mercoledì 19 ottobre 2011

Yogurt Bar, ultimo trend delle nuove idee imprenditoriali per bar

Come molti di voi  sanno, papille vagabonde è anche un osservatorio per nuovi idee imprenditoriali nel settore alimentare, sembra sia arrivato il momento dei Yogurt Bar, anche se a onere del vero sono più dei yogurt gelato bar. Per i miei fedeli lettori non è una novità, per esempio avevo segnalato nel mio post all'inizio dell'anno itmyk di due giovani ragazze parigine, che si erano inventate un attività imprenditoriale al posto di inseguire stage dopo l'Università. Ques'idea sta sempre più prendendo piede tante che un azienda molto grande come Danone ha aperto il primo Danone Yogurt Bar a Parigi, a Rosny 2 Montparnasse. Offre sia yougurt fresco che yogurt gelato al quale sia può aggiungere a scelta cosa mettersi sopra dalla frutta, ai cereali, ai smarties.

Danone Yogurt Bar alla presentazione un blogger francese


Visite guidée du premier Danone Bar di Challenges

Tuttavia non è il solo, già qualche mese fa MicheltAugustin bar , "bar a vache" un punto vendita presso la Grande Epicerie di Parigi e offre una formula che si adatta a diversi locali già aperti, ricalca gli altri format con uno yogurt personalizzato dove tu decidi con quale ingredienti consumarlo frutta fresca o altro.

Questo invece offre una formula più ampia, yogurt si ma sopratutto yogurt gelato, smoothie a base di spremute di agrumi, rispetto agli altri yogurt bar offre molto di più.

Ho già diffusamente parlato a inizio anno, hanno il loro punto di forza nella filiera controllata, un buon  marketing di prodotto costruito sulle personalità delle due imprenditrici per cui molto reale

Le formule francesi comunque hanno avuto come faro le iniziative imprenditoriali americane come Yogurt-land.com, Pinkberry, Frolick, Oko yogurt

Vedremo un inziativa cosi anche a Lugano? in Italia? Non sono certo ma qualcosa del genere mi sembra di averla vista in Toscana a San Gimignano e a Milano zona via marghera una gelateria con solo yogurt.

Sono delle buone iniziative imprenditoriali?
Difficile da dire, io osservo che questo tipo di proposte si diffondono, dipende secondo me dal luogo e dalla clientela, Parigi forse fa un caso a se, come le iniziative statunitensi che anche se sono diffuse in tutti gli Usa, hanno New York come punto più importante, non so dire se è come potranno in futuro svilupparsi. Raccolgono l'attenzione di chi vuole uno spuntino "sano" frutta e yogurt, prodotti che altri locali pubblici snobbano. Un Fast Food salutista? Sembra più la ricerca di un nuovo canale di vendita, yogurt alla prima colazione, yogurt a merenda , yogurt gelato e yogurt 24 ore su 24, non so se tutta questa domanda di yogurt ci sia. 
Il futuro rimane legato alla capacità di personalizzare l'offerta e seguire il target salutistico, un target non facile e difficile da accontentare.

Per quanto riguarda la qualità del prodotto yogurt:
Tutti i siti USA riportano la cartella nutrition con i dati con la tabella nutrizioanle nella maggior parte dei casi gli zuccheri sono 20g per 100g non poco mentre invece i grassi sono molto pochi spesso meno di 1g, logico chiedersi con quale tipo di latte vengono fatti questi yogurt.

Nei siti europei invece questo dato spesso non viene menzionato a onere del vero qualche volta è presente nel punto vendita l'ho visto ma mi sono dimenticato di segnarmelo.

C'è anche un' altra alternativa

Chiquita Fruit Bar

Sono dei punti vendita posti nelle stazioni o bei veri e propri locali con un angolo dedicato alla frutta fresca, per comporre macedonie al momento o anche qui c'è lo yogurt con la frutta fresca. Nelle stazioni invece ci sono dei prodotti già pronti come le macedonie da prendere e portare via. Personalmente mi ricorda molto il mitico Viel di Milano, però era artigianale tutto un altra cosa.


21 commenti:

  1. io lo trovo geniale, come tutte le iniziative che servono a cambiare ad aiutare titpo di alimentazione e sopratutto a personalizzarla visto che con i tempi che corrono diventiamo sempre più esigenti ma anche più attenti a cio' che mangiamo.

    Buongiorno Gunther :D

    RispondiElimina
  2. Beh...ovviamente le nuove idee sono sempre benvenute, soprattutto nel mondo del food...ma dev'essere tutto sano e onesto...comunque in italia, li conoscerai sicuramente ci sono da tantissimi anni le yogurterie sia per baby che per grandi proprio con quel nome, qualcuna è proprio dentro il bar...i prodotti sono eccellenti, almeno sembra...Ciao.

    RispondiElimina
  3. In effetti come diceva Max qui in Italia si sono espanse le yogurterie, ma sinceramente non ci sono mai stata, non mi attraggono. Oggi nel nostro Paese è molto rischioso aprire una qualunque attività, deve essere particolarmente accattivante e, nel caso del food, proporre ingredienti genuini e di altissima qualità
    :) buona giornata e grazie assai per le segnalazioni d'oltralpe
    Cla

    RispondiElimina
  4. Dovrebbe essere uno spuntino "sano" come dici tu, ma cosa si sa di come è fatto questo yogurt? e che cosa contiene? mi sembra l'ennesimo tentativo di Danone di rilanciarsi sul mercato dopo la debacle subita circa più di un prodotto della dubbia qualità. Sembra una strategia indubbiamente abile per arrivare direttamente nelle mani e al palato dei consumatori, saltando la propaganda su stampa e media, evitando così di incappare nuovamente nella censura pubblicitaria, come è già accaduto per passati loro slogan ingannevoli.
    non demonizzo il prodotto, per carità, ma in questo modo temo non si limiterà ad essere una possibilità per uno spuntino, quanto piuttosto verrà a sostituire il pasto di molti (con l'illusione della sua leggerezza) e integrerà invece la dieta di molti che non ne necessitano, con zuccheri e grassi in eccesso, svilendo lo scopo di salutarietà che diceva di perseguire.
    io qualche dubbio ce l'ho su un'azienda di questo calibro...
    grazie per gli spunti puntuali che ci regali sempre per farci riflettere. ciao.

    RispondiElimina
  5. Iniziative di questo tipo sono sempre da plauso sulla carta ma questo non toglie che l'approccio deve sempre essere critico tanto più quando si parla di qualità\salute.
    La diversità è sempre un bene purchè crei la giusta concorrenza a favore di una migliore offerta....quindi non ci resta che provare ehehehehe :D

    RispondiElimina
  6. Ho un brutto presentimento...quando le multinazionali si appropriano di un settore, in genere distruggono il lavoro del piccolo imprenditore che magari aveva avuto un'idea geniale.
    Dalle due ragazze di itmilks ci andrei, ma nel negozio Danone no di sicuro!
    Sarebbe come scegliere tra un panino fatto con cura e ingredienti freschi nel bar di tua fiducia...e il panino di Mc.Donald!

    RispondiElimina
  7. come dice max le yogurterie ci sono anche in italia (ne ha aperta una proprio di fronte a casa mia a pavia) , a livorno già da diversi anni.
    a mio marito piace questo tipo di gelato-yogurt personalizzabile. io invece sono molto, molto perplessa, di solito dò un assaggino a quello che prende mio marito e la perplessità rimane sempre.

    RispondiElimina
  8. Yogurterie ormai ce n'e' una marea, quel che mi domando questi yogurt gelati e similari che ci propinano ( e ci facciamo propinare) sono cosi' sani come vogliono farci credere?

    RispondiElimina
  9. @patrizia, vero sicuramente sono un alternativa al fast food classico

    @Max , mi spiace max grazie ma non gli ho mai visti, giuro!!

    @claudia, grazie segnalo quello che vedo, io purtroppo dell'italia conosco solo qualche volta milano e non le avevo ancora viste

    @robetacobrizo
    grazie hai fatto una riflessione molto intelligente che accolgo, certo lo yogurt è buono per carita ma tutto sto yogurt

    @gambetto, facciamo un giro?

    @eli, hai perfettamente ragione tra l'altro qualche mese le ho proprio conosciute sono due ragazze molto simpatiche quelle di itmilk, hanno scelto anche un modo originale di presentare e curare il prodotto mentre Danone, da questa idea più da multinazionale, infatti hanno aperto in uno dei più grandi centri commerciali

    @mamma delgi alieni
    ma dove vivo io con ce l'ho lo yogurteria? Ho la sensazione che tra breve aumenteranno, lo confesso io ho provato solo quello di itmilk, non era male, ma quello che so che nella pausa pranzo uno yogurt non mi basta

    @arabe fenice
    gran bella domanda, mi inimico ancora qualcun altro se rispondo, diciamo che lo yogurt migliore è quelo che mi faccio a casa per il resto dubito sempre
    Diciamo che in tutti i locali viene esposto l'elenco ingredienti, prima che qualcuno mi forchi, ma sarebbe bene che metessero più informazioni sulla provenienza della materia prima è un osservazione molto corretta, qualche garanzia in più non farebbe male, visto anche il prezzo

    RispondiElimina
  10. Anche qui di yogurterie ce ne sono diverse però ho gli stessi dubbi di eli, che l'entrata nel settore dele multinazionali vada a tutto discapito della genuinità dei prodotti e della salute del consumatore. Questo ovviamente confidando nella buona fede del piccolo artigiano :) Lo yogurt gelato mi piace molto e se riuscisissi a farmelo in casa sarei molto contenta. Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  11. Mi pare di aver addochhiato uan yogurteria espresa in Brera ma, non ci ho ancora messo piede.Sarà che quando vado in posti così esco con un qualcosa che del sano yogurt ha solo il nome ;p
    Grazie per le consuete news!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Benvenuta questa nuova idea, sarà che io adoro lo yogurt!!!!!

    RispondiElimina
  13. Io le ho viste anche quì in Puglia, le chiamano Yogurterie e molte di queste sono gelaterie o bar che si sono ingranditi e fanno anche yogurt e/o yogurt gelato, io però non l'ho provato! ho fatto anche la rima eh eh

    RispondiElimina
  14. Che carino, lo yogurt bar mi mancava proprio!

    RispondiElimina
  15. anche io ho notato l'espansione di yogurterie ma anche di piccoli bar mobili che ti vendono spremute e cocktail che definiscono salutari; mi sorgono molti dubbi su tute queste attività e sulla genuinità dei loro prodotti salutari

    RispondiElimina
  16. amo gli yogurt bar e li trovo un'ottima alternativa al gelato! complimenti a chi li ha inventati! bacioni :)

    RispondiElimina
  17. A me non piacciono mi sanno di prodotto industriale, una sensazione di freddezza del gusto. Uno yogurt chissà preparato con quale latte e poi la frutta che ci mettono sopra non è gran che sembra plastificata e spesso è insapore.

    Se vado in un supermercato mi compro uno yogurt naturale mi prendo della frutta fresca tipo due fichi, un kiwi o un mandarino mi costa molto meno.

    Meglio del gelato, si forse si, è più facile farsi a casa dello yogurt con la frutta fresca che un gelato!

    RispondiElimina
  18. io non le frequento molto, ma il bar con la frutta fresca mi ispira.

    RispondiElimina
  19. Ciao, mi piace molto questo blog, davvero interessante e con tanti spunti! Non lo conoscevo ma ci tronerò molto volentieri (PS: grazie per la visita al mio blog!)

    RispondiElimina
  20. Come non ci sono yogurt bar in Italia? Ci presentiamo: siamo "YOGUITO" di Bergamo...e non siamo solo yogurteria ma molto, molto di più...oltre un buonissimo frozen yogurt soft prodotto da latte di Centrale con fermenti vivi, abbiamo creato un format unico...infatti, al posto dei famosi topping, sullo yogurt mettiamo polpa di frutta tropicale, facciamo preparazioni molto particolari, infatti siamo anche frullateria; inoltre realizziamo fantastiche crepes dolci e salate, churros spagnoli e...chocokebab...
    vi invitiamo a visitare il ns. sito www.yoguito.it. Non siamo un franchising, l'idea è stata mia e di mio marito...quando passate a Bergamo venite a trovarci.

    RispondiElimina
  21. bene mi fa piacere prossimamente metto il link, non ho detto che non c'erano, non ne avevo visti molti almeno io, complimenti per iniziativa magari appena posso passo a trovarvi

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi