domenica 7 novembre 2010

In Cina il distributore automatico di granchi (vivi). L'evoluzione dei distributori automatici.




I distributori automatici sono la nuova frontiera dei paesi asiatici sono dappertutto, dei veri e propri negozi di soli distributori e offrono di tutto dal sakè alla frutta. Ma questo ha decisamente colto la mia attenzione, in Cina un distributore di granchi? Ebbene si i granchi vengono pescati e vengono messi alla temperatura di 5 gradi, quella in cui i granchi si dice in gergo che si addormentano, divisi in base alla lora grandezza e chiusi nelle scatolette di plastica e inserite nel distributore automatico.

Poi siccome il mio giapponese è limitato non ho capito se lo consumano così "nature" o lo portano a casa per metterci la maionese! Assicurano 100% vivo, 100% fresco. Tenete presente chè è filmato giapponese girato in Cina, per evidenziare anche come dire degli usi e costumi, di un paese da sempre concorrente. Come per dire guarda questi incivili. Senza andare troppo lontano mi ricordo anni fa' era facile vedere astici e aragoste fare bella vista al ristorante in attesa di finire in un piatto.

Va dato atto che oltre al distributore di granchi, hanno anche il distributore di frutta, come per le banane, cosa che da noi i pochi esperimenti fatti con i distributori di frutta non hanno avuto molto successo. Il messaggio comunque è l'evoluzione del vending machine cioè dell'evoluzione dei distributori automatici e che oggi sempre più aziende hanno nel loro portafoglio prodotti adatti per i distributori automatici, il risvolto sociale è mangiare in ogni luogo in ogni dove, che certo non aiuta la regolarità nei pasti e ad assumere comportamenti alimentari corretti.

I distributori automatici stanno vivendo una nuova stagione di espansione perchè hanno saputo evolversi e adattarsi alle nuove tecnologie. Oggi, è possibile trovare distributori dotati di schermi touch, in una "cornice" un design futuristico! Trasformando il vending in un acquisto chic e divertente! Il cambiamento tecnologico è uno dei principali fattori di ritorno del vending, ci sono anche altri fattori responsabili di questa tendenza come l'evoluzione della offerta del prodotto se fino a qualche anno fa erano sono caffè e acqua minerale, oggi ci sono prodotti biologici, bottiglie di vino fresco, uova di salmone, zuppe, frutta e verdura, spremuta di frutta e anche granchi vivi in Cina! A questo bisogna anche aggiungere ch eil formato della vending machine è più piccolo e che permette alle aziende di risparmiare sui stipendi dei baristi o dei rivenditori. Una tendenza che rischia di passare gradualmente nella nostra routine quotidiana.


Info: hjjdzx.com c'è anche la versione lusso, con la scatola d'argento e oro!!

20 commenti:

  1. Non ho parole, e non capita spesso :-)

    RispondiElimina
  2. è terribile lo so! non ci volevo credere all'inizio

    RispondiElimina
  3. Sono basita. E il mio *io* animalista è profondamente scandalizzato, ma si sà, paese che vai cultura che trovi (a tavola poi...).
    Ciao, e grazie :)

    wenny

    RispondiElimina
  4. Non ho parole.......e aggiungici pure che a me fanno impressione enon li mangerei mai!!

    RispondiElimina
  5. O_o ma... ma... ma cosa se ne fanno di un distributore di granchi?!?! Poverini poi chiusi in quelle micro scatole :-/

    RispondiElimina
  6. ciao grande G
    mi sa che il mio passaggio dall'essere onnivora al essere vegetariana è sempre più vicino.... ma sai che non riesco a neppure a pensare a quanto dev'essere terribile essere granchio, piuttosto che astice o aragosta o ancora anguilla e finire dritti in pentola senza tante cerimonie..... tra un pò non mangerò più neppure ul petto di pollo (che ora mangio perchè le galline mi sono antipatiche.... lo so, non è una valida motivazione :))))
    ciao!

    RispondiElimina
  7. @ Gunther, l'altra sera ascoltavo la notizia alla radio e pensavo proprio "chissà se Gunther ci farà un post"

    RispondiElimina
  8. terrificante !
    e se si è scandalizzato anche il mio futuro marito,carnivoro credente..., è tutto dire!
    la sua espressione?
    "mangiarli si,ma quella è una tortura vera e propria!"
    mi ha lasciata basita...
    forse i miei discorsi iniziano a far breccia nel suo cuore????

    RispondiElimina
  9. ragazzi più che altro è una notizia curiosa, visto che ho la mano rotta posso pubblicare solo cose di scrittura breve :-))

    RispondiElimina
  10. Avevo già visto la notizia su un blog amico...che dire...c'è solo da capire chi sia il cliente tipo e soprattutto in quale modalità consumerà il proprio acquisto!! :PP
    Riprenditi presto con la mano ed a presto :)))

    RispondiElimina
  11. Terrificante, sembra proprio una cattiveria estremizzare un'idea che è anche comoda e renderla sgradevole. Però adoravo in Giappone il distributore di noodle e di acqua calda per scaldarli *_*

    RispondiElimina
  12. non sapevo che qualcun altro l'aveva pubblicata la notizia, chiedo scusa, sto perdendo colpi la cosa di fa preoccupante veccchiaia che avanza

    RispondiElimina
  13. Noooo, ne vedremo delle belle...
    Gunther guarisci presto.
    Ciao

    RispondiElimina
  14. Gunther questa notizia è curiosa, hai ragione, tuttavia mi trovo molto d'accordo con qualche commento in alto, è una tortura inutile. I distributori automatici non sono fatti per i prodotti "vivi".

    Ad ogni modo mi piace molto il format della tv giapponese. Penso che sia molto più coinvolgente del nostro.

    RispondiElimina
  15. Scusa Gunther, non ho capito se si trova in Cina o in Giappone.
    Trovo questa cosa raccapricciatne....

    RispondiElimina
  16. Il filmato è ripreso dalla Tv giapponese mentre il luogo dove è stato girato è in Cina più esattamente la città di Nanjing, da quello che ho compreso.

    RispondiElimina
  17. Speriamo che non venganop imitati: è terribile!

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi