sabato 6 marzo 2010

2 nuove idee imprenditoriali per la ristorazione: Quinoè e Bubble T

Il primo post dell'anno avevo parlato di nuove idee imprenditoriali nel settore della ristorazione, molti mi hanno scritto per chiedermi informazioni e aggiornamenti, che faccio con molto piacere, sono stato di recente a Parigi e due nuove idee ho trovato simpatiche: Quinoè e Bubble-T Bar.


Quinoè
Un ristorante biologico, aperto dall'inizio di gennaio, con formula veloce. Il cibo viene preparato ogni mattina nella cucina del ristorante fatto solo con prodotti biologici e/o di prodotti del commercio equo e solidale. Il ristorante è ecofriendly (vernici naturali, inchiostro vegetale, tutto fatto con materiale riciclabili. Il punto forte del locale sono le preparazioni, per chi non gli conosce sono una vera scoperta la quinoa nera, rosa, il fonio, tutti cereali abbinati con verdure, spezie e pesce, presentati con creatività dentro contenitori di vetro. I dessert sono originali come la mousse al cioccolato di Sao Tomè con canjou del Brasile decorato con mandarini caramellati della Corsica . Un elogio lo meritano anche le bibite come il succo di baobab e ibisco.
Hai la possibilità di scegliere tra due formule: una a 12 euro (1 piatto con un drink + dessert) o quello a 11 50 euro con una grande insalata, una bibita e un dessert. In serata, il luogo diventa un bar ecofriendly con servizio di ristorazione. Si trova nella zona tra Boulvard Haussmann e Plaza de la Madeleine metro Saint Augustin.
Quinoé, 59, rue des Mathurins, 75008 Paris


Bubble-T
Si tratta di due ragazzi molto giovani che si sono inventati una nuova formula per la ristorazione molto personale a loro gusto, uno di origine spagnola Toni e altro di origine italiana Fabio. Per chi non lo conosce il Bubble T è una bevanda d'origine di Taiwan con perle di tapioca da bere caldo o fredda, i ragazzi ne hanno proposti diversi il mio preferito è quello al the nero, latte e nutella o crema di marroni (non sono per nulla goloso!), ma anche the verde, lime e miele. Hanno anche una bella lista di smoothie preparati al momento mi ha colpito molto quello chiamato Wack up con kiwi, succo di mela e zenzero. Non mancano i dolci fatti da loro stessi come il cheese cake, torta di carote e mandorle, torta alla nutella o la mela o banana con dulce de leche. Le formule vanno dal 4 euro ai 9 euro che prevedono bubble tea con dessert o smoothie con dessert. l'originalità sta nella preprazione del Bubble tea, nel locale molto informale e simpatico, da qualsiasi ora del giorno nel centralissimo quartiere del Marais. Hanno su Facebook un punto di comunicazione.
Bubble-T, 17 rue Quincampoix, Paris

Post correlati : Nuove idee ristorazione 2009, Nuove idee ristorazione 2010

16 commenti:

  1. Ciao Gunther, mi sono segnato il Quinoé da provare la prossima volta che capito a Parigi. Ho notato che oltralpe il fonio sta diventando sempre più reperibile nei negozi bio, mentre in Italia è ancora una rarità.

    RispondiElimina
  2. E' tutto un'altro mondo... da prendere in considerazione queste idee caso mai ci si trovasse da quelle parti, ciao e alla prox.

    RispondiElimina
  3. Grazie Gunther, appena torno a Parigi ci vado subito subito!!

    RispondiElimina
  4. Mi piacerebbe proprio vedere entrambi i posti! grazie per le informazioni.. sarebbe propio il mio sogno aprire un locale del genere!

    ciao
    vale

    RispondiElimina
  5. Grazie per essere passato a trovarmi...mi ha fatto molto piacere!!!Un saluto dal gattoghiotto!

    RispondiElimina
  6. che voglia di tornare a Parigi, com'è che sono sempre così avanti?

    Le foto sono molto belle, belli i soggetti, belli gli scatti!

    RispondiElimina
  7. Cosima Vicari6 marzo 2010 13:19

    fonio, ci fai un post?

    RispondiElimina
  8. Gunther è una meraviglia! Queste sì che si chiamano belle notizie!
    Ti invidio moltissimo il viaggio a Parigi ;)
    Buon fine settimana,

    wenny

    RispondiElimina
  9. Carissimo Gunther, il tuo post è bellissimo e molto interessante, Parigi poi è meravigliosa sotto ogni aspetto! Grazie della gradita visita e buon fine settimana

    RispondiElimina
  10. hi gunther It is too bad you were in Paris and I did not know next time you have to tell me !! Ciao Pierre

    RispondiElimina
  11. Molto probabilmente andrò a parigi alla fine dell'anno..andrò a visitare questi locali..
    I tuoi post sono sempre molto interessanti,e grazie per le tue visite nel nostro blog

    RispondiElimina
  12. Se mai un giorno dovessi andare a Parigi, saprò dove far una capatina!
    Buona sera Gunther, ti auguro buona domenica. Ho postato una cosina sul mio blog per annunciare un paio di modifiche, indirizzo compreso :-)
    Un abbraccio e buona notte :-)

    RispondiElimina
  13. portaci a parigi con te che ci fai da guida, io non ho mai provato un bubble tea, ne sono molto curioso

    RispondiElimina
  14. che bella Parigi, ci andrei di corsa...chissà! se ci vado proverò di sicuro questi posti, oltre a un milione di pasticcerie!
    Francesca

    RispondiElimina
  15. Altro sguardo sul mondo in tempo reale che mi mancava :)
    Grazie per la'ggiornamento e per la curiosità suscitata :PPP
    Buon inizio settimana :)

    RispondiElimina
  16. wowissimo!
    quando torno a Parigi passo OBBLIGATORIAMENTE da entrambi!
    (per ora mi accontento di segnalarli a una coppia di amici che lavorano lì...)

    RispondiElimina

Commenti anonimi e privi d'indentità verranno rimossi.
Commenti con pubblicità e link commerciali saranno rimossi