mercoledì 26 gennaio 2011

A Las Vegas i cereali si illuminano, Kit Kat Nestlè sposa le mostre d'arte, Starbucks aumenta la capacità dei bicchieri di caffè!

Dopo un argomento serio e importante come l'analisi della pasta senza glutine, ringrazio Roberto La Pira per averlo pubblicato sul magazine Il fatto alimentare, ci vogliono degli argomenti più leggeri, che ci facciano un po' sorridere senza prendersi troppo sul serio.



Durante il CES, annuale incontro dedicato all'innovazione in Usa, è stato presentata questa nuova innovazione divertente a scaffale, i cereali che si illuminano pardon le scatole di cereali che si illuminano come al luna park, in parole molto semplici non sanno più come sorprenderci e magari come rifilarceli, non nutro nei confronti delle scatole dei cereali una grande simpatia, si vede?


Have a Breakism è invece ultima campagna di comunicazione di Kit Kat, la barretta al cioccolato di Nestlè, in occasione di una mostra d'arte in Olanda, ha deciso di "sorprendere" i visitatori in un modo originale "Have a break, have a Kit Kat"


Starbucks, invece ha deciso di introdurre un nuovo bicchiere "trenta" 916 ml, basterà? Nel comunicato stampa specificano che è solo riservato al caffe freddo e al the freddo, sì ma sempre 916 ml sono di caffè , quasi un litro. Che non è poco, lo si condividerà suppongo o almeno spero!

28 commenti:

  1. o mamma litri fi caffè!?!, come se non fossimo abbastanza ipertesi.

    P.S.
    comunque a me piace di più il balletto delle apine dei cereali.....push push pushhhh
    Ciao a presto

    RispondiElimina
  2. ma tu ceìhe sai tutto, ma alla fine starbucks arriva a milano oppure no? sai che la curiosità è grande, ora è addirittura "trenta" ahahahahah ciao g!
    ps: vieni ad Identità Golose???

    fammi sapere!

    RispondiElimina
  3. @ricetteamoreefantasia beh è anche divertente

    @babs, sono a Koln da Sabato c'è ISM, la fiera dei dolci, mi spiace buon divertimento tanto so che mi farai un bel post report

    RispondiElimina
  4. ahah quest post ghunter è davvero simpatico...
    Le scatole di cereali che si illuminano però le trovo alquanto inquietanti...
    La parte migliore è quella del kitkat eheh!
    Per il bicchiere da quasi un litro... bèh credo che il coraggioso dopo non dorma più per una settimana come minimo eheh

    RispondiElimina
  5. quella del kit kat è uno scherzo da prete!! :-))) non devo più saltarmi i post

    RispondiElimina
  6. Ma sai che quella del Kit Kat e del "trenta" di Starbucks avevo intenzione di postarle anceh io qualche giorno fa, ma poi non ne ho mai avuto il tempo ed è finito tutto nel dimenticatoio?
    Meno male che ci sei tu Gunther!!!
    :-D

    Un bacione!!!

    RispondiElimina
  7. le solite esagerazioni americane, un'altra conferma, mi auguro che non metta mai piede in Italia, il caffe' starbucks e' imbevibile secondo me, vuoi mettere con la tostatura del caffe' italiano e il profumo che si sente entrando in [quasi] qualsiasi bar in Italia? Detesto l'invasione americana. Ciao!

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Gunther, buongiorno e perdonami in anticipo per l'o.t.
    Stamattina sono qui alla ricerca di un post in cui si parli del perchè preferire la frutta e la verdura di stagione.
    Sono io negata nel fare la ricerca sul blog e non c'è nulla di specifico su tale argomento?
    Sono giorni che va avanti una discussione con amici che reputo anche intelligenti che continuano a mangiare zucchine e melanzane a gennaio.
    Ho cercato di spiegare che nelle serre i prodotti vengono pompati, che c'è un uso maggiore di pesticidi ed anticrittogramici, che anche se arrivano da paesi caldi vengono raccolti acerbi e poi trattati, nulla da fare passo per essere un'integralista un po' snob.
    Un abbraccio e scusa l'intervento poco attinente al post

    RispondiElimina
  10. Le scatole dei cereali mi lasciano abbastanza indifferente perchè non li amo troppo e quindi è difficile che le guardi. Ma la parte del kitkat è una chicca. Se l'intento era quello di stupire, beh l'obiettivo è stato raggiunto!
    Per il bicchiere da circa un litro mi farebbe anche comodo, ma di acqua :))) Per il caffè meglio la tazzulella d'espresso all'italiana!
    Baci, buona giornata

    RispondiElimina
  11. Insomma ci toccherà andare al supermercato con gli occhiali da sole per non essere abbagliati troppo dai pacchi luminosi!! ehehheh Eh che pacchi...quelli si che sono "pacchi" per la nostra alimentazione! :)))

    RispondiElimina
  12. Alla fine il caffè da litro se lo bevono nell'arco dell'intera giornata...
    E non è poco lo stesso! :-)

    RispondiElimina
  13. ed eccoci di nuovo qui,tutti riuniti a parlare di consumismo senza freni!
    confezioni luminose...O_O bè certo ne sentivo proprio il bisogno!
    bicchieri da un litro di caffè...con la mia intolleranza sai come ne uscirei schizzata?!?!?!?
    si spero anche io che sia condiviso!
    ma il punto forte è per la kit kat!
    è una genialata quella del quadro!davvero!
    lode al tizio che l'ha pensata!

    RispondiElimina
  14. Originale questo post ci voleva per sorridere! E poi interessante ovvio ma che te lo scrivo a fare sono tutti interessanti i tuoi articoli!
    ;)

    RispondiElimina
  15. Ma come funzionano le scatole luminose?
    C'è una pila? E come la mettiamo con lo smaltimento della scatola?
    Non se ne sentiva il bisogno!

    Bella invece la pubblicità "artistica" di Kit e Kat (mi sa che l'ho scritto come la pappa dei gatti!)

    Lo stomaco raffigurato insieme ai bicchieroni di caffè è leggermente inquietante ihihihihih!
    (ma chi beve tutto quel caffè?)

    RispondiElimina
  16. Mancano i catarifrangenti ai cereali e poi siamo a posto!!!
    Sturbucks lo amavo alla follia quando ero più giovane, ora mi perplime e basta.Specie dopo questa "bella" trovata del mega bicchierone.Mah...
    PS:credo che in Italia non rusciranno mai ad aprirlo e..a Mialno sai che ci sono dei cloni di Sturbucks?mai provati però..

    RispondiElimina
  17. Isabella Corsini27 gennaio 2011 13:06

    Facciamo il pieno di caffè? i cereali pero mi hanno fatto molto ridere

    RispondiElimina
  18. Ehm allora... la scatola dei cereali catarinfrangente o che s'illumina mi farebbe comodo per una serie di lavoretti coi bambini, l'utilizzo pratico si trova.
    Il caffe...che dire se non che io adoro Starbucks, che mi spiace non trovarlo a Milano città che dovrebbe invece averlo (visto il freddo), magari non in quantità industriale. Però mi sorge il dubbio che la nuova taglia sia in linea con la crescita delle taglie degli americani. A noi invece bastano le small!

    RispondiElimina
  19. Come al solito gli americani ci propongono =le grandi americanate=come le chiamo io!Devono sempre stupire a modo loro! quella del bicchiere è una grande esagerazione, x il caffè userò la mia amata tazzina!Ciao

    RispondiElimina
  20. O_o a quando le confezioni con la molla che ti saltano direttamente nel carrello?!?!
    E il mega bicchierone?!?! Esagerati...........

    RispondiElimina
  21. Simpaticissime le scatole luminose !!! Ciao Gunther !!

    RispondiElimina
  22. Carissimo Gunther, dato che non amo particolarmente le scatole di cereali, quelle che si illuminano, possono continuare a stare sugli scaffali di Las Vegas!!!
    Complimenti per l'interessantissimo post, un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Qualche anno fa sono stata negli States e da Starbucks ho ordinato un the "small". Mi hanno guardata come se fossi una pazza. :-)

    RispondiElimina
  24. Qualche anno fa sono stata negli States e da Starbucks ho ordinato un the "small". Mi hanno guardata come se fossi una pazza. :-)

    RispondiElimina
  25. Io non ho più parole. Non sanno cosa altro inventarsi per accattivarsi clienti??? Ritornino alle cose semplici e nelle giuste dosi, per favore e saremo tutti contenti!!

    RispondiElimina
  26. 1 litro di caffè...nel caso lo bevessi rischieresti sicuramente una nevrosi... :D

    RispondiElimina
  27. grazie a tutti dei commenti sempre molto gentili

    @eli, si illuminano grazie a dei pannelli che vengono inseriti o sopra lo scaffale o di lato, le luci vengono proiettate sui scaffali

    RispondiElimina
  28. ossignore quel manifestino mi turba! ;-D interessanti come sempre i tuoi articoli! ;-)

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi