche passo ci sta facendo "vivere meglio" e piu a lungo....
    a proposito mando da qui un bacio a mia suocera che è stata operata per due volte in un anno di due tumori diversi....forza!!!!

    RispondiElimina
  9. i tuoi post, sempre così precisi e chiari, fanno pensare...Ho perso mio padre per un tumore pochi mesi fa, ho visto quanto le cure possono sfiancare nel fisico ma anche nell'animo,l' invito alla prevenzione il più precoce possibile dovrebbe essere maggiormente ascoltato, ci sono tante nuove possibilità di cure, l'importante è l'informazione attenta e capillare, grazie Gunther e in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  10. Molto interessante il tuo post come sempre!Saluti da Grecia,caro!

    RispondiElimina
  11. Credo anch'io che sia perchè da sempre le donne sono più attente all'alimentazione ed uno stile di vita corretto!Anche il fumo e l'alcool, notoriamente sono più abusati dagli uomini che dalle donne. Ad ogni modo, tutto è relativo certo, ho visto persone che avevano uno stile impeccabile...morire di infarto all'improvviso 8quello, poi..è ancora un altro discorso). Comunque la prevenzione è TUTTO!!!!grazie ancora una volta!

    RispondiElimina
  12. hai perfettamente ragione. Buona giornata e complimenti per il tuo post sempre così interessante

    RispondiElimina
  13. Più che fare prevenzione, avere un corretto stile di vita e coltivare buoni pensieri nn possiamo fare..ma già questo, unito al passaparola, credo sia molto! :)

    RispondiElimina
  14. Mi unisco al coro!! Stile di vita sano, alimentazione per quanto è possibile sana!! Mio papà 10 anni fa ha lottato contro un bruttissimo tumore al colon, fortunatamente ne è uscito!! Prevenzione, prevenzione prevenzione, dobbiamo capirlo tutti!!
    Non ho accettato subito di buon grado il fatto che io, figlia,dovevo periodicamente sottopormi a scrupolosi e poco simpatici controlli.
    Ora con l'età ne capisco l'importanza!!
    Grazie per questo importantissimo post!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  15. Sai che pensavo il contrario, ovvero che si ammalasserò più donne che uomini? Forse perchè questa è la mia esperienza personale.
    Comunque prevenzione deve essere la parola d'ordine, e vita sana tutti i giorni, non solo quando ci si ricorda...

    RispondiElimina
  16. La prevenzione é importante in questi casi anche se stare all'erta purtroppo non sempre aiuta,la cugina di mio marito 15 anni fa ha avuto in cancro al seno sembrava finalmente sconfitto,qualche mese fa le hanno trovato delle metastasi ai polmoni a 46 anni...

    RispondiElimina
  17. Devo essere sincera quando ho letto il titolo ho pensato siamo forti noi donne, poi ho letto i commenti e ci sono rimasta un po' secca,
    Da domani giuro metterò a fuoco qualche buon proposito

    RispondiElimina
  18. La prevenzione è molto importante, io mi controllo periodicamente stile di vita sano hihi a parte la porchetta che hai visto, una volta all'anno se pò fà!!
    Buon fine settimana carissimo!!
    Anna

    RispondiElimina
  19. un invito alla prevenzione che accolgo molto volentieri

    RispondiElimina
  20. Gunther ho letto il titolo e ho pensato: "cavolo!" eh eh eh

    Poi andando avanti mi sono (un pò)tranquillizzato perchè faccio il possibile perchè cerco di mantenere uno stile di vita orientato al benessere..

    Buona Domenica!

    :-)

    RispondiElimina
  21. hai proprio ragione le donne sono molto più consapevoli di noi uomini che tendiamo a trascurare i controllo, ed io sono il primo!
    per fortuna mia sorella proprio questa settimana ha sventato il pericolo col suo controllo annuale
    la parola d'ordine è sempre PREVENIRE e CONTROLLARE!
    buon we

    RispondiElimina
  22. MIo marito è morto a 47 anni per tumore e nel suo caso la prevenzione non avrebbe potuto esserci in quanto è stata una cosa particolarissima e particolarmente sfortunata.
    Pero' sono fermamente convinta sulla prevenzione, faccio controlli e li faccio fare anche a mia figlia, perlomeno l'ho messa nell'ordine di idee di farli regolarmente.
    Ma vedo anche io che ce ne sono molti di casi e per quanto riguarda il mio cerchio di conoscenze sono di piu' le donne e anche giovani :(

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi